Discussione:
Guerra Santa
(troppo vecchio per rispondere)
Minta
2004-04-06 15:24:10 UTC
Permalink
1) la Guerra Santa è stata dichiarata e messa in atto.
di tutte le guerre o conflitti comunque in essere attualmente in atto
nel mondo (oltre agli attentati terroristici - 5000 morti in 5 anni), non me
ne viene in mente nessuna che non coinvolga mussulmani - balcani, cecenia,
Afghanistan, Iraq - una guerra con più di 400 morti al giorno era già in
atto prima di bush - , Palestina, india/Pakistan, più tutte quelle africane
che coinvolgono quasi sempre mussulmani, più altre che sicuramente
dimentico. Ah ecco ... casini nelle filippine .. Indonesia ...
Senza parlare della cosiddetta "guerra culturale". In Italia, non paghi
delle moschee, vorrebbero toglierci il crocefisso nelle scuole, ma quante
chiese ci sono in Arabia saudita?

2) negli ultimi 400 anni i mussulmani non hanno fatto un cazzo per
l'umanità.
(a parte avere il culo di trovarsi una risorsa naturale come il petrolio
nei loro territori, senza la quale sarebbero poco più di beduini. Petrolio
che tuttavia non hanno sfruttato come volano per un'economia basata su
altro - che so, industria? - e nemmeno hanno saputo distribuirne la
ricchezza prodotta in modo equo, fra la loro gente, attraverso un sistema
politico ed economico decente, non pretendo la democrazia, ma almeno
qualcosa di meglio di un sistema feudale come gli emirati, gli sceiccati,
ecc... i cui "signori", investiti di poteri divini, come i faraoni, sono
stati capaci solo di comperare Rolls, Ferrari, e fare rubinetti d'oro).
Hanno promosso la ricerca scientifica (medicina, tecnologia ...),
l'arte (musica, teatro, architettura - perfino per il circuito di F1 del
Barhein si sono dovuti affidare ad un austriaco - pittura, scultura,
cinema.... , l'uguaglianza fra i sessi, i diritti umani ??? Insomma qualcosa
per cui valga la pena di ringraziare i mussulmani???????
TROVATEMI QUALCOSA !!!!
Ma, per favore, non parlatemi della matematica....
Da 400 anni ci rompono il cazzo con il loro corano e basta !!!! E questa
è la pura, scomoda, anzi scomodissima, verità.

3) cito da un msg. precedente: "Oggi i popoli oppressi bombardano new York,
madrid, gerusalemme, (roma?). Usano altri metodi ma la sostanza è la stessa.
Muoiono innocenti."
Oppressi da chi, dall' America, dall'occidente o dai loro stessi
governanti? Come mai la Germania a pezzi dopo la seconda guerra mondiale,
con inflazione al 1000 per cento e senza risorse - a parte il carbone - è
riuscita a diventare una potenza economica in meno di vent'anni? E come mai
gli sceicchi e gli emiri, con il petrolio sotto al culo, hanno lasciato i
loro popoli con le pezze nel sedere per più di settant'anni? Forse che gli
americani (dato che, come pensano molti, sono onnipotenti) sono stati più
benevoli verso gli ex nazisti che avevano combattuto a costo di centinaia di
migliaia di morti, permettendo loro di risorgere e di creare un'industria ,
piuttosto che con gli arabi, per i quali non avevano versato, fino a poco
tempo fa, una sola goccia di sangue? E siccome, poverini, di soldi con il
petrolio ne fanno pochi e l'America non consente loro di creare
un'industria, allora tanto vale che questi pochi soldi se li tengano tutti
gli sceicchi? Ma fatemi il piacere !!!
Non è piuttosto che alcuni ricconi arabi, per distogliere l'attenzione dalle
loro responsabilità, insegnano nelle scuole (come avviene ad esempio in
Arabia saudita ) ad odiare gli americani e gli infedeli, colpevoli di tutti
i loro mali?
Non nego che povertà e ignoranza siano culla del terrorismo ma, per favore,
non diamoci ( agli occidentali ) o diamo ( all'America ) colpe che non
competono.
Altra parentesi (( è vero che gli americani sono stati alleati di bin laden,
ma lo sono stati anche dell'Unione Sovietica. Ciò non toglie che preferisco
essere stato liberato (e non occupato, come i paesi dell'est) dagli
americani.)) Mi spiego meglio: in determinati momenti storici ci si può
alleare anche con alleati pericolosi (come l'Unione Sovietica). In ogni
caso, a "voltar gabbana" fra America e bin laden è stato di certo bin laden,
bifido e inaffidabile come molti arabi.
Per concludere il punto: loro sono oppressi, ma gli innocenti sono i nostri.
Perché invece di rompere il cazzo a noi non si rivoltano contro chi li tiene
nella merda?

3) esistono mussulmani integralisti e fanatici
beh, questo è sotto gli occhi di tutti.

4) esistono mussulmani che fanno finta di essere moderati
Questo quando abitano da noi. Ho dato lavoro a un'imbianchino egiziano;
pur dicendo di odiare l'america, era rispettoso nel senso che, se non lo
facevo lavorare dopo il tramonto, durante il ramadam (finiva un'ora prima
degli altri), avevo la sua stima (o così pensavo) anche se mangiavo del
culatello accompagnato da un buon lambrusco.
Però ho provato ad essere in vacanza in Egitto il giorno 11-09-01, paese
che pensavo popolato da gente come il mio buon "Mimmo" (nome d'arte).
Moderata.
A parte il fatto di non aver avuto il privilegio di vedere una donna
egiziana in 15 giorni di vacanza (ne in aeroporto, ne nei negozi, ne al
villaggio turistico, nemmeno in foto), credo che in nessun paese
occidentale, anzi oso dire CIVILE, potrò mai vedere l'esultanza che ho visto
in quel paese, da parte della gente comune, tutta, per la morte di 3500
persone innocenti, fedeli, infedeli, o alieni che siano.

5) esistono mussulmani moderati
la minoranza

6) E' difficile pronunciarsi sull' Iraq
perché forse era meglio lasciare che saddam trucidasse 400 sciiti al
giorno, visto come si stanno mettendo le cose. Allora forse era meglio
lasciar finire anche la pulizia etnica a milosevich (il minuscolo è
d'obbligo per entrambi) in modo che diminuissero i mussulmani anche in
quell'area ...
Difficile a dirsi. Di certo sulla scelta di bush (userei anche qui il
minuscolo, tutto sommato - le palle sulle armi di sterminio poteva
risparmiarcele) ha influito la volontà di creare un protettorato americano,
nell'area, diverso dall'Arabia Saudita ( culla di bin laden, grande
finanziatore e vero prossimo nemico degli usa ) da cui vuole "stornare" le
basi militari al più presto. Se questo è il motivo principale (molto più
nascosto di quello del petrolio e di cui mi pare che nessuno parli) , come
spero, non c'è che da condividere. Se il motivo sono la sua volontà di
finire il lavoro del padre, o il petrolio, o la lotta al terrorismo, la
guerra è certamente stato un errore.
E' un ragionamento cinico. La guerra è cinica e anche l'inazione può
essere cinica. Ma fra un cinismo intelligente e uno idiota preferisco quello
intelligente.

6) L' Eurabia è imbelle (per il termine Eurabia cito la Grande Oriana
Fallaci, che a sua volta, pare, ha citato qualcun'altro...)
Siamo saturi di benessere, deboli, insicuri, sazi e appagati. E' dai
tempi dell'impero romano che lo siamo. Allora sono stati i popoli scesi
dalle montagne e dalle foreste a porre fine alla civiltà. Mi pare che ci
siano voluti mille anni di lotte, sofferenze e guerre per riprenderci.
Abbiamo dato una riprova al mondo e alla storia nel 1938, a Monaco,
permettendo a un pazzo di bruciare l' Europa. In quell'occasione fu
l'America a toglierci dalla merda (per metà Europa, purtroppo).
In brianza le fabbriche non trovano nessuno disposto a fare il falegname;
che voglia abbiamo di combattere? Vogliamo risolverla con il dialogo? Beh,
vorrei vedervi dialogare con Hitler. In Spagna quattro bombe fanno ritirare
un esercito, attribuendo agli islamici la più grande vittoria militare e
politica della storia, dai tempi di Saladino. E l'America? E' ancora, da
parte mia, sotto esame; di certo mi pare più cosciente del problema, per cui
per ora FORZA AMERICA.

7) L'America è imperialista
Può anche darsi, ma mia moglie preferisce bere cocacola e mettersi i
levis piuttosto che il chador (o tanto meno il burka - si scrive cosi?). Per
cui non permettiamo che il nostro astio verso lo strapotere delle
multinazionali (in parte condivisibile), o il dispiacere per non essere
diventati comunisti nel 1945 (non condivisibile) ci faccia odiare l'unico
paese che, in questo momento, può ritardare l'inevitabile futura sconfitta
in una guerra santa che non abbiamo dichiarato noi.

Marcello
Stardust®
2004-04-06 15:27:19 UTC
Permalink
Post by Minta
1) la Guerra Santa è stata dichiarata e messa in atto.
Uh?! Ma non si chiamava "Enduring Freedom"?

Mi sono perso qualcosa?
--
Stardust®
Minta
2004-04-06 15:31:26 UTC
Permalink
Ti sei perso tutto.
Post by Stardust®
Post by Minta
1) la Guerra Santa è stata dichiarata e messa in atto.
Uh?! Ma non si chiamava "Enduring Freedom"?
Mi sono perso qualcosa?
--
Stardust®
Il GecKo
2004-04-06 15:36:09 UTC
Permalink
Subject: Re: Guerra Santa
Newsgroups: it.politica
Ti sei perso tutto.
Minta...sei un mito...
Ti prego..dopo l'andata del Guelfo, tu rimani...non ci abbandonare *MAI*!!!
Ho davvero bisogno di un nuovo giocattolo da strapazzare...
ROTFL!!!
Saluti
il GecKo
--
No. Il "mercenario" e' un *SOSTANTIVO* :) (Stefano de Cesaris su IPI)
Smettila di dire queste cazzate!! Le armi ci sono!!Mi vien voglia di andare
in Iraq domani solo per trovarle e poterti così sputtanare! (Guelfo)
Leggi William Blum - ll libro nero degli Stati Uniti
http://www.fazieditore.it/catalogo/categorie/scheda_libro.asp?id=471
Blackbelt
2004-04-06 15:47:39 UTC
Permalink
Post by Il GecKo
Ho davvero bisogno di un nuovo giocattolo da strapazzare...
Ma chi vuoi strapazzare?
Con me sei scappato a gambe levate.
Se vuoi io sono sempre qui.
Ciao vigliacco traditore!


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Stardust®
2004-04-06 15:50:15 UTC
Permalink
Post by Blackbelt
Ma chi vuoi strapazzare?
Con me sei scappato a gambe levate.
Se vuoi io sono sempre qui.
Ciao vigliacco traditore!
Minkia! Gli hai fatto male! :-(
--
Stardust®
Blackbelt
2004-04-06 15:52:25 UTC
Permalink
Post by Stardust®
Post by Blackbelt
Ma chi vuoi strapazzare?
Con me sei scappato a gambe levate.
Se vuoi io sono sempre qui.
Ciao vigliacco traditore!
Minkia! Gli hai fatto male! :-(
Lo so che per lui è un complimento...


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Il GecKo
2004-04-06 16:01:23 UTC
Permalink
Subject: Re: Guerra Santa
Newsgroups: it.politica
Followup-To: it.politica
Post by Stardust®
Post by Blackbelt
Ma chi vuoi strapazzare?
Con me sei scappato a gambe levate.
Se vuoi io sono sempre qui.
Ciao vigliacco traditore!
Minkia! Gli hai fatto male! :-(
Lo so che per lui Š un complimento...
Non l'hai capita...vabbe...
ROTFL!!!
Ciao he ?
Saluti
Il GecKo
--
No. Il "mercenario" e' un *SOSTANTIVO* :) (Stefano de Cesaris su IPI)
Smettila di dire queste cazzate!! Le armi ci sono!!Mi vien voglia di andare
in Iraq domani solo per trovarle e poterti così sputtanare! (Guelfo)
Leggi William Blum - ll libro nero degli Stati Uniti
http://www.fazieditore.it/catalogo/categorie/scheda_libro.asp?id=471
Il GecKo
2004-04-06 16:00:29 UTC
Permalink
Subject: Re: Guerra Santa
Newsgroups: it.politica
Followup-To: it.politica
Post by Il GecKo
Ho davvero bisogno di un nuovo giocattolo da strapazzare...
Ma chi vuoi strapazzare?
Con me sei scappato a gambe levate.
Se vuoi io sono sempre qui.
Ciao vigliacco traditore!
Uffa...è la 10ma volta che ti metto nel kill-file...
Coso..davvero..smettila di morphare...non è una pratica dignitosa, neppure
per te.
ROTFL!!
Saluti
Il GecKo
--
No. Il "mercenario" e' un *SOSTANTIVO* :) (Stefano de Cesaris su IPI)
Smettila di dire queste cazzate!! Le armi ci sono!!Mi vien voglia di andare
in Iraq domani solo per trovarle e poterti così sputtanare! (Guelfo)
Leggi William Blum - ll libro nero degli Stati Uniti
http://www.fazieditore.it/catalogo/categorie/scheda_libro.asp?id=471
Blackbelt
2004-04-06 16:21:20 UTC
Permalink
Post by Il GecKo
Uffa...è la 10ma volta che ti metto nel kill-file...
Sapevo che non avresti resistito! :-D


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Il GecKo
2004-04-06 16:23:50 UTC
Permalink
Subject: Re: Guerra Santa
Newsgroups: it.politica
Followup-To: it.politica
Uffa...Š la 10ma volta che ti metto nel kill-file...
Sapevo che non avresti resistito! :-D
No..il fatto è che morphi in continuazione...io ti ficco nel killfile e tu
riappari...
ma ti do una info...questo basta per farti segare l'account presso il tuo
provider...
Non costringermi a farlo...dai...
Ok ?
PLONK
Saluti
Il GecKo
--
No. Il "mercenario" e' un *SOSTANTIVO* :) (Stefano de Cesaris su IPI)
Smettila di dire queste cazzate!! Le armi ci sono!!Mi vien voglia di andare
in Iraq domani solo per trovarle e poterti così sputtanare! (Guelfo)
Leggi William Blum - ll libro nero degli Stati Uniti
http://www.fazieditore.it/catalogo/categorie/scheda_libro.asp?id=471
Blackbelt
2004-04-06 16:32:21 UTC
Permalink
Post by Il GecKo
No..il fatto è che morphi in continuazione...io ti ficco nel killfile e tu
riappari...
E' il vuoto della tua scatola cranica che morpha.
Piuttosto impara a usare il kill file!
Post by Il GecKo
ma ti do una info...questo basta per farti segare l'account presso il tuo
provider...
Non costringermi a farlo...dai...
Ok?
Dai! Così mi spaventi!!! :-D


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Il GecKo
2004-04-06 16:49:28 UTC
Permalink
Subject: Re: Guerra Santa
Newsgroups: it.politica
Followup-To: it.politica
No..il fatto Š che morphi in continuazione...io ti ficco nel killfile
e tu riappari...
E' il vuoto della tua scatola cranica che morpha.
Piuttosto impara a usare il kill file!
Detto da te che una volta volevi Plonkarmi con l'interfaccia Web di
Libero, suona come un complimento...
STRAROTFL!!!
Sei uno spettacolo, mio piccolo amico...
ma ti do una info...questo basta per farti segare l'account presso il
tuo provider...
Non costringermi a farlo...dai...
Ok?
Dai! Cos mi spaventi!!! :-D
E fai bene...
;-))))))))))))
Saluti
Il GecKo
--
No. Il "mercenario" e' un *SOSTANTIVO* :) (Stefano de Cesaris su IPI)
Smettila di dire queste cazzate!! Le armi ci sono!!Mi vien voglia di
andare in Iraq domani solo per trovarle e poterti così sputtanare!
(Guelfo)
Leggi William Blum - ll libro nero degli Stati Uniti
http://www.fazieditore.it/catalogo/categorie/scheda_libro.asp?id=471
Blackbelt
2004-04-06 21:30:23 UTC
Permalink
Post by Il GecKo
Detto da te che una volta volevi Plonkarmi con l'interfaccia Web di
Libero, suona come un complimento...
Io da web non posso... ma tu con tanto di client newsreader, non ci riesci.
Sarà che sei un po' interdetto?


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Beppe
2004-04-06 15:41:04 UTC
Permalink
... mi alzo in piedi ed applaudo
Lela
2004-04-06 18:57:04 UTC
Permalink
Post by Minta
(a parte avere il culo di trovarsi una risorsa naturale come il petrolio
nei loro territori
Sono le cose come questa che mi fanno pensare che Dio esiste.
edipheo
2004-04-06 19:12:58 UTC
Permalink
Post by Minta
Post by Minta
(a parte avere il culo di trovarsi una risorsa naturale come il
petrolio
Post by Minta
nei loro territori
Sono le cose come questa che mi fanno pensare che Dio esiste.
Chissà se esiste o meno. Se esiste, di certo noi, qui sotto,gli stiamo dando
uno spettacolo indecente: la sx, in genere, lo nega e la dx SEMPRE lo
strumentalizza.
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Minta
2004-04-06 21:18:11 UTC
Permalink
Post by Minta
Post by Minta
(a parte avere il culo di trovarsi una risorsa naturale come il
petrolio
Post by Minta
nei loro territori
Sono le cose come questa che mi fanno pensare che Dio esiste.
Quindi metterne un po' anche in Texas sarebbe stata una svista divina,
secondo te?

Battute a parte, possibile che a 5 ore dal mio post nessuno abbia provato,
almeno, a confutare nel merito qualche mia affermazione, con argomentazioni
decenti?
A parte quello che mi vuole strapazzare (aspetto impaziente), ci sarà pure
qualcuno che si abbasserà al mio livello di ignoranza e mi convincerà del
contrario su qualche punto... o no?
Qualcuno che mi dia una ragione per pensare che gli arabi sono più civili di
noi?
O che era meglio essere occupati dai russi nel '45?
O che gli sceicchi sono politici illuminati e benefattori per i loro popoli?
O che è giusto che le donne non lavorino e si coprano il volto, e vengano
infibulate, e che muoiano di parto perché nessun medico (solo gli uomini
studiano) può visitarle?
O che non è vero che il popolo egiziano o saudita non è pronto a seguire
qualche hitler di turno nella guerra santa?

La verità è che alla semplice verità si può rispondere solo con battute
pseudo-spiritose o con insulti (xenofobo, razzista, ecc...).
In entrambi i casi è talmente facile che risulta pure noioso rispondere ma
ci provo: vigliacchi, collaborazionisti, traditori, o semplicemente
imbecilli infarciti delle stronzate becero-intellettuali di ex comunisti
vinti e accecati dall'odio antiamericano, pacifisti tranne che per il
milione di morti in Ruanda ... ecc... ecc....- la scelta è ampia, potrei
andare avanti ore !!! )
Lela
2004-04-06 21:47:53 UTC
Permalink
Post by Minta
Battute a parte, possibile che a 5 ore dal mio post nessuno abbia provato,
almeno, a confutare nel merito qualche mia affermazione, con
argomentazioni
Post by Minta
decenti?
E chi le ha lette le tue affermazioni?
Io mi sono limitata a leggere ciò:

[1) la Guerra Santa è stata dichiarata e messa in atto.
2) negli ultimi 400 anni i mussulmani non hanno fatto un cazzo per
l'umanità. (a parte avere il culo di trovarsi una risorsa naturale come il
petrolio
nei loro territori, senza la quale sarebbero poco più di beduini.
4) esistono mussulmani che fanno finta di essere moderati
Questo quando abitano da noi. Ho dato lavoro a un'imbianchino egiziano;
6) L' Eurabia è imbelle (per il termine Eurabia cito la Grande Oriana
Fallaci, che a sua volta, pare, ha citato qualcun'altro...)
7) L'America è imperialista Può anche darsi, ma mia moglie preferisce bere
cocacola e mettersi i levis piuttosto che il chador]

Cosa avrei potuto mai risponderti, se non quello che ti ho risposto?
Minta
2004-04-06 22:21:15 UTC
Permalink
Post by Minta
Post by Minta
Battute a parte, possibile che a 5 ore dal mio post nessuno abbia provato,
almeno, a confutare nel merito qualche mia affermazione, con
argomentazioni
Post by Minta
decenti?
E chi le ha lette le tue affermazioni?
[1) la Guerra Santa è stata dichiarata e messa in atto.
2) negli ultimi 400 anni i mussulmani non hanno fatto un cazzo per
l'umanità. (a parte avere il culo di trovarsi una risorsa naturale come il
petrolio
nei loro territori, senza la quale sarebbero poco più di beduini.
4) esistono mussulmani che fanno finta di essere moderati
Questo quando abitano da noi. Ho dato lavoro a un'imbianchino egiziano;
6) L' Eurabia è imbelle (per il termine Eurabia cito la Grande Oriana
Fallaci, che a sua volta, pare, ha citato qualcun'altro...)
7) L'America è imperialista Può anche darsi, ma mia moglie preferisce bere
cocacola e mettersi i levis piuttosto che il chador]
Cosa avrei potuto mai risponderti, se non quello che ti ho risposto?
Ah, sei pure furba! Così ti saresti "limitata a leggere ciò"?
Ho sicuramente sintetizzato molto e banalizzato i concetti per farli
comprendere anche agli imbecilli. Ma a parte il fatto che hai saltato un
paio di punti, sotto guarda bene che c'era scritto qualcos'altro.
Quindi i casi sono due: 1) hai letto, capito, e non sai rispondere, quindi
fingi di non aver letto - ipotesi furba 2) hai letto, non hai capito, e non
sai rispondere - ipotesi imbecille.
Tutto sommato ti preferisco furba. I furbi sono meno noiosi degli imbecilli.
A parte ciò, con te ho perso le speranze.

Si fa sotto qualcuno? Chi è che mi doveva strapazzare?
Lela
2004-04-07 10:24:44 UTC
Permalink
Post by Minta
Ah, sei pure furba!
Furba? Semplicemente evito di perdere tempo.
Post by Minta
Quindi i casi sono due: 1) hai letto, capito, e non sai rispondere, quindi
fingi di non aver letto - ipotesi furba 2) hai letto, non hai capito, e non
sai rispondere - ipotesi imbecille.
Il caso è uno: ho letto quello che ti ho riportato. E ho risposto alla frase
che ho quotato. E per l'osservazione che ho fatto non era necessario aver
letto il resto.
Post by Minta
A parte ciò, con te ho perso le speranze.
Pazienza.
Luigino Ferrari
2004-04-07 06:15:12 UTC
Permalink
Post by Minta
Post by Minta
Post by Minta
(a parte avere il culo di trovarsi una risorsa naturale come il
petrolio
Post by Minta
nei loro territori
Sono le cose come questa che mi fanno pensare che Dio esiste.
Quindi metterne un po' anche in Texas sarebbe stata una svista divina,
secondo te?
Battute a parte, possibile che a 5 ore dal mio post nessuno abbia provato,
almeno, a confutare nel merito qualche mia affermazione, con argomentazioni
decenti?
A parte quello che mi vuole strapazzare (aspetto impaziente), ci sarà pure
qualcuno che si abbasserà al mio livello di ignoranza e mi convincerà del
contrario su qualche punto... o no?
.......
No!!!!!!! non aspettarlo caro "Minta", piu' li metti spalle al muro, e
piu' quelli fuggono o in alternativa altercheranno

- Origin: Chi non ha il coraggio delle proprie idee o niente vale lui
o niente valgono le sue idee.
Post by Minta
Qualcuno che mi dia una ragione per pensare che gli arabi sono più civili di
noi?
Si potrebbe anche lascia passare e quindi non contestare l'assunto -
considerate o prese per buone le istanza di chi sostiene che molte
delle nostre conoscenze hanno origini arabe. Ma nell'oggi si dovra'
chiarire una volta per tutte se in casa propria si e' liberi o meno di
menarla - mi si passi il termine - come si crede o come piu e' meglio
fa piacere. Sul proseguo sempre convenendo altro aggiungo.

- Origin: Chi non sa non difende o non intende difendere le proprie
origini finira' apolide.
Post by Minta
O che era meglio essere occupati dai russi nel '45?
O che gli sceicchi sono politici illuminati e benefattori per i loro popoli?
O che è giusto che le donne non lavorino e si coprano il volto, e vengano
infibulate, e che muoiano di parto perché nessun medico (solo gli uomini
studiano) può visitarle?
O che non è vero che il popolo egiziano o saudita non è pronto a seguire
qualche hitler di turno nella guerra santa?
La verità è che alla semplice verità si può rispondere solo con battute
pseudo-spiritose o con insulti (xenofobo, razzista, ecc...).
Ciao
Luigino Ferrari
***@tin.it
Luigino Ferrari
2004-04-07 06:15:12 UTC
Permalink
Post by Minta
1) la Guerra Santa è stata dichiarata e messa in atto.
di tutte le guerre o conflitti comunque in essere attualmente in atto
nel mondo (oltre agli attentati terroristici - 5000 morti in 5 anni), non me
ne viene in mente nessuna che non coinvolga mussulmani - balcani, cecenia,
Afghanistan, Iraq - una guerra con più di 400 morti al giorno era già in
atto prima di bush - , Palestina, india/Pakistan, più tutte quelle africane
che coinvolgono quasi sempre mussulmani, più altre che sicuramente
dimentico. Ah ecco ... casini nelle filippine .. Indonesia ...
Senza parlare della cosiddetta "guerra culturale". In Italia, non paghi
delle moschee, vorrebbero toglierci il crocefisso nelle scuole, ma quante
chiese ci sono in Arabia saudita?
2) negli ultimi 400 anni i mussulmani non hanno fatto un cazzo per
l'umanità.
(a parte avere il culo di trovarsi una risorsa naturale come il petrolio
nei loro territori, senza la quale sarebbero poco più di beduini. Petrolio
che tuttavia non hanno sfruttato come volano per un'economia basata su
altro - che so, industria? - e nemmeno hanno saputo distribuirne la
ricchezza prodotta in modo equo, fra la loro gente, attraverso un sistema
politico ed economico decente, non pretendo la democrazia, ma almeno
qualcosa di meglio di un sistema feudale come gli emirati, gli sceiccati,
ecc... i cui "signori", investiti di poteri divini, come i faraoni, sono
stati capaci solo di comperare Rolls, Ferrari, e fare rubinetti d'oro).
Hanno promosso la ricerca scientifica (medicina, tecnologia ...),
l'arte (musica, teatro, architettura - perfino per il circuito di F1 del
Barhein si sono dovuti affidare ad un austriaco - pittura, scultura,
cinema.... , l'uguaglianza fra i sessi, i diritti umani ??? Insomma qualcosa
per cui valga la pena di ringraziare i mussulmani???????
TROVATEMI QUALCOSA !!!!
Ma, per favore, non parlatemi della matematica....
Da 400 anni ci rompono il cazzo con il loro corano e basta !!!! E questa
è la pura, scomoda, anzi scomodissima, verità.
3) cito da un msg. precedente: "Oggi i popoli oppressi bombardano new York,
madrid, gerusalemme, (roma?). Usano altri metodi ma la sostanza è la stessa.
Muoiono innocenti."
Oppressi da chi, dall' America, dall'occidente o dai loro stessi
governanti? Come mai la Germania a pezzi dopo la seconda guerra mondiale,
con inflazione al 1000 per cento e senza risorse - a parte il carbone - è
riuscita a diventare una potenza economica in meno di vent'anni? E come mai
gli sceicchi e gli emiri, con il petrolio sotto al culo, hanno lasciato i
loro popoli con le pezze nel sedere per più di settant'anni? Forse che gli
americani (dato che, come pensano molti, sono onnipotenti) sono stati più
benevoli verso gli ex nazisti che avevano combattuto a costo di centinaia di
migliaia di morti, permettendo loro di risorgere e di creare un'industria ,
piuttosto che con gli arabi, per i quali non avevano versato, fino a poco
tempo fa, una sola goccia di sangue? E siccome, poverini, di soldi con il
petrolio ne fanno pochi e l'America non consente loro di creare
un'industria, allora tanto vale che questi pochi soldi se li tengano tutti
gli sceicchi? Ma fatemi il piacere !!!
Non è piuttosto che alcuni ricconi arabi, per distogliere l'attenzione dalle
loro responsabilità, insegnano nelle scuole (come avviene ad esempio in
Arabia saudita ) ad odiare gli americani e gli infedeli, colpevoli di tutti
i loro mali?
Non nego che povertà e ignoranza siano culla del terrorismo ma, per favore,
non diamoci ( agli occidentali ) o diamo ( all'America ) colpe che non
competono.
Altra parentesi (( è vero che gli americani sono stati alleati di bin laden,
ma lo sono stati anche dell'Unione Sovietica. Ciò non toglie che preferisco
essere stato liberato (e non occupato, come i paesi dell'est) dagli
americani.)) Mi spiego meglio: in determinati momenti storici ci si può
alleare anche con alleati pericolosi (come l'Unione Sovietica). In ogni
caso, a "voltar gabbana" fra America e bin laden è stato di certo bin laden,
bifido e inaffidabile come molti arabi.
Per concludere il punto: loro sono oppressi, ma gli innocenti sono i nostri.
Perché invece di rompere il cazzo a noi non si rivoltano contro chi li tiene
nella merda?
3) esistono mussulmani integralisti e fanatici
beh, questo è sotto gli occhi di tutti.
4) esistono mussulmani che fanno finta di essere moderati
Questo quando abitano da noi. Ho dato lavoro a un'imbianchino egiziano;
pur dicendo di odiare l'america, era rispettoso nel senso che, se non lo
facevo lavorare dopo il tramonto, durante il ramadam (finiva un'ora prima
degli altri), avevo la sua stima (o così pensavo) anche se mangiavo del
culatello accompagnato da un buon lambrusco.
Però ho provato ad essere in vacanza in Egitto il giorno 11-09-01, paese
che pensavo popolato da gente come il mio buon "Mimmo" (nome d'arte).
Moderata.
A parte il fatto di non aver avuto il privilegio di vedere una donna
egiziana in 15 giorni di vacanza (ne in aeroporto, ne nei negozi, ne al
villaggio turistico, nemmeno in foto), credo che in nessun paese
occidentale, anzi oso dire CIVILE, potrò mai vedere l'esultanza che ho visto
in quel paese, da parte della gente comune, tutta, per la morte di 3500
persone innocenti, fedeli, infedeli, o alieni che siano.
5) esistono mussulmani moderati
la minoranza
6) E' difficile pronunciarsi sull' Iraq
perché forse era meglio lasciare che saddam trucidasse 400 sciiti al
giorno, visto come si stanno mettendo le cose. Allora forse era meglio
lasciar finire anche la pulizia etnica a milosevich (il minuscolo è
d'obbligo per entrambi) in modo che diminuissero i mussulmani anche in
quell'area ...
Difficile a dirsi. Di certo sulla scelta di bush (userei anche qui il
minuscolo, tutto sommato - le palle sulle armi di sterminio poteva
risparmiarcele) ha influito la volontà di creare un protettorato americano,
nell'area, diverso dall'Arabia Saudita ( culla di bin laden, grande
finanziatore e vero prossimo nemico degli usa ) da cui vuole "stornare" le
basi militari al più presto. Se questo è il motivo principale (molto più
nascosto di quello del petrolio e di cui mi pare che nessuno parli) , come
spero, non c'è che da condividere. Se il motivo sono la sua volontà di
finire il lavoro del padre, o il petrolio, o la lotta al terrorismo, la
guerra è certamente stato un errore.
E' un ragionamento cinico. La guerra è cinica e anche l'inazione può
essere cinica. Ma fra un cinismo intelligente e uno idiota preferisco quello
intelligente.
6) L' Eurabia è imbelle (per il termine Eurabia cito la Grande Oriana
Fallaci, che a sua volta, pare, ha citato qualcun'altro...)
Siamo saturi di benessere, deboli, insicuri, sazi e appagati. E' dai
tempi dell'impero romano che lo siamo. Allora sono stati i popoli scesi
dalle montagne e dalle foreste a porre fine alla civiltà. Mi pare che ci
siano voluti mille anni di lotte, sofferenze e guerre per riprenderci.
Abbiamo dato una riprova al mondo e alla storia nel 1938, a Monaco,
permettendo a un pazzo di bruciare l' Europa. In quell'occasione fu
l'America a toglierci dalla merda (per metà Europa, purtroppo).
In brianza le fabbriche non trovano nessuno disposto a fare il falegname;
che voglia abbiamo di combattere? Vogliamo risolverla con il dialogo? Beh,
vorrei vedervi dialogare con Hitler. In Spagna quattro bombe fanno ritirare
un esercito, attribuendo agli islamici la più grande vittoria militare e
politica della storia, dai tempi di Saladino. E l'America? E' ancora, da
parte mia, sotto esame; di certo mi pare più cosciente del problema, per cui
per ora FORZA AMERICA.
7) L'America è imperialista
Può anche darsi, ma mia moglie preferisce bere cocacola e mettersi i
levis piuttosto che il chador (o tanto meno il burka - si scrive cosi?). Per
cui non permettiamo che il nostro astio verso lo strapotere delle
multinazionali (in parte condivisibile), o il dispiacere per non essere
diventati comunisti nel 1945 (non condivisibile) ci faccia odiare l'unico
paese che, in questo momento, può ritardare l'inevitabile futura sconfitta
in una guerra santa che non abbiamo dichiarato noi.
Marcello
Approvo condivo sottoscrivo.

- Origin: La verita' vi rendera' uomini liberi.


Ciao
Luigino Ferrari
***@tin.it
edipheo
2004-04-07 15:08:48 UTC
Permalink
Eehhehehehehehe!!! Carissimo Marcello.
Sono semplicemente commosso.
A leggerti mi si riempie il cuore. Senza quelli come te oggi sarei un
disperato. E' segno che tutto quello che ho pensato, fatto, sperato, da 20
anni a questa parte, ha portato i suoi frutti. Spero che le persone come te
siano convincenti col loro prossimo e che tutti insieme cominciate una buona
volta ad odiare l'Islam con tutto il vostro cuore, con tutta la vostra
mente. Da parte mia, rinforzato e rincuorato della tua opinione, mi
adopererò ancor di più per aiutarti a convincere quelli ancora incerti. Io
mi nutro del vostro odio e più mi odiate più io cresco nel cuore della mia
gente.

Un abbraccio
BIN LADEN

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Luca P.
2004-04-07 16:53:00 UTC
Permalink
[...] E l'America? E' ancora, da
parte mia, sotto esame; di certo mi pare più cosciente del problema, per cui
per ora FORZA AMERICA.
Ti vorrei far notare che perfino il nostro caro amico Bush si è preoccupato
più volte di affermare con chiarezza che la lotta al terrorismo non va
considerata come uno scontro di civiltà. Perfino lui ha capito che porre la
questione in questi termini non porterebbe a niente di costruttivo. Guarda
un po' se ci riesci anche tu.
Minta
2004-04-07 22:27:00 UTC
Permalink
Post by Luca P.
[...] E l'America? E' ancora, da
parte mia, sotto esame; di certo mi pare più cosciente del problema, per cui
per ora FORZA AMERICA.
Ti vorrei far notare che perfino il nostro caro amico Bush si è preoccupato
più volte di affermare con chiarezza che la lotta al terrorismo non va
considerata come uno scontro di civiltà. Perfino lui ha capito che porre la
questione in questi termini non porterebbe a niente di costruttivo. Guarda
un po' se ci riesci anche tu.
E ci mancherebbe altro che affermasse una cosa del genere !!!
Non è mica un coglione come il nostro silvio, anche se ci tira vicino....
Io lo posso affermare perchè non sono un capo di stato, e nemmeno un
politico, naturalmente!
Ma i liberi di pensiero e di opinione, oltrechè sommamente intelligenti e
informati, anche per esserci stati anni, lì, fra gli arabi, come la grande
Oriana, la pongono eccome, la questione, in questi termini.

Non so se sei mai stato in paesi arabi. Io, pur non avendo l'esperienza
della Fallaci, ovviamente, sono stato in egitto e negli emirati, dopo l '
11/09/01. Paesi mooolto moderati.
Ti assicuro che là il 90% della popolazione è pronta a seguire bin laden.
Figuriamoci in Arabia Saudita, in Iran o in Siria!!!
Rifletti su una cosa: anche fra i tedeschi c'è, e c'è sempre stata, brava
gente. Eppure dal '33 in poi hanno seguito tutti, e dico tutti, il loro
furher ...
Questi qui, che già sono incazzati per conto loro con gli occidentali, a
causa dell'ignoranza, della povertà e della cultura "anti-infedele", in
parte già scritta nel corano e in parte alimentata dagli sceicchi negli
ultimi 50 anni per sviare la loro rabbia dalle Rolls Royce e indirizzarla
verso qualcun' altro, quanto pensi che impiegheranno, se aizzati (come i
cani) bene contro di noi, a imbracciare il kalashnikov pronti al martirio in
nome di Allah? Ma li vedi almeno in televisione o no? Ne abbiamo esempi
tutti i giorni.
Per loro ogni morto è un occasione buona per urlare contro gli infedeli
inneggiando ad Allah; per noi (europei) ogni morto è un occasione buona per
dare dello stronzo a Bush, Berlusconi e Aznar.

E in questa situazione chi pensi che vincerà, alla fine, questa guerra?
Scusa tanto ma io al mio boccale di birra e al mio bicchiere di vino ci
tengo, e non sono per niente tranquillo....
Luca P.
2004-04-08 21:51:11 UTC
Permalink
Post by Minta
E ci mancherebbe altro che affermasse una cosa del genere !!!
Non è mica un coglione come il nostro silvio, anche se ci tira vicino....
Io lo posso affermare perchè non sono un capo di stato, e nemmeno un
politico, naturalmente!
Ma i liberi di pensiero e di opinione, oltrechè sommamente intelligenti e
informati, anche per esserci stati anni, lì, fra gli arabi, come la grande
Oriana, la pongono eccome, la questione, in questi termini.
Quindi in pratica tu dici che la dove si fa politica, ovvero dove vengono
prese le decisioni che concretamente influenzano le vicende mondiali, è
giusto fare in modo di evitare uno scontro di civiltà, perché ritieni anche
tu che sia il modo più costruttivo di operare, quello che garantisce i
migliori risultati; però allo stesso tempo rivendichi per te e per la tua
amica "grande Oriana" il diritto di mantenere una posizione estremista, di
totale rifiuto e contrapposizione.

Va bene.

A questo punto però dovresti spiegare quale sarebbe l'utilità concreta
della libertà di pensiero che ti sei riservato. A cosa è finalizzata, visto
che non la ritieni adatta alla politica?
Bisogna trovare un qualche utilizzo... Che so... Racimolare un po di
tritolo e far saltare in aria qualche moschea, per esempio. Voglio veder
cadere qualche minareto. Bisogna darsi da fare.
Minta
2004-04-09 08:40:11 UTC
Permalink
Post by Luca P.
A questo punto però dovresti spiegare quale sarebbe l'utilità concreta
della libertà di pensiero che ti sei riservato. A cosa è finalizzata, visto
che non la ritieni adatta alla politica?
Bisogna trovare un qualche utilizzo... Che so... Racimolare un po di
tritolo e far saltare in aria qualche moschea, per esempio. Voglio veder
cadere qualche minareto. Bisogna darsi da fare.
Ha ha, carina questa!
Ma va! Che c'entra? La Verità è la Verità. Punto.
Dobbiamo forse nasconderla dietro una verità di comodo per dormire sonni più
tranquilli?
Ma soprattutto dobbiamo tacerla, capovolgerla, in modo da poterne
approfittare e poter dare sfogo ad un sano antiamericanismo?
Evidentemente si, dato che è quello che sta succedendo in tutta Europa.
Da questo la rabbia di Oriana, e umilmente la mia. Il sonno della ragione
....
Chi è in grado di racimolare tritolo e intende far saltare una moschea non
ha certo bisogno delle parole di Oriana per convincersene.
Così come le br non avevano certo bisogno delle parole di Cofferati per
ammazzare il povero Biagi.
I criminali trovano al loro interno le loro motivazioni.
Ti sei ficcato in un vicolo cieco. Pazienza.

No, mi accontenterei di qualche manifestazione in meno contro l'america e di
qualche manifestazione in più contro il terrorismo.
E magari di una Francia meno ipocrita e meno araba, con il suo pacifismo
fatto di atomiche negli atolli, di colonialismo fino a ieri e di patti fra
Total e Saddam.
Per il resto bisogna lasciar fare i governi e avere fiducia in loro.
Soprattutto nei servizi segreti, che pare si stiano svegliando anche in
Europa.
La reazione dell'intelligence spagnola dopo le stragi di Madrid, fa capire
che sappiamo già chi sono e dove si nascondono.
E' stata una reazione talmente rapida che fa capire che lo sapevano anche
prima della strage (o vogliamo credere alla balla del telefonino?)
Zapatero o non Zapatero, Iraq o non Iraq, Clinton o Bush siamo tutti nel
mirino da prima dell' 11 Settembre (l'attentato alle torri è stato
pianificato dal '99 - c'era Clinton e Saddam era saldo al potere - senza
contare i precedenti sempre alle torri, all'ambasciata, ecc...).
Non confondiamo causa con effetto: è stato il terrorismo a generare la
guerra in Iraq (anche se non strettamente correlato, come voleva farci
credere bush), ma soprattutto non è stata la guerra in Iraq a generare il
terrorismo. E' iniziato prima. Basta guardare il calendario, cazzo!
Con una qualche "operazione sporca" concertata bene, di quelle stile Mossad
anni '70, il problema non è risolto, ma contenuto a sufficienza.
Se poi, nel frattempo, riuscissimo a limitare i flussi migratori ed
evitassimo di dare il voto agli stranieri, magari guadagnamo un'altra
ventina d'anni.
Ma mi illudo.

La guerra è persa comunque. Lo so bene.
Ma perlomeno SVEGLIAMOCI.

Saluti
Marcello
Luca P.
2004-04-12 19:13:08 UTC
Permalink
Post by Minta
No, mi accontenterei di qualche manifestazione in meno contro l'america e di
qualche manifestazione in più contro il terrorismo.
E magari di una Francia meno ipocrita e meno araba, con il suo pacifismo
fatto di atomiche negli atolli, di colonialismo fino a ieri e di patti fra
Total e Saddam.
Per il resto bisogna lasciar fare i governi e avere fiducia in loro.
Soprattutto nei servizi segreti, che pare si stiano svegliando anche in
Europa.
Insomma, a te da fastidio che la maggior parte della gente non ragioni come
la grande Oriana, o che comunque non lo dia a vedere (perché poi in
definitiva di diffidenza e ostilità verso stranieri e musulmani ce n'è in
abbondanza). Vorresti che tutti andassero in giro farneticando di scontro
di civiltà, di guerra al feroce Saladino, di scenari apocalittici, però
allo stesso tempo, sembra permanere questa idea di Governi e Istituzioni
che lontani dall'aderire al clima di scontro totale, si adoperano per
trovare una soluzione a tutti i problemi.

A me sembra quasi che tu stesso ti renda conto che non c'è da fidarsi molto
di persone in preda a schizofreniche fobie e paranoie.

Minta
2004-04-07 22:28:25 UTC
Permalink
Post by Luca P.
[...] E l'America? E' ancora, da
parte mia, sotto esame; di certo mi pare più cosciente del problema, per
cui
Post by Luca P.
per ora FORZA AMERICA.
Ti vorrei far notare che perfino il nostro caro amico Bush si è
preoccupato
Post by Luca P.
più volte di affermare con chiarezza che la lotta al terrorismo non va
considerata come uno scontro di civiltà. Perfino lui ha capito che porre
la
Post by Luca P.
questione in questi termini non porterebbe a niente di costruttivo. Guarda
un po' se ci riesci anche tu.
E ci mancherebbe altro che affermasse una cosa del genere !!!
Non è mica un coglione come il nostro silvio, anche se ci tira vicino....
Io lo posso affermare perchè non sono un capo di stato, e nemmeno un
politico, naturalmente!
Ma i liberi di pensiero e di opinione, oltrechè sommamente intelligenti e
informati, anche per esserci stati anni, lì, fra gli arabi, come la grande
Oriana, la pongono eccome, la questione, in questi termini.

Non so se sei mai stato in paesi arabi. Io, pur non avendo l'esperienza
della Fallaci, ovviamente, sono stato in egitto e negli emirati, dopo l '
11/09/01. Paesi mooolto moderati.
Ti assicuro che là il 90% della popolazione è pronta a seguire bin laden.
Figuriamoci in Arabia Saudita, in Iran o in Siria!!!
Rifletti su una cosa: anche fra i tedeschi c'è, e c'è sempre stata, brava
gente. Eppure dal '33 in poi hanno seguito tutti, e dico tutti, il loro
furher ...
Questi qui, che già sono incazzati per conto loro con gli occidentali, a
causa dell'ignoranza, della povertà e della cultura "anti-infedele", in
parte già scritta nel corano e in parte alimentata dagli sceicchi negli
ultimi 50 anni per sviare la loro rabbia dalle Rolls Royce e indirizzarla
verso qualcun' altro, quanto pensi che impiegheranno, se aizzati (come i
cani) bene contro di noi, a imbracciare il kalashnikov pronti al martirio in
nome di Allah? Ma li vedi almeno in televisione o no? Ne abbiamo esempi
tutti i giorni.
Per loro ogni morto è un occasione buona per urlare contro gli infedeli
inneggiando ad Allah; per noi (europei) ogni morto è un occasione buona per
dare dello stronzo a Bush, Berlusconi e Aznar.

E in questa situazione chi pensi che vincerà, alla fine, questa guerra?
Scusa tanto ma io al mio boccale di birra e al mio bicchiere di vino ci
tengo, e non sono per niente tranquillo....
Loris Falcinelli
2004-04-08 05:12:09 UTC
Permalink
Non sono avvezzo a partecipare a discussioni su newsgroup,ma stavolta voglio
provare a confutare delle cose che considero un'ammasso di luoghi
comuni.Magari comincio a prenderci gusto!
Comincaimo con ordine:

1) Non è affatto vere che le guerre nel mondo coinvolgono tutte i
mussulmani.I conflitti attualmente in corso sono 24 e sono coinvolti
islamici nel meno della metà di questi.Oltretutto in Africa le guerre sono
in particolar modo tribali e politiche,come ad esempio Congo,Burundi
Etiopia-Eritra,Uganda,Repubblica Centrafricana,Liberia in cui le religioni
predominanti sono l'animista e la cristiana.
Per quanto riguarda la Cecenia,bisogna ricordare che la guerra è iniziata
per il controllo degli enormi giacimenti di petrolio da parte della Russia
ed ha provocato più di 100.000 morti civili Ceceni.Se l'avesse fatto la
Russia comunista sarebbero piovute condanne da tutto il mondo,ma visto che
si tratta della "democratica"? Russia prima di Eltsin ed ora di Putin,tutti
si voltano a guardare da un'altra parte.
quella che definisci guerra culturale,nel caso specifico il togliere il
crocefisso,devo dire che sono d'accordo anch'io pur non essendo
mussulmano.Lo stato e le sue istituzioni devono essere laiche per rispetto
verso l'intera comunità.Inoltre esistono anche gli atei.

2) Innanzitutto il Corano è più antico di 400 anni!!!Parte della cultura
occidentale come noi la conosciamo non sarebbe esistita senza il prolifico
scambio ed a volte fusione con quella araba.Però se vogliamo parlare di
cultura araba contemporanea nessun problema,anzi un consiglio di lettura:
"Storia della scienza araba.Il patrimonio intellettuale dell'Islam"
Raffaello Cortina editore.
Grande apporto proviene anche da altri campi dello scibile umano.Ti dicono
niente nomi quali Ibnat ash-Shati oppure Huda ash-Sharawi.Si tratta di
scrittrici arabe che hanno usato la penna per l'emacipazione della donna già
da inizio novecento.Vorrei ricordare che la civilissima Svizzera ha concesso
il voto alle donne solo pochi anni fa.
il problema è un'altro,in una civiltà come la nostra,non c'è posto per
altre,che vengono messe in secondo piano.I nostri mezzi d'informazione
inneggiano alla scoperta dell'acqua calda di un'Americano,ma trascurano
scoperte,opere d'arte od esibizioni
meritevoli di menzione che provengono dal di fuori del nostro guscio dorato.
Quando citi il percorso di formula 1,allora potrei dire che il famigerato
ponte sullo stretto sarebbe costruito con ogni probabilità da un'impresa
giapponese.Ed allora,cosa prova questo,che siamo incapaci di costruire?

3) secondo consiglio di lettura "perchè il monndo odia l'America" editore
feltrinelli,scritto da due professori universitari inglesi.
Si possono trovare molte risposte.L'america ha il controllo politico ed
economico sul mondo,soprattuto tramite ilWTO e l'FMI.Bisogna ammettere che
l'instaurarsi di una vera democrazie da quelle parti creerebbe gravi
problemi alle multinazionali. Meglio dei governi dittatoriali e
corrotti,perchè più facili da controllare.
Per quanto riguarda la differenza tra liberazione americana ed occupazione
sovietica,anche in questo caso non concordo.Anche gli U.S.A. hanno occupato
l'Europa.chiediamoci che sarebbe successo se avesse vinto il PCI nel
dopoguerra.C'è stato un enorme lavorio da parte della CIA affinchè questo
non accdesse.Si è sempre trattato di libere elezioni anche in Italia?
In ultima analisi la presenza di truppe americane in Italia così come in
altri paesi europei,non è una forma di occupazione?
Io non sono a conoscenza di basi europee in U.S.A.,come dovrebbe essere in
un trattato tra pari.

4) Su questo punto ho dei forti dubbi che tu sia stato in Egitto.

5) Il fatto che si possa giustificare un protettorato nel 2004 come se si
fosse in epoca coloniale non merita che poche righe.Si commenta da sola per
la sua pochezza e totale mancanza di rispetto verso l'indipendenza di altri
popoli.

6) Credo che tra Hitler e saddam Hussein ci sia una differenza notevole,come
quella esistente tra un prolifico serial killer ed un assassino di borgata.
Inoltre l'estremismo ed il terorismo in Iraq sono arrivati dopo l'invasione
angloamericana.E' stato il classico esempio dell'idiota che cerca di
spegnere un fuoco con la benzina.C'è anche da tener presente che gli atti
nei confronti delle truppe occupanti rientrano più conformemente sotto i
termini di guerriglia e resistenza armata all'aggressore.

7) Su una cosa sono d'accordo:l'America è imperialista.
La guerra santa c'è su entrambi i fronti.Non dimentichiamoci che Bush è
un'integralista cristiano.tra i dipendenti della sua amministrazione ha
introdotto il periodo di preghiera.Oltretutto da uno che pretende di
sintetizzare delle situazioni così complesse con frasi tipo"lotta tra il
bene ed il male",come direbbe un bambino di 6 anni c'è ben poco
d'aspettarsi.Il fatto grave è che sia il presidente dell'unica superpoteza
rimasta.Purtroppo,non perchè rimpiango l'Unione Sovietica,anzi,però in
questo modo non può essere facilmente limitata nelle sue azioni.

Ah,a proposito,io invece che un bicchiere di Coca cola,ne preferisco uno di
buon vino.

Saluti Loris Falcinelli
Minta
2004-04-08 08:03:23 UTC
Permalink
Post by Loris Falcinelli
Non sono avvezzo a partecipare a discussioni su newsgroup,ma stavolta voglio
provare a confutare delle cose che considero un'ammasso di luoghi
comuni.Magari comincio a prenderci gusto!
Finalmente!
Grazie per la considerazione, Loris.
Adesso non ho molto tempo. "Riconfuterò" punto per punto, con calma,
nell'intervallo.
Solo una cosa: anche per me i tuoi sono un ammasso di luoghi comuni sentiti
mille volte da tutti gli intellettual-borghesi sinistroidi un tantino
radical-chic che in tanti popolano i salottibuoni della politica.
Se vai alla libreria "Utopia" di largo la foppa a Milano troverai molti
altri libri, oltre a quelli che mi hai indicato, che ti rafforzeranno nella
tua convinzione. La libreria si chiama, appunto, "Utopia".
Io te ne indico uno fresco-fresco. Si intitola "La forza della Ragione", ma
non lo trovi in largo la foppa. Devi cercarlo da qualche altra parte.
Nessuno di noi due ha detto qualcosa di particolarmente nuovo, per cui è
facile addossare all'altro l'accusa di usare luoghi comuni.
Non riusciremo mai a convincere l'altro, ma se abbassiamo un attimo le
difese, forse riusciamo a scalfire qualche certezza reciproca.
Io certamente, come ho già detto in un altro post, ho banalizzato e
utilizzato esempi sempliciotti per esigenze di sintesi e perchè sto postando
su un newsgroup.
E' evidente che in una lettera ad un giornale sarei stato più accorto.

Continuiamo!

A presto
Saluti
Marcello
Loris Falcinelli
2004-04-08 12:55:02 UTC
Permalink
Post by Loris Falcinelli
Post by Loris Falcinelli
Non sono avvezzo a partecipare a discussioni su newsgroup,ma stavolta
voglio
Post by Loris Falcinelli
provare a confutare delle cose che considero un'ammasso di luoghi
comuni.Magari comincio a prenderci gusto!
Finalmente!
Grazie per la considerazione, Loris.
Adesso non ho molto tempo. "Riconfuterò" punto per punto, con calma,
nell'intervallo.
Solo una cosa: anche per me i tuoi sono un ammasso di luoghi comuni
Touche' :-)

sentiti
Post by Loris Falcinelli
mille volte da tutti gli intellettual-borghesi sinistroidi un tantino
radical-chic che in tanti popolano i salottibuoni della politica.
Simpatica definizione,ma in cui non mi ci riconosco.
Post by Loris Falcinelli
Se vai alla libreria "Utopia" di largo la foppa a Milano troverai molti
altri libri, oltre a quelli che mi hai indicato, che ti rafforzeranno nella
tua convinzione. La libreria si chiama, appunto, "Utopia".
Grazie del consiglio,non appena passo per Milano...
Post by Loris Falcinelli
Io te ne indico uno fresco-fresco. Si intitola "La forza della Ragione", ma
non lo trovi in largo la foppa. Devi cercarlo da qualche altra parte.
Nessuno di noi due ha detto qualcosa di particolarmente nuovo, per cui è
facile addossare all'altro l'accusa di usare luoghi comuni.
Non riusciremo mai a convincere l'altro, ma se abbassiamo un attimo le
difese, forse riusciamo a scalfire qualche certezza reciproca.
Io certamente, come ho già detto in un altro post, ho banalizzato e
utilizzato esempi sempliciotti per esigenze di sintesi e perchè sto postando
su un newsgroup.
E' evidente che in una lettera ad un giornale sarei stato più accorto.
Sono convinto che conversazioni pacate e senza insulti diano sempre
risultati.Il muro contro muro non ha mai risolto niente.
Post by Loris Falcinelli
Continuiamo!
Va bene
Post by Loris Falcinelli
A presto
Saluti
Marcello
Saluti Loris

"Io non condivido le tue idee,ma darei la mia vita affinchè tu possa
esprimerle"
Jean Jacques Rosseau
Minta
2004-04-08 15:11:32 UTC
Permalink
Carina la tua risposta.
Purtroppo l'ho letta dopo aver inviato l'altro post.
A questo punto devo chiederti scusa in anticipo se, nella foga della
discussione, ho rischiato di essere un tantinello offensivo, in alcuni
punti.

Consoliamoci.
Ce la stiamo cavando meglio di tanti che si menano perfino in parlamento!

Marcello
Post by Loris Falcinelli
Post by Loris Falcinelli
Post by Loris Falcinelli
Non sono avvezzo a partecipare a discussioni su newsgroup,ma stavolta
voglio
Post by Loris Falcinelli
provare a confutare delle cose che considero un'ammasso di luoghi
comuni.Magari comincio a prenderci gusto!
Finalmente!
Grazie per la considerazione, Loris.
Adesso non ho molto tempo. "Riconfuterò" punto per punto, con calma,
nell'intervallo.
Solo una cosa: anche per me i tuoi sono un ammasso di luoghi comuni
Touche' :-)
sentiti
Post by Loris Falcinelli
mille volte da tutti gli intellettual-borghesi sinistroidi un tantino
radical-chic che in tanti popolano i salottibuoni della politica.
Simpatica definizione,ma in cui non mi ci riconosco.
Post by Loris Falcinelli
Se vai alla libreria "Utopia" di largo la foppa a Milano troverai molti
altri libri, oltre a quelli che mi hai indicato, che ti rafforzeranno
nella
Post by Loris Falcinelli
tua convinzione. La libreria si chiama, appunto, "Utopia".
Grazie del consiglio,non appena passo per Milano...
Post by Loris Falcinelli
Io te ne indico uno fresco-fresco. Si intitola "La forza della Ragione",
ma
Post by Loris Falcinelli
non lo trovi in largo la foppa. Devi cercarlo da qualche altra parte.
Nessuno di noi due ha detto qualcosa di particolarmente nuovo, per cui è
facile addossare all'altro l'accusa di usare luoghi comuni.
Non riusciremo mai a convincere l'altro, ma se abbassiamo un attimo le
difese, forse riusciamo a scalfire qualche certezza reciproca.
Io certamente, come ho già detto in un altro post, ho banalizzato e
utilizzato esempi sempliciotti per esigenze di sintesi e perchè sto
postando
Post by Loris Falcinelli
su un newsgroup.
E' evidente che in una lettera ad un giornale sarei stato più accorto.
Sono convinto che conversazioni pacate e senza insulti diano sempre
risultati.Il muro contro muro non ha mai risolto niente.
Post by Loris Falcinelli
Continuiamo!
Va bene
Post by Loris Falcinelli
A presto
Saluti
Marcello
Saluti Loris
"Io non condivido le tue idee,ma darei la mia vita affinchè tu possa
esprimerle"
Jean Jacques Rosseau
Minta
2004-04-08 14:54:07 UTC
Permalink
Eccomi qua.
Post by Loris Falcinelli
1) Non è affatto vere che le guerre nel mondo coinvolgono tutte i
mussulmani.
Non ho detto questo. Ho detto che non me ne viene in mente nessuna che non
li coinvolga.

I conflitti attualmente in corso sono 24 e sono coinvolti
Post by Loris Falcinelli
islamici nel meno della metà di questi.Oltretutto in Africa le guerre sono
in particolar modo tribali e politiche,come ad esempio Congo,Burundi
Etiopia-Eritra,Uganda,Repubblica Centrafricana,Liberia in cui le religioni
predominanti sono l'animista e la cristiana.
Beh, certo, se metti nel conto le guerre africane, che più o meno sono in
essere dalla fine del colonialismo ...
Hai ragione, scusa, me le ero dimenticate.
Mal comune mezzo gaudio: se le erano dimenticate anche i pacifisti.
I quali durante l'eccidio a colpi di macete del Ruanda stavano cantando o
bella ciao.... ma chiusi in casa.
Mah ... non si erano dimenticati anche la guerra (ma solo la prima, quella
con l'URSS !!!) in Afghanistan?
Post by Loris Falcinelli
Per quanto riguarda la Cecenia,bisogna ricordare che la guerra è iniziata
per il controllo degli enormi giacimenti di petrolio da parte della Russia
ed ha provocato più di 100.000 morti civili Ceceni.
Queste sono cifre che dai tu e i ceceni.

Se l'avesse fatto la
Post by Loris Falcinelli
Russia comunista sarebbero piovute condanne da tutto il mondo,ma visto che
si tratta della "democratica"? Russia prima di Eltsin ed ora di Putin,tutti
si voltano a guardare da un'altra parte.
E' vero.
E' dura che dopo 70 anni di comunismo i russi possano essere realmente
democratici.
Ci vorranno più di 100 anni, in russia come in cina, per tornare alla
democrazia, forse...
Il comunismo è stato, in questo senso, più devastante del nazismo (almeno i
tedeschi si sono ripresi prima!)
Se Putin non è così "disposto al dialogo" e a fare concessioni, forse è
anche perchè, in fondo, lo statalismo e il nazionalismo ereditato dai
comunisti è duro a morire, non trovi?
Non dimenticare che era capo del kgb, e non lo potevi diventare se non eri
un comunista "provato". A meno di credere alle favole.
Se poi, dall'altra parte, trovi gente capace solo di votarsi al martirio
....
Per quanto riguarda la gaffe di berlusconi sulla cecenia, lasciamo perdere;
sono sicuro di trovarmi d'accordo con te nell'affermare che berlusconi è
stato un coglione.
E' una delle tante.
Ciò non toglie che, guarda caso, anche qui entrano in ballo i mussulmani.
Post by Loris Falcinelli
quella che definisci guerra culturale,nel caso specifico il togliere il
crocefisso,devo dire che sono d'accordo anch'io pur non essendo
mussulmano.Lo stato e le sue istituzioni devono essere laiche per rispetto
verso l'intera comunità.Inoltre esistono anche gli atei.
Come ti ho già risposto nell'altro post, era solo un'esemplificazione
banale.
E' ovvio che, purtroppo, la guerra culturale è molto più profonda, estesa e
subdola.
A prescindere dal fatto che, pur rispettando l'esercizio di ogni altra
confessione religiosa, la costituzione sancisce come religione di stato
quella cattolica (da cui il crocecefisso nelle scuole), non mi sta bene che
sia una minoranza mussulmana e straniera, oltre a un giudice coglione, a
farmelo togliere.
Citando ancora la Fallaci, ma servirà bene a qualcosa essere CITTADINI
ITALIANI, o no?
E a proposito, nelle scuole arabe, dove insegnano il corano e a sgozzare
gli infedeli per tre quarti del tempo, che rispetto hanno per "le altre
comunità"?
Post by Loris Falcinelli
2) Innanzitutto il Corano è più antico di 400 anni!!!
Ho detto 400 anni perchè mi riferivo al progresso occidentale dal
rinascimento ad oggi.
Pensavo fosse semplice capirlo.

Parte della cultura
Post by Loris Falcinelli
occidentale come noi la conosciamo non sarebbe esistita senza il prolifico
scambio ed a volte fusione con quella araba.
Noi certamente siamo stati prontissimi ad assorbire quanto di buono c'era da
imparare.
Non altrettanto si può dire di loro.
A meno chè non si consideri apprendimento culturale il fatto di apprezzare
le Rolls e le Ferrari.
Post by Loris Falcinelli
Grande apporto proviene anche da altri campi dello scibile umano.Ti dicono
niente nomi quali Ibnat ash-Shati oppure Huda ash-Sharawi.Si tratta di
scrittrici arabe che hanno usato la penna per l'emacipazione della donna già
da inizio novecento.
Grandi donne! Peccato che i maschietti non fossero d'accordo.
Fatti, non parole. Conosci qualche paese arabo dove la donna sia emancipata?

I nostri mezzi d'informazione
Post by Loris Falcinelli
inneggiano alla scoperta dell'acqua calda di un'Americano, ma trascurano
scoperte,opere d'arte od esibizioni
meritevoli di menzione che provengono dal di fuori del nostro guscio dorato.
Fai qualche esempio, che possa competere con invenzioni come la lampadina,
la radio, il telefono, il motore a scoppio, il computer, internet, la
pennicillina, il genoma, l'energia atomica, i quanti ... ... potrei andare
avanti ore ....
e tutto quello che ha rappresentato il progresso tecnologico, scientifico,
artistico e di convivenza socio-politica dal rinascimento ad oggi.
E non è vero che, quel poco che merita, lo trascuriamo; appena un qualche
artista arabo illuminato, per esempio, fa qualcosa di meritevole, siamo
prontissimi ad ospitarlo anche nelle "vetrine" più prestigiose (come la
Biennale di Venezia). Così siamo certi che nessuno potrà dire che siamo
razzisti.
Prova ad esporre la pietà del Michelangelo a Riad, se ci riesci!
Post by Loris Falcinelli
Quando citi il percorso di formula 1, allora potrei dire che il famigerato
ponte sullo stretto sarebbe costruito con ogni probabilità da un'impresa
giapponese.Ed allora,cosa prova questo,che siamo incapaci di costruire?
No. Che Renzo Piano costava troppo. E in ogni caso da quando i giapponesi
sono mussulmani?
Ma, a parte tutto, non riesci a riconoscere nemmeno una battuta?
Post by Loris Falcinelli
3) secondo consiglio di lettura "perchè il monndo odia l'America" editore
feltrinelli,scritto da due professori universitari inglesi.
Si possono trovare molte risposte.L'america ha il controllo politico ed
economico sul mondo,soprattuto tramite ilWTO e l'FMI.
Non ho letto il libro ma immagini che abbia il controllo (supposto) politico
perchè negli ultimi 50 anni ha speso 10 volte più dell'Europa e di ogni
altro stato in armamenti (anche per difendere l'Europa stessa, sempre nello
stesso periodo) ed ha il controllo (supposto) economico perchè si tratta di
200 milioni di persone che lavorano, in termini di ore, un terzo in più
degli europei, poichè quello che hanno - sanità, rendita pensionistica,
ecc... - se lo devono sudare molto più degli europei (a proposito,
comunisti, siate pronti a dire definitivamente addio allo stato sociale
europeo, non appena gli americani smantelleranno le loro basi in europa,
porca troia, ci toccherà difenderci da soli !!!)

Bisogna ammettere che
Post by Loris Falcinelli
l'instaurarsi di una vera democrazie da quelle parti creerebbe gravi
problemi alle multinazionali. Meglio dei governi dittatoriali e
corrotti,perchè più facili da controllare.
Ma chi te l'ha detto? Che "difficoltà alle multinazionali" hanno creato le
democrazie europee?
Ti risulta che, a parte qualche stronzo no-global, Mc Donald abbia
difficoltà in Europa?
Parlavi di luoghi comuni ? Ma tu sei una miniera!
Post by Loris Falcinelli
Per quanto riguarda la differenza tra liberazione americana ed occupazione
sovietica,anche in questo caso non concordo.Anche gli U.S.A. hanno occupato
l'Europa.chiediamoci che sarebbe successo se avesse vinto il PCI nel
dopoguerra.
Saremmo finiti come la Jugoslavia. Bell'affare, davvero.


C'è stato un enorme lavorio da parte della CIA affinchè questo
Post by Loris Falcinelli
non accdesse.Si è sempre trattato di libere elezioni anche in Italia?
Dopo le prime, si. Altrimenti, con la caduta del muro, e il conseguente
disinteresse degli USA, se i comunisti o i sinistrorsi fossero stati
comunque maggioranza, dal 90 ad oggi ci sarebbe stata solo la sinistra al
governo. Diciamo che siamo fifty-fifty, con una leggera prevalenza di centro
destra, in condizioni normali.
Post by Loris Falcinelli
In ultima analisi la presenza di truppe americane in Italia così come in
altri paesi europei,non è una forma di occupazione?
Io non sono a conoscenza di basi europee in U.S.A.,come dovrebbe essere in
un trattato tra pari.
a) le basi americane hanno fatto più comodo a noi che agli americani. Loro
sono stati costretti a mantenerle per fronteggiare l'Unione Sovietica, ma
hanno rappresentato certamente un costo. A noi hanno portato dollari e
inoltre abbiamo potuto crogiolarci nella sicurezza con i moschetti della
prima guerra mondiale nelle garritte.
b) gli americani, oltre ad averci liberato e difeso, ci hanno aiutato
economicamente (piano Marshall) fino a permettere un boom economico che ci
ha fatto vivere nel benessere per 50 anni. E hanno fatto vivere nel
benessere anche te.
c) basi europee o italiane in america? A parte il fatto che non se ne vede
la ragione, dato che loro sono bene in grado di difendersi, ma poi, con che
soldi?
Sarà già un dramma quando saremo costretti a difendere l'Europa da soli! Ma
ti rendi conto che non siamo riusciti a comperare nemmeno 12 caccia da
superiorità aerea per sostituire gli F104 degli anni cinquanta? 12 caccia
che ci avrebbero permesso senz'altro di "oscurare il cielo" come gli stuka
di Goring....... (spero tu capisca l'ironia).
No! Abbiamo dovuto NOLEGGIARLI !!!!
E tu vorresti avere, per "parità", delle basi europee in america?
Forse è il caso che inizi a leggere un po' di meno, a viaggiare e
soprattutto a pensare un po' di più con il tuo cervello, che mi pare un po'
plagiato.
Post by Loris Falcinelli
4) Su questo punto ho dei forti dubbi che tu sia stato in Egitto.
Sono arrivato a Sharm per fare immersioni il 9 settembre 2001.
Nelle prime ore seguenti all'attacco il personale egiziano del villaggio
saltellava con le mani al cielo e si "dava il cinque" all'americana.
Nei successivi due giorni i negozietti di souvenir del paese non accettavano
dollari (poi hanno capito che non vendevano più un cazzo e hanno cambiato
idea)
E' vero, una donna, penso egiziana, l'ho vista. Faceva il croupier al casinò
e vi ho badato proprio perchè era la prima che vedevo lavorare. Strano.
Beh, in 15 giorni, vedere una donna autoctona non è male! (a parte quelle
con volto coperto che non considero).
Paese moderato, ripeto, mooolto moderato.
A questo proposito, ripropongo con copia e incolla quello che ho già scritto
in un altro post:

"Rifletti su una cosa: anche fra i tedeschi c'è, e c'è sempre stata, brava
gente. Eppure dal '33 in poi hanno seguito tutti, e dico tutti, il loro
furher ...
Questi qui, che già sono incazzati per conto loro con gli occidentali, a
causa dell'ignoranza, della povertà e della cultura "anti-infedele", in
parte già scritta nel corano e in parte alimentata dagli sceicchi negli
ultimi 70 anni per sviare la loro rabbia dalle Rolls Royce e indirizzarla
verso qualcun' altro, quanto pensi che impiegheranno, se aizzati (come i
cani) bene contro di noi, a imbracciare il kalashnikov pronti al martirio in
nome di Allah? Ma li vedi almeno in televisione o no? Ne abbiamo esempi
tutti i giorni.
Per loro ogni morto è un occasione buona per urlare contro gli infedeli
inneggiando ad Allah; per noi (europei) ogni morto è un occasione buona per
dare dello stronzo a Bush, Berlusconi e Aznar."
Post by Loris Falcinelli
5) Il fatto che si possa giustificare un protettorato nel 2004 come se si
fosse in epoca coloniale non merita che poche righe.Si commenta da sola per
la sua pochezza e totale mancanza di rispetto verso l'indipendenza di altri
popoli.
Ho utilizzato impropriamente il termine "protettorato". Ma sono sicuro che
se eviti la malafede di soffermarti sul singolo vocabolo, capisci
sicuramente quello che volevo dire, e cioè che gli USA, timorosi di un
prossimo cambio di regime in un paese a maggioranza integralista come
l'arabia saudita, paese che già finanzia per il 90% il terrorismo
internazionale e che gli ha tirato giù le torri, hanno bisogno di qualche
paese amico in più nell'area, rispetto ai soli emirati e al kuwait, peraltro
decentrati strategicamente. Specialmente nel caso che una rivolta in Arabia,
stile Iran, faccia di colpo mancare al mondo il 40% circa delle risorse
mondiali di petrolio.
Post by Loris Falcinelli
6) Credo che tra Hitler e saddam Hussein ci sia una differenza
notevole,come
Post by Loris Falcinelli
quella esistente tra un prolifico serial killer ed un assassino di borgata.
Due milioni di morti fra i suoi cittadini in trent'anni di "sparizioni" sono
opera di un assassino di borgata?
Ma le hai viste le fosse comuni? E le camere di tortuta? Documentate dagli
stessi iracheni?
Ma allora Mussolini, che li mandava al confino, dovremmo farlo beato....
Post by Loris Falcinelli
Inoltre l'estremismo ed il terorismo in Iraq sono arrivati dopo l'invasione
angloamericana.
Il terrorismo lo faceva direttamente saddam. Nelle famiglie i padri non si
fidavano dei figli.

C'è anche da tener presente che gli atti
Post by Loris Falcinelli
nei confronti delle truppe occupanti rientrano più conformemente sotto i
termini di guerriglia e resistenza armata all'aggressore.
La maggioranza del popolo iracheno spera che gli americani non se ne vadano.
Lo si è visto nei primi giorni della liberazione.
Quelli attuali sono atti di terrorismo di infiltrati di Al-qaeda, ex
protetti da saddam e integralisti/fondamentalisti sciiti.
Comunque una minoranza.
La resistenza non c'entra un cazzo.
Post by Loris Falcinelli
7) Su una cosa sono d'accordo:l'America è imperialista.
La guerra santa c'è su entrambi i fronti.Non dimentichiamoci che Bush è
un'integralista cristiano.tra i dipendenti della sua amministrazione ha
introdotto il periodo di preghiera.Oltretutto da uno che pretende di
sintetizzare delle situazioni così complesse con frasi tipo"lotta tra il
bene ed il male",come direbbe un bambino di 6 anni c'è ben poco
d'aspettarsi.Il fatto grave è che sia il presidente dell'unica superpoteza
rimasta.Purtroppo,non perchè rimpiango l'Unione Sovietica,anzi,però in
questo modo non può essere facilmente limitata nelle sue azioni.
Che bush non sia uno troppo intelligente lo si vede anche dall'espressione
del volto.
Ma, ripeto, l'america è l'unica potenza che può darci la speranza (almeno
nella nostra generazione) di poter , come dici tu qui sotto, ancora bere un
bicchiere di vino.
Post by Loris Falcinelli
Ah,a proposito,io invece che un bicchiere di Coca cola,ne preferisco uno di
buon vino.
ciao
Marcello
Loris Falcinelli
2004-04-08 17:22:04 UTC
Permalink
Vediamo dove siamo d'accordo e dove no.
Concordo nel fatto che quando avvenne il genocidio in Ruanda il movimento
pacifista non se ne interessò(c'è anche da tener presente che allora era
molto più debole ed aveva una scarsa presa nella società,forse anche perche
ognuno di noi cerca di non guardare oltre il proprio orticello).Però gli
stessi che oggi si ergono a difesa della libertà e dei diritti umani nel
caso dell'Iraq non presero allora alcuna iniziativa.

Abbiamo la stessa opinione sul fatto che la Russia di oggi non sia
democratica.Però non credo che i soli responsabili siano i 70 anni di
comunismo.La Russia zarista aveva una struttura sociale di tipo medievale
ancora nei primi anni del novecento.Quindi non credo che il comunismo sia
stato più deleterio del nazismo,ma che i due regimi dittatoriali si sono
instaurati su situazioni socio-culturali presistenti con due diversi tipi di
sviluppo.

Per quanto riguarda la religione,con il concordato firmato dall'allora
presidente del consiglio Craxi,veniva annullata la religione cattolica come
ufficiale.Si passava dalla formula:"l'Italia è una nazione che adotta la
religione cattolica come ufficiale dello stato e rispetta ogni altra forma
di culto",alla:"l'Italia è una nazione laica e tollera qualsiasi forma di
culto religioso".Credo sia giunto il momento di mettere pienamente in
pratica questo patto tra il nostro paese ed il vaticano,non solo quando la
chiesa pretende l'8 per mille.

Sulla Fallaci ho un'opinione molto diversa dalla tua.La considero una donna
intrisa di odio e che incita al razzismo ed alla violenza.Una persona che
cerca in questo modo di sopperire alla sua decadenza.Suscita in me un misto
di compassione e rabbia.

Ci sono paesi arabi in cui le donne assumono cariche di stato o fnno parte
di qudri dirigenziali,come Giordania,Indonesia,lo stesso Pakistan prima del
colpo di stato,od altri.
Nella maggior parte dei paesi arabi le donne hanno diritto al voto,anche nel
bistrattato Iran,da dove viene anche il premio Nobel per la pace di quest'an
no e che è una donna.Però i migliori alleati degli U.S.A. sono gli stati
meno democratici e più teocratici.Perchè non si parla mai della assoluta
mancanza di diritti e democrazia in Arabia Saudita.I sudditi arabi stanno
forse meglio rispetto ai cittadini iracheni?

Verissimo che lo stato sociale in U.S.A. è quasi inesistente.Questo però non
è un pregio,anzi...
Io sono stato negli Stati Uniti e decisamente non ne sono rimasto così
estusiasmato (fatta eccezione per alcuni ambienti naturali che sono
grandiosi).
Inoltre ho dei parenti,alla lontana,(terza generazione,non conoscono più
nemmeno l'Italiano)e che mi capita ogni tanto di rivedere.Ebbene quello che
mi descrivono non sono rose e fiori,anzi sostengono che la vera America è
qua!

Il governo americano preferisce utilizzare (sprecare!?)i soldi in armi
invece che in attività di utilizzo sociale.Questo a tutto vantaggio della
fiorente industria bellica del loro paese.Però per produrre nuove armi
bisogna utilizzare quelle già acquistate.E quale mniera migliore se non un
conflitto (vendendo armi ad entrambe le parti,oppure usandole
direttamente).E se una guerra non c'è si può sempre creare.

A proposito dei morti di Saddam,dove erano gli U.S.A. quando usava i gas
chimici verso la popolazione curda inerme?
Oppure durante il conflitto con l'Iran?
Rumsfeld allora stringeva la mano a Saddam Husseingrande acquirente di armi
e baluardo dell'occidente.

E per concludere,ho paura che l'unico bicchiere di vino che possono darci la
speranza di bere gli U.S.A. possa essere prodotto con uve OGM.

Saluti
Loris
Minta
2004-04-08 21:35:53 UTC
Permalink
Porca vacca, ho paura che non finiamo più.
Risponderò più brevemente, per sfinimento.
Post by Loris Falcinelli
Vediamo dove siamo d'accordo e dove no.
Concordo nel fatto che quando avvenne il genocidio in Ruanda il movimento
pacifista non se ne interessò(c'è anche da tener presente che allora era
molto più debole
Più debole di quando lottava contro la guerra in vietnam o i missili cruise?
E non cercare di sviarmi, mi riferivo anche ad ogni altra guerra che non
coinvolgesse gli Stati Uniti.
Da sempre i "pacifisti" si vedono solo contro gli Usa, nemici del
comunismo...
Da oggi anche contro l'occidente in genere.
Di questo se ne sono accorte anche le pietre.

ed aveva una scarsa presa nella società,forse anche perche
Post by Loris Falcinelli
ognuno di noi cerca di non guardare oltre il proprio orticello).Però gli
stessi che oggi si ergono a difesa della libertà e dei diritti umani nel
caso dell'Iraq non presero allora alcuna iniziativa.
Fu un madornale errore delle Nazioni Unite, che sottovalutò la situazione.
Da allora hanno iniziato a perdere credibilità.
A proposito, nessuno manifestò contro l'uccisione a colpi di macete di una
ventina di belgi, se non ricordo male.
Post by Loris Falcinelli
Abbiamo la stessa opinione sul fatto che la Russia di oggi non sia
democratica.Però non credo che i soli responsabili siano i 70 anni di
comunismo.La Russia zarista aveva una struttura sociale di tipo medievale
ancora nei primi anni del novecento.
E' vero.
E allora? Ai primi dell'ottocento la Francia aveva Napoleone e noi eravamo
governati da spagnoli e austriaci. E allora?
Con questo vuoi negare che 70 anni di comunismo e statalismo siano i
principali responsabili delle difficoltà del processo democratico in Russia?

Quindi non credo che il comunismo sia
Post by Loris Falcinelli
stato più deleterio del nazismo,ma che i due regimi dittatoriali si sono
instaurati su situazioni socio-culturali presistenti con due diversi tipi di
sviluppo.
Culturalmente parlando, sicuramente più deleterio.
Basta pensare alla rivoluzione culturale cinese, tanto osannata dai
comunisti italiani con il libro rosso sotto il braccio, che ha cancellato
tre o quattromila o cinquemila anni di cultura cinese.
O preferisci parlare dei campi di rieducazione di pol pot...
E socialmente parlando, pure. Di certo c'è meno uguaglianza e libertà nei
paesi comunisti ed ex comunisti, che nei paesi capitalisti.
A meno che tu ti senta "costretto" a mangiare da Mc Donald ...
Si, va beh, ma qui non finiamo più davvero...
Torniamo in tema.
Post by Loris Falcinelli
Per quanto riguarda la religione,con il concordato firmato dall'allora
presidente del consiglio Craxi,veniva annullata la religione cattolica come
ufficiale.Si passava dalla formula:"l'Italia è una nazione che adotta la
religione cattolica come ufficiale dello stato e rispetta ogni altra forma
di culto",alla:"l'Italia è una nazione laica e tollera qualsiasi forma di
culto religioso".Credo sia giunto il momento di mettere pienamente in
pratica questo patto tra il nostro paese ed il vaticano,non solo quando la
chiesa pretende l'8 per mille.
Ribadisco che mi può star bene che me lo dica tu. Ma non un mussulmano, dal
momento che in ogni paese occidentale è permesso costruire moschee, mentre
in pochi paesi mussulmani è permesso costruire chiese.
Post by Loris Falcinelli
Sulla Fallaci ho un'opinione molto diversa dalla tua.La considero una donna
intrisa di odio e che incita al razzismo ed alla violenza.Una persona che
cerca in questo modo di sopperire alla sua decadenza.Suscita in me un misto
di compassione e rabbia.
E' vergognoso parlare di decadenza di una donna solo perchè ha raggiunto una
certa età.
L'odio di cui è intrisa è una goccia rispetto al mare d'odio di cui sono
intrisi il 90% dei mussulmani nei confronti degli occidentali.
Evidentemente, a parte forse qualche breve estratto, non hai letto nessun
libro suo. Troppo impegnato a farti una cultura sulle emancipate donne arabe
dei primi '900.
Io ho letto parecchi suoi libri, da "LETTERA A UN BAMBINO MAI NATO" a "UN
UOMO" (denuncia molto cruda delle violenze dei militari in grecia),
INSHALLAH (non mi ricordo più se si scrive così), e se c'è una donna che
ripudia la violenza, ti assicuro, è proprio lei.
In quanto al razzismo ... vale lo stesso discorso fatto sui luoghi comuni.
Per me, e per lei, i razzisti sono gli islamici.
In quanto alla compassione, una Donna che dalla nascita lotta contro ogni
forma di sopruso, prevaricazione ed idiozia, della tua non ne ha proprio
bisogno.
Post by Loris Falcinelli
Ci sono paesi arabi in cui le donne assumono cariche di stato o fnno parte
di qudri dirigenziali,come Giordania,Indonesia,lo stesso Pakistan prima del
colpo di stato,od altri.
Nella maggior parte dei paesi arabi le donne hanno diritto al voto,
E daila con questo diritto di voto! Ma per te è tutta qui l'emancipazione
della donna?
Chissà quante infibulate in modo che non possano godere votano!

anche nel
Post by Loris Falcinelli
bistrattato Iran,da dove viene anche il premio Nobel per la pace di quest'an
no e che è una donna.
Il premio lo ha vinto proprio grazie alle lotte fatte in nome dei diritti
umani.
Nel suo paese è stata incarcerata.
Bell'esempio che hai portato.

Però i migliori alleati degli U.S.A. sono gli stati
Post by Loris Falcinelli
meno democratici e più teocratici.
Perchè, la Giordania è un nemico degli USA? E la Siria e l' Iran, molto
democratici, sono invece amici?
Non dico altro, sennò rischio di offenderti di nuovo.

Perchè non si parla mai della assoluta
Post by Loris Falcinelli
mancanza di diritti e democrazia in Arabia Saudita.I sudditi arabi stanno
forse meglio rispetto ai cittadini iracheni?
Hai letto quello che ho scritto prima?
Mi pare di no. Forse avevi fretta.
L'Arabia Saudita è il principale nemico dell'America e dell'occidente!
E' per essere pronti a colpirla, in caso di necessità, nel caso ad esempio
di un colpo di stato integralista, cui mira bin laden, che l'America ha
mosso guerra all'Iraq.
Questa è naturalmente la mia opinione, che non è certamente un luogo comune,
in quanto forse è l'unica riflessione originale.
Ti invito a rifletterci, seriamente, anche tu.
Conta un cazzo se la famiglia reale e altri quattro sceicchi fanno affari
con l'occidente; i ricchi, di nascosto, finanziano il terrorismo, e i poveri
vengono educati nell'odio verso l'infedele da sgozzare, colpevole di tutti i
mali, come erano colpevoli, per Hitler, gli ebrei di tutti i mali della
Germania.
A parole l'America è costretta a considerarlo ancora un paese amico; in
realtà non vede l'ora di togliere le tende.
Post by Loris Falcinelli
Verissimo che lo stato sociale in U.S.A. è quasi inesistente.Questo però non
è un pregio,anzi...
Io sono stato negli Stati Uniti e decisamente non ne sono rimasto così
estusiasmato (fatta eccezione per alcuni ambienti naturali che sono
grandiosi).
Inoltre ho dei parenti,alla lontana,(terza generazione,non conoscono più
nemmeno l'Italiano)e che mi capita ogni tanto di rivedere.Ebbene quello che
mi descrivono non sono rose e fiori,anzi sostengono che la vera America è
qua!
Il governo americano preferisce utilizzare (sprecare!?)i soldi in armi
invece che in attività di utilizzo sociale.Questo a tutto vantaggio della
fiorente industria bellica del loro paese.Però per produrre nuove armi
bisogna utilizzare quelle già acquistate.E quale mniera migliore se non un
conflitto (vendendo armi ad entrambe le parti,oppure usandole
direttamente).E se una guerra non c'è si può sempre creare.
Sarebbe un mondo bellissimo quello dove si potessero costruire ospedali al
posto di carri armati. Che scoperta!
Margherite nei cannoni!!!! Imagine all the people ... hiu hhu ... hu hu hu
... e via dicendo.

Intanto i nostri ospedali li abbiamo costruiti grazie ai carri armati degli
americani.
Post by Loris Falcinelli
A proposito dei morti di Saddam,dove erano gli U.S.A. quando usava i gas
chimici verso la popolazione curda inerme?
E i pacifisti?
Post by Loris Falcinelli
Oppure durante il conflitto con l'Iran?
I curdi li ha fatti fuori durante il conflitto con l'Iran. La guerra è
durata 10 anni.
Post by Loris Falcinelli
Rumsfeld allora stringeva la mano a Saddam Husseingrande acquirente di armi
e baluardo dell'occidente.
Per forza! Dall'altra parte c'era Brezniev che stringeva la mano a Komehini
(non giuro sulla correttezza dei nomi), grande acquirente di armi e baluardo
del comunismo.
Nei libri che hai letto non si è mai parlato di guerra fredda?

E' più forte di me. Mi rendo conto che il mio sarcasmo può essere
indisponente, ma non ce la faccio proprio a resistere , di fronte a certe
affermazioni da gran scafato delle relazioni internazionali.
Post by Loris Falcinelli
E per concludere,ho paura che l'unico bicchiere di vino che possono darci la
speranza di bere gli U.S.A. possa essere prodotto con uve OGM.
Per me fa lo stesso. E' scientificamente provato che non fa alcuna
differenza, a parte per i poveri piccoli agricoltori che non potranno
permettersi tale tecnologia (unico vero motivo per cui, tutto sommato,
anch'io non sono troppo convinto dagli OGM)


Saluti
Marcello
Continua a leggere su narkive:
Loading...