Discussione:
ALITALIA - CON AIRFRANCE AVEVAMO PIU' SOLDI E MENO TAGLI.
(troppo vecchio per rispondere)
Anna Nappi
2008-06-30 14:44:03 UTC
Permalink
Ma tutto si bloccò a causa del solito Ffascia Italia:
*************************************************************************************************

''Ognuno sa che per farcela Alitalia -scrive Bersani- Alitalia ha bisogno di
soldi veri, di soggetti che sappiano fare il mestiere e di un immediata
dimensione internazionale. Erano questi i parametri sui quali la proposta di
Air France risulto' la piu' convincente''.
Infatti, rileva l'ex ministro, ''e' tempo di ricordare le ricadute del piano
Air France: poco piu' di duemila esuberi, praticamente tutti accompagnabili
alla pensione. Perfino il problema dei centotrentatre piloti per cinque
aerei cargo veniva diluito nel tempo. Quanto ai soldi: scambio azionario, un
miliardo di ricapitalizzazione, mezzo miliardo per le obbligazioni, impegno
per tre miliardi di investimenti dal 2009. Questa offerta fu definita una
svendita, un disastro, un massacro''.

E adesso, sottolinea Bersani, ''di quali cifre parliamo?''. Per allestire il
pasticcio, rileva, ''va ricordato che si e' fatto strage, con il recente
decreto, di ogni norma di trasparenza, di non discriminazione, di confronto
concorrenziale, di verifica neutrale della congruita' dell'offerta. Tutto
questo ormai puo' esporre qualsiasi soluzione alla reazione degli interessi
legittimi colpiti di lavoratori, azionisti, creditori, concorrenti. Per
tacere poi della Commissione Europea''.

Se per caso tra qualche giorno,conclude Bersani, ''dovesse apparire chiaro
che per cinismo elettorale Berlusconi e compagnia hanno rovinato le
prospettive di una azienda e di migliaia di lavoratori chi gliene chiedera'
conto? per mesi interi, prima delle elezioni, non si e' parlato d'altro sui
giornali e Tv. Toni aggressivi e truculenti, commenti innumerevoli e
innumerevoli polemiche, pronunciamenti altisonanti dei soggetti sociali e
istituzionali piu' disparati. Per due mesi dopo le elezioni e nel pieno
drammatico aggravamento della vicenda non si e' piu' sentito nulla. Nulla di
nulla. Forse il nostro e' davvero un paese da luna di miele. O forse il
nostro e' un paese nel quale, se le compagnia aeree stanno male, anche la
democrazia non sta benissimo''.

Intanto i lavoratori precari di Alitalia aderenti al sindacato Sdl si
riuniranno e protesteranno a Fiumicino. E' quanto afferma il coordinatore
nazionale Sdl Intercategoriale Fabrizio Tomaselli in un comunicato nel quale
spiega che ''da anni i lavoratori del Gruppo Alitalia e le loro famiglie
vivono in una situazione precaria e di incertezza. Ma tra di loro ce ne sono
migliaia che sono doppiamente precari e doppiamente ricattati. Si tratta di
tutti quei lavoratori, giovani e ormai non piu' troppo giovani, che da anni
ed anni, di contratto in contratto, di stagione in stagione, sono assunti ad
intermittenza, a tempo determinato, con preavvisi minimi e lunghe 'soste' da
disoccupati, in un susseguirsi di incertezze e criticita' che rendono la
vita sempre piu' difficile''. '

'Tra gli assistenti di volo - dice Tomaselli - tale condizione e' vissuta da
quasi 1.000 lavoratori su un organico totale di 4.000 e ci sono casi di 15
contratti effettuati negli ultimi 8 anni; una situazione ormai non piu'
accettabile, oggi ancor piu' grave perche' il mancato rilancio di Alitalia
ha messo a terra piu' di 30 aerei su 180 e con essi tanti, troppi lavoratori
precari. Oggi, 30 giugno 2008, molti di loro protesteranno e si riuniranno a
Fiumicino''.

http://www.clandestinoweb.com/number-news/30/06/2008/alitalia-bersani-con-air-france-piu-soldi-e-meno-tagli.-protesta-dei-pr-2.html
Anna Nappi
2008-06-30 14:53:07 UTC
Permalink
Post by Anna Nappi
*************************************************************************************************
''Ognuno sa che per farcela Alitalia -scrive Bersani- Alitalia ha bisogno di
soldi veri, di soggetti che sappiano fare il mestiere e di un immediata
dimensione internazionale. Erano questi i parametri sui quali la proposta di
Air France risulto' la piu' convincente''.
Infatti, rileva l'ex ministro, ''e' tempo di ricordare le ricadute del piano
Air France: poco piu' di duemila esuberi, praticamente tutti
accompagnabili
alla pensione. Perfino il problema dei centotrentatre piloti per cinque
aerei cargo veniva diluito nel tempo. Quanto ai soldi: scambio azionario, un
miliardo di ricapitalizzazione, mezzo miliardo per le obbligazioni, impegno
per tre miliardi di investimenti dal 2009. Questa offerta fu definita una
svendita, un disastro, un massacro''.
E adesso, sottolinea Bersani, ''di quali cifre parliamo?''. Per allestire il
pasticcio, rileva, ''va ricordato che si e' fatto strage, con il recente
decreto, di ogni norma di trasparenza, di non discriminazione, di confronto
concorrenziale, di verifica neutrale della congruita' dell'offerta. Tutto
questo ormai puo' esporre qualsiasi soluzione alla reazione degli interessi
legittimi colpiti di lavoratori, azionisti, creditori, concorrenti. Per
tacere poi della Commissione Europea''.
Se per caso tra qualche giorno,conclude Bersani, ''dovesse apparire chiaro
che per cinismo elettorale Berlusconi e compagnia hanno rovinato le
prospettive di una azienda e di migliaia di lavoratori chi gliene chiedera'
conto? per mesi interi, prima delle elezioni, non si e' parlato d'altro sui
giornali e Tv. Toni aggressivi e truculenti, commenti innumerevoli e
innumerevoli polemiche, pronunciamenti altisonanti dei soggetti sociali e
istituzionali piu' disparati. Per due mesi dopo le elezioni e nel pieno
drammatico aggravamento della vicenda non si e' piu' sentito nulla. Nulla di
nulla. Forse il nostro e' davvero un paese da luna di miele. O forse il
nostro e' un paese nel quale, se le compagnia aeree stanno male, anche la
democrazia non sta benissimo''.
Intanto i lavoratori precari di Alitalia aderenti al sindacato Sdl si
riuniranno e protesteranno a Fiumicino. E' quanto afferma il coordinatore
nazionale Sdl Intercategoriale Fabrizio Tomaselli in un comunicato nel quale
spiega che ''da anni i lavoratori del Gruppo Alitalia e le loro famiglie
vivono in una situazione precaria e di incertezza. Ma tra di loro ce ne sono
migliaia che sono doppiamente precari e doppiamente ricattati. Si tratta di
tutti quei lavoratori, giovani e ormai non piu' troppo giovani, che da anni
ed anni, di contratto in contratto, di stagione in stagione, sono assunti ad
intermittenza, a tempo determinato, con preavvisi minimi e lunghe 'soste' da
disoccupati, in un susseguirsi di incertezze e criticita' che rendono la
vita sempre piu' difficile''. '
'Tra gli assistenti di volo - dice Tomaselli - tale condizione e' vissuta da
quasi 1.000 lavoratori su un organico totale di 4.000 e ci sono casi di 15
contratti effettuati negli ultimi 8 anni; una situazione ormai non piu'
accettabile, oggi ancor piu' grave perche' il mancato rilancio di Alitalia
ha messo a terra piu' di 30 aerei su 180 e con essi tanti, troppi lavoratori
precari. Oggi, 30 giugno 2008, molti di loro protesteranno e si riuniranno a
Fiumicino''.
http://www.clandestinoweb.com/number-news/30/06/2008/alitalia-bersani-con-air-france-piu-soldi-e-meno-tagli.-protesta-dei-pr-2.html
Rizzi
2008-06-30 14:54:40 UTC
Permalink
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
--
- Rizzi -
Strike
2008-06-30 15:02:24 UTC
Permalink
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
Come no, d'accordissimo, tutta colpa di Berlusconi:

http://blog.panorama.it/economia/2008/03/18/alitalia-i-sindacati-sono-pronti-a-staccare-la-spinetta/

http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
--
Saluti.
Strike
Sokar
2008-06-30 15:29:35 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la trattativa
sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia perché lui
aveva la cordata.

Ora ci ritroveremo con 2000 esuberi in più, lo sfascio assicurato della
compagnia, accollarci i debiti di AirOne (e non si capisce il perché,
magari bisogna chiederlo a Banca Intesa, vuoi vedere che quei debiti
gravano su di loro?) e distribuire soldi ai soliti furbetti del
quartierino.

Abbiate almeno la dignità di riconoscere che avete votato un buffone.

S.
Strike
2008-06-30 15:43:08 UTC
Permalink
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la trattativa
sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia perché lui
aveva la cordata.
Ora ci ritroveremo con 2000 esuberi in più, lo sfascio assicurato della
compagnia, accollarci i debiti di AirOne (e non si capisce il perché,
magari bisogna chiederlo a Banca Intesa, vuoi vedere che quei debiti
gravano su di loro?) e distribuire soldi ai soliti furbetti del
quartierino.
Abbiate almeno la dignità di riconoscere che avete votato un buffone.
Certo che il governo Prodi ha fatto faville!
Ha lasciato soli i sindacati a sbrogliarsela con Spinetta, e non ha
avuto le palle di assumersi alcuna responsabilità. E' facile governare
così.

http://blog.panorama.it/economia/2008/03/18/alitalia-i-sindacati-sono-pronti-a-staccare-la-spinetta/

http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
--
Saluti.
Strike
Sokar
2008-06-30 15:48:03 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:43:08 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la trattativa
sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia perché lui
aveva la cordata.
Ora ci ritroveremo con 2000 esuberi in più, lo sfascio assicurato della
compagnia, accollarci i debiti di AirOne (e non si capisce il perché,
magari bisogna chiederlo a Banca Intesa, vuoi vedere che quei debiti
gravano su di loro?) e distribuire soldi ai soliti furbetti del
quartierino.
Abbiate almeno la dignità di riconoscere che avete votato un buffone.
Certo che il governo Prodi ha fatto faville!
Ha lasciato soli i sindacati a sbrogliarsela con Spinetta, e non ha
avuto le palle di assumersi alcuna responsabilità. E' facile governare
così.
http://blog.panorama.it/economia/2008/03/18/alitalia-i-sindacati-sono-pronti-a-staccare-la-spinetta/
http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
secondo te i francesi portavano avanti la trattativa con il futuro primo
ministro italiano che diceva che non ne voleva sapere di AirFrance perché
lui c'aveva lacccordata

E i sindacati, sono stati loro quelli senza palle, accettavano 2500 esuberi
con uno che intanto prometteva di salvare l'Alitalia in 1 anno e senza
licenziare nessuno.

S.
Strike
2008-06-30 15:56:55 UTC
Permalink
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:43:08 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la trattativa
sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia perché lui
aveva la cordata.
Ora ci ritroveremo con 2000 esuberi in più, lo sfascio assicurato della
compagnia, accollarci i debiti di AirOne (e non si capisce il perché,
magari bisogna chiederlo a Banca Intesa, vuoi vedere che quei debiti
gravano su di loro?) e distribuire soldi ai soliti furbetti del
quartierino.
Abbiate almeno la dignità di riconoscere che avete votato un buffone.
Certo che il governo Prodi ha fatto faville!
Ha lasciato soli i sindacati a sbrogliarsela con Spinetta, e non ha
avuto le palle di assumersi alcuna responsabilità. E' facile governare
così.
http://blog.panorama.it/economia/2008/03/18/alitalia-i-sindacati-sono-pronti-a-staccare-la-spinetta/
http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
secondo te i francesi portavano avanti la trattativa con il futuro primo
ministro italiano che diceva che non ne voleva sapere di AirFrance perché
lui c'aveva lacccordata
E i sindacati, sono stati loro quelli senza palle, accettavano 2500 esuberi
con uno che intanto prometteva di salvare l'Alitalia in 1 anno e senza
licenziare nessuno.
Secondo me, se i sindacati avessero chiuso con Spinetta, sarebbe stato
impossibile che il governo Berlusconi avrebbe stracciato quell'accordo.
Oltretutto non c'era certezza che avrebbe vinto il cntrdx.
Il problema di Alitalia non è il governo, qualsiasi governo; ma il
sindacato, solo esclusivamente il sindacato. Ammesso e non concesso,
che il Berlusca riesca a trovare investitori, ci sarà un problema
insormontabile: gli esuberi. E li rimorirà qualsiasi trattativa.
--
Saluti.
Strike
Achille
2008-06-30 16:04:25 UTC
Permalink
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:43:08 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la trattativa
sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia perché lui
aveva la cordata.
Ora ci ritroveremo con 2000 esuberi in più, lo sfascio assicurato della
compagnia, accollarci i debiti di AirOne (e non si capisce il perché,
magari bisogna chiederlo a Banca Intesa, vuoi vedere che quei debiti
gravano su di loro?) e distribuire soldi ai soliti furbetti del
quartierino.
Abbiate almeno la dignità di riconoscere che avete votato un buffone.
Certo che il governo Prodi ha fatto faville!
Ha lasciato soli i sindacati a sbrogliarsela con Spinetta, e non ha
avuto le palle di assumersi alcuna responsabilità. E' facile
governare così.
http://blog.panorama.it/economia/2008/03/18/alitalia-i-sindacati-sono-pronti-a-staccare-la-spinetta/
http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
secondo te i francesi portavano avanti la trattativa con il futuro primo
ministro italiano che diceva che non ne voleva sapere di AirFrance perché
lui c'aveva lacccordata
E i sindacati, sono stati loro quelli senza palle, accettavano 2500 esuberi
con uno che intanto prometteva di salvare l'Alitalia in 1 anno e senza
licenziare nessuno.
Secondo me, se i sindacati avessero chiuso con Spinetta, sarebbe stato
impossibile che il governo Berlusconi avrebbe stracciato quell'accordo.
Oltretutto non c'era certezza che avrebbe vinto il cntrdx.
Il problema di Alitalia non è il governo, qualsiasi governo; ma il
sindacato, solo esclusivamente il sindacato.
Quindi se saltera' fuori una cordata sara' merito dei sindacati.
Buono a sapersi.
Strike
2008-06-30 16:07:18 UTC
Permalink
Post by Achille
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:43:08 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la trattativa
sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia perché lui
aveva la cordata.
Ora ci ritroveremo con 2000 esuberi in più, lo sfascio assicurato della
compagnia, accollarci i debiti di AirOne (e non si capisce il perché,
magari bisogna chiederlo a Banca Intesa, vuoi vedere che quei debiti
gravano su di loro?) e distribuire soldi ai soliti furbetti del
quartierino.
Abbiate almeno la dignità di riconoscere che avete votato un buffone.
Certo che il governo Prodi ha fatto faville!
Ha lasciato soli i sindacati a sbrogliarsela con Spinetta, e non ha avuto
le palle di assumersi alcuna responsabilità. E' facile governare così.
http://blog.panorama.it/economia/2008/03/18/alitalia-i-sindacati-sono-pronti-a-staccare-la-spinetta/
http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
secondo te i francesi portavano avanti la trattativa con il futuro primo
ministro italiano che diceva che non ne voleva sapere di AirFrance perché
lui c'aveva lacccordata
E i sindacati, sono stati loro quelli senza palle, accettavano 2500 esuberi
con uno che intanto prometteva di salvare l'Alitalia in 1 anno e senza
licenziare nessuno.
Secondo me, se i sindacati avessero chiuso con Spinetta, sarebbe stato
impossibile che il governo Berlusconi avrebbe stracciato quell'accordo.
Oltretutto non c'era certezza che avrebbe vinto il cntrdx.
Il problema di Alitalia non è il governo, qualsiasi governo; ma il
sindacato, solo esclusivamente il sindacato.
Quindi se saltera' fuori una cordata sara' merito dei sindacati.
Buono a sapersi.
E se ci sarà accordo, ne sono più che sicuro.
--
Saluti.
Strike
Sokar
2008-06-30 16:12:11 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:56:55 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:43:08 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la trattativa
sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia perché lui
aveva la cordata.
Ora ci ritroveremo con 2000 esuberi in più, lo sfascio assicurato della
compagnia, accollarci i debiti di AirOne (e non si capisce il perché,
magari bisogna chiederlo a Banca Intesa, vuoi vedere che quei debiti
gravano su di loro?) e distribuire soldi ai soliti furbetti del
quartierino.
Abbiate almeno la dignità di riconoscere che avete votato un buffone.
Certo che il governo Prodi ha fatto faville!
Ha lasciato soli i sindacati a sbrogliarsela con Spinetta, e non ha
avuto le palle di assumersi alcuna responsabilità. E' facile governare
così.
http://blog.panorama.it/economia/2008/03/18/alitalia-i-sindacati-sono-pronti-a-staccare-la-spinetta/
http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
secondo te i francesi portavano avanti la trattativa con il futuro primo
ministro italiano che diceva che non ne voleva sapere di AirFrance perché
lui c'aveva lacccordata
E i sindacati, sono stati loro quelli senza palle, accettavano 2500 esuberi
con uno che intanto prometteva di salvare l'Alitalia in 1 anno e senza
licenziare nessuno.
Secondo me, se i sindacati avessero chiuso con Spinetta, sarebbe stato
impossibile che il governo Berlusconi avrebbe stracciato quell'accordo.
Illuso, per me l'Alitalia è merce di scambio per qualcos'altro.
Voci, ma non è facile capire bene, parlano dell'Expo di Milano.
Post by Strike
Il problema di Alitalia non è il governo, qualsiasi governo; ma il
sindacato, solo esclusivamente il sindacato. Ammesso e non concesso,
eh no caro Strike, è troppo facile ora che si è realizzato quello che tutti
dicevano che la colpa è solo del sindacato.
Giornali, TV (faziose) hanno pompato tantissimo le balle di Silvio facendo
credere ai lavoratori che poteva esserci un'alternativa alla proposta
AirFrance.
La responsabilità politica di Silvio è ENORME e non si può nascondere la
testa sotto la sabbia come gli struzzi.
Guarda le azioni Alitalia... e a chi aveva titoli Alitalia che cosa
raccontiamo? Ma ti sembra possibile che uno possa fare dichiarazioni del
genere sapendo benissimo che cosa sarebbe accaduto?
Silvio ha voluto far saltare la trattativa per interessi che ancora oggi
non capiamo bene... è la stessa identica storia SME che si ripete, anche
allora ce le mise in quel posto a tutti, e guarda caso la proposta che
anche in quella occasione era stata avanzata da Prodi si era rivelata
quella più conveniente per lo Stato.
Post by Strike
che il Berlusca riesca a trovare investitori, ci sarà un problema
insormontabile: gli esuberi. E li rimorirà qualsiasi trattativa.
Investitori?
Chi?
Ligresti? le banche?
Questa gente?
Capitalizzeranno con i nostri soldi, e poi accolleranno il debito ai loro
gonzi risparmiatori (come per la Parmalat), quindi la faranno fallire e poi
qualche furbetto con le solite banche la rileverà a prezzo zero.

La cosa interessante è che ci vogliono METTERE DENTRO A TUTTI I COSTI
AirOne.
Evidentemente il marcio che ancora non si vede in questa operazione ruota
intorno ad AirOne e a chi c'è dietro ma non si vede.

S.
Strike
2008-06-30 16:42:24 UTC
Permalink
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:56:55 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:43:08 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la
trattativa sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia
perché lui aveva la cordata.
Ora ci ritroveremo con 2000 esuberi in più, lo sfascio assicurato della
compagnia, accollarci i debiti di AirOne (e non si capisce il perché,
magari bisogna chiederlo a Banca Intesa, vuoi vedere che quei debiti
gravano su di loro?) e distribuire soldi ai soliti furbetti del
quartierino.
Abbiate almeno la dignità di riconoscere che avete votato un buffone.
Certo che il governo Prodi ha fatto faville!
Ha lasciato soli i sindacati a sbrogliarsela con Spinetta, e non ha
avuto le palle di assumersi alcuna responsabilità. E' facile governare
così.
http://blog.panorama.it/economia/2008/03/18/alitalia-i-sindacati-sono-pronti-a-staccare-la-spinetta/
http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
secondo te i francesi portavano avanti la trattativa con il futuro primo
ministro italiano che diceva che non ne voleva sapere di AirFrance perché
lui c'aveva lacccordata
E i sindacati, sono stati loro quelli senza palle, accettavano 2500 esuberi
con uno che intanto prometteva di salvare l'Alitalia in 1 anno e senza
licenziare nessuno.
Secondo me, se i sindacati avessero chiuso con Spinetta, sarebbe stato
impossibile che il governo Berlusconi avrebbe stracciato quell'accordo.
Illuso, per me l'Alitalia è merce di scambio per qualcos'altro.
Voci, ma non è facile capire bene, parlano dell'Expo di Milano.
Post by Strike
Il problema di Alitalia non è il governo, qualsiasi governo; ma il
sindacato, solo esclusivamente il sindacato. Ammesso e non concesso,
eh no caro Strike, è troppo facile ora che si è realizzato quello che tutti
dicevano che la colpa è solo del sindacato.
Giornali, TV (faziose) hanno pompato tantissimo le balle di Silvio facendo
credere ai lavoratori che poteva esserci un'alternativa alla proposta
AirFrance.
La responsabilità politica di Silvio è ENORME e non si può nascondere la
testa sotto la sabbia come gli struzzi.
Guarda le azioni Alitalia... e a chi aveva titoli Alitalia che cosa
raccontiamo? Ma ti sembra possibile che uno possa fare dichiarazioni del
genere sapendo benissimo che cosa sarebbe accaduto?
Silvio ha voluto far saltare la trattativa per interessi che ancora oggi
non capiamo bene... è la stessa identica storia SME che si ripete, anche
allora ce le mise in quel posto a tutti, e guarda caso la proposta che
anche in quella occasione era stata avanzata da Prodi si era rivelata
quella più conveniente per lo Stato.
Tutti possono dare le proprie opinioni, e potrebbero essere tutte vere.
Rimane il fatto che Spinetta ha lasciato il tavolo delle trattative con
i sindacati e non con Berlusconi. E i sindacati non erano d'accordo con
Spinetta.

http://www.avcgil.com/dblog/storico.asp?s=&m=&pagina=14&ordinamento=desc
Post by Sokar
Post by Strike
che il Berlusca riesca a trovare investitori, ci sarà un problema
insormontabile: gli esuberi. E li rimorirà qualsiasi trattativa.
Investitori?
Chi?
Ligresti? le banche?
Questa gente?
Capitalizzeranno con i nostri soldi, e poi accolleranno il debito ai loro
gonzi risparmiatori (come per la Parmalat), quindi la faranno fallire e poi
qualche furbetto con le solite banche la rileverà a prezzo zero.
La cosa interessante è che ci vogliono METTERE DENTRO A TUTTI I COSTI
AirOne.
Evidentemente il marcio che ancora non si vede in questa operazione ruota
intorno ad AirOne e a chi c'è dietro ma non si vede.
A prescindere, chiunque sia, dovrà fare come Spinetta: sedersi ad un
tavolo di fronte ai Sindacati: tu come la vedi?
--
Saluti.
Strike
Sokar
2008-06-30 17:00:43 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 18:42:24 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Investitori?
Chi?
Ligresti? le banche?
Questa gente?
Capitalizzeranno con i nostri soldi, e poi accolleranno il debito ai loro
gonzi risparmiatori (come per la Parmalat), quindi la faranno fallire e poi
qualche furbetto con le solite banche la rileverà a prezzo zero.
La cosa interessante è che ci vogliono METTERE DENTRO A TUTTI I COSTI
AirOne.
Evidentemente il marcio che ancora non si vede in questa operazione ruota
intorno ad AirOne e a chi c'è dietro ma non si vede.
A prescindere, chiunque sia, dovrà fare come Spinetta: sedersi ad un
tavolo di fronte ai Sindacati: tu come la vedi?
vuoi sapere la mia?
A questo punto i sindacati firmeranno qualsiasi porcata, potrebbero creare
problemi forse alcuni autonomi del settore e - ma non credo - la CGIL.
Da questa vicenda non ne escono bene, ma del resto sono almeno 15 anni che
i sindacati non fanno più il loro mestiere, ma si occupano d'altro.

S.
Achille
2008-07-01 05:59:34 UTC
Permalink
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 18:42:24 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Investitori?
Chi?
Ligresti? le banche?
Questa gente?
Capitalizzeranno con i nostri soldi, e poi accolleranno il debito ai loro
gonzi risparmiatori (come per la Parmalat), quindi la faranno fallire e poi
qualche furbetto con le solite banche la rileverà a prezzo zero.
La cosa interessante è che ci vogliono METTERE DENTRO A TUTTI I COSTI
AirOne.
Evidentemente il marcio che ancora non si vede in questa operazione ruota
intorno ad AirOne e a chi c'è dietro ma non si vede.
A prescindere, chiunque sia, dovrà fare come Spinetta: sedersi ad un
tavolo di fronte ai Sindacati: tu come la vedi?
vuoi sapere la mia?
A questo punto i sindacati firmeranno qualsiasi porcata,
Non solo: potessero tornare indietro credo che una pernacchia a
silviuccio la farebbero di cuore.
Marco Minardi
2008-07-01 13:01:44 UTC
Permalink
Post by Strike
A prescindere, chiunque sia, dovrà fare come Spinetta: sedersi ad un
tavolo di fronte ai Sindacati: tu come la vedi?
Non so, dipende se anche in quel caso capitera' che quello che era
unanimemente ritenuto il presidente del Consiglio di li' ad un mese
gli dice che e' una soluzione non gradita e che si adoperera'
personalmente per farla fallire ed ostacolarla.
Il sogno di ogni imprenditore.
Poi si chiedon perche' le grandi aziende non investon in Italia.

saluti
marco minardi

Sokar
2008-06-30 15:50:32 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 17:43:08 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
http://www.corriere.it/economia/08_marzo_18/alitalia_titolo_8b51058a-f4c5-11dc-b66e-0003ba99c667.shtml
il Corriere non fa testo comunque.

Mieli e il CDA del Corriere hanno pesanti interessi su questa fantomatica
cordata e hanno sempre tirato contro AirFrance.

La scena di Mieli a Ballarò è stata a dir poco pietosa... addirittura
cianciava di un'Alitalia in utile dal 2010.
Infatti ad un certo punto era diventato rosso come un peperone dalla
vergogna, per tutte le cazzate che aveva appena detto (conto terzi
ovviamente).

S.
Strike
2008-06-30 16:03:10 UTC
Permalink
Nel suo scritto precedente, Sokar ha sostenuto :
cut
Post by Sokar
La scena di Mieli a Ballarò è stata a dir poco pietosa... addirittura
cianciava di un'Alitalia in utile dal 2010.
Infatti ad un certo punto era diventato rosso come un peperone dalla
vergogna, per tutte le cazzate che aveva appena detto (conto terzi
ovviamente).
Guarda che di utili nel 2010, ne parlava Spinetta. AF mai avrebbe
acquistato Alitalia se non ci sarebbero stati utili.

http://iltempo.ilsole24ore.com/2008/03/26/858271-rilancio_francesi_nuova_offerta_france_garanzie_sugli_esuberi.shtml

Ed ecco la risposta a Spinetta:

http://www.avcgil.com/dblog/storico.asp?s=&m=&pagina=14&ordinamento=desc
--
Saluti.
Strike
Sokar
2008-06-30 16:22:39 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 18:03:10 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
cut
Post by Sokar
La scena di Mieli a Ballarò è stata a dir poco pietosa... addirittura
cianciava di un'Alitalia in utile dal 2010.
Infatti ad un certo punto era diventato rosso come un peperone dalla
vergogna, per tutte le cazzate che aveva appena detto (conto terzi
ovviamente).
Guarda che di utili nel 2010, ne parlava Spinetta. AF mai avrebbe
acquistato Alitalia se non ci sarebbero stati utili.
Spinetta non ha mai parlato di utili a partire dal 2010, e comunque il
piano AirFrance era un piano industriale di ampio raggio e con molti
investimenti da parte dei francesi.
Parliamo di cose completamente diverse rispetto alla ridicola cordata.

S.
Strike
2008-06-30 16:44:16 UTC
Permalink
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 18:03:10 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
cut
Post by Sokar
La scena di Mieli a Ballarò è stata a dir poco pietosa... addirittura
cianciava di un'Alitalia in utile dal 2010.
Infatti ad un certo punto era diventato rosso come un peperone dalla
vergogna, per tutte le cazzate che aveva appena detto (conto terzi
ovviamente).
Guarda che di utili nel 2010, ne parlava Spinetta. AF mai avrebbe
acquistato Alitalia se non ci sarebbero stati utili.
Spinetta non ha mai parlato di utili a partire dal 2010, e comunque il
piano AirFrance era un piano industriale di ampio raggio e con molti
investimenti da parte dei francesi.
Ma anche no. Ridurre il numero di aerei, e ridimensionamento di
Alitalia.
Post by Sokar
Parliamo di cose completamente diverse rispetto alla ridicola cordata.
Ma mentre la ridicola cordata e di là da venire, Spinetta è esistito
durante il governo Prodi. E questi sono i risultati.
--
Saluti.
Strike
Sokar
2008-06-30 17:02:25 UTC
Permalink
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 18:44:16 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 18:03:10 +0200, un uomo o donna chiamato/a
Post by Strike
cut
Post by Sokar
La scena di Mieli a Ballarò è stata a dir poco pietosa... addirittura
cianciava di un'Alitalia in utile dal 2010.
Infatti ad un certo punto era diventato rosso come un peperone dalla
vergogna, per tutte le cazzate che aveva appena detto (conto terzi
ovviamente).
Guarda che di utili nel 2010, ne parlava Spinetta. AF mai avrebbe
acquistato Alitalia se non ci sarebbero stati utili.
Spinetta non ha mai parlato di utili a partire dal 2010, e comunque il
piano AirFrance era un piano industriale di ampio raggio e con molti
investimenti da parte dei francesi.
Ma anche no. Ridurre il numero di aerei, e ridimensionamento di
Alitalia.
avevano detto che avrebbero introdotto già dal 2009 alcuni dei nuovi
airbus, quindi c'era l'interesse a potenziare il mercato italiano, che se
confrontato con quello degli altri paesi è piuttosto marginale.
Post by Strike
Post by Sokar
Parliamo di cose completamente diverse rispetto alla ridicola cordata.
Ma mentre la ridicola cordata e di là da venire, Spinetta è esistito
durante il governo Prodi. E questi sono i risultati.
già, ma come hai detto tu è tutta colpa dei sindacati no?
:)

S.
Anna Nappi
2008-06-30 15:57:48 UTC
Permalink
Post by Sokar
Il giorno Mon, 30 Jun 2008 14:54:40 GMT, un uomo o donna chiamato/a Rizzi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
ma finiscila.
E' stato Berlusconi a dire che se fosse andato lui al governo la trattativa
sarebbe stata interrotta... che si poteva salvare l'Alitalia perché lui
aveva la cordata.
Lo sanno, lo sanno benissimo...;-)
Marco Minardi
2008-06-30 15:43:13 UTC
Permalink
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
Non vedo perche' state a discuterne, tanto adesso arriva la cordata che
risolve tutto: ha gia' detto che si occupera' anche di non fare arrivare i
rifiuti napoletani al Nord.

saluti
marco minardi
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Anna Nappi
2008-06-30 15:56:52 UTC
Permalink
Post by Marco Minardi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
Non vedo perche' state a discuterne, tanto adesso arriva la cordata che
risolve tutto: ha gia' detto che si occupera' anche di non fare arrivare i
rifiuti napoletani al Nord.
Almeno si predessero i loro rifiuti tossici....già sarebbe una soluzione
Comunque deve essere successo un *miracolo* perchè, nel precedente governo
quando si chiedeva aiuto al nord per l'emergenza rifiuti in Campania, il
Bossi emise un categorico NO! Oggi che il nano non sa come risolvere
l'emegenza ( dopo aver promesso che la risolveva) allora lo stesso Bossi
dice SI!
Mah? Misteri delle poltrone governative...
Post by Marco Minardi
saluti
marco minardi
Buona sera...
Post by Marco Minardi
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
Strike
2008-06-30 16:06:00 UTC
Permalink
Post by Anna Nappi
Post by Marco Minardi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
Non vedo perche' state a discuterne, tanto adesso arriva la cordata che
risolve tutto: ha gia' detto che si occupera' anche di non fare arrivare i
rifiuti napoletani al Nord.
Almeno si predessero i loro rifiuti tossici....già sarebbe una soluzione
Comunque deve essere successo un *miracolo* perchè, nel precedente governo
quando si chiedeva aiuto al nord per l'emergenza rifiuti in Campania, il
Bossi emise un categorico NO! Oggi che il nano non sa come risolvere
l'emegenza ( dopo aver promesso che la risolveva) allora lo stesso Bossi dice
SI!
Mah? Misteri delle poltrone governative...
Mistero bell'e risolto:
con Prodi, il Pecoraro, e Bassolino, nessuna solidarietà.
Solo un governo che ha deciso di mettere in campo tutti i mezzi per
imporre discriche e inceneritori, può chiedere la solidarietà di altre
regioni.
--
Saluti.
Strike
Anna Nappi
2008-06-30 16:15:46 UTC
Permalink
Post by Strike
Post by Anna Nappi
Post by Marco Minardi
Post by Rizzi
Ma AF contrattava con Berlusconi o con i sindacati?
E i sindacati erano d'accordo con AF vero?
Non vedo perche' state a discuterne, tanto adesso arriva la cordata che
risolve tutto: ha gia' detto che si occupera' anche di non fare arrivare i
rifiuti napoletani al Nord.
Almeno si predessero i loro rifiuti tossici....già sarebbe una soluzione
Comunque deve essere successo un *miracolo* perchè, nel precedente
governo quando si chiedeva aiuto al nord per l'emergenza rifiuti in
Campania, il Bossi emise un categorico NO! Oggi che il nano non sa come
risolvere l'emegenza ( dopo aver promesso che la risolveva) allora lo
stesso Bossi dice SI!
Mah? Misteri delle poltrone governative...
Mistero bell'e risolto
Vero! Soprattutto quando si risolve lo smaltimento dei rifiuti tossici
mettendosi in affari con la camorra per ben 30 anni, e nessuno sapeva
niente..ne al nord ne al sud...

Che bella schifezza! Pensa che il quantitativo dei rifiuti tossici
provenienti dal nord italia ( e non solo) equivale due vole il volume della
montagna più alta del mondo, se solo il Bossi si riprendesse il suo, ci
sarebbè spazio per smaltire due volte l'emergenza rifiuti urbani in
Campania.
Post by Strike
con Prodi,
Non c'entra un tubo...ma se vuoi dire che c'entra con gli affaristi del nord
in combutta con la camorra, dillo pure, qui di diffamazioni ne spargete
tantissime.
Post by Strike
il Pecoraro, e Bassolino,
Una bella chifezza anche loro, mai quanto Bossi e compagnia che tira il
salvagente al caponano dopo aver affondato Prodi, tutto per avere una
poltrona a governo




..nessuna solidarietà.
Post by Strike
Solo un governo che ha deciso di mettere in campo tutti i mezzi per
imporre discriche e inceneritori,
Questro governo sta solo facendo i suoi affari, negare l'evidenza non porta
a niente.



può chiedere la solidarietà di altre
Post by Strike
regioni.
Basterebbe solo chiedere al Bossi di riprendersi il suo..niente più.
Post by Strike
--
Saluti.
Strike
Buona serata...
Strike
2008-06-30 16:47:47 UTC
Permalink
cut
Post by Anna Nappi
..nessuna solidarietà.
Solo un governo che ha deciso di mettere in campo tutti i mezzi per imporre
discriche e inceneritori,
Questro governo sta solo facendo i suoi affari, negare l'evidenza non porta
a niente.
Non so di quali affari parli. Certo è che se risolveranno il problema,
c'è poco da parlare di affari. :-)
Post by Anna Nappi
può chiedere la solidarietà di altre
regioni.
Basterebbe solo chiedere al Bossi di riprendersi il suo..niente più.
Da quell'orecchio Bossi non ci sente, e lo sai.
--
Saluti.
Strike
Strike
2008-06-30 14:55:51 UTC
Permalink
Post by Anna Nappi
*************************************************************************************************
''Ognuno sa che per farcela Alitalia -scrive Bersani- Alitalia ha bisogno di
soldi veri, di soggetti che sappiano fare il mestiere e di un immediata
dimensione internazionale. Erano questi i parametri sui quali la proposta di
Air France risulto' la piu' convincente''.
Infatti, rileva l'ex ministro, ''e' tempo di ricordare le ricadute del piano
Air France: poco piu' di duemila esuberi, praticamente tutti accompagnabili
alla pensione. Perfino il problema dei centotrentatre piloti per cinque
aerei cargo veniva diluito nel tempo. Quanto ai soldi: scambio azionario, un
miliardo di ricapitalizzazione, mezzo miliardo per le obbligazioni, impegno
per tre miliardi di investimenti dal 2009. Questa offerta fu definita una
svendita, un disastro, un massacro''.
E adesso, sottolinea Bersani, ''di quali cifre parliamo?''. Per allestire il
pasticcio, rileva, ''va ricordato che si e' fatto strage, con il recente
decreto, di ogni norma di trasparenza, di non discriminazione, di confronto
concorrenziale, di verifica neutrale della congruita' dell'offerta. Tutto
questo ormai puo' esporre qualsiasi soluzione alla reazione degli interessi
legittimi colpiti di lavoratori, azionisti, creditori, concorrenti. Per
tacere poi della Commissione Europea''.
Se per caso tra qualche giorno,conclude Bersani, ''dovesse apparire chiaro
che per cinismo elettorale Berlusconi e compagnia hanno rovinato le
prospettive di una azienda e di migliaia di lavoratori chi gliene chiedera'
conto? per mesi interi, prima delle elezioni, non si e' parlato d'altro sui
giornali e Tv. Toni aggressivi e truculenti, commenti innumerevoli e
innumerevoli polemiche, pronunciamenti altisonanti dei soggetti sociali e
istituzionali piu' disparati. Per due mesi dopo le elezioni e nel pieno
drammatico aggravamento della vicenda non si e' piu' sentito nulla. Nulla di
nulla. Forse il nostro e' davvero un paese da luna di miele. O forse il
nostro e' un paese nel quale, se le compagnia aeree stanno male, anche la
democrazia non sta benissimo''.
Intanto i lavoratori precari di Alitalia aderenti al sindacato Sdl si
riuniranno e protesteranno a Fiumicino. E' quanto afferma il coordinatore
nazionale Sdl Intercategoriale Fabrizio Tomaselli in un comunicato nel quale
spiega che ''da anni i lavoratori del Gruppo Alitalia e le loro famiglie
vivono in una situazione precaria e di incertezza. Ma tra di loro ce ne sono
migliaia che sono doppiamente precari e doppiamente ricattati. Si tratta di
tutti quei lavoratori, giovani e ormai non piu' troppo giovani, che da anni
ed anni, di contratto in contratto, di stagione in stagione, sono assunti ad
intermittenza, a tempo determinato, con preavvisi minimi e lunghe 'soste' da
disoccupati, in un susseguirsi di incertezze e criticita' che rendono la
vita sempre piu' difficile''. '
'Tra gli assistenti di volo - dice Tomaselli - tale condizione e' vissuta da
quasi 1.000 lavoratori su un organico totale di 4.000 e ci sono casi di 15
contratti effettuati negli ultimi 8 anni; una situazione ormai non piu'
accettabile, oggi ancor piu' grave perche' il mancato rilancio di Alitalia
ha messo a terra piu' di 30 aerei su 180 e con essi tanti, troppi lavoratori
precari. Oggi, 30 giugno 2008, molti di loro protesteranno e si riuniranno a
Fiumicino''.
http://www.clandestinoweb.com/number-news/30/06/2008/alitalia-bersani-con-air-france-piu-soldi-e-meno-tagli.-protesta-dei-pr-2.html
E continueranno a protestare mettendo ancor più in ginocchio la
compagnia, come hanno sempre fatto.
--
Saluti.
Strike
politico
2008-06-30 17:09:32 UTC
Permalink
Alitalia: speriamo che fallisca, ne ho abbastanza di quell'assurdo
carrozzone. Tanto per volare ci sono già le compagnie low cost e le
straniere...
Strike
2008-06-30 17:32:41 UTC
Permalink
Post by politico
Alitalia: speriamo che fallisca, ne ho abbastanza di quell'assurdo
carrozzone. Tanto per volare ci sono già le compagnie low cost e le
straniere...
In tanti la pensano come te, ma sarebbe un vero peccato.
--
Saluti.
Strike
Achille
2008-07-01 06:01:08 UTC
Permalink
Post by Strike
Post by politico
Alitalia: speriamo che fallisca, ne ho abbastanza di quell'assurdo
carrozzone. Tanto per volare ci sono già le compagnie low cost e le
straniere...
In tanti la pensano come te, ma sarebbe un vero peccato.
Eh gia': verrebbe meno un veicolo "economico", soprattutto per certi
politici del nord
Continua a leggere su narkive:
Loading...