Discussione:
Dell'origine del Male.
(troppo vecchio per rispondere)
Te l' Ometto
2021-08-01 11:55:35 UTC
Permalink
In origine dunque, fu il verbo: il verbo essere.
E si era umani nella misura in cui il verbo plasmava il tuo
esseredotandolo di un linguaggio verbale: la parola.
Parola che aveva fatto i primi passi con la pietra incisa sulla pietra
e poi con il gesto piu' umano che esista, il sorriso.
Poi nel giorno piu' brutto della storia dell'umanita', una creatura
malvagia...un demagogo, un tiranno, uno stregone,
un profeta, un prete, un ayatollah, un iman, un ulema, un rabbino, un
papa: insomma il solito fanagotta magnaccia di talento che stufo di
fare
pubblicita' a pentole e materassi alfin si inventa
vicario in Terra di un qualche Dio Padre nel Cielo.
E cosa ti inventa? Le maiuscole!!!!!
Se inventi le maiuscole subito dopo ti inventi l' Origine e di
conseguenza la Fine dell'Origine.
Ti inventi il potere per il Potere e formalizzi il verbo in Verbo
ponendo freno alla liberta' infinita della materia e soprattutto a
quella umana in particolare con dogmi e verita' svelate.
Tutte le nostre disgrazie a giro dell'oca, guerre, massacri, schiavitu'
sterminii, stupri e violenze nascono da quell'insano incipit foriero
di
ogni futura avversita':
"In origine fu il Verbo, il Verbo era presso Dio
e il Verbo divenne Dio."

E gli ebrei hanno inventato la madre delle religioni,
l'origine del Male.
--
Negli NG non si usa il proprio nome, ma si omette.
Quindi io: Te l' Ometto.
Trump
2021-08-01 12:09:36 UTC
Permalink
Post by Te l' Ometto
In origine dunque, fu il verbo: il verbo essere.
E si era umani nella misura in cui il verbo plasmava il tuo esseredotandolo
di un linguaggio verbale: la parola.
Parola che aveva fatto i primi passi con la pietra incisa sulla pietra
e poi con il gesto piu' umano che esista, il sorriso.
Poi nel giorno piu' brutto della storia dell'umanita', una creatura
malvagia...un demagogo, un tiranno, uno stregone,
un profeta, un prete, un ayatollah, un iman, un ulema, un rabbino, un
papa: insomma il solito fanagotta magnaccia di talento che stufo di fare
pubblicita' a pentole e materassi alfin si inventa
vicario in Terra di un qualche Dio Padre nel Cielo.
E cosa ti inventa? Le maiuscole!!!!!
Se inventi le maiuscole subito dopo ti inventi l' Origine e di
conseguenza la Fine dell'Origine.
Ti inventi il potere per il Potere e formalizzi il verbo in Verbo
ponendo freno alla liberta' infinita della materia e soprattutto a
quella umana in particolare con dogmi e verita' svelate.
Tutte le nostre disgrazie a giro dell'oca, guerre, massacri, schiavitu'
sterminii, stupri e violenze nascono da quell'insano incipit foriero di
"In origine fu il Verbo, il Verbo era presso Dio
e il Verbo divenne Dio."
E gli ebrei hanno inventato la madre delle religioni,
l'origine del Male.
Il male ha scritto e riscritto la bibbia centinaia di volte.

Il male e' chi se la beve.

Come oggi il male e' Sborioni e chi se lo beve.

Il male e' chi istilla il peccato originale, o la grande pandemia.
Serve a dominare.

Non esiste parola o verbo che sia vero, la verita' sta nei cuori.
Per questo i bonzi bhuddisti non parlano inutilmente come l'idiota in
vaticano, recitano mantra.

Mi piacciono i comunisti non conoscono altro che testi ebraici bibbia e
capitale.
--
Mi hanno deposto coi brogli
ernesto
2021-08-01 20:57:49 UTC
Permalink
Post by Trump
Post by Te l' Ometto
In origine dunque, fu il verbo: il verbo essere.
E si era umani nella misura in cui il verbo plasmava il tuo esseredotandolo
di un linguaggio verbale: la parola.
Parola che aveva fatto i primi passi con la pietra incisa sulla pietra
e poi con il gesto piu' umano che esista, il sorriso.
Poi nel giorno piu' brutto della storia dell'umanita', una creatura
malvagia...un demagogo, un tiranno, uno stregone,
un profeta, un prete, un ayatollah, un iman, un ulema, un rabbino, un
papa: insomma il solito fanagotta magnaccia di talento che stufo di fare
pubblicita' a pentole e materassi alfin si inventa
vicario in Terra di un qualche Dio Padre nel Cielo.
E cosa ti inventa? Le maiuscole!!!!!
Se inventi le maiuscole subito dopo ti inventi l' Origine e di
conseguenza la Fine dell'Origine.
Ti inventi il potere per il Potere e formalizzi il verbo in Verbo
ponendo freno alla liberta' infinita della materia e soprattutto a
quella umana in particolare con dogmi e verita' svelate.
Tutte le nostre disgrazie a giro dell'oca, guerre, massacri, schiavitu'
sterminii, stupri e violenze nascono da quell'insano incipit foriero di
"In origine fu il Verbo, il Verbo era presso Dio
e il Verbo divenne Dio."
E gli ebrei hanno inventato la madre delle religioni,
l'origine del Male.
Il male ha scritto e riscritto la bibbia centinaia di volte.
Il male e' chi se la beve.
Come oggi il male e' Sborioni e chi se lo beve.
Il male e' chi istilla il peccato originale, o la grande pandemia.
Serve a dominare.
Non esiste parola o verbo che sia vero, la verita' sta nei cuori.
Per questo i bonzi bhuddisti non parlano inutilmente come l'idiota in
vaticano, recitano mantra.
Mi piacciono i comunisti non conoscono altro che testi ebraici bibbia e
capitale.
Anche il CAPITALE di MARX? Forse ENGELS, e GRAMSCI?

All'origine c'era una protoscimmia che viveva sugli alberi, divisa in clan dove comandava
un maschio alfa sulle femmine e i piccoli maschi, arrivati all'età adulta potevano scegliere
tra andarsene o ammazzare il padre.
Passarono milioni di anni e da quella protoscimmia si evolse una cosa nuova: era ancora un po' scimmia
e scappava sugli alberi per sfuggire ali carnivori feroci ma aveva padroneggiato una cosa magica: il fuoco!
E scoprì che col fuoco poteva spaventare leoni, tigri coi denti a sciabola, orgi giganti, lupi,
iene e sciacalli.
Sedersi intorno a un fuoco era un luogo SICURO. Le femmine amavano particolarmente stare lì
a sbucciare i semi, masticare radici e le carni crude per fare poltiglie da sputare in bocca
ai neonati. Questo uso di unire le labbra sarebbe poi diventato un segno di affetto: il bacio.

Ma le femmine intorno al fuco non stanno in silenzio, cercano di comunicare e con qualche
millennio di allenamento riescono a inventare dei suoni differenti: ora sono in grado di comunicare che
hanno visto un leone o di avvertire, cambiando tono, che si sta avvicinando un leone.

Passa una milionata d'anni, la vita è sempre uguale, questi HOMO primitivi, detti oggi ominini,
vedono cambiare la natura intorno a loro. Il vecchio ha comunicato che prima c'era la foresta
in quella piana stepposa che ora è savana.
Alzarsi su due zampe quando si vive nell'erba alta significa sopravvivere e cosè le zampe anteriori
rimaste libere dal compito di locomozione, diventarono mani e con le mani si potevano
portre frutti a una femmina in calore o impugnare un rampo per darlo in testa a un maschio
alfa.

Passarono altri due milioni di anni, ormai era tutto savana e se volevi mangiare bisognava uccidere qualche animale,
da soli è diifficile, ma se ci si mette in due o tre o addirittura tutto il clan si può avere cibo a sufficienza.
Pensieri lampeggiavano nel cervello in rapida crescita ma la vita era breve, una ventina d'anni, vecchi a trenta.
Nascita, copula, morte era già allora la sintesi della vita.

Per cacciare i gruppi bisogna potere scambiarsi segnali, ordini. Nacquero delle parole: modulate, gutturali,
con molti sgnificati a seconda del tono in cui venivano pronunciate ma ora nelle notti intorno
al fuoco ci si poteva "raccontare" la caccia.
Non c'erano capi, nessuna gerarchia, il più forte si faceva valere ma di solito non c'era bisogno
di violenza, bastavano alcun gesti, alcune dimostrazioni simboliche. Ma le vittorie simboliche
che non lasciano morti e feriti debbono essere in qualche modo ricordate, magari dipingendosele sulla pelle
o su qualche roccia. La caccia sociale era proficua e la vita si allungò, qualcuno arrivò ai 40 anni e si facevano più bambini
ed erano meno quelli divorati dalle bestie feroci.
Clan di venti persone sono maneggiabili, ma di duecento presentano nuovi problemi e i giovani vogliosi
formarono dei gruppetti e si allontanarono: non sapevano dove andavano, andavano a basta,
Un passo dopo l'altro in qualhe centinaio di migliaia d anni sono usciti dalla culla, l'AFRICA, e
hanno invaso Asia, Australia e Europa.
Ormai parlavano a sufficienza per tramandare ricordi e tecnologie e potevano permettersi di curare i
vecchi e masticare il cibo per loro invece di abbandonarli a morire di fame o divorati dai felini.

E duecentomila anni fa, di nuovo in Africa, apparve qualcosa di nuovo: non era molto diverso
dai suoi predecessori, un po' più alto, un po' pù snello, con una parlantina sciolta e una curiosità
nuova: che c'era dietro quella linea d colline e dopo quella'altra e quell'altra... Eravamo nati noi, i SAPIENS.
Continua a leggere su narkive:
Loading...