Discussione:
Il nucleare è SCONVENIENTE - parola di Rubbia!!
(troppo vecchio per rispondere)
Dito
2008-05-24 10:37:49 UTC
Permalink
Avanti destri, provate a smontare la Verità detta da quel genio italico di
Rubbia:


Cactaceo
2008-05-24 13:47:40 UTC
Permalink
Ma certo.
A lui interessa che tutti i soldi vengano dirottati verso quel pozzo senza
fondo e senza risultati che è la ricerca sulla fusione calda.
Un concetto che cozza contro qualunque filisofia fisica.
Non puoi volare tirandoti per le stringhe delle scarpe.
Non può esistere il moto perpetuo.
E non puoi tirar fuori da una fusione calda contenuta energeticamente più
energia di quella che ti serve per contenerla.
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
Dito
2008-05-24 17:55:24 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Ma certo.
A lui interessa che tutti i soldi vengano dirottati verso quel pozzo senza
fondo e senza risultati che è la ricerca sulla fusione calda.
La fusione calda? Ma che cazzo dici?
raffaele.castagno
2008-05-24 21:06:58 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
E non puoi tirar fuori da una fusione calda contenuta energeticamente più
energia di quella che ti serve per contenerla.
E perchè mai? Non devi contenerla totalmente. Devi sono evitare che il
plasma vada per i fatti suoi, o sbaglio?

Raffaele
Sergio Pomante
2008-05-24 21:26:54 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Ma certo.
A lui interessa che tutti i soldi vengano dirottati verso quel pozzo senza
fondo e senza risultati che è la ricerca sulla fusione calda.
CHI... RUBBIA?????

... che ti sei bevuto??
Post by Cactaceo
Un concetto che cozza contro qualunque filisofia fisica.
Porca miseria... andiamolo a dire subito al Sole!!!
Post by Cactaceo
Non puoi volare tirandoti per le stringhe delle scarpe.
E cosa c'entra questo??
Post by Cactaceo
Non può esistere il moto perpetuo.
Veramente dici??
Post by Cactaceo
E non puoi tirar fuori da una fusione calda contenuta energeticamente più
energia di quella che ti serve per contenerla.
... questo e' un altro discorso... che non ci si riesca per limiti tecnologici
e' un dato di fatto... che non si possa fare a prescindere e' un altro discorso!
Oltretutto anche sbagliato... perche' la fusione esiste e funziona da prima
che TU aprissi gli occhietti... oh fanciullo!

CIAO!
Cactaceo
2008-05-25 07:56:38 UTC
Permalink
Post by Sergio Pomante
Post by Cactaceo
E non puoi tirar fuori da una fusione calda contenuta energeticamente più
energia di quella che ti serve per contenerla.
... questo e' un altro discorso... che non ci si riesca per limiti tecnologici
e' un dato di fatto...
Il giorno che scopriranno un materiale FISICO in grado si non volatilizzarsi
alle temperature di fusione nucleare calda allora ne riparleremo.
Ma mi sa che aspetteremo parecchio, direi l'eternità.
Post by Sergio Pomante
Oltretutto anche sbagliato... perche' la fusione esiste e funziona da prima
che TU aprissi gli occhietti... oh fanciullo!
Se ti riferisci a quella solare, allora hai le idee un pò confuse su cosa
significa contenimento.
Il fenomeno che "contiene" la fusione dei soli, che è tra l'altro lo stesso
che la innesca, si chiama gravità.
E ci vuole appunto la massa di un sole perchè funzioni.
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
Sergio Pomante
2008-05-25 08:23:12 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
[...]
Il giorno che scopriranno un materiale FISICO in grado si non volatilizzarsi
alle temperature di fusione nucleare calda allora ne riparleremo.
Mai sentito parlare di CONFINAMENTO MAGNETICO???
Post by Cactaceo
Ma mi sa che aspetteremo parecchio, direi l'eternità.
... veramente dici??
Post by Cactaceo
Post by Sergio Pomante
Oltretutto anche sbagliato... perche' la fusione esiste e funziona da
prima che TU aprissi gli occhietti... oh fanciullo!
Se ti riferisci a quella solare, allora hai le idee un pò confuse su cosa
significa contenimento.
AHAH AHAHA HAHAHA IO avrei le idee un po' confuse?!
Post by Cactaceo
Il fenomeno che "contiene" la fusione dei soli, che è tra l'altro lo stesso
che la innesca, si chiama gravità.
DDDDDAAAIIIII...
Post by Cactaceo
E ci vuole appunto la massa di un sole perchè funzioni.
Insisto, mai sentito parlare di CONFINAMENTO MAGNETICO??

Che poi... detto tra noi... il tutto sia una puttanata mangiasoldi... non ci
piove, ma almeno che le critiche si facciano su qualcosa di oggettivo e non su
simili puttanate!

CIAO!
Cactaceo
2008-05-25 21:02:04 UTC
Permalink
Post by Sergio Pomante
Insisto, mai sentito parlare di CONFINAMENTO MAGNETICO??
Certamente, è quello a cui accennavo.
Cercare di confinare con dell'energia un fenomeno dal quale si sta cercando
di estrarre energia, e pensare che per confinarlo ne serva di meno di quella
fornita.
Post by Sergio Pomante
Che poi... detto tra noi... il tutto sia una puttanata mangiasoldi... non ci
piove,
Appunto, è una puttanata pensare che possa funzionare.

L'unica fusione il cui sfruttamento è possibile è quella fredda, che sfrutta
le strutture reticolari di alcuni metalli come catalizzatore della fusione
del deuterio.
Ma naturalmente i fondi sulla ricerca in quella direzione sono stati
bloccati, dallo stesso Rubbia, non appena si è reso conto che la cosa
funzionava e quindi che avrebbe sottratto fondi al suo caro
supertomavac....cata.
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
raffaele.castagno
2008-05-25 21:13:26 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
 Insisto, mai sentito parlare di CONFINAMENTO MAGNETICO??
Certamente, è quello a cui accennavo.
Cercare di confinare con dell'energia un fenomeno dal quale si sta cercando
di estrarre energia, e pensare che per confinarlo ne serva di meno di quella
fornita.
 Che poi... detto tra noi... il tutto sia una puttanata mangiasoldi... non
ci
piove,
Appunto, è una puttanata pensare che possa funzionare.
Per quale ragione?
Il confinamento magnetico deve solo trattenere il plasma, non
l'energia prodotta dalla fusione. Ergo, deve trattenere solo una parte
dell'energia prodotta dalla reazione.

Raffaele
Sergio Pomante
2008-05-25 23:17:36 UTC
Permalink
On Sun, 25 May 2008 14:13:26 -0700 (PDT), "raffaele.castagno"
Post by raffaele.castagno
[...]
Per quale ragione?
Il confinamento magnetico deve solo trattenere il plasma, non
l'energia prodotta dalla fusione. Ergo, deve trattenere solo una parte
dell'energia prodotta dalla reazione.
Guarda che nel progetto ITER... e nel futuro ITER2 (se lo fanno)... ed in
tutti gli esperimenti passati... si sfrutta il calore disperso dal plasma e
trasportato dal sistema di raffreddamento!!!!

QUINDI... la tesi in questione e' tutt'altro che banale!!!!

Non viene sfruttato DIRETTAMENTE il calore del plasma... c'e' una bella
differenza!

CIAO!
Sergio Pomante
2008-05-25 23:13:56 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Post by Sergio Pomante
Insisto, mai sentito parlare di CONFINAMENTO MAGNETICO??
Certamente, è quello a cui accennavo.
AHHH be'... allora!
Post by Cactaceo
Cercare di confinare con dell'energia un fenomeno dal quale si sta cercando
di estrarre energia, e pensare che per confinarlo ne serva di meno di quella
fornita.
Si'... da questo punto di vista potrei anche darti ragione!!!

Ed infatti ancora nessuno e' riuscito a dimostrare che si produca piu' energia
di quella che si spende... al momento ASSOLUTAMENTE no!
Post by Cactaceo
Post by Sergio Pomante
Che poi... detto tra noi... il tutto sia una puttanata mangiasoldi... non
ci piove,
Appunto, è una puttanata pensare che possa funzionare.
Ma a prescindere... anche se funzionasse... la differenza di energia prodotta
sarebbe risibile... ed i costi MOSTRUOSI!!!!
Post by Cactaceo
L'unica fusione il cui sfruttamento è possibile è quella fredda, che sfrutta
Non saro' certo io a dire il contrario ^__^
Post by Cactaceo
le strutture reticolari di alcuni metalli come catalizzatore della fusione
del deuterio.
Ma naturalmente i fondi sulla ricerca in quella direzione sono stati
bloccati, dallo stesso Rubbia, non appena si è reso conto che la cosa
Rubbia in quel caso ha svelato il suo vero volto!

Ma non a vantaggio della fusione calda... Rubbia non si e' mai interessato di
fusione calda! ma del solare termodinamico!

Resta il fatto che il suo "silenzio" non e' mai stato spiegato da nessuno! e
mai nessuno gli ha chiesto nulla in proposito!!!
Post by Cactaceo
funzionava e quindi che avrebbe sottratto fondi al suo caro
supertomavac....cata.
Non Rubbia...

CIAO!
massimo
2008-05-25 23:34:41 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Ma naturalmente i fondi sulla ricerca in quella direzione sono stati
bloccati, dallo stesso Rubbia, non appena si è reso conto che la cosa
funzionava
A me risulta che è stato proprio Rubbia a far partire il progetto della
fusione fredda, dopo aver analizzato i lavori svolti dal team di
Frascati, e dove per altro ci ha lavorato al suo perfezionamento.
Che poi si sia ritirato, i motivi sono tutti da definire.
Forse vuoi dire che è scappato in Spagna con i progetti della fusione
fredda per diventare l'uomo più ricco del mondo?
Inventane altre o dai uno straccio di fonte al _blocco dei fondi_ che
affermi con siffatta sicumera.
--


Sergio Pomante
2008-05-25 23:46:05 UTC
Permalink
Post by massimo
Post by Cactaceo
Ma naturalmente i fondi sulla ricerca in quella direzione sono stati
bloccati, dallo stesso Rubbia, non appena si è reso conto che la cosa
funzionava
A me risulta che è stato proprio Rubbia a far partire il progetto della
fusione fredda, dopo aver analizzato i lavori svolti dal team di
SI certo!
Post by massimo
Frascati, e dove per altro ci ha lavorato al suo perfezionamento.
Ehhh... non e' che non ci abbia dormito la notte, comunque!
Post by massimo
Che poi si sia ritirato, i motivi sono tutti da definire.
APPUNTO!
Post by massimo
Forse vuoi dire che è scappato in Spagna con i progetti della fusione
fredda per diventare l'uomo più ricco del mondo?
Questo no!
Post by massimo
Inventane altre o dai uno straccio di fonte al _blocco dei fondi_ che
affermi con siffatta sicumera.
Queste sono storie vecchie!

... i risultati di Arata sono sicuramente il risultato della collaborazione
nippo-italiana, merito dell'ENEA di Frascati.

Bisogna solo sperare che non si blocchi per l'ennesima volta una ulteriore
possibile applicazione industriale!!!

CIAO!
massimo
2008-05-26 01:01:08 UTC
Permalink
Post by Sergio Pomante
... i risultati di Arata sono sicuramente il risultato della collaborazione
nippo-italiana, merito dell'ENEA di Frascati.
Bisogna solo sperare che non si blocchi per l'ennesima volta una ulteriore
possibile applicazione industriale!!!
Notevole i risultati dei ricercatori di Frascati sul rapporto 41, di cui
attualmente la Germania è fortemente interessata.

Un vero peccato che nel 2002-2003 il governo si è fatto scappare
ingegnosi ricercatori del livello di Rubbia.

E' evidente che cervello=Berlusconi non è un equazione che regge;
ci vorrebbero differenziali infiniti per descriverlo.
Ma forse è stata una conseguenza di mera politica militare, o forse
chissà, ...
--
http://youtu.be/A3MfQIswl3k
http://youtu.be/BYjYt8RGJp8
Sergio Pomante
2008-05-26 10:08:28 UTC
Permalink
Post by massimo
[...]
Ma forse è stata una conseguenza di mera politica militare, o forse
chissà, ...
ESATTO!!!!

La fusione fredda e' nata come applicazione militare... quindi...

^__^

Ecc...ecc....eccc......

CIAO!
Eugene Axe
2008-05-26 18:33:26 UTC
Permalink
On Sun, 25 May 2008 23:02:04 +0200, "Cactaceo"
Post by Cactaceo
Post by Sergio Pomante
Insisto, mai sentito parlare di CONFINAMENTO MAGNETICO??
Certamente, è quello a cui accennavo.
Cercare di confinare con dell'energia un fenomeno dal quale si sta cercando
di estrarre energia, e pensare che per confinarlo ne serva di meno di quella
fornita.
Scusa, ma cosa c'è, secondo te, che non può funzionare in tutto
questo?

I fisici e gli ingegneri nucleari sanno molto bene:
1. quanta energia viene sprigionata da una reazione di "fusione calda"
2. quanta energia sia necessaria ad innescare tale reazione di fusione
3. quanta energia sia necessaria per effettuare il contenimento
magnetico del plasma

Fanno sperimenti con reattori a fusione a contenimento magnetico (ma
anche inerziale) da decine di anni, con risultati incoraggianti: nel
passato, tutte le reazioni di fusione effettuate avevano "bilancio
energetico" decisamente negativo (energia spesa molto maggiore
dell'ernergia ottenuta).
Con il passare dei decenni tale bilancio si è via via ridotto sino
quasi al pareggio.
Il progetto ITER (x la realizzazione di un nuovo reattore a fusione
tokamak,c'è mezzo mondo coinvolto!), sulla base di calcoli teorici e
dell'esperienza maturata negli ultimi decenni, sarà il primo reattore
sperimentale a fusione calda concepito per avere bilancio energetico
positivo.
Non lo dice un singolo fisico pazzoide, ma la comunità scientifica
mondiale.
Post by Cactaceo
Post by Sergio Pomante
Che poi... detto tra noi... il tutto sia una puttanata mangiasoldi... non ci
piove,
Appunto, è una puttanata pensare che possa funzionare.
Su che basi lo affermi?
Cactaceo
2008-05-26 19:49:00 UTC
Permalink
Post by Eugene Axe
1. quanta energia viene sprigionata da una reazione di "fusione calda"
2. quanta energia sia necessaria ad innescare tale reazione di fusione
3. quanta energia sia necessaria per effettuare il contenimento
magnetico del plasma
Sono 3 cose che non sanno affatto molto bene.
Hanno modelli matematici che danno un'idea approssimata di tutto ciò.
A ogni nuovo tipo di esperimento che fanno, l'approssimazione diminuisce e
si accorgono di qualche "fattore aggiuntivo" di cui tenere conto, che li
distanzia dall'obbiettivo finale.
Allora progettano un nuovo "esperimento finale" dal quale puntualmente salta
fuori un "particolare precedentemente non considerato".
sono ormai 4 generazioni di tokamak che la musica si ripete.
Ogni volta "questo è l'ultimo".
E ogni volta..... non funziona.
Perchè è la filosofia ad essere sbagliata.
Creare una fusione calda a confinamento energetico (che sia magnetico,
inerziale o combinato poco importa) è come cercare di fare un moto perpetuo
concatenando una serie di ingranaggi in cui l'ultimo muova il primo.
Non si può fare, avrai sempre perdite d'attrito e comunque, anche ad attrito
0, potresti raggiungere solo un pareggio energetico.
Fare il tutto con plasma e bottiglie elettromagnetiche sposta solo l'ordine
della catena di funzioni dalla fisica convenzionale alla fisica nucleare.
Ma la filosofia di base non cambia: tu cerchi di sfruttare un fenomeno
energetico che sta facendo del suo meglio per espandersi e sfuggire al tuo
controllo, e tu vuoi usare la forza bruta per tenerlo sotto controllo.
E' una lotta tra lottatori grechi, uno stallo.
lui sta usando la sua energia al fine di espandersi.
Tu pretendi di raccogliere quell'energia e usarla per tenerlo lì, e
contemporaneamente averne di avanzo per te?
Non funziona, non può funzionare, al massimo arriverai al pareggio.
Per poterlo fare dovresti raccogliere la sua energia direttamente
all'interno del flusso plasmatico.
Ma non c'è modo, nulla potrebbe resistere a quelle temperature.
Post by Eugene Axe
Non lo dice un singolo fisico pazzoide, ma la comunità scientifica
mondiale.
La stessa che riceve enormi quantità di denaro per fare quegli esperimenti.
Affidabile come parere, nevvero?
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
raffaele.castagno
2008-05-26 21:42:07 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Ma non c'è modo, nulla potrebbe resistere a quelle temperature.
Infatti è per quello che si usa il confinamento magnetico: perchè è
l'unica cosa in grado di resistere a quelle temperature.

Raffaele
Eugene Axe
2008-05-26 23:01:04 UTC
Permalink
On Mon, 26 May 2008 21:49:00 +0200, "Cactaceo"
Post by Cactaceo
Post by Eugene Axe
1. quanta energia viene sprigionata da una reazione di "fusione calda"
2. quanta energia sia necessaria ad innescare tale reazione di fusione
3. quanta energia sia necessaria per effettuare il contenimento
magnetico del plasma
Sono 3 cose che non sanno affatto molto bene.
Oddio, la prima cosa direi che è ormai nota teoricamente da diversi
decenni e verificata sperimentalmente negli ultimi decenni.
La seconda e la terza cosa sono verificate continuamente in tutti gli
esperimenti sino ad oggi effettuati.

Perchè, secondo te, non dovremmo essere capaci di misurare l'energia
che spendiamo per "bombardare in vario modo " una miscela di gas, o di
confinare del plasma tramite campi magnetici generati da correnti
elettriche?
Post by Cactaceo
Hanno modelli matematici che danno un'idea approssimata di tutto ciò.
Hanno modelli sempre più precisi, affinati dai risultati degli
esperimenti effettuati...
Post by Cactaceo
A ogni nuovo tipo di esperimento che fanno, l'approssimazione diminuisce e
si accorgono di qualche "fattore aggiuntivo" di cui tenere conto, che li
distanzia dall'obbiettivo finale.
Allora progettano un nuovo "esperimento finale" dal quale puntualmente salta
fuori un "particolare precedentemente non considerato".
sono ormai 4 generazioni di tokamak che la musica si ripete.
Sono 4 generazioni che hanno permesso di fare notevoli passi avanti
nel tentativo di innescare e tentare di controllare un reazione di
fusione.
I problemi tecnologici legati al funzionamento di un tokamak sono tra
i più ardui (forse in assoluto decisamente i più ardui) che l'uomo
abbia mai tentato di superare.
Post by Cactaceo
Ogni volta "questo è l'ultimo".
E ogni volta..... non funziona.
C'è pieno di tecnologie che sono state fonti di insuccessi per anni.
Ma che poi, alla fine, hanno funzionato...
Post by Cactaceo
Perchè è la filosofia ad essere sbagliata.
Creare una fusione calda a confinamento energetico (che sia magnetico,
inerziale o combinato poco importa) è come cercare di fare un moto perpetuo
concatenando una serie di ingranaggi in cui l'ultimo muova il primo.
Non mi sembra proprio!
Se io ti dicessi che produrre energia meccanica dall'espansione di una
miscela di gas, che tentano di scappare da tutte le parti, è una cosa
che non funziona, perchè è la filosofia che è sbagliata.... cosa mi
risponderesti?
Post by Cactaceo
Non si può fare, avrai sempre perdite d'attrito e comunque, anche ad attrito
potresti raggiungere solo un pareggio energetico.
L'ingranaggio in cui l'ultima ruota muove la prima è un assurdo che
nessuna teoria fisico-matematica potrà mai sostenere. Tanto meno degli
esperimenti.
Ma la fusione nucleare non è nulla di tutto questo.
Post by Cactaceo
Fare il tutto con plasma e bottiglie elettromagnetiche sposta solo l'ordine
della catena di funzioni dalla fisica convenzionale alla fisica nucleare.
?
Spiegati meglio, perchè non ti capisco...
Post by Cactaceo
Ma la filosofia di base non cambia: tu cerchi di sfruttare un fenomeno
energetico che sta facendo del suo meglio per espandersi e sfuggire al tuo
controllo, e tu vuoi usare la forza bruta per tenerlo sotto controllo.
Già, un po' come il vapore acqueo che espande in una turbina, o la
miscela di aria e combustibile che brucia in una camera di combustione
di un motore a reazione per poi espandere anch'essa in una turbina...
Post by Cactaceo
E' una lotta tra lottatori grechi, uno stallo.
lui sta usando la sua energia al fine di espandersi.
Tu pretendi di raccogliere quell'energia e usarla per tenerlo lì, e
contemporaneamente averne di avanzo per te?
Già, funziona in diversi casi.
In un motore alternativo, si usa una parte dell'ergia cinetica
sprigionata dalla fase di combustione-espansione di un ciclo per
comprimere la miscela di aria e combustibile nel ciclo successivo.
In un motore alternativo a scoppio si usa una parte (piccolissima, sia
chiaro!) dell'energia cinetica per produrre una scintilla che inneschi
la reazione nel ciclo successivo.
In un motore a reazione si usa una parte dell'energia dei gas combusti
per comprimere l'aria all'interno della camera di combustione....
In tutti questi casi c'è sempre energia che avanza.

I primi motori a reazione non si riusciva a farli funzionare perchè
non si era in grado di costruire turbine e compressori che avessero un
rendimento sufficiente allo scopo. Dopo anni ed anni si arrivati (con
affinamento delle teorie fluidodinamiche e con esperimenti!) ai primi
motori che funzionavano, ma non facevano avanzare molta energia... poi
nel corso del tempo si è ottenuta l'energia in avanzo (spinta) e si
sono ridotti anche drasticamente i consumi.
Post by Cactaceo
Non funziona, non può funzionare, al massimo arriverai al pareggio.
Per poterlo fare dovresti raccogliere la sua energia direttamente
all'interno del flusso plasmatico.
Ma perchè mai?
Con tutta l'energia che esce fuori... perchè mai dovrei andarla a
cercare la dentro??????
Post by Cactaceo
Ma non c'è modo, nulla potrebbe resistere a quelle temperature.
Infatti nessuno cerca di prendere energia dentro al plasma.
Post by Cactaceo
Post by Eugene Axe
Non lo dice un singolo fisico pazzoide, ma la comunità scientifica
mondiale.
La stessa che riceve enormi quantità di denaro per fare quegli esperimenti.
Affidabile come parere, nevvero?
Deboluccia come considerazione, non trovi?
Secondo te, se una ricerca riceve "enormi quantità di denaro" è per
forza di cose basata su una filosofia sbagliata e tutti coloro che la
appoggiano sono inaffidabili??
Cactaceo
2008-05-27 09:40:26 UTC
Permalink
Post by Eugene Axe
Post by Cactaceo
Fare il tutto con plasma e bottiglie elettromagnetiche sposta solo l'ordine
della catena di funzioni dalla fisica convenzionale alla fisica nucleare.
Spiegati meglio, perchè non ti capisco...
Dimostrare matematicamente che il moto perpetuo meccanico non può esistere è
semplice: sono delle banali equazioni basate su fisica convenzionale.
Ma dimostrarlo matematicamente con le equazioni della fisica nucleare e
subatomica, con in mezzo la relatività è un'altro paio di maniche.
Per questo sembra che potrebbe funzionare, ma il concetto filosofico è lo
stesso.
Post by Eugene Axe
Già, un po' come il vapore acqueo che espande in una turbina, o la
miscela di aria e combustibile che brucia in una camera di combustione
di un motore a reazione per poi espandere anch'essa in una turbina...
No, non è calzante il paragone.
Tu non usi energia per contenere vapore o combustione.
O meglio, la usi, ma ne usi una quantità spropositata rispetto a quella in
gioco, con la differenza che ti viene fornita dallo stato della stessa.
Tu in quei casi puoi usare della massa (le pareti dei cilindri e i pistoni,
le pale delle turbine), ed essendo E=M*C^2, tu contrasti l'espansione
opponendogli un livello di energia equivalente di 12 ordini di grandezza
superiore, fornita a gratis da Madre Natura sotto forma di materia.
Grazie al cazzo che poi estrai energia dal fenomeno chimico.
Ma la fusione non te lo permette: non puoi mettere niente di fisico li.
E' per questo che non può funzionare.
Potrebbe funzionare, secondo me, con un confinamento in parte fisico,
attraverso una parete di impatto a consumo.
Spari il deuterio ad alta energia, convogliandolo all'interno di un tubo
magnetico, contro una parete fisica che lentamente si buca (a perdere),
costringi il deuterio a fondere nel punto di impatto e intorno ad esso
raccogli l'energia prodotta.
Così forse può funzionare.
Ma sai uanto materiale vaporizzi su quella parete?
Devi fare dei blocchi ad avanzamento continuo per mantenere in posizione il
punto di fusione rispetto al sistema, e mano a mano che si consumano
sostituirli.
Un gran casino..... meglio la fusione fredda.
A meno che non si vogliano eliminare i rifiuti, con questo sistema. {:-D
Post by Eugene Axe
Post by Cactaceo
La stessa che riceve enormi quantità di denaro per fare quegli esperimenti.
Affidabile come parere, nevvero?
Deboluccia come considerazione, non trovi?
Secondo te, se una ricerca riceve "enormi quantità di denaro" è per
forza di cose basata su una filosofia sbagliata e tutti coloro che la
appoggiano sono inaffidabili??
La ricerca non è mai sbagliata, in quanto fonte di conoscenza.
I vari Tomavak, pur fallendo il loro obbiettivo primario, hanno permesso di
centrare un importantissimo obbiettivo secondario: aumentare la conoscenza
della fisica subatomica, e questo è sempre un risultato positivo.
Ma gli scenziati sanno benissimo che se si arriva a dimostrare che la
fusione calda non può funzionare, ai politici italiani non fregerà nulla
dell'opportunità di aumentare la conoscenza: chiuderanno i rubinetti, e fine
della festa.
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
Eugene Axe
2008-05-27 19:05:58 UTC
Permalink
On Tue, 27 May 2008 11:40:26 +0200, "Cactaceo"
Post by Cactaceo
Grazie al cazzo che poi estrai energia dal fenomeno chimico.
Ma la fusione non te lo permette: non puoi mettere niente di fisico li.
E' per questo che non può funzionare.
Questa tua affermazione è assolutamente indimostrata.
Si sa quanta energia si spende, oggi, per confinare i plasma.
Si stanno risolvendo, con il progredire delle tecnologie, molti dei
problemi tecnici che in passato sembravano rendere impraticabile la
via del confinamento magnetico. Si continuano a fare progressi nella
conoscenza del comportamento del plasma confinato, e nei sitemi per
controllarne il confinamento.
Si sa che, una volta raggiunta la capacità di controllare
adeguatamente il plasma, la reazione di fusione potrà sostenersi e
riversare all'esterno del plasma ben più energia di quella spesa per
arrivare all'innesco e per sostenere la reazione "dall'esterno".
E' si è dunque ottimisti sul fatto che il reattore tokamak possa
funzionare (cioè avere innanzitutto bilancio energetico positivo).
Post by Cactaceo
I vari Tomavak, pur fallendo il loro obbiettivo primario, hanno permesso di
centrare un importantissimo obbiettivo secondario: aumentare la conoscenza
della fisica subatomica, e questo è sempre un risultato positivo.
"Fallendo il loro obiettivo primario"?
E quale era, scusa?
Sergio Pomante
2008-05-26 22:55:09 UTC
Permalink
Post by Eugene Axe
[...]
Scusa, ma cosa c'è, secondo te, che non può funzionare in tutto
questo?
1. quanta energia viene sprigionata da una reazione di "fusione calda"
E' irrilevante!
Post by Eugene Axe
2. quanta energia sia necessaria ad innescare tale reazione di fusione
E' irrilevante!
Post by Eugene Axe
3. quanta energia sia necessaria per effettuare il contenimento
magnetico del plasma
Irrilevante anche questo!
Post by Eugene Axe
Fanno sperimenti con reattori a fusione a contenimento magnetico (ma
anche inerziale) da decine di anni, con risultati incoraggianti: nel
passato, tutte le reazioni di fusione effettuate avevano "bilancio
energetico" decisamente negativo (energia spesa molto maggiore
dell'ernergia ottenuta).
Ed il bilancio e' ancora negativo!
Post by Eugene Axe
Con il passare dei decenni tale bilancio si è via via ridotto sino
quasi al pareggio.
In quel QUASI c'e' di mezzo un oceano di miliardi buttati dalla finestra!
Post by Eugene Axe
Il progetto ITER (x la realizzazione di un nuovo reattore a fusione
tokamak,c'è mezzo mondo coinvolto!), sulla base di calcoli teorici e
dell'esperienza maturata negli ultimi decenni, sarà il primo reattore
sperimentale a fusione calda concepito per avere bilancio energetico
positivo.
Sara'... in futuro... FORSE...
Post by Eugene Axe
Non lo dice un singolo fisico pazzoide, ma la comunità scientifica
mondiale.
Che ha il pieno interesse a dirlo... NESSUNO puo' dimostrare nulla!
Post by Eugene Axe
Post by Cactaceo
Appunto, è una puttanata pensare che possa funzionare.
Su che basi lo affermi?
Semplicissimo!

Tutti gli esperimenti di fusione "calda" usano il calore dissipato dal sistema
di raffreddamento della macchina che confina il plasma... NON VIENE ESTRATTO
calore direttamente dal plasma stesso!

QUINDI... me ne fotto di sapere quanto calore produco... ecc...ecc... per
rispondere alle tre domande iniziali...

Perche' tanto il calore che usero' sara' quello del sistema di
raffreddamento... QUINDI, non e' affatto banale dimostrare che cosi' facendo io
possa produrre piu' energia di quella spesa!

Ed infatti... NESSUNO lo dimostra... si auspica che cio' possa funzionare!

Null'altro!

Vivono di speranza... di vana speranza.

... ma nel frattempo si da' da lavorare a migliaia di persone... centinaia di
fisici creano le loro carriere... ecc...ecc... si spende un po' di denaro
pubblico... le multinazionali che forniscono le tecnologie fanno un sacco di
soldi... SONO TUTTI CONTENTI.

... ed i BOCCALONI ci credono!

CIAO!
Eugene Axe
2008-05-27 18:33:55 UTC
Permalink
On Tue, 27 May 2008 00:55:09 +0200, Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
[...]
1. quanta energia viene sprigionata da una reazione di "fusione calda"
E' irrilevante!
Perchè?
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
2. quanta energia sia necessaria ad innescare tale reazione di fusione
E' irrilevante!
Perchè?
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
3. quanta energia sia necessaria per effettuare il contenimento
magnetico del plasma
Irrilevante anche questo!
Perchè?
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Fanno sperimenti con reattori a fusione a contenimento magnetico (ma
anche inerziale) da decine di anni, con risultati incoraggianti: nel
passato, tutte le reazioni di fusione effettuate avevano "bilancio
energetico" decisamente negativo (energia spesa molto maggiore
dell'ernergia ottenuta).
Ed il bilancio e' ancora negativo!
Oggi si, nessuno dice il contrario.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Con il passare dei decenni tale bilancio si è via via ridotto sino
quasi al pareggio.
In quel QUASI c'e' di mezzo un oceano di miliardi buttati dalla finestra!
Come per lo sviluppo di tante altre tecnologie che oggi ci rendono la
vita decisamente migliore di quanto fosse solo cento anni fa.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Non lo dice un singolo fisico pazzoide, ma la comunità scientifica
mondiale.
Che ha il pieno interesse a dirlo... NESSUNO puo' dimostrare nulla!
Veramente i risultati degli esperimenti sono annualmente presentati a
tutti gli interessati. Questi esperimenti dimostrano oggettivamente i
progressi fatti negli ultimi decenni...
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Cactaceo
Appunto, è una puttanata pensare che possa funzionare.
Su che basi lo affermi?
Semplicissimo!
Tutti gli esperimenti di fusione "calda" usano il calore dissipato dal sistema
di raffreddamento della macchina che confina il plasma...
Eh?
lo usano per fare cosa, scusa?
Post by Sergio Pomante
NON VIENE ESTRATTO
calore direttamente dal plasma stesso!
Dipende da cosa intendi per "direttamente".

In un "reattore tokamak tipo ITER", una quotaparte dell'energia
generata dalla reazione di fusione nucleare viene estratta in forma di
calore dal "liquido di raffreddamento" che circola negli appositi
scambiatori di calore che "avvolgono" il reattore stesso. Questi
scambiatori sono scaldati (principalmente), tramite conduzione diretta
di calore, dalle mattonelle di materiale di "primo muro" "incollate"
da un lato allo stesso scambiatore e che sono esposte, dall'altro
lato, alla vista del plasma. Quando la reazione di fusione è
"innescata e stabilizzata" (ignizione), si libera una quantità
elevatissima di energia sotto forma di radiazioni di vario tipo. Una
parte di questa energia "autosostiene" la reazione di fusione stessa.
Una parte di questa energia viene invece "trasformata in calore" dalle
mattonelle di materiale di primo muro (bombardate dall'energia uscente
dal plasma sotto varie forme), che la cedono, come detto, allo
scambiatore.
Post by Sergio Pomante
QUINDI... me ne fotto di sapere quanto calore produco... ecc...ecc... per
rispondere alle tre domande iniziali...
Eh? Ma cosa stai dicendo?
La risposta alle tre domande iniziali è FONDAMENTALE per valutare il
bilancio energetico del reattore.
Post by Sergio Pomante
Perche' tanto il calore che usero' sara' quello del sistema di
raffreddamento...
Già.
Così come per un qualsiasi generatore di vapore di una centrale
termoelettrica, o come per un reattore a fissione nucleare...
Post by Sergio Pomante
QUINDI, non e' affatto banale dimostrare che cosi' facendo io
possa produrre piu' energia di quella spesa!
Non è banale, ma è possibilissimo.
Detto in soldoni, per un reattore tokamak tipo ITER:
Si tiene sotto controllo l'energia elettrica utilizzata da tutte le
apparecchiature (e ce ne sono!!) che partecipano all'innesco della
reazione di fusione.
Si calcola il calore che il liquido di raffreddamento ha immagazzinato
dal momento dell'inizio dell'esperimento alla sua fine.
Se il calore immagazzinato "è maggiore" dell'energia spesa per
effettuare l'esperimento... il bilancio energetico del reattore è
positivo!
Post by Sergio Pomante
Ed infatti... NESSUNO lo dimostra... si auspica che cio' possa funzionare!
Null'altro!
Al contrario, decenni di esperimenti dimostrano che il bilancio delle
reazioni è in continuo miglioramento.
Post by Sergio Pomante
Vivono di speranza... di vana speranza.
Un po' come gli inventori delle macchine a vapore, degli aerei, del
telefono....
Post by Sergio Pomante
... ma nel frattempo si da' da lavorare a migliaia di persone... centinaia di
fisici creano le loro carriere... ecc...ecc... si spende un po' di denaro
pubblico... le multinazionali che forniscono le tecnologie fanno un sacco di
soldi... SONO TUTTI CONTENTI.
Si vabbe'.... allora non studiamo più nulla, perchè poi qualcuno ci
guadagna qualcosa!
Mah...
Sergio Pomante
2008-05-28 11:54:20 UTC
Permalink
Post by Eugene Axe
[...]
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Con il passare dei decenni tale bilancio si è via via ridotto sino
quasi al pareggio.
In quel QUASI c'e' di mezzo un oceano di miliardi buttati dalla finestra!
Come per lo sviluppo di tante altre tecnologie che oggi ci rendono la
vita decisamente migliore di quanto fosse solo cento anni fa.
Ah certo!

Ma non e' mica la stessa cosa... non e' che con questa "banale" considerazione
quelli che sono degli ostacoli tecnologici tutt'altro che superati diventano dei
giochetti da ragazzi...
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Che ha il pieno interesse a dirlo... NESSUNO puo' dimostrare nulla!
Veramente i risultati degli esperimenti sono annualmente presentati a
tutti gli interessati. Questi esperimenti dimostrano oggettivamente i
progressi fatti negli ultimi decenni...
E allora??? hai idea di quante conferenze INTERNAZIONALI sono state fatte
sulla fusione fredda??!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Tutti gli esperimenti di fusione "calda" usano il calore dissipato dal sistema
di raffreddamento della macchina che confina il plasma...
Eh?
lo usano per fare cosa, scusa?
Perche' non lo sai??!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
NON VIENE ESTRATTO
calore direttamente dal plasma stesso!
Dipende da cosa intendi per "direttamente".
DIRETTAMENTE vuol dire SOLO una cosa a casa mia... CHE SI RAFFREDDA IL
PLASMA... e con il calore estratto si produce energia!
Post by Eugene Axe
In un "reattore tokamak tipo ITER", una quotaparte dell'energia
generata dalla reazione di fusione nucleare viene estratta in forma di
calore dal "liquido di raffreddamento" che circola negli appositi
scambiatori di calore che "avvolgono" il reattore stesso. Questi
... che raffredda i componenti del reattore...
Post by Eugene Axe
scambiatori sono scaldati (principalmente), tramite conduzione diretta
di calore, dalle mattonelle di materiale di "primo muro" "incollate"
da un lato allo stesso scambiatore e che sono esposte, dall'altro
lato, alla vista del plasma. Quando la reazione di fusione è
"innescata e stabilizzata" (ignizione), si libera una quantità
elevatissima di energia sotto forma di radiazioni di vario tipo. Una
parte di questa energia "autosostiene" la reazione di fusione stessa.
Una parte di questa energia viene invece "trasformata in calore" dalle
mattonelle di materiale di primo muro (bombardate dall'energia uscente
dal plasma sotto varie forme), che la cedono, come detto, allo
scambiatore.
Si, certo... pero':

[da Le Scienze, 1992] << Con "tempo di confinamento" dell'energia si indica il
tempo medio globale necessario perche' il calore venga liberato dal plasma. Se
indichiamo questo tempo con "tau", il prodotto di "tau" per la densita' del
plasma, "n", e' detto "parametro di confinamento" e rappresenta la capacita' del
plasma di trattenere il calore prodotto. In pratica, affinche' una reazione di
fusione sia contemporaneamente in grado di autoalimentarsi e di fornire energia
utilizzabile, e' necessario che enne*tau sia maggiore di 2 x 10 alla 20, in
unita' di secondi per metro cubo, a una temperatura, T, di 10 KeV (circa 100
milioni di Kelvin). L'obiettivo della ricerca sulla fusione e', quindi, quello
di raggiungere, per il triplo prodotto di enne*tau*T, il valore di circa 2*10
alla 24 secondi per elettronvolt al metro cubo >>

QUESTO discorso e' l'unico elemento "teorico" che e' alla base del fenomeno...
QUINDI, se estrai TROPPO calore la temperatura CALA... se ne estrai poco non
basta...

E' un gatto che si morde la coda... senza mai raggiungerla!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
QUINDI... me ne fotto di sapere quanto calore produco... ecc...ecc... per
rispondere alle tre domande iniziali...
Eh? Ma cosa stai dicendo?
La risposta alle tre domande iniziali è FONDAMENTALE per valutare il
bilancio energetico del reattore.
NO! l'unico elemento di cui si tiene conto e' il discorso che ti ho appena
scritto!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Perche' tanto il calore che usero' sara' quello del sistema di
raffreddamento...
Già.
Così come per un qualsiasi generatore di vapore di una centrale
termoelettrica, o come per un reattore a fissione nucleare...
AHHH CERTO!!!

Pero' ti dimentichi di dire che in quei casi NON DEVI spendere CAMIONATE di
energia per avere il fenomeno dal quale produci calore!

... una centrale a FISSIONE "funziona" senza il benche' minimo dispendio
energetico... QUINDI qualunque quantita' di calore prodotto diventa calore
utile.
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
QUINDI, non e' affatto banale dimostrare che cosi' facendo io
possa produrre piu' energia di quella spesa!
Non è banale, ma è possibilissimo.
... dicevo: a tavolino!
Post by Eugene Axe
Si calcola il calore che il liquido di raffreddamento ha immagazzinato
dal momento dell'inizio dell'esperimento alla sua fine.
Se il calore immagazzinato "è maggiore" dell'energia spesa per
effettuare l'esperimento... il bilancio energetico del reattore è
positivo!
Ohhhhh... tu dici?? e perche' secondo te la conversione di questo calore in
energia elettrica e' un processo BANALE dal rendimento del 100%????

... se ti va grassa hai un rendimento del 35%... QUINDI devi aver
immagazzinato almeno il TRIPLO dell'energia spesa!!!

Campa cavallo... che l'erba cresce!!!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Ed infatti... NESSUNO lo dimostra... si auspica che cio' possa funzionare!
Null'altro!
Al contrario, decenni di esperimenti dimostrano che il bilancio delle
reazioni è in continuo miglioramento.
L'unica cosa che hanno dimostrato e' la loro immane malafede!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Vivono di speranza... di vana speranza.
Un po' come gli inventori delle macchine a vapore, degli aerei, del
telefono....
... ti piacerebbe ehh???
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
... ma nel frattempo si da' da lavorare a migliaia di persone... centinaia di
fisici creano le loro carriere... ecc...ecc... si spende un po' di denaro
pubblico... le multinazionali che forniscono le tecnologie fanno un sacco di
soldi... SONO TUTTI CONTENTI.
Si vabbe'.... allora non studiamo più nulla, perchè poi qualcuno ci
guadagna qualcosa!
E dove avrei mai scritto una simile cazzata????

Il discorso e' ben diverso!

QUANDO le cose si complicano, a casa mia, DEVE venire il dubbio che si sia in
errore!!!

E quando poi... escono soluzioni molto piu' semplici, vedi fusione fredda, e'
DOVERE di qualunque scienziato SERIO prendere in considerazione questi nuovi
fenomeni... che invece vengono IGNORATI da tutti... e ritenuti delle bufale
PRIMA ANCORA di saperne alcunche'...

Questo e' il problema di fondo.

La ricerca scientifica ormai e' un affare economico... il problema energetico
idem.

I VERI Scienziati non perdono decenni della loro vita nel cercare di produrre
qualche kW spendendone diversi GW... le persone serie usano il cervello... e
cercano soluzioni semplici.

CIAO!
Eugene Axe
2008-05-31 13:06:36 UTC
Permalink
On Wed, 28 May 2008 13:54:20 +0200, Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Che ha il pieno interesse a dirlo... NESSUNO puo' dimostrare nulla!
Veramente i risultati degli esperimenti sono annualmente presentati a
tutti gli interessati. Questi esperimenti dimostrano oggettivamente i
progressi fatti negli ultimi decenni...
E allora???
E allora i risultati oggettivi di esperimenti ripetibili *dimostrano*
i progressi fatti.
Post by Sergio Pomante
hai idea di quante conferenze INTERNAZIONALI sono state fatte
sulla fusione fredda??!
Il numero di conferenze non interessa più di tanto. Il numero di
esperimenti con risultati positivi e ripetibili è ciò che interessa.
E, per ora, gli esperimenti sulla fusione fredda mi risultano essere
ben lontani dal dare gli stessi risultati positivi e ripetibili della
fusione calda.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Tutti gli esperimenti di fusione "calda" usano il calore dissipato dal sistema
di raffreddamento della macchina che confina il plasma...
Eh?
lo usano per fare cosa, scusa?
Perche' non lo sai??!
No, non lo so.
Per che cosa viene utilizzato il calore dissipato dal "sistema di
raffreddamento della macchina che confina il plasma"?
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
NON VIENE ESTRATTO
calore direttamente dal plasma stesso!
Dipende da cosa intendi per "direttamente".
DIRETTAMENTE vuol dire SOLO una cosa a casa mia... CHE SI RAFFREDDA IL
PLASMA... e con il calore estratto si produce energia!
Ok, a casa tua la frase "viene estratto calore *direttamente* dal
plasma" significa che si raffredda il plasma.
Mi dici cosa significa, invece, a casa tua, la frase "viene estratto
*indirettamente* calore dal plasma"?
Post by Sergio Pomante
[da Le Scienze, 1992] << Con "tempo di confinamento" dell'energia si indica il
tempo medio globale
[...cut...]
L'obiettivo della ricerca sulla fusione e', quindi, quello
di raggiungere, per il triplo prodotto di enne*tau*T, il valore di circa 2*10
alla 24 secondi per elettronvolt al metro cubo >>
QUESTO discorso e' l'unico elemento "teorico" che e' alla base del fenomeno...
Innanzitutto vorrei farti notare che stai citando un articolo di 16
anni fa (!!!) che riporta una parte della teoria di Lawson che risale
più o meno agli anni 50 (!!!).

Poi vorrei farti notare che quello è tutt'altro che l'unico elemento
teorico alla base del fenomeno (quale, poi? il fenomeno della della
fusione, della fusione deuterio-trizio, dell'ignizione della fusione
deuterio-trizio???).

Ci sono teorie più evolute per i reattori tokamak, basate e confortate
dai risultati degli esperimenti sino ad oggi effettuati. *Ad oggi*,
non a 16 anni fa!

Infine, se anche quello che hai riportato fosse l'unico elemento
teorico... dove starebbe il problema?
Post by Sergio Pomante
QUINDI, se estrai TROPPO calore la temperatura CALA... se ne estrai poco non
basta...
E dunque?
Il fenomeno è noto da decenni, e sono già state sperimentate
soluzioni...
Post by Sergio Pomante
E' un gatto che si morde la coda... senza mai raggiungerla!
Questo lo affermi solo tu, contro migliaia di fisici che affermano il
contrario.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
QUINDI... me ne fotto di sapere quanto calore produco... ecc...ecc... per
rispondere alle tre domande iniziali...
Eh? Ma cosa stai dicendo?
La risposta alle tre domande iniziali è FONDAMENTALE per valutare il
bilancio energetico del reattore.
NO! l'unico elemento di cui si tiene conto e' il discorso che ti ho appena
scritto!
Si, a casa tua forse.
Ma non nel resto del mondo, dove valgono le leggi della fisica.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Così come per un qualsiasi generatore di vapore di una centrale
termoelettrica, o come per un reattore a fissione nucleare...
AHHH CERTO!!!
Pero' ti dimentichi di dire che in quei casi NON DEVI spendere CAMIONATE di
energia per avere il fenomeno dal quale produci calore!
Non lo dimentico affatto.
Se spendo X camionate di energia per avere un fenomeno dal quale
produco X+y camionate di energia (con y positivo, grande a piacere),
il bilancio è positivo.
Semplice.
Post by Sergio Pomante
... una centrale a FISSIONE "funziona" senza il benche' minimo dispendio
energetico... QUINDI qualunque quantita' di calore prodotto diventa calore
utile.
A parte il fatto che ciò che scrivi non è vero (di dispendio
energetico c'è n'è eccome in un reattore a fissione, non siamo nel
mondo ideale), ma tu stai (ora) mischiando discorsi di rendimento con
discorsi di bilancio energetico.
Un centrale a fissione funziona perchè mi genera energia elettrica che
immetto in una rete. Stop.
Se dentro alla centrale a fissione ci fossero "scambi energetici di TW
di energia", me ne fregherei altamente fintantoche' dalla centrale
stessa mi uscisse energia elettrica.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Si calcola il calore che il liquido di raffreddamento ha immagazzinato
dal momento dell'inizio dell'esperimento alla sua fine.
Se il calore immagazzinato "è maggiore" dell'energia spesa per
effettuare l'esperimento... il bilancio energetico del reattore è
positivo!
Ohhhhh... tu dici??
Io, come tutti i fisici del mondo.
Post by Sergio Pomante
e perche' secondo te la conversione di questo calore in
energia elettrica e' un processo BANALE dal rendimento del 100%????
ROTFL!
Ma che ti stai inventando?
dove mai l'ho scritto?
Post by Sergio Pomante
... se ti va grassa hai un rendimento del 35%... QUINDI devi aver
immagazzinato almeno il TRIPLO dell'energia spesa!!!
Di rendimenti ne possiamo parlare quanto vuoi, ma io stavo parlando di
bilancio energetico, di come si può capire, in soldoni, se un reattore
a fusione può essere utilizzato industrialmente come fonte di energia
per produrre energia elettrica.
Una volta appurato che il bilancio è positivo, allora possiamo anche
sbizzarrirci sul calcolare il rendimento... che sarà basso, nessuno al
mondo affermerà mai il contrario!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Al contrario, decenni di esperimenti dimostrano che il bilancio delle
reazioni è in continuo miglioramento.
L'unica cosa che hanno dimostrato e' la loro immane malafede!
ROTFL doppio!
dimostrare quello che dici... no, eh?
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Vivono di speranza... di vana speranza.
Un po' come gli inventori delle macchine a vapore, degli aerei, del
telefono....
... ti piacerebbe ehh???
Non è che debba piacermi o non piacermi.
è un dato di fatto.
Io, fisici ed ingegneri che lavorano in questo campo, li ho
*conosciuti*. Vivono di speranza: la speranza di fare qualcosa di
buono.
Post by Sergio Pomante
E quando poi... escono soluzioni molto piu' semplici, vedi fusione fredda, e'
DOVERE di qualunque scienziato SERIO prendere in considerazione questi nuovi
fenomeni... che invece vengono IGNORATI da tutti... e ritenuti delle bufale
PRIMA ANCORA di saperne alcunche'...
Veramente di esperimenti sulla fusione fredda se ne sono fatti e se ne
fanno ancora tanti... ma i risultati sono discordanti, non ripetibili.
Post by Sergio Pomante
QUANDO le cose si complicano, a casa mia, DEVE venire il dubbio che si
sia in errore!!!
Ecco, tutti gli scienziati hanno il dubbio che si sia in errore sulla
fusione fredda. Ci sono scienziati che continuano a fare esperimenti
in quel senso e speriamo che portino risultati migliori.
Ma, per adesso, la via più promettente verso la produzione
industriale di energia elettrica dalla reazione di fusione è quella
del reattore tokamak.
Post by Sergio Pomante
I VERI Scienziati non perdono decenni della loro vita nel cercare di produrre
qualche kW spendendone diversi GW...
Ne conosci qualcuno?
Post by Sergio Pomante
le persone serie usano il cervello... e
cercano soluzioni semplici.
...e si informano bene prima di parlare!
Sergio Pomante
2008-05-31 19:09:55 UTC
Permalink
Post by Eugene Axe
[...]
Post by Sergio Pomante
hai idea di quante conferenze INTERNAZIONALI sono state fatte
sulla fusione fredda??!
Il numero di conferenze non interessa più di tanto. Il numero di
esperimenti con risultati positivi e ripetibili è ciò che interessa.
Ed infatti ce ne sono quanti ne vuoi!
Post by Eugene Axe
E, per ora, gli esperimenti sulla fusione fredda mi risultano essere
ben lontani dal dare gli stessi risultati positivi e ripetibili della
fusione calda.
Ti risulta male... allora! aggiornati!!!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Perche' non lo sai??!
No, non lo so.
Per che cosa viene utilizzato il calore dissipato dal "sistema di
raffreddamento della macchina che confina il plasma"?
Se non lo sai... che senso ha discutere con te?!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
[...]
Ok, a casa tua la frase "viene estratto calore *direttamente* dal
plasma" significa che si raffredda il plasma.
... perche' a casa tua cosa vuol dire??!
Post by Eugene Axe
Mi dici cosa significa, invece, a casa tua, la frase "viene estratto
*indirettamente* calore dal plasma"?
Semplice! raffreddando tutto cio' che si trova a monte del plasma... e che
fornisce il confinamento magnetico, ad esempio!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
[...]
QUESTO discorso e' l'unico elemento "teorico" che e' alla base del fenomeno...
Innanzitutto vorrei farti notare che stai citando un articolo di 16
anni fa (!!!) che riporta una parte della teoria di Lawson che risale
più o meno agli anni 50 (!!!).
Non mi risulta che ci sia qualcosa di meglio!!! la teoria di Lawson si trova
ancora BEN PRESENTE in tutti i testi di Fisica Nucleare...
Post by Eugene Axe
Poi vorrei farti notare che quello è tutt'altro che l'unico elemento
teorico alla base del fenomeno (quale, poi? il fenomeno della della
fusione, della fusione deuterio-trizio, dell'ignizione della fusione
deuterio-trizio???).
Di quello che ti pare!
Post by Eugene Axe
Ci sono teorie più evolute per i reattori tokamak, basate e confortate
dai risultati degli esperimenti sino ad oggi effettuati. *Ad oggi*,
non a 16 anni fa!
Risultati??? quali??!
Post by Eugene Axe
Infine, se anche quello che hai riportato fosse l'unico elemento
teorico... dove starebbe il problema?
Da nessuna parte... ma e' una palese presa per il culo!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
QUINDI, se estrai TROPPO calore la temperatura CALA... se ne estrai poco non
basta...
E dunque?
Il fenomeno è noto da decenni, e sono già state sperimentate
soluzioni...
SOLUZIONI????

Ipotetiche soluzioni... vorrai dire!!!!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
E' un gatto che si morde la coda... senza mai raggiungerla!
Questo lo affermi solo tu, contro migliaia di fisici che affermano il
contrario.
Che infatti NON hanno alcun interesse in tal senso, vero?!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
[...]
NO! l'unico elemento di cui si tiene conto e' il discorso che ti ho appena
scritto!
Si, a casa tua forse.
Ma non nel resto del mondo, dove valgono le leggi della fisica.
Le leggi della Fisica??!! perche' TU cosa ne sai delle leggi della Fisica??!

Cosa ne sanno LORO??? ti informo che al momento sono molte di piu' le cose che
non si spiegano... delle cose che si spiegano... e cio' che si spiega andrebbe
spiegato meglio!

QUINDI... invocare le "leggi della fisica" fa solo ridere!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Pero' ti dimentichi di dire che in quei casi NON DEVI spendere CAMIONATE di
energia per avere il fenomeno dal quale produci calore!
Non lo dimentico affatto.
Se spendo X camionate di energia per avere un fenomeno dal quale
produco X+y camionate di energia (con y positivo, grande a piacere),
Ti risulta che sia mai successo??!
Post by Eugene Axe
il bilancio è positivo.
Semplice.
Semplicissimo... peccato che non si sia mai verificato un simile prodigio!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
... una centrale a FISSIONE "funziona" senza il benche' minimo dispendio
energetico... QUINDI qualunque quantita' di calore prodotto diventa calore
utile.
A parte il fatto che ciò che scrivi non è vero (di dispendio
LO PENSI TU!!!!

... in Africa e' stata scoperta una miniera di uranio con una percentuale di
U235 inferiore alla percentuale nota (0,7%) attorno allo 0.4% (se non ricordo
male...) e si e' scoperto che in quella miniera si era innescata una reazione a
catena spontanea!!!!

... quindi... SENZA alcun apporto esterno di energia!
Post by Eugene Axe
energetico c'è n'è eccome in un reattore a fissione, non siamo nel
mondo ideale), ma tu stai (ora) mischiando discorsi di rendimento con
discorsi di bilancio energetico.
NO... ti faccio solo notare che i fenomeni sono ben diversi... nel caso della
fissione e' "sufficiente" rompere l'atomo per avere energia... e questo puo'
avvenire con un minimo consumo energetico... nel caso della fusione invece le
condizioni sono opposte!!!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
L'unica cosa che hanno dimostrato e' la loro immane malafede!
ROTFL doppio!
dimostrare quello che dici... no, eh?
Dimostrare cosa?? la malafede di chi si occupa di fusione??

... c'e' bisogno di dimostrarlo??? da quanti anni si parla di fusione???
quanti miliardi di dollari sono stati spesi?? quanti anni sono passati?!?!

E quanti ancora ne dovranno passare PRIMA di avere un solo kWh prodotto?!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Vivono di speranza... di vana speranza.
Un po' come gli inventori delle macchine a vapore, degli aerei, del
telefono....
... ti piacerebbe ehh???
Non è che debba piacermi o non piacermi.
è un dato di fatto.
... e nel frattempo ciucciano risorse... (queste si' non sono infinite) rubano
tempo... credibilita'... tolgono risorse a soluzioni piu' razionali ed
economiche... ecc...ecc....
Post by Eugene Axe
Io, fisici ed ingegneri che lavorano in questo campo, li ho
*conosciuti*. Vivono di speranza: la speranza di fare qualcosa di
buono.
... la loro unica speranza e' che la politica continui nel credere alle loro
palle!!!!

Ma hanno fortuna... perche' le multinazionali che forniscono le tecnologie
necessarie hanno interesse a continuare in questo IMMANE bluff!!!!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
E quando poi... escono soluzioni molto piu' semplici, vedi fusione fredda, e'
DOVERE di qualunque scienziato SERIO prendere in considerazione questi nuovi
fenomeni... che invece vengono IGNORATI da tutti... e ritenuti delle bufale
PRIMA ANCORA di saperne alcunche'...
Veramente di esperimenti sulla fusione fredda se ne sono fatti e se ne
fanno ancora tanti... ma i risultati sono discordanti, non ripetibili.
NON E' VERO!!!!!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
QUANDO le cose si complicano, a casa mia, DEVE venire il dubbio che si
sia in errore!!!
Ecco, tutti gli scienziati hanno il dubbio che si sia in errore sulla
fusione fredda.
... come sofista non hai nulla da imparare... come Fisico non ci capisci un
cazzo!
Post by Eugene Axe
Ci sono scienziati che continuano a fare esperimenti
in quel senso e speriamo che portino risultati migliori.
SPERIAMO??? come??

Come dovrebbero fare costoro a riportare dei risultati??

... se chi si occupa di fusione fredda QUALUNQUE risultato porti viene preso
per ciarlatano?!?!? e con quali risorse dovrebbe andare avanti??? con lo spirito
santo??
Post by Eugene Axe
Ma, per adesso, la via più promettente verso la produzione
industriale di energia elettrica dalla reazione di fusione è quella
del reattore tokamak.
Che non ha prodotto MAI alcuna quantita' di calore utile!!!!

Mentre gli esperimenti di Focardi (per dirne uno) hanno prodotto decine e
decine di kcal ogni ora per circa TRE mesi...
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
I VERI Scienziati non perdono decenni della loro vita nel cercare di produrre
qualche kW spendendone diversi GW...
Ne conosci qualcuno?
Tutti quelli che perdono il loro tempo, ED I MIEI SOLDI, con la fusione!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
le persone serie usano il cervello... e
cercano soluzioni semplici.
...e si informano bene prima di parlare!
Appunto!

Informati... di Fisica non capisci un cazzo!

CIAO!
Eugene Axe
2008-06-01 10:28:17 UTC
Permalink
On Sat, 31 May 2008 21:09:55 +0200, Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
hai idea di quante conferenze INTERNAZIONALI sono state fatte
sulla fusione fredda??!
Il numero di conferenze non interessa più di tanto. Il numero di
esperimenti con risultati positivi e ripetibili è ciò che interessa.
Ed infatti ce ne sono quanti ne vuoi!
Eh già... pieno pieno pieno!!
Tanti esperimenti, sempre ben controllabili, ripetibili....
LOL!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
E, per ora, gli esperimenti sulla fusione fredda mi risultano essere
ben lontani dal dare gli stessi risultati positivi e ripetibili della
fusione calda.
Ti risulta male... allora! aggiornati!!!
ROTFL!
Dai, aggiornami tu, che mi citi articoli di 16 anni fa e teorie di 50
anni fa!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
No, non lo so.
Per che cosa viene utilizzato il calore dissipato dal "sistema di
raffreddamento della macchina che confina il plasma"?
Se non lo sai... che senso ha discutere con te?!
Insomma, non lo sai neanche tu?
D'altronde, è normale:
In un reattore tokamak nessuno cerca di utilizzare il calore dissipato
*dal sistema di raffreddamento della macchina che confina il plasma*.

Da un reattore tokamak si cerca di estrarre il calore generato dalla
reazione di fusione nucleare innescata e controllata al suo interno.

Ma tu sei un esperto di fisica e di tecnologie d'avanguardia, neh?
(si, ROTFL!)
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Mi dici cosa significa, invece, a casa tua, la frase "viene estratto
*indirettamente* calore dal plasma"?
Semplice! raffreddando tutto cio' che si trova a monte del plasma... e che
fornisce il confinamento magnetico, ad esempio!
Dunque, in casa tua la frase:
- "viene estratto calore *direttamente* dal plasma" significa che si
raffredda il plasma.
- "viene estratto indirettamente calore dal plasma" significa che si
raffredda tutto cio' che si trova a monte del plasma (e che fornisce
il confinamento magnetico, ad esempio).

Ma in che casa vivi?
Per dire "voglio un bicchiere d'acqua" cosa dici a casa tua? "voglio
indirettamente ciò che sta a monte del bicchiere, e che è contenuto
nel palazzo, ad esempio!"?
(ROTLF, sempre di più!)
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
[...]
QUESTO discorso e' l'unico elemento "teorico" che e' alla base del fenomeno...
Innanzitutto vorrei farti notare che stai citando un articolo di 16
anni fa (!!!) che riporta una parte della teoria di Lawson che risale
più o meno agli anni 50 (!!!).
Non mi risulta che ci sia qualcosa di meglio!!!
Beh, allora informati, perchè dagli anni 50 ad oggi se ne son fatte di
scoperte e di progressi...
Post by Sergio Pomante
la teoria di Lawson si trova
ancora BEN PRESENTE in tutti i testi di Fisica Nucleare...
Ma certo, chi dice il contrario!
Così come, su tutti i libri di Scienza delle Costruzioni, trovi la
teoria di S. Venant per lo studio delle travi inflesse (tanto per fare
un esempio). Ma ciò non toglie che dall'800 (periodo a cui risale
questa teoria) ad oggi siano state ideate teorie più innovative e
precise per lo studio della trave inflessa.
E lo stesso vale per la teoria di lawson.
Basta informarsi.
Così si evita di sparare frasi del tipo: "Lo studio della trave
inflessa è un immane bluff! C'è solo una teoria che la supporta! (vedi
'Le scienze' del 1886). Tutti gli esperimenti fatti sulle travi
inflesse danno risultati negativi! E io pago!!!!"
LOL
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Poi vorrei farti notare che quello è tutt'altro che l'unico elemento
teorico alla base del fenomeno (quale, poi? il fenomeno della della
fusione, della fusione deuterio-trizio, dell'ignizione della fusione
deuterio-trizio???).
Di quello che ti pare!
Cioè non sai nemmeno di quale fenomeno stai parlando?
Posso scegliere io per te, non ti offendi?
(Sempre sempre più ROTFL!)
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Ci sono teorie più evolute per i reattori tokamak, basate e confortate
dai risultati degli esperimenti sino ad oggi effettuati. *Ad oggi*,
non a 16 anni fa!
Risultati??? quali??!
Ahhh.. ma allora dillo subito che non sai di cosa stai parlando!
Se non sai che negli ultimi 16 anni sono stati fatti esperimenti di
fusione calda e se non ne conosci i risultati... per forza tiri
conclusioni assolutamente illogiche ed inspiegabili!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Infine, se anche quello che hai riportato fosse l'unico elemento
teorico... dove starebbe il problema?
Da nessuna parte... ma e' una palese presa per il culo!
Certo, perchè lo affermi tu, è sicuramente così!
(Eh si: ancora ROTFL!)
Se io ti dicessi che ho una sola teoria per spiegare il funzionamento
della fissione nucleare... quel fenomeno deve essere certamente una
presa per il culo!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
QUINDI, se estrai TROPPO calore la temperatura CALA... se ne estrai poco non
basta...
E dunque?
Il fenomeno è noto da decenni, e sono già state sperimentate
soluzioni...
SOLUZIONI????
Ipotetiche soluzioni... vorrai dire!!!!
Reali... voglio dire.
Soluzioni reali testate che ci permettono di idearne di nuove e più
perfomanti da testare in futuro.
Basta informarsi, sai?
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
E' un gatto che si morde la coda... senza mai raggiungerla!
Questo lo affermi solo tu, contro migliaia di fisici che affermano il
contrario.
Che infatti NON hanno alcun interesse in tal senso, vero?!
Ce l'hanno eccome.
Un po' come le migliaia di fisici che hanno studiato la fissione:
avevano interesse a dimostrare la bontà delle loro teorie e dei loro
esperimenti.
E come ce l'hanno quei fisici che studiano la fusione fredda.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Si, a casa tua forse.
Ma non nel resto del mondo, dove valgono le leggi della fisica.
Le leggi della Fisica??!! perche' TU cosa ne sai delle leggi della Fisica??!
Qualcosa ne so.
L'ho studiata per anni, e la utilizzo per lavoro.
E, ad esempio, so che differenza ci sia tra bilancio energetico e
rendimento. Tu?
Post by Sergio Pomante
Cosa ne sanno LORO??? ti informo che al momento sono molte di piu' le cose che
non si spiegano... delle cose che si spiegano... e cio' che si spiega andrebbe
spiegato meglio!
ROTFL!
Se dici questo della fusione calda, cosa dici della fusione fredda?

Il fenomeno di fusione "calda" è stato riprodotto migliaia di volte in
laboratorio, tutto torna secondo le teorie che vengono affinate con il
passare degli anni e con lo studio dei risultati degli esperimenti
effettuati e dei fenomeni riscontrati.

Lo stesso non si può dire per la fusione fredda, ahinoi!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Non lo dimentico affatto.
Se spendo X camionate di energia per avere un fenomeno dal quale
produco X+y camionate di energia (con y positivo, grande a piacere),
Ti risulta che sia mai successo??!
Come ho già ripetuto più volte, non siamo ancora arrivati al bilancio
positivo. Ma ci stiamo avvicinando. E stiamo per realizzare un
reattore, ITER, progettato per innescare, per la prima volta, una
reazione con bilancio energetico positivo.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
... una centrale a FISSIONE "funziona" senza il benche' minimo dispendio
energetico... QUINDI qualunque quantita' di calore prodotto diventa calore
utile.
A parte il fatto che ciò che scrivi non è vero (di dispendio
LO PENSI TU!!!!
Quindi, secondo te, una centrale a fissione funziona senza un minimo
dispendio energetico? Quindi, secondo te, in un reattore tutto il
calore prodotto dalla reazione di fissione diventa calore utile?
(Super ROTFL!)
Tu si che conosci le leggi della fisica! Hai già ottenuto il nobel?
Post by Sergio Pomante
... in Africa e' stata scoperta una miniera di uranio con una percentuale di
U235 inferiore alla percentuale nota (0,7%) attorno allo 0.4% (se non ricordo
male...) e si e' scoperto che in quella miniera si era innescata una reazione a
catena spontanea!!!!
... quindi... SENZA alcun apporto esterno di energia!
e questo cosa ci azzecca con il "funzionamento senza il benche' minimo
dispendio energetico" delle centrali a fissione che tu sostieni?
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
A parte il fatto che ciò che scrivi non è vero (di dispendio
energetico c'è n'è eccome in un reattore a fissione, non siamo nel
mondo ideale), ma tu stai (ora) mischiando discorsi di rendimento con
discorsi di bilancio energetico.
NO... ti faccio solo notare che i fenomeni sono ben diversi... nel caso della
fissione e' "sufficiente" rompere l'atomo per avere energia... e questo puo'
avvenire con un minimo consumo energetico...
e questo è vero.
Ma cosa ci azzecca con il "funzionamento senza il benche' minimo
dispendio energetico" delle centrali a fissione che tu sostieni?
Post by Sergio Pomante
nel caso della fusione invece le
condizioni sono opposte!!!
Già, ma cio' che interessa è il bilancio energetico della reazione.
Stranamente (LOL!) positivo, secondo tutte la teorie sino ad oggi
ideate (compresa quella di Lawson che tu stesso citi!).
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
L'unica cosa che hanno dimostrato e' la loro immane malafede!
ROTFL doppio!
dimostrare quello che dici... no, eh?
Dimostrare cosa?? la malafede di chi si occupa di fusione??
... c'e' bisogno di dimostrarlo???
visto che lo affermi, è proprio il minimo che tu possa fare!
Post by Sergio Pomante
da quanti anni si parla di fusione???
quanti miliardi di dollari sono stati spesi?? quanti anni sono passati?!?!
E quanti ancora ne dovranno passare PRIMA di avere un solo kWh prodotto?!
devo considerare queste 3 domande come la tua dimostrazione?
Post by Sergio Pomante
... e nel frattempo ciucciano risorse... (queste si' non sono infinite) rubano
tempo... credibilita'... tolgono risorse a soluzioni piu' razionali ed
economiche... ecc...ecc....
certo, certo! tutti cattivoni, gente che perde tempo a giocare al
reattore a fusione termonucleare per screditare il resto della
comunità scientifica!
ma LOL!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
E quando poi... escono soluzioni molto piu' semplici, vedi fusione fredda, e'
DOVERE di qualunque scienziato SERIO prendere in considerazione questi nuovi
fenomeni... che invece vengono IGNORATI da tutti... e ritenuti delle bufale
PRIMA ANCORA di saperne alcunche'...
Veramente di esperimenti sulla fusione fredda se ne sono fatti e se ne
fanno ancora tanti... ma i risultati sono discordanti, non ripetibili.
NON E' VERO!!!!!
La comunità scientifica mondiale la pensa così... ma "è sicuramente un
gombloddo!!! " (cit.)
ROTFL!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
QUANDO le cose si complicano, a casa mia, DEVE venire il dubbio che si
sia in errore!!!
Ecco, tutti gli scienziati hanno il dubbio che si sia in errore sulla
fusione fredda.
... come sofista non hai nulla da imparare... come Fisico non ci capisci un
cazzo!
Mi dimostri che di fisica non capisco un cazzo, per favore?

Perchè campata in aria così, la tua affermazione, sembra un offesa
gratuita di una persona che ha capito di aver fatto delle affermazioni
non corrette, che non ha più argomenti da addure per sostenere le
proprie tesi e che, piuttosto che ammettere di essersi sbagliata, si
vuole autoconvincere che tutti coloro che affermano il contrario non
capiscono un cazzo.

Insomma, potresti dare l'impressione di essere un po' infantile.

Dici a me che non capisco un cazzo di fisica e poi, per sostenere la
tua tesi (la fusione calda è un "immane bluff", "un gatto che si
mangia la coda") citi una teoria vecchia di 50 anni che ti da' torto,
visto che definisce (grossolanamente) i criteri per progettare un
reattore a fusione con bilancio energetico positivo!
Ma triplo ROTFL carpiato!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Ci sono scienziati che continuano a fare esperimenti
in quel senso e speriamo che portino risultati migliori.
SPERIAMO??? come??
Come dovrebbero fare costoro a riportare dei risultati??
Come tutti gli altri scienziati del mondo, in qualsiasi campo della
fisica e delle scienze conosciute.
Facendo esperimenti che diano risultati chiari e ripetibili da parte
di qualsivoglia altro scienziato.
Post by Sergio Pomante
... se chi si occupa di fusione fredda QUALUNQUE risultato porti viene preso
per ciarlatano?!?!?
Non è affatto così.
Il problema è che tutti gli esperimenti ad oggi effettuati sulla
fusione fredda non hanno garantito la ripetibilità dei risultati.
Quando a questo si aggiunge che non ci sono neanche teorie accertate
per ipotizzare un fenomeno...
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Ma, per adesso, la via più promettente verso la produzione
industriale di energia elettrica dalla reazione di fusione è quella
del reattore tokamak.
Che non ha prodotto MAI alcuna quantita' di calore utile!!!!
Ma che da' risultati costantemente in miglioramento.
Naturalmente ripetibili da parte di team di scienziati differenti di
tutto il mondo.
Post by Sergio Pomante
Mentre gli esperimenti di Focardi (per dirne uno) hanno prodotto decine e
decine di kcal ogni ora per circa TRE mesi...
Già... vedi sopra: peccato che tutti gli esperimenti sulla fusione
fredda abbiano sempre dato, ad oggi, enormi problemi di ripetibilità.
Il problema è tutto qui.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
I VERI Scienziati non perdono decenni della loro vita nel cercare di produrre
qualche kW spendendone diversi GW...
Ne conosci qualcuno?
Tutti quelli che perdono il loro tempo, ED I MIEI SOLDI, con la fusione!
Brutta gente, hai conosciuto!
Pensa, invece, che io ho conosciuto scienziati che perdono il loro
tempo a studiare il più promettente fenomeno di fusione nucleare (tra
l'altro, l'unico accertato!) che potrebbe permettere in una quindicina
di anni di realizzare un reattore a bilancio energetico positivo! Un
reattore che, alimentato da deuterio e trizio, mi fornisce vapore
acqueo in quantità e condizioni tali da poter produrre energia
elettrica per alimentare lo stesso reattore e contemporaneamente
immettere energia elettrica su una rete esterna...
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
le persone serie usano il cervello... e
cercano soluzioni semplici.
...e si informano bene prima di parlare!
Appunto!
Informati...
Io?
Tu sei fermo a teorie degl ianni 50 (che citi a sproposito, visto che
ti danno torto), a risultati di esperimenti della fine degli anni
80... e dici a me di informarmi!
ROTFL^12
Post by Sergio Pomante
di Fisica non capisci un cazzo!
Pochi argomenti, eh? Non ti resta che l'offesa....
Attendo la dimostrazione della tua affermazione. E nel frattempo non
trattengo il respiro!
ROTFL!

Quando saprai distinguere un bilancio da un rendimento energetico,
magari, riparliamo di fisica, eh?
Sergio Pomante
2008-06-01 11:37:53 UTC
Permalink
[ un mare di puttante inutili ]
Post by Sergio Pomante
Cosa ne sanno LORO??? ti informo che al momento sono molte di piu' le cose che
non si spiegano... delle cose che si spiegano... e cio' che si spiega andrebbe
spiegato meglio!
ROTFL!
Se dici questo della fusione calda, cosa dici della fusione fredda?
Dico QUESTO della Fisica... non di un particolare fenomeno!
Il fenomeno di fusione "calda" è stato riprodotto migliaia di volte in
laboratorio, tutto torna secondo le teorie che vengono affinate con il
passare degli anni e con lo studio dei risultati degli esperimenti
effettuati e dei fenomeni riscontrati.
... interessante... cosa mi dici della fusione di nuclei oltre il ferro?!
Lo stesso non si può dire per la fusione fredda, ahinoi!
Questo lo pensi tu... fessacchiotto!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Non lo dimentico affatto.
Se spendo X camionate di energia per avere un fenomeno dal quale
produco X+y camionate di energia (con y positivo, grande a piacere),
Ti risulta che sia mai successo??!
Come ho già ripetuto più volte, non siamo ancora arrivati al bilancio
positivo. Ma ci stiamo avvicinando. E stiamo per realizzare un
reattore, ITER, progettato per innescare, per la prima volta, una
reazione con bilancio energetico positivo.
Eh Eh Eh Eh EH EH HEHE EHEHE HEHE ... dai su'... non farmi ridere!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
[...]
LO PENSI TU!!!!
Quindi, secondo te, una centrale a fissione funziona senza un minimo
dispendio energetico? Quindi, secondo te, in un reattore tutto il
NO!!! io parlo di FENOMENO DI FISSIONE NUCLEARE... delle centrali me ne frego
alla grande...
calore prodotto dalla reazione di fissione diventa calore utile?
(Super ROTFL!)
Tu si che conosci le leggi della fisica! Hai già ottenuto il nobel?
... se tu non capisci un cazzo... e' un tuo esclusivo problema!
Post by Sergio Pomante
... in Africa e' stata scoperta una miniera di uranio con una percentuale di
U235 inferiore alla percentuale nota (0,7%) attorno allo 0.4% (se non ricordo
male...) e si e' scoperto che in quella miniera si era innescata una reazione a
catena spontanea!!!!
... quindi... SENZA alcun apporto esterno di energia!
e questo cosa ci azzecca con il "funzionamento senza il benche' minimo
dispendio energetico" delle centrali a fissione che tu sostieni?
Perche' io parlo del FENOMENO in se'... non di applicazioni industriali.
Post by Sergio Pomante
nel caso della fusione invece le
condizioni sono opposte!!!
Già, ma cio' che interessa è il bilancio energetico della reazione.
Stranamente (LOL!) positivo, secondo tutte la teorie sino ad oggi
ideate (compresa quella di Lawson che tu stesso citi!).
Una Teoria non verificata sperimentalmente non e' Scienza!!! e' fantasia
organizzata!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
E quando poi... escono soluzioni molto piu' semplici, vedi fusione fredda, e'
DOVERE di qualunque scienziato SERIO prendere in considerazione questi nuovi
fenomeni... che invece vengono IGNORATI da tutti... e ritenuti delle bufale
PRIMA ANCORA di saperne alcunche'...
Veramente di esperimenti sulla fusione fredda se ne sono fatti e se ne
fanno ancora tanti... ma i risultati sono discordanti, non ripetibili.
NON E' VERO!!!!!
La comunità scientifica mondiale la pensa così... ma "è sicuramente un
gombloddo!!! " (cit.)
ROTFL!
Sei solo ridicolo...
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
[...]
... come sofista non hai nulla da imparare... come Fisico non ci capisci un
cazzo!
Mi dimostri che di fisica non capisco un cazzo, per favore?
E perche' mai??? ti lascio vivere di illusioni...
Perchè campata in aria così, la tua affermazione, sembra un offesa
gratuita di una persona che ha capito di aver fatto delle affermazioni
non corrette, che non ha più argomenti da addure per sostenere le
proprie tesi e che, piuttosto che ammettere di essersi sbagliata, si
vuole autoconvincere che tutti coloro che affermano il contrario non
capiscono un cazzo.
No caro!
Insomma, potresti dare l'impressione di essere un po' infantile.
Ehh no... ancora no!
Dici a me che non capisco un cazzo di fisica e poi, per sostenere la
tua tesi (la fusione calda è un "immane bluff", "un gatto che si
mangia la coda") citi una teoria vecchia di 50 anni che ti da' torto,
visto che definisce (grossolanamente) i criteri per progettare un
reattore a fusione con bilancio energetico positivo!
Ma triplo ROTFL carpiato!
Vedi, tu non capisci un cazzo di fisica... e lo hai appena dimostrato!!!

... io non devo fare proprio nulla!

La Fisica procede in modo completamente diverso... una Teoria non e' fatta da
formule... ma da IDEE e concetti... e' un problema di approccio filosofico...

Che la fusione calda funzioni (come ovvio) o che si possa riprodurre in
laboratorio... non e' in discussione! e me ne frego alla grande!!!!!

Il problema e' un altro...

L'esistenza di un fenomeno come la FF... che ESISTE... al di la' di ogni
ragionevole dubbio... pone dei problemi sulla comprensione del mondo!

La questione energetica... e palle simili... possono essere d'interesse per un
ingegnere, che di Fisica NON capisce un cazzo... come e' nel suo dovere di
tecnico!!!

Un Fisico di fronte al fenomeno Fusione Fredda si pone ben altri problemi.

... problemi che tu non potresti mai capire... quindi, tu di Fisica non
capisci un cazzo!!!
Post by Sergio Pomante
SPERIAMO??? come??
Come dovrebbero fare costoro a riportare dei risultati??
Come tutti gli altri scienziati del mondo, in qualsiasi campo della
fisica e delle scienze conosciute.
SENZA RISORSE????
Facendo esperimenti che diano risultati chiari e ripetibili da parte
di qualsivoglia altro scienziato.
E CON QUALI MEZZI E RISORSE???! con la bacchetta magica??
Post by Sergio Pomante
... se chi si occupa di fusione fredda QUALUNQUE risultato porti viene preso
per ciarlatano?!?!?
Non è affatto così.
Il problema è che tutti gli esperimenti ad oggi effettuati sulla
fusione fredda non hanno garantito la ripetibilità dei risultati.
E ALLORA????? e' normale... se si e' di fronte ad un fenomeno "sconosciuto" e'
ovvio e del tutto normale che non si abbia una piena e totale ripetibilita'...
ma questo non NEGA il fenomeno in se'...
Quando a questo si aggiunge che non ci sono neanche teorie accertate
per ipotizzare un fenomeno...
... questo e' del tutto irrilevante!!!!

La realta' dei fatti non si confuta in questo modo!
Post by Sergio Pomante
Mentre gli esperimenti di Focardi (per dirne uno) hanno prodotto decine e
decine di kcal ogni ora per circa TRE mesi...
Già... vedi sopra: peccato che tutti gli esperimenti sulla fusione
fredda abbiano sempre dato, ad oggi, enormi problemi di ripetibilità.
Il problema è tutto qui.
... queste sono CAZZATE!!! portate avanti da chi ha il pieno interesse a
nascondere la verita'...

Ogni fenomeno strano o nuovo... NON e' e NON puo' essere pienamente
ripetibile... e' del tutto normale... ma cio' non nega il fenomeno in se'...
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
I VERI Scienziati non perdono decenni della loro vita nel cercare di produrre
qualche kW spendendone diversi GW...
Ne conosci qualcuno?
Tutti quelli che perdono il loro tempo, ED I MIEI SOLDI, con la fusione!
Brutta gente, hai conosciuto!
Pensa, invece, che io ho conosciuto scienziati che perdono il loro
tempo a studiare il più promettente fenomeno di fusione nucleare (tra
l'altro, l'unico accertato!) che potrebbe permettere in una quindicina
di anni di realizzare un reattore a bilancio energetico positivo! Un
reattore che, alimentato da deuterio e trizio, mi fornisce vapore
acqueo in quantità e condizioni tali da poter produrre energia
elettrica per alimentare lo stesso reattore e contemporaneamente
immettere energia elettrica su una rete esterna...
Pero'... dei veri maghi!!!!
Io?
Tu sei fermo a teorie degl ianni 50 (che citi a sproposito, visto che
ti danno torto), a risultati di esperimenti della fine degli anni
80... e dici a me di informarmi!
ROTFL^12
... sei proprio un fesso... non perdi mai occasione di dimostrare con i fatti
che di Fisica non hai capito un cazzo!
Post by Sergio Pomante
di Fisica non capisci un cazzo!
Pochi argomenti, eh? Non ti resta che l'offesa....
Attendo la dimostrazione della tua affermazione. E nel frattempo non
trattengo il respiro!
ROTFL!
... vuoi altre dimostrazioni??

Capire la Fisica (notare la maiuscola, che non e' messa a caso) non vuol dire
aver studiato qualche libro... e saper fare qualche calcolo... e' un problema
ben diverso!
Quando saprai distinguere un bilancio da un rendimento energetico,
magari, riparliamo di fisica, eh?
Quando capirai qualcosa di Fisica Teorica o di Fisica in generale... ne
possiamo anche riparlare.

Divertiti pure.

CIAO!
Eugene Axe
2008-06-01 14:20:24 UTC
Permalink
On Sun, 01 Jun 2008 13:37:53 +0200, Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
[ un mare di puttante inutili ]
Eeee... dimostrare perchè sono puttanate, no... eh?
Non ne sei capace, visto che non lo sono!
E quindi... vai con le offese!
E' dura per te ammettere che stai facendo affermazioni non corrette,
eh?

Come un bambinone, svicoli, ti nascondi ed insulti!
Peccato che tutto cio' che ho scritto e che tu hai scritto e' sotto
gli occhi di tutti!
Post by Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
Cosa ne sanno LORO??? ti informo che al momento sono molte di piu' le cose che
non si spiegano... delle cose che si spiegano... e cio' che si spiega andrebbe
spiegato meglio!
ROTFL!
Se dici questo della fusione calda, cosa dici della fusione fredda?
Dico QUESTO della Fisica... non di un particolare fenomeno!
(Ma che, sei in delirio?)
Ma allora perchè te la prendi solo con chi studia la fusione calda e
non con chi studia la fusione fredda?
Insulta tutti, no? ma proprio tutti, tutti quelli che studiano la
fisica!
E magari, per farlo, non usare un PC collegato ad internet, che è il
risultato di studi effettuati nel campo della fisica! Si coerente, no?
ROTFL!
Post by Sergio Pomante
Il fenomeno di fusione "calda" è stato riprodotto migliaia di volte in
laboratorio, tutto torna secondo le teorie che vengono affinate con il
passare degli anni e con lo studio dei risultati degli esperimenti
effettuati e dei fenomeni riscontrati.
... interessante...
Vuoi dirmi che hai capito ciò che hai letto?
Da non credere....
Post by Sergio Pomante
cosa mi dici della fusione di nuclei oltre il ferro?!
...ah, infatti! Inutile credere che tu abbia capito. E svicoli come al
solito...
Post by Sergio Pomante
Lo stesso non si può dire per la fusione fredda, ahinoi!
Questo lo pensi tu... fessacchiotto!
Certo, genio!
[pat, pat!]
Post by Sergio Pomante
Come ho già ripetuto più volte, non siamo ancora arrivati al bilancio
positivo. Ma ci stiamo avvicinando. E stiamo per realizzare un
reattore, ITER, progettato per innescare, per la prima volta, una
reazione con bilancio energetico positivo.
Eh Eh Eh Eh EH EH HEHE EHEHE HEHE ... dai su'... non farmi ridere!
Non è mia intenzione!
Ma se ti scappa da ridere, fai pure... la figura dello scemo la fai
tu!
Post by Sergio Pomante
Quindi, secondo te, una centrale a fissione funziona senza un minimo
dispendio energetico? Quindi, secondo te, in un reattore tutto il
NO!!! io parlo di FENOMENO DI FISSIONE NUCLEARE... delle centrali me ne frego
alla grande...
Ok ora ho capito. Pero' sappi che intendi parlare di fenomeno di
Post by Sergio Pomante
... una centrale a FISSIONE "funziona" senza il benche' minimo dispendio
energetico...
Se a casa tua "centrale a fissione" è sinonimo di "reazione di
fissione", fammelo sapere. Magari dammi anche dizionario di traduzione
dalla lingua di casa tua alla lingua italiana, ok?
Così procediamo più spediti!
ROTFL!
Post by Sergio Pomante
calore prodotto dalla reazione di fissione diventa calore utile?
(Super ROTFL!)
Tu si che conosci le leggi della fisica! Hai già ottenuto il nobel?
... se tu non capisci un cazzo... e' un tuo esclusivo problema!
E sai in qualche modo dimostrare che non capisco un cazzo?
O vuoi semplicemente sottolineare il fatto che sei a corto di
argomenti e che, quindi, offendi gratuitamente come un bambinone?
Post by Sergio Pomante
e questo cosa ci azzecca con il "funzionamento senza il benche' minimo
dispendio energetico" delle centrali a fissione che tu sostieni?
Perche' io parlo del FENOMENO in se'... non di applicazioni industriali.
Già, ormai l'ho capito... a casa tua le "applicazioni industriali"
sono sinonimi di "fenomeni fisici"!
Mi raccomando, non scordarti il dizionario!
Post by Sergio Pomante
Già, ma cio' che interessa è il bilancio energetico della reazione.
Stranamente (LOL!) positivo, secondo tutte la teorie sino ad oggi
ideate (compresa quella di Lawson che tu stesso citi!).
Una Teoria non verificata sperimentalmente non e' Scienza!!! e' fantasia
organizzata!
Fammi capire:
C'è una teoria (potrebbe essere, ad esmpio, quella della fusione
termonucleare del deuterio-trizio) che è constantemente verificata ed
aggiornata con successo da una cinquantina di anni.... e tu non hai
ancora capito che è verificata?
Quando, oltretutto, hai un dimostratore davanti a tuoi occhi più o
meno 8h ore al giorno se non ci sono troppe nuvole in cielo?
Stra-ROTFL!
Sei uno spasso...
Post by Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
... come sofista non hai nulla da imparare... come Fisico non ci capisci un
cazzo!
Mi dimostri che di fisica non capisco un cazzo, per favore?
E perche' mai???
Ad esempio per non fare la figura del fesso che offende a vanvera.
Ma se ti piace fare la parte del fesso... prego, fai pure!
Mi sembra che ti riesca molto molto bene!
LOL
Post by Sergio Pomante
Dici a me che non capisco un cazzo di fisica e poi, per sostenere la
tua tesi (la fusione calda è un "immane bluff", "un gatto che si
mangia la coda") citi una teoria vecchia di 50 anni che ti da' torto,
visto che definisce (grossolanamente) i criteri per progettare un
reattore a fusione con bilancio energetico positivo!
Ma triplo ROTFL carpiato!
Vedi, tu non capisci un cazzo di fisica... e lo hai appena dimostrato!!!
Cioè: tu citi a casaccio una teoria di 50 anni fa che da' contro alla
tua tesi.
Io te lo faccio notare.
E sono io che non capisco un cazzo di fisica!
E l'avrei anche dimostrato!
Ah già... a casa tua, puo'darsi!
ROTFL!
Post by Sergio Pomante
... io non devo fare proprio nulla!
No, per fare la figura del fessacchiotto che offende senza motivo...
non devi fare nient'altro!
Sei perfetto, hai già fatto un ottimo lavoro!
Post by Sergio Pomante
Che la fusione calda funzioni (come ovvio) o che si possa riprodurre in
laboratorio... non e' in discussione! e me ne frego alla grande!!!!!
...già, te ne freghi così tanto che poi offendi tutti coloro che
lavorano su questo fenomeno fisico per poterlo sfruttare ai fini della
produzione di energia elettrica...
Post by Sergio Pomante
Il problema e' un altro...
L'esistenza di un fenomeno come la FF... che ESISTE... al di la' di ogni
ragionevole dubbio... pone dei problemi sulla comprensione del mondo!
Che esista "al di la' di ogni ragionevole dubbio" non siete in molti a
pensarlo. E nessuno è riuscito ancora a dimostrarlo.
Post by Sergio Pomante
Un Fisico di fronte al fenomeno Fusione Fredda si pone ben altri problemi.
Facciamo un esmpio?
Post by Sergio Pomante
... problemi che tu non potresti mai capire...
Certo, genio!
[ari-pat, pat!]
Post by Sergio Pomante
quindi, tu di Fisica non capisci un cazzo!!!
ROTFLABTC!!!!!
Il "quindi" è veramente da rotolarsi perennemente dalle risate!

Posso prendere ciò che hai appena scritto come tua personalissima
(vale a casa tua, o anche nel mondo reale?) dimostrazione del fatto
che io non capisco un cazzo di fisica?
Post by Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
Come dovrebbero fare costoro a riportare dei risultati??
Come tutti gli altri scienziati del mondo, in qualsiasi campo della
fisica e delle scienze conosciute.
SENZA RISORSE????
Senti, c'è pieno di fisici che dichiarano di aver ottenuto la FF in
"laboratori comuni", con le risorse che hanno già a disposizione.
Poi un altro laboratorio effettua lo stesso esperimento... e non
funziona. Un altro laboratorio ancora, e non funziona... e così via.
Dove sta il problema delle risorse?
Post by Sergio Pomante
Non è affatto così.
Il problema è che tutti gli esperimenti ad oggi effettuati sulla
fusione fredda non hanno garantito la ripetibilità dei risultati.
E ALLORA????? e' normale... se si e' di fronte ad un fenomeno "sconosciuto" e'
ovvio e del tutto normale che non si abbia una piena e totale ripetibilita'...
Si, ma non è normale che la ripetibilità sia davvero bassissima...
Post by Sergio Pomante
ma questo non NEGA il fenomeno in se'...
questo ci dice che, ad oggi, non si riesce a riprodurre un fenomeno
che neanche conosciamo e che non sappiamo teorizzare.
Molto poco, direi.
Post by Sergio Pomante
Quando a questo si aggiunge che non ci sono neanche teorie accertate
per ipotizzare un fenomeno...
... questo e' del tutto irrilevante!!!!
"del tutto irrilevante", secondo me e secondo molti altri, no!
diciamo che in molti lo ritengono un'aggravante generica!
Post by Sergio Pomante
Pensa, invece, che io ho conosciuto scienziati che perdono il loro
tempo a studiare il più promettente fenomeno di fusione nucleare (tra
l'altro, l'unico accertato!) che potrebbe permettere in una quindicina
di anni di realizzare un reattore a bilancio energetico positivo! Un
reattore che, alimentato da deuterio e trizio, mi fornisce vapore
acqueo in quantità e condizioni tali da poter produrre energia
elettrica per alimentare lo stesso reattore e contemporaneamente
immettere energia elettrica su una rete esterna...
Pero'... dei veri maghi!!!!
No, semplici fisici, ingegneri e tecnici.
Seri e preparati.
Post by Sergio Pomante
Tu sei fermo a teorie degl ianni 50 (che citi a sproposito, visto che
ti danno torto), a risultati di esperimenti della fine degli anni
80... e dici a me di informarmi!
ROTFL^12
... sei proprio un fesso...
...sai anche dimostrare il perchè?
No, eh, genio!
Post by Sergio Pomante
non perdi mai occasione di dimostrare con i fatti
che di Fisica non hai capito un cazzo!
Quali fatti?
Dai, genio... mi vuoi dimostrare che di fisica non capisco un cazzo?
O vuoi continuare a fare la figura del bambinone-svicolatore?
LOL
Post by Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
di Fisica non capisci un cazzo!
Pochi argomenti, eh? Non ti resta che l'offesa....
Attendo la dimostrazione della tua affermazione. E nel frattempo non
trattengo il respiro!
ROTFL!
... vuoi altre dimostrazioni??
Perchè ne hai data una?
Mi dici dove, se ne sei in grado?
Post by Sergio Pomante
Capire la Fisica (notare la maiuscola, che non e' messa a caso) non vuol dire
aver studiato qualche libro... e saper fare qualche calcolo... e' un problema
ben diverso!
Maestro!
(notare la maiuscola, che non è messa solo perchè è l'inizio del
frase!)
ROTFL
Post by Sergio Pomante
Quando saprai distinguere un bilancio da un rendimento energetico,
magari, riparliamo di fisica, eh?
Quando capirai qualcosa di Fisica Teorica o di Fisica in generale... ne
possiamo anche riparlare.
Divertiti pure.
Ho capito.
Anche questa volta fuggi e fai la figura del fesso...
Devi essere un esperto del campo, eh?
Sergio Pomante
2008-06-02 15:05:38 UTC
Permalink
Post by Eugene Axe
[...]
E quindi... vai con le offese!
E' dura per te ammettere che stai facendo affermazioni non corrette,
eh?
QUALI sarebbero le affermazioni non corrette???

Ti ricordo... qualora te ne fossi scordato... che quello che io dico e
sostengo e' che NON CI SARA' mai alcuna applicazione pratica della fusione
calda... non che non esiste!!! ^__^ non sono mica del tutto scemo!

Dico solo che non si arrivera' mai ad una applicazione civile... che sia in
grado di produrre energia utile!

E chi dice o pensa il contrario e' un fesso... oppure e' in malafede!!!!
Post by Eugene Axe
Come un bambinone, svicoli, ti nascondi ed insulti!
Peccato che tutto cio' che ho scritto e che tu hai scritto e' sotto
gli occhi di tutti!
Quello che scappa sei tu... IO uso DA SEMPRE il mio nome ed il mio cognome sui
NG... quindi cio' che io scrivo e' da sempre sotto gli occhi di tutti... non mi
sono mai nascosto!

Possiamo dire lo stesso per te?!

Com'e' che su questo punto scappate sempre tutti... indistintamente!!!??!?
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
[...]
Dico QUESTO della Fisica... non di un particolare fenomeno!
(Ma che, sei in delirio?)
Non mi sembra!

Ti informo... che le attuali conoscenze della Fisica sono in fortissima
crisi!!!

Ma tu ovviamente di queste cose non capisci nulla... meglio cambiare
argomento!
Post by Eugene Axe
Ma allora perchè te la prendi solo con chi studia la fusione calda e
non con chi studia la fusione fredda?
Perche' chi studia la fusione fredda e' un pioniere di una NUOVA Fisica!
Post by Eugene Axe
Insulta tutti, no? ma proprio tutti, tutti quelli che studiano la
fisica!
E perche' mai??
Post by Eugene Axe
E magari, per farlo, non usare un PC collegato ad internet, che è il
risultato di studi effettuati nel campo della fisica! Si coerente, no?
ROTFL!
Non capisci proprio nulla!
Post by Eugene Axe
[...]
...ah, infatti! Inutile credere che tu abbia capito. E svicoli come al
solito...
E che cazzo... SVICOLO DA COSA???
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Lo stesso non si può dire per la fusione fredda, ahinoi!
Questo lo pensi tu... fessacchiotto!
Certo, genio!
[pat, pat!]
Chiedi all'ENEA... se hanno qualcosa da farti leggere... fesso!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Come ho già ripetuto più volte, non siamo ancora arrivati al bilancio
positivo. Ma ci stiamo avvicinando. E stiamo per realizzare un
reattore, ITER, progettato per innescare, per la prima volta, una
reazione con bilancio energetico positivo.
Eh Eh Eh Eh EH EH HEHE EHEHE HEHE ... dai su'... non farmi ridere!
Non è mia intenzione!
Ma se ti scappa da ridere, fai pure... la figura dello scemo la fai
tu!
DA QUANTI ANNI si sentono questi proclami?? ed ancora c'e' chi ci crede!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Una Teoria non verificata sperimentalmente non e' Scienza!!! e' fantasia
organizzata!
C'è una teoria (potrebbe essere, ad esmpio, quella della fusione
termonucleare del deuterio-trizio) che è constantemente verificata ed
aggiornata con successo da una cinquantina di anni.... e tu non hai
ancora capito che è verificata?
Quando, oltretutto, hai un dimostratore davanti a tuoi occhi più o
meno 8h ore al giorno se non ci sono troppe nuvole in cielo?
Stra-ROTFL!
Sei uno spasso...
E tu come al solito non capisci un cazzo!

Si sta parlando della RIPRODUZIONE in laboratorio della fusione che avviene
nel sole... esperimento che si basa su di una teoria che riguarda solo e
soltanto le applicazioni in laboratorio... teoria che e' tutt'altro che
verificata!!!!

TI RISULTA??

E ti diro'... pur ammettendo che si riesca un giorno (tra 50 anni???) a
costruire una centrale a fusione... voglio vedere come facciamo a metterla in
una auto privata!!! per sostituire il petrolio...
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Vedi, tu non capisci un cazzo di fisica... e lo hai appena dimostrato!!!
Cioè: tu citi a casaccio una teoria di 50 anni fa che da' contro alla
tua tesi.
Teoria che non e' mai stata verificata... te lo ricordo!
Post by Eugene Axe
Io te lo faccio notare.
Ma dai!
Post by Eugene Axe
E sono io che non capisco un cazzo di fisica!
NO! perche' le tue conoscenze e le tue competenze NON vanno oltre quelle 4
formulette in croce... la Fisica e' fatta di altri elementi... A TE DEL TUTTO
SCONOSCIUTI!!!!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Che la fusione calda funzioni (come ovvio) o che si possa riprodurre in
laboratorio... non e' in discussione! e me ne frego alla grande!!!!!
...già, te ne freghi così tanto che poi offendi tutti coloro che
lavorano su questo fenomeno fisico per poterlo sfruttare ai fini della
produzione di energia elettrica...
Certo!

Offro loro lo stesso trattamento che riservano a chi si occupa di fusione
fredda!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Il problema e' un altro...
L'esistenza di un fenomeno come la FF... che ESISTE... al di la' di ogni
ragionevole dubbio... pone dei problemi sulla comprensione del mondo!
Che esista "al di la' di ogni ragionevole dubbio" non siete in molti a
pensarlo. E nessuno è riuscito ancora a dimostrarlo.
... l'ENEA di Frascati avrebbe qualcosa da ridire... a tal proposito!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Un Fisico di fronte al fenomeno Fusione Fredda si pone ben altri problemi.
Facciamo un esmpio?
Cerca di capire COME E PERCHE' del fenomeno!

... si pone domande di carattere generale... che non sono di tua competenza!

Da sempre... di fronte a fenomeni incomprensibili il vero Scienziato si e'
posto con occhio attento e curioso... da sempre... fino ai giorni nostri!!!

Giorni nei quali l'interesse economico ha preso il posto del metodo
scientifico!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
... problemi che tu non potresti mai capire...
Certo, genio!
[ari-pat, pat!]
Cosa ne sai tu delle nuove e recenti scoperte??

Cosa ne sai dell'espansione accelerata dell'Universo???

... cosi', per esempio!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
quindi, tu di Fisica non capisci un cazzo!!!
ROTFLABTC!!!!!
Il "quindi" è veramente da rotolarsi perennemente dalle risate!
TU CREDI di saperne di fisica... ma in realta' ripeti a pappagallo!
Post by Eugene Axe
Posso prendere ciò che hai appena scritto come tua personalissima
(vale a casa tua, o anche nel mondo reale?) dimostrazione del fatto
che io non capisco un cazzo di fisica?
Come ti pare!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
SENZA RISORSE????
Senti, c'è pieno di fisici che dichiarano di aver ottenuto la FF in
"laboratori comuni", con le risorse che hanno già a disposizione.
Ahhh certo... ma per fare le cose per bene ci vogliono ben altre risorse!
Post by Eugene Axe
Poi un altro laboratorio effettua lo stesso esperimento... e non
funziona. Un altro laboratorio ancora, e non funziona... e così via.
SBAGLIATO! non e' vero... all'ENEA hanno trovato che esiste una concentrazione
minima di idrogeno... Focardi scopri che il nichel portato a circa 400°C
ciucciava idrogeno oltre ogni limite visto prima... ecc...ecc...

E' ovvio che se non si fanno le cose come si deve... e se non si individuano
gli elementi sperimentali che sono alla base del fenomeno, questo possa
risultare non ripetibile...
Post by Eugene Axe
Dove sta il problema delle risorse?
Quante risorse si spendono per la fusione calda??

QUANTI MILIARDI di dollari sono stati spesi?!?!?

E quanti per la FF???

... in un mondo sano e dotato di buon senso si cercherebbe di CAPIRE fino in
fondo un fenomeno come la FF... non si perderebbero anni, decine di anni... per
rincorrere il Mito della Fusione Calda!!!

Ed oltretutto... le ricerche sulla FF sono un trampolino per una NUOVA
FISICA... un primo appiglio per uscire da questa crisi in cui la Fisica e'
entrata da almeno 10 anni... tutti i tasselli del modello standard delle
particelle stanno cadendo... la cosmologia poi, e' un enigma... sempre piu'
intricato!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
E ALLORA????? e' normale... se si e' di fronte ad un fenomeno "sconosciuto" e'
ovvio e del tutto normale che non si abbia una piena e totale ripetibilita'...
Si, ma non è normale che la ripetibilità sia davvero bassissima...
E' NORMALE... del tutto normale!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
ma questo non NEGA il fenomeno in se'...
questo ci dice che, ad oggi, non si riesce a riprodurre un fenomeno
che neanche conosciamo e che non sappiamo teorizzare.
Molto poco, direi.
La Fisica e' fatta cosi'... se non ci arrivi... di cosa vuoi discutere??
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Quando a questo si aggiunge che non ci sono neanche teorie accertate
per ipotizzare un fenomeno...
... questo e' del tutto irrilevante!!!!
"del tutto irrilevante", secondo me e secondo molti altri, no!
diciamo che in molti lo ritengono un'aggravante generica!
Costoro allora dovrebbero spiegarmi come si puo' conciliare l'idea del Big
Bang con l'espansione accelerata dell'Universo...

... giusto per parlare di qualcosa di semplice ^__^
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Capire la Fisica (notare la maiuscola, che non e' messa a caso) non vuol dire
aver studiato qualche libro... e saper fare qualche calcolo... e' un problema
ben diverso!
Maestro!
(notare la maiuscola, che non è messa solo perchè è l'inizio del
frase!)
ROTFL
Ma di' un po'... sei ingegnere o chimico??!
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Quando capirai qualcosa di Fisica Teorica o di Fisica in generale... ne
possiamo anche riparlare.
Divertiti pure.
Ho capito.
Anche questa volta fuggi e fai la figura del fesso...
Fuggo?? non vedo elementi di discussione!

Io ti parlo di Fisica Teorica... e tu cambi argomento... si vede che non ne
capisci nulla!
Post by Eugene Axe
Devi essere un esperto del campo, eh?
Quale campo?!

... comunque... leggiti un qualche libro di filosofia della scienza... non
potrebbe che farti bene... CERTO, sono per lo piu' delle immani cazzate... ma
solo perche' ormai la Vera Fisica e' morta!

CIAO!
Eugene Axe
2008-06-02 21:54:40 UTC
Permalink
On Mon, 02 Jun 2008 17:05:38 +0200, Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
QUALI sarebbero le affermazioni non corrette???
Bon, c'è l'imbarazzo della scelta... se proprio le vuoi ri-leggere,
le trovi in fondo al msg! [*]
Post by Sergio Pomante
Ti ricordo... qualora te ne fossi scordato... che quello che io dico e
sostengo e' che NON CI SARA' mai alcuna applicazione pratica della fusione
calda...
Dico solo che non si arrivera' mai ad una applicazione civile... che sia in
grado di produrre energia utile!
Già, ma più che dire: "non ci sarà mai perchè non l'hanno ancora
fatta!", non sai fare.
Però della FF, la stessa cosa non lo dici. Strano, eh?
Post by Sergio Pomante
Quello che scappa sei tu...
da cosa scappo, scusa?
Riesci a dirmelo, o svicolerai ancora anche di fronte a questa
domanda?
Post by Sergio Pomante
IO uso DA SEMPRE il mio nome ed il mio cognome sui
NG...
Sono sostanzialmente fatti tuoi.
Post by Sergio Pomante
quindi cio' che io scrivo e' da sempre sotto gli occhi di tutti...
*Così come quello che scrivo io*.
Post by Sergio Pomante
non mi sono mai nascosto!
Possiamo dire lo stesso per te?!
Certo!
*Tutto ciò che scrivo è visibile come quello che scrivi tu.*
Riesci a dimostrare il contrario, genio?
Post by Sergio Pomante
Com'e' che su questo punto scappate sempre tutti... indistintamente!!!??!?
Ma dai, ti atteggi a super genio conoscitore della fisica teorica
iperuranica... e ti rifugi in questi giochetti da bambino di 5 anni...

ROTFL! Ma la mamma lo sa che perdi tempo su internet invece di
studiare le moltiplicazioni?

Quello che scappa sei tu, ciccio!
Hai più volte affermato che io non capisco un cazzo di fisica.
Ti ho più volte chiesto:
"Sai dimostrare che non capisco un cazzo di fisica?"
E non hai mai risposto.
*Sei tu che scappi, bimbo!*
Post by Sergio Pomante
Ti informo... che le attuali conoscenze della Fisica sono in fortissima
crisi!!!
Ma tu ovviamente di queste cose non capisci nulla... meglio cambiare
argomento!
Ma no, genio!
Non scappare, non cambiare argomento!
Cominciamo a parlare del perchè non capisco nulla, dai!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Ma allora perchè te la prendi solo con chi studia la fusione calda e
non con chi studia la fusione fredda?
Perche' chi studia la fusione fredda e' un pioniere di una NUOVA Fisica!
Non mi dire!
Pero'... ho un dubbio.
Visto che della FF non c'è evidenza sperimentale valida e ripetibile,
e visto che non c'è, comunque, una teoria che ipotizzi l'esistenza
della stessa FF... chi studia la FF deve essere definito "Fantasioso
organizzato" o posso chiamarlo scienziato?
<grin>
(Se non avessi capito la battuta, fammi un fischio, genio, che te la
spiego!)
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
...ah, infatti! Inutile credere che tu abbia capito. E svicoli come al
solito...
E che cazzo... SVICOLO DA COSA???
Mah... chissa'!
Forse svicoli dal rispondere alla mia richiesta di dimostrami perchè
non capisco un cazzo di fisica?
ROTFL!
Post by Sergio Pomante
Si sta parlando della RIPRODUZIONE in laboratorio della fusione che avviene
nel sole...
ok, fin qui ci siamo: stiamo parlando di riproduzione in laboratorio
di un fenomeno...
Post by Sergio Pomante
esperimento che si basa su di una teoria che riguarda solo e
soltanto le applicazioni in laboratorio...
già qua ci siamo un po' meno... xchè comunque ci sono diverse teorie,
per diversi reattori da laboratorio... ma tu questo lo sai, vero!?
(LOL)
Post by Sergio Pomante
teoria che e' tutt'altro che verificata!!!!
Scusa, mi puoi dire precisamente di quale teoria stai parlando?
Post by Sergio Pomante
TI RISULTA??
A me risulta che diverse teorie applicabili, ad esempio, ai tokamak
sino ad oggi costruiti ed utilizzati, siano state verificate.
Parlo degli ultimi 15-20 anni, eh genio!
Post by Sergio Pomante
E ti diro'... pur ammettendo che si riesca un giorno (tra 50 anni???) a
costruire una centrale a fusione... voglio vedere come facciamo a metterla in
una auto privata!!! per sostituire il petrolio...
e chi mizzega vuole metterla in un auto privata?
E' l'ultimo dei miei pensieri...
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Vedi, tu non capisci un cazzo di fisica... e lo hai appena dimostrato!!!
Cioè: tu citi a casaccio una teoria di 50 anni fa che da' contro alla
tua tesi.
Teoria che non e' mai stata verificata... te lo ricordo!
Al contrario.
Con le dovute approsimazioni, è stata confermata dagli esperimenti
effettuati nei reattori a confinamento magnetico sino ad oggi
costruiti.
Ah, giusto per precisare, sto ancora parlando di esperimenti
effettuati soprattutto dopo gli anni 80!
(Se ti fossi perso qualche cosa, LOL!)
Post by Sergio Pomante
NO! perche' le tue conoscenze e le tue competenze NON vanno oltre quelle 4
formulette in croce...
Quali formulette in croce?
Sai dimostrare che le mie competenze/conoscenze non vanno oltre?
Oppure svicolerai come al solito?
LOL
Post by Sergio Pomante
la Fisica e' fatta di altri elementi... A TE DEL TUTTO
SCONOSCIUTI!!!!
Figurati a te, che non capisci la differenza che c'è tra il parlare di
bilancio energetico e di rendimento!
ROTFLISSIMO!
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Un Fisico di fronte al fenomeno Fusione Fredda si pone ben altri problemi.
Facciamo un esmpio?
Cerca di capire COME E PERCHE' del fenomeno!
WOW!
Roba mai vista prima!
<grin>
Post by Sergio Pomante
... si pone domande di carattere generale... che non sono di tua competenza!
certo, genio, certo!
[pat, pat!]
Post by Sergio Pomante
Da sempre... di fronte a fenomeni incomprensibili il vero Scienziato si e'
posto con occhio attento e curioso... da sempre... fino ai giorni nostri!!!
Urca! Che verità mi stai disvelando!
Rabbrividiamo!
Post by Sergio Pomante
Giorni nei quali l'interesse economico ha preso il posto del metodo
scientifico!
Su questo mi trovi parzialmente d'accordo!
ma abbastanza parzialmente, non ti esaltare, eh?
Post by Sergio Pomante
Cosa ne sai tu delle nuove e recenti scoperte??
Cosa ne sai dell'espansione accelerata dell'Universo???
... cosi', per esempio!
Ciccio, dell'espansione accelerata ne parliamo un'altra volta.
Dopo che mi avrai dimostrato che non capisco un cazzo.
ok?
Post by Sergio Pomante
TU CREDI di saperne di fisica... ma in realta' ripeti a pappagallo!
ROTFLABTC^27!
Ma quando scrivi queste cazzate, c'hai anche una musica di sottofondo?
Che sooo... la sigla di Quark, o il tema di Star-Trek? ...tanto per
"entrare" meglio nella parte del Depositario della Verità assoluta...
Post by Sergio Pomante
... in un mondo sano e dotato di buon senso si cercherebbe di CAPIRE fino in
fondo un fenomeno come la FF... non si perderebbero anni, decine di anni... per
rincorrere il Mito della Fusione Calda!!!
Ma certo!
In un mondo *sano* si studiano sempre, per bene, tutti i fenomeni
irriproducibili e controversi senza fondamento teorico.
E si lasciano le briciole ai fenomeni certi, supportati da teorie
valide e verificate!
<grin>
Post by Sergio Pomante
Ma di' un po'... sei ingegnere o chimico??!
Ingegnere.
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Post by Sergio Pomante
Quando capirai qualcosa di Fisica Teorica o di Fisica in generale... ne
possiamo anche riparlare.
Divertiti pure.
Ho capito.
Anche questa volta fuggi e fai la figura del fesso...
Fuggo??
Si, perchè non mi hai ancora spiegato perchè non capisco un cazzo.
Lo affermi, io ti chiedo di spiegarmi il perchè, tu non lo fai.
Fuggi.
Post by Sergio Pomante
non vedo elementi di discussione!
Perchè non li vuoi vedere.
Post by Sergio Pomante
Io ti parlo di Fisica Teorica...
Siii... nel boschetto della tua fantasia!

Genio, fino adesso hai scritto solo banalità e cose del tipo "tu non
sai, non puoi sapere!"
Di fisica teorica non hai detto nulla.
*E hai dimostrato di non capire neanche la differenza tra bilancio e
rendimento energetico!*
Fisica elementare, da scuole medie, altro che fisica teorica...
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Anche questa volta fuggi e fai la figura del fesso...
Devi essere un esperto del campo, eh?
Quale campo?!
Quello dei fessi, no?
Genio!





[*]
=================================================
=================================================
Post by Sergio Pomante
Insisto, mai sentito parlare di CONFINAMENTO MAGNETICO??
Che poi... detto tra noi... il tutto sia una puttanata mangiasoldi... non ci
piove
(essi'... tutta una puttanata, sostenuta da tante teorie e da
risultati di esperimenti ripetibili ed incoraggianti)


-------------------

(Si parla di come ricavare "energia utile" dalla fusione)
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
1. quanta energia viene sprigionata da una reazione di "fusione calda"
2. quanta energia sia necessaria ad innescare tale reazione di fusione
3. quanta energia sia necessaria per effettuare il contenimento
magnetico del plasma
E' irrilevante!
(eggià... nella pratica, è irrilevante calcolare ciò che si spende e
ciò che si ottiene per capire se il bilancio energetico è positivo!)


------------------
Post by Sergio Pomante
Tutti gli esperimenti di fusione "calda" usano il calore dissipato dal sistema
di raffreddamento della macchina che confina il plasma... NON VIENE ESTRATTO
calore direttamente dal plasma stesso!
DIRETTAMENTE vuol dire SOLO una cosa a casa mia... CHE SI RAFFREDDA IL
PLASMA...
(Eggià, durante gli esperimenti di fusione si estrae calore *solo*
dalla macchina che confina il plasma... invece il calore ceduto al
plasma per permettere l'innesco della reazione di fusione ed il calore
sprigionato dalla reazione di fusione stessa... resta li', dentro il
plasma... per sempre... un plasma che non si raffredda più...)


-------------------
Post by Sergio Pomante
... una centrale a FISSIONE "funziona" senza il benche' minimo dispendio
energetico... QUINDI qualunque quantita' di calore prodotto diventa calore
utile.
(eggià... viviamo nel mondo ideale, no?)


--------------------
Post by Sergio Pomante
L'unica cosa che hanno dimostrato e' la loro immane malafede!
la malafede di chi si occupa di fusione??
... c'e' bisogno di dimostrarlo???
(eggià, tutti brutti cattivoni, quelli che si occupano di fusione
calda!)


--------------------
Post by Sergio Pomante
[da Le Scienze, 1992] << Con "tempo di confinamento" dell'energia si indica il
tempo medio globale
[...cut...]
L'obiettivo della ricerca sulla fusione e', quindi, quello
di raggiungere, per il triplo prodotto di enne*tau*T, il valore di circa 2*10
alla 24 secondi per elettronvolt al metro cubo >>
QUESTO discorso e' l'unico elemento "teorico" che e' alla base del fenomeno...
Non mi risulta che ci sia qualcosa di meglio!!!
(eggià... tolto questo passaggio di una teoria "grossolana"di 50 anni
fa... non ci sono altri elementi teorici alla base del fenomeno!)


-------------------

(Sempre relativamente allo stralcio della teoria di Lawson:)
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Infine, se anche quello che hai riportato fosse l'unico elemento
teorico... dove starebbe il problema?
Da nessuna parte... ma e' una palese presa per il culo!
E' un gatto che si morde la coda... senza mai raggiungerla!
(eggià, citi una parte di una teoria che sostanzialmente dice: "questo
fenomeno *non* è un gatto che si mangia la coda!", per poi affermarne
il contrario...)


------------------
Post by Sergio Pomante
... e nel frattempo ciucciano risorse... (queste si' non sono infinite) rubano
tempo... credibilita'... tolgono risorse a soluzioni piu' razionali ed
economiche... ecc...ecc....
(eggià, chi lavora su qualcosa che ha fondamenti teorici e che da'
risultati ripetibili incoraggianti è un ladro. Chi lavora su qualcosa
che non ha fondamento teorico e che non da' risultati ripetibili...
no!)
(Precisazione per i diversamente capenti: Io ho il massimo rispetto
per coloro che studiano la FF, mai e poi mai li riterro' dei ladri)


-------------------
Post by Sergio Pomante
E quando poi... escono soluzioni molto piu' semplici, vedi fusione fredda, e'
DOVERE di qualunque scienziato SERIO prendere in considerazione questi nuovi
fenomeni... che invece vengono IGNORATI da tutti... e ritenuti delle bufale
PRIMA ANCORA di saperne alcunche'...
(eggià, fenomeni così semplici che non si riesce a riprodurli e per i
quali non si trova un fondamento teorico...)
(fenomeni che sono, comunque, costantemente studiati e valutati da
tutti i fisici!)


------------------
Post by Sergio Pomante
di Fisica non capisci un cazzo!
(eggià, infatti non sai dimostrare questa tua affermazione e svicoli!)


------------------
Post by Sergio Pomante
Una Teoria non verificata sperimentalmente non e' Scienza!!! e' fantasia
organizzata!
(Ma certo... tutte le pubblicazioni di teorie non sperimentate sono
sempre accompagnate dal marchio "Attenzione: questa non è Scienza. E'
solo Fantasia Organizzata!". Sin dalle prime teorie galileiane! Quanti
simpatici fantasiosi organizzati!)
Post by Sergio Pomante
la teoria di Lawson si trova
ancora BEN PRESENTE in tutti i testi di Fisica Nucleare...
la dovresti definire: "la fantasia organizzata di Lawson", no genio?)


------------------
Post by Sergio Pomante
Post by Eugene Axe
Si calcola il calore che il liquido di raffreddamento ha immagazzinato
dal momento dell'inizio dell'esperimento alla sua fine.
Se il calore immagazzinato "è maggiore" dell'energia spesa per
effettuare l'esperimento... il bilancio energetico del reattore è
positivo!
Ohhhhh... tu dici?? e perche' secondo te la conversione di questo calore in
energia elettrica e' un processo BANALE dal rendimento del 100%????
... se ti va grassa hai un rendimento del 35%... QUINDI devi aver
immagazzinato almeno il TRIPLO dell'energia spesa!!!
(eggià... capire che il rendimento della conversione calore-energia
elettrica *non c'entra nulla* con il bilancio energetico del
reattore... troppo difficile per te che *conosci* la Fisica Teorica!)


=====================================================
=====================================================

Suturn
2008-05-28 20:13:37 UTC
Permalink
Vi cito questo articolo che dà più o meno l'idea della situazione in
cui ci troviamo...

dal manifesto di domenica


Se il petrolio va a picco
«Per rimpiazzare greggio e gas naturale non c'è nulla sulla terra».
Parla l'astrofisico Di Fazio
Francesco Piccioni

Alberto Di Fazio è astrofisico teorico presso l'Istituto Nazionale di
Astrofisica (Inaf), membro della Commissione Nazionale Cnr/Igbp
(Programma Internazionale Geosfera-Biosfera), responsabile italiano
del
Progetto Igbp/Aimes (Analysis, Integration, and Modeling of the Earth
System), presidente Global Dynamics Institute, accreditato presso la
Conferenza delle Parti sotto la Unfccc (Convenzione Quadro delle
Nazioni
Unite sui Cambiamenti Climatici).
*Il petrolio è aumentato del 500 per cento in sei anni, mentre la
produzione è di fatto stabile da tre. Cosa sta succedendo?
*Non si può più fare quello che si è fatto per oltre 100 anni:
pompare
sempre di più moltiplicando i pozzi. Su più di 90 paesi produttori,
62
hanno raggiunto il «picco» e sono quindi in calo; quelli che non
l'hanno
raggiunto - come l'Arabia Saudita e altri minori - non riescono ad
aumentare l'estrazione in misura sufficiente a compensare. Gli Stati
uniti hanno «piccato» per primi nel 1970, dopo aver «carburato» col
petrolio due guerre mondiali e un grande sviluppo economico. Il
Venezuela ha piccato nel '70, così come la Libia; l'Iran nel '74.
Gran
Bretagna e Novegia tra il '99 e il 2001. La Russia lo aveva fatto una
prima volta per motivi politici (il crollo dell'Urss), poi si è
ripresa
ma ha piccato di nuovo nel 2007, senza peraltro mai raggiungere il
livello precedente. Di conseguenza, l'offerta è praticamente stabile
-
tra 86 e 87 milioni di barili al giorno (mbg) - mentre la domanda
cresce
rapidamente. Perciò il prezzo non può che aumentare.
*Eppure le compagnie petrolifere rispondono che anni di prezzo troppo
basso hanno disincentivato nuove esplorazioni.
*Sono dichiarazioni di natura politica. Se ascoltiamo geologi o
ingegneri che lavorano per conto di queste compagnie capiamo che c'è
stato tutto il tempo - 20 o 30 anni - per cercare ancora. Ci spiegano
che la tecnologia esplorativa è migliorata di un fattore 500 o 600
rispetto al 1963, quando venne raggiunto il «picco» delle scoperte.
Si
utilizzano satelliti, strutture a ologramma, infrarossi, cose che non
ci
sognavamo neppure. Negli Usa, tra il '70 e l'80, c'è stato un boom di
trivellazioni, quadruplicando il numero dei pozzi. Ciò nonostante, in
quella decade, la loro produzione è progressivamente calata. Non è
mancata la ricerca, ma i risultati.
*Sentiamo spesso di «grandi giacimenti» appena scoperti, come in
Brasile
o nell'Artico.
*Quello in Brasile è stimato tra i 10 e i 20 miliardi di barili. E'
«grande» per il Brasile, perché porterà lì ricchezza ed energia. Ma a
livello mondiale, rispetto ai 1.000 miliardi di riserve dichiarate
esistenti - la metà di quelle iniziali - questo giacimento sposta il
«picco» di due o tre mesi. Quello sotto l'Artico non dovrebbe neppure
avvicinarsi alle dimensioni di Ghawar in Arabia o di Cantarell in
Messico. E in ogni caso, per poterlo sfruttare, sarebbe necessario un
riscaldamento globale tale da sciogliere la calotta polare. Non
proprio
una cosa da augurarsi. Ci sarebbe bisogno di trovare subito, ma
proprio
subito, 2-300 miliardi di barili per spostare il «picco» di cinque o
sei
anni.
*Quanto pesa il petrolio nel bilancio energetico globale? E si
potrebbe
sostituirlo, in modo credibile?
*Il 70% del raffinato va in combustibili da trasporto (benzina,
diesel,
cherosene, ecc). Il 98% di questi combustibili viene dal petrolio;
così
come tra l'85% e il 90% dell'energia totale proviene dagli
idrocarburi.
Solo tra il 7 e l'8% viene dal nucleare. Il resto, pochissimo, dalle
rinnovabili. Per rimpiazzare petrolio e gas naturale non c'è
praticamente nulla, sulla terra. L'idrogeno non esiste in forma
libera,
ma va fabbricato impiegando più energia di quella resa poi
disponibile.
Per il carbone si parla di centinaia di anni, ma in realtà si tratta
di
un minerale a più bassa intensità di energia, che ne richiede molta
già
per l'estrazione. Il carbone realisticamente utilizzabile basterebbe
per
qualche decina di anni. Tra le «non rinnovabili» c'è anche l'uranio,
su
cui esiste una stima molto precisa di Rubbia e di David Goodstein
(del
Caltech): ne abbiamo per 20 anni da adesso. Usiamo 14 Terawatt di
energia; a volerle fare col nucleare servirebbero 10-15.000 centrali
in
20 anni. Una ogni giorno e mezzo! Anche dal punto di vista dei
materiali
(acciaio, cemento, ecc) è impossibile. Negli Usa ce ne sono 104 e in
tutto il mondo poco più di 400. Il nucleare potrebbe essere al
massimo
un «ponte» a cavallo del picco del petrolio. Ma anche le rinnovabili
lo
sono. Per fare le pale eoliche o i pannelli solari bisogna andare a
prendere l'alluminio, fare attività di miniera; e questa si fa con
l'energia del petrolio, mica con pala e piccone. Ma dove sta tutto
questo alluminio? Questo significa che dipendiamo dal petrolio anche
per
le rinnovabili.
*Che cosa bisognerebbe fare, allora?
*Tirare il freno a mano, conservare petrolio e gas rimanenti per fare
queste benedette rinnovabili, finché è possibile. Anche la tecnologia
proposta da Rubbia ha bisogno di energia da petrolio. Non possiamo
fare
le acciaierie con un'economia che va a legna. E nemmeno con l'energia
nucleare, perché una centrale deve essere a temperatura moderata
(2-300
gradi) altrimenti fonde il nocciolo. Noi potremmo concentrare quella
metà di petrolio rimasta, risparmiando sui trasporti di merci
voluttuarie e salvaguardando quelli «necessari». E dobbiamo tener
conto
che anche l'agricoltura, al 90%, dipende dal petrolio. Senza, la
produzione agricola si ridurrebbe da 10 a 1.
*Ma come sono conciliabili capitalismo e decrescita?
*In nessuna maniera. Il capitalismo è fondato su un'equazione che è
un
esponenziale. Ogni incremento annuale è proporzionale a un certo
coefficiente moltiplicato il capitale stesso. E' una curva che cresce
sempre di più, come quella dell'interesse composto. Il capitalismo è
reinvestimento e crescita. Ma non esiste un investitore che cerca di
guadagnare meno di quel che investe. E quindi l'intervento pubblico
sarà
obbligatorio. Mi soprende che se ne cominci a rendere conto la
destra,
come fa Tremonti nel suo ultimo libro, dove dice apertamente che il
mercato non si può più regolare da solo. Mi sorprende che non lo dica
invece più la sinistra. Si capisce ormai che è in arrivo una crisi
peggiore del '29, ma non si dice il perché. Questa è in realtà più
grave, perché nel '29 si era partiti da una bolla speculativa
temporanea. Qui avviene per un fatto naturale, geologico. Finiti
petrolio, gas e carbone, nessuno ce li rimette più.
*Tutto questo era già stato anticipato dal Club di Roma, addirittura
nel
1972. Poi non si è fatto nulla. Quelle previsioni furono definite ad
un
certo punto sbagliate. Come stanno adesso le cose?
*Alcuni governi, come Gran Bretagna e Usa, hanno costruito delle task
force interministeriali per gettare fumo. Hanno prodotto libri per
dire
che non era vero, ovviamente senza alcun fondamento scientifico. Il
Club
prevedeva la crisi economica mondiale nel 2020-2030, il crollo della
produzione agricola nello stesso periodo, il calo della produzione di
greggio e gas naturale (ma non l'«esaurimento»!), e il picco della
popolazione globale un po' più in là nel tempo, nel 2040-50. Sulla
popolazione ci hanno preso in pieno: 6 miliardi di persone nel 2000 e
così è andata. Sulla crisi industriale, mi sembra proprio che ci
stiamo
arrivando. Sulla produzione agricola ci siamo già: il prodotto
agricolo
pro capite ha cominciato a flettere nel '98, ora anche quello totale.
Basta guardare i grafici da loro prodotti nel '72, nel '92 e poi
ancora
nel 2002 per vedere che in tutte e tre le previsioni si calcolava che
le
risorse nel 2000 sarebbero state consumate per un quarto e quindi,
sapendo che il «picco» si colloca sulla metà, invitavano ad agire in
tempo. Semmai i loro calcoli sono stati fin troppo ottimistici, visto
che siamo sul «picco» già ora invece che nella terza decade di questo
secolo. Loro speravano che il sistema avrebbe reagito subito alla
scarsità a alle crisi locali, riallocando nella maniera più saggia le
risorse. E invece vediamo che persino il protocollo di Kyoto - un
puro
esperimento di riduzione delle emissioni del 5% (mentre servirebbe
l'80%) - è rimasto lettera morta. Il modello, infine, era
superottimistico perché non prevedeva né guerre né conflitti sociali
di
grande ampiezza. E invece, oltre quelle già avvenute o in atto, c'è
una
pletora di analisti che ci mostrano come altre se ne stiano
preparando.
E più violente delle attuali.

commento
Greggio e capitale, togli il «turbo» dal motore
Tommaso De Berlanga

Un solo barile di petrolio - 159 litri circa - contiene la stessa
energia spesa in 25.000 ore di lavoro muscolare umano, l'equivalente
di
12 persone al lavoro per un anno. In più, è ricco di elementi chimici
fondamentali per l'industria farmaceutica e dei fertilizzanti; è la
base
della plastica e di mille altri componenti costitutivi del mondo
contemporaneo. E fin qui è stato praticamente gratis. Non c'è infatti
paragone tra quel che viene pagato il lavoro umano, anche nel più
povero
dei paesi del mondo, e il prezzo di un barile di greggio. C'è un
esempio, fatto da alcuni scienziati, che chiarisce il concetto.
«Riempite la vostra macchina di amici e qualche borsone, partite e
andate finché non avrete consumato un euro di benzina, ossia 7-8
chilometri. Andate a Dacca e chiedete a un portatore di risciò di
fare
lo stesso lavoro per lo stesso prezzo. Poi cominciate a correre».
Si può affermare senza tema di smentita che il greggio abbia
rappresentato per un secolo il vero e proprio «turbo» applicato al
motore del capitalismo, quello che gli ha permesso di realizzare
risultati altrimenti inconcepibili. La rivoluzione industriale basata
sul carbone aveva fatto raddoppiare la produzione e perciò anche la
popolazione umana; il petrolio ha moltiplicato per 10 quelle cifre.
Nessuna organizzazione del lavoro, neppure la più scientifica e
dittatoriale, avrebbe potuto conseguire lo stesso risultato, senza
questa fonte di energia di fatto gratuita.
Se hanno ragione gli scienziati che studiano il «peak oil» - l'unica
incognita nei loro calcoli è rappresentata dalla quantità delle
riserve
ufficiali (in genere un segreto di stato, quasi sempre con dati
sovrastimati) - questo «turbo» sta per fondere. Dopo il «picco»
l'estrazione di greggio comincerà a scendere, rendendo impossibile
non
solo la «crescita» ma persino il mantenimento dell'attuale struttura
dei
consumi. Siamo incerti insomma solo sul «quando» ciò avverrà, non sul
«se». La stessa Agenzia internazionale dell'energia, dipendente
dall'Ocse, ipotizza il drammatico momento di svolta nel 2013. Nel
frattempo, prevede una carenza del 10% dell'offerta rispetto alla
domanda entro pochi anni. Domattina, in pratica.
I principali governi mondiali sono quindi più che informati. Ma non
si
ha notizia di un qualche «piano» per affrontare l' incipiente
emergenza.
Un problema di queste dimensioni, che mette in discussione
l'esistenza
stessa della civiltà fin qui raggiunta, nonché la vita immediata
della
stragrande maggioranza della popolazione globale, richiederebbe -
secondo logica - quantomeno un «governo mondiale» e un'infinita
capacità
di cooperazione. Sogni proibiti, in un mondo condannato a morte
dall'imperativo multipartisan della «competitività»: tra imprese (e
relativi lavoratori), filiere, paesi, continenti. Una «competizione
di
tutti contro tutti» che ci pone già oltre la fine della (seconda)
globalizzazione. E che prepara solo conflitti. Chi aveva più
informazioni e potenza militare - gli Usa - è già corso
all'accaparramento delle risorse strategiche residue, conquistando
(difficoltosamente) l'Iraq e presidiando il Golfo (il 65% delle
riserve
conosciute). Gli altri si arrangino.
A lasciar fare al mercato, insomma, la fine è nota. Una sinistra
degna
di questo nome avrebbe un terreno sconfinato su cui lavorare e
ricostruire un senso.

Dennis Meadows
Quella crisi sistemica tra il 2020 e il 2030
a. d. f.

Appare ormai dovuta una candidatura al Nobel per la fisica a Dennis
Meadows, capo scientifico della task force del MIT, per aver studiato
una modellistica estensiva del sistema terrestre ed averne previsto -
dal 1971-2 ad oggi - l'evoluzione nei suoi parametri principali
(prodotto industriale, popolazione, risorse, prodotto agricolo ed
inquinamento) con notevole approssimazione, lanciando un monito circa
la
crisi sistemica attesa circa tra il 2020 e il 2030. Ciò per l'alto
valore scientifico e per la sua significanza per le possibili misure
mitigative della crisi, per aver gettato le basi per il concetto di
società sostenibile, per aver previsto la crisi climatica su scala
mondiale, sulla quale 17 anni dopo - nel 1988 - le Nazioni Unite
hanno
poi istituito l'Ipcc (il Comitato Intergovernativo sui Cambiamenti
Climatici). In assenza - per ora - di premio Nobel per la scienza dei
Cambiamenti Globali, si può benissimo supplire con il premio Nobel
per
la fisica, dato che la cibernetica modellistica dei sistemi complessi
applicata al sistema Terra rientra benissimo nella geofisica ed in
altre
branche della fisica. A pari merito, il premio Nobel per la fisica
andrebbe attribuito post-mortem al prof. Marion King Hubbert, che
previde nel 1956 correttamente per il 1970 il picco del petrolio del
territorio statunitense - poi avvenuto effettivamente - e quello
mondiale nella prima decade del 2000, con uno studio delle
conseguenze
per tutte le attività umane, industriali, agricole e tecnologiche.
Sergio Pomante
2008-05-28 21:51:28 UTC
Permalink
Post by Suturn
Vi cito questo articolo che dà più o meno l'idea della situazione in
cui ci troviamo...
[...]
Molto interessante!

Ma nulla di nuovo comunque, almeno per me!

Sostengo tutto cio' da diversi anni... ed e' per questi motivi (ma non solo)
che il capitalismo HA FALLITO!!!

... l'estinzione e' l'unica strada che ci rimane... se ci ostineremo a voler
vivere in questo modo del cazzo!

Ma tanto sono solo parole vuote... chi mai capira' che c'e' bisogno di un
drastico mutamento di ogni nostra attivita'??

MAI PRIMA dell'epilogo... inevitabile!

Ma a quel punto sara' TROPPO TARDI.

CIAO!
Cactaceo
2008-05-29 09:03:02 UTC
Permalink
Gli Stati uniti hanno «piccato» per primi nel 1970,
dopo aver «carburato» col petrolio due guerre mondiali e un grande
sviluppo economico
Questo in realtà non è esatto.
Gli USA detengono attualmente i più grandi giacimenti non ancora sfruttati
del mondo.
Il fatto che dopo il 70 hanno diminuito la produzione è un incrocio di
condizioni economiche.
Col boom dell'economia e del dollaro il costo di estrazione in rapporto alla
sua difficoltà è schizzato alle stelle.
Ergo, solo i giacimenti più facilmente accessibili sono rimasti in funzione.
Gli altri hanno dovuto chiudere perchè a quei costi (americani) di
estrazione conveniva più importare petrolio dall'estero.
Ora che il prezzo del barile sale, e il dollaro picchia, quei giacimenti
verranno rimessi in funzione e altri ancora se ne apriranno.
Questo stabilizzerà il prezzo del greggio presumibilmente intorno ai 130-140
dollari a barile per almeno altri 5-10 anni, ma poi la velocità con cui la
domanda sale riproporrà il problema.
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
ernesto
2008-05-26 00:15:39 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Ma certo.
A lui interessa che tutti i soldi vengano dirottati verso quel pozzo senza
fondo e senza risultati che è la ricerca sulla fusione calda.
Un concetto che cozza contro qualunque filisofia fisica.
Non puoi volare tirandoti per le stringhe delle scarpe.
Non può esistere il moto perpetuo.
E non puoi tirar fuori da una fusione calda contenuta energeticamente più
energia di quella che ti serve per contenerla.
Certo che l'ignoranza è una brutta bestia!

Questo PIRLA COSMICO decide che RUBBAI, premio Nobel per la Fisica, sia uno
stupidotto che ne sa meno di lui!

A parte il fatto che RUBBIA ha brevettato un solare a specchi per la
soluzione energetica, mentre la fusione continua ad essere sperimentale
proprio perchè PER ORA richiede più energia per innescarsi di quella che in
grado di produrre, ma è EVIDENTE che le stelle la sfruttano alla grande ed è
la vera energia che muove l'universo.

Forse un giorno usando le nanotecnologie potremo usarla anche noi per
produrre energia riuscendo a fondere idrogeno in elio senz abisogno della
gravità.

e


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Cactaceo
2008-05-26 16:13:17 UTC
Permalink
Post by ernesto
Questo PIRLA COSMICO decide che RUBBAI, premio Nobel per la Fisica, sia uno
stupidotto che ne sa meno di lui!
Rubbai?
Lapsus froidiano?
CMQ io non affermo che ne sappia meno di me, ne sa sicuramente molto di più,
ma tace in merito per convenienza, basandosi sulla certezza che i politici
ne sanno molto, ma molto meno sia di lui che di me.
Post by ernesto
A parte il fatto che RUBBIA ha brevettato un solare a specchi per la
soluzione energetica,
Il solare termodinamico?
Avrà brevettato qualche miglioramento tecnico, perchè il concetto di base è
vecchio come gli specchi ustori di Archimende Pitagorico.
Esempi di centrali sperimentali a termoconvezione solare sono riportati
nell'enciclopedia Conoscere che io leggevo da fanciullo.
Ma il sunto è sempre quello.
L'energia che giunge sulla terra dal Sole per unità di superficie è sempre
troppo poca, anche con la resa dei nuovi termoconvettori, per poter pensare
seriamente di utilizzarla come fonte energetica primaria, e la manutenzione
di questi sistemi ha un costo mostruoso.
Si parla di km quadrati di superficie da tenere perfettamente PULITI. Non è
uno scherzo.
Post by ernesto
Forse un giorno usando le nanotecnologie potremo usarla anche noi per
produrre energia riuscendo a fondere idrogeno in elio senz abisogno della
gravità.
Quel giorno è già qui in realtà.
Sistemi funzionanti di generatori a fusione fredda esistono già, e sono
anche stati brevettati.
C'è un problema politico da superare.
Infatti questi sistemi sono in realtà piccoli: un generatore da 10Kw
continui a fusione fredda sarebbe un cubo da 1,5m di lato, ciuccia 30 litri
di deuterio ogni 10 anni, sputa elio (gas inerte, ci gonfi i palloncini per
i bambini) come scoria, è silenzioso, non emette radiazioni "dure" e non
scoppia neanche se ci tiri addosso un treno (al limite si rompe, ma non ha
elementi radioattivi all'interno).
Perchè non lo producono?
Semplice, perchè se inizia a diffondersi una cosa del genere, mandi a gambe
per aria l'economia modiale creando non si sa quanti milioni di disoccupati
in tutto il mondo dato che sarebbe un generatore "domestico".
Niente più elettrodotti, niente centrali, niente petrolio (auto elettriche),
niente benzinai, niente autobotti e relativi camionisti, niente sistema di
distribuzione di gas naturale (fornalli elettrici), nniente di niente.
E, soprattutto, niente tasse derivate da tutto quanto esposto sopra.
Solo qualche nuova fabbrica di un qualcosa che sarebbe un elettrodomestico
che fornisce energia aggratis.
Chi avese il coraggio di impiantarla questa fabbrica, anche avendo i
brevetti, si troverebbe fuori di casa una fila di assassini Ninja
prezzolati, ognuno pronto ad applicare il suo particolare metodo per far
sparire la gente dall'universo.

citando Dune: "La spezia deve fluire".
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
Sergio Pomante
2008-05-26 16:23:48 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
[...]
citando Dune: "La spezia deve fluire".
Guarda, hai perfettamente ragione!

... ed infatti, io ormai da anni ripeto che il problema energetico NON e' di
natura scientifica MA di esclusiva economica!!!

Almeno non sono il solo a dirlo ^__^

... i prossimi 5 anni saranno risolutivi... comunque, detto tra noi... che non
ci sente nessuno!

CIAO!
ernesto
2008-05-27 22:52:54 UTC
Permalink
On Mon, 26 May 2008 18:13:17 +0200, "Cactaceo"
Post by Cactaceo
[...]
citando Dune: "La spezia deve fluire".
Guarda, hai perfettamente ragione!
... ed infatti, io ormai da anni ripeto che il problema energetico NON e' di
natura scientifica MA di esclusiva economica!!!
Almeno non sono il solo a dirlo ^__^
... i prossimi 5 anni saranno risolutivi... comunque, detto tra noi... che non
ci sente nessuno!
CIAO!
Stai scherzando, spero. Ti immagini la Cina o la Korea del Nord che non
costruiscono la fantastica FUSIONE FREDDA per non disturbare i petrolieri
occidentali???

Suvvia, gente, crescete....

e


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Sergio Pomante
2008-05-28 11:13:23 UTC
Permalink
Post by ernesto
[...]
Stai scherzando, spero. Ti immagini la Cina o la Korea del Nord che non
costruiscono la fantastica FUSIONE FREDDA per non disturbare i petrolieri
occidentali???
E chi ha detto questo??? IO DICO ESATTAMENTE IL CONTRARIO!
Post by ernesto
Suvvia, gente, crescete....
... e tu impara a leggere!

CIAO!
ernesto
2008-05-28 14:15:47 UTC
Permalink
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
[...]
A parte che io rispondo ai concetti e non a te personalmente, rispondo al
thread e non all'ultimo pirla che aggiunge una frase, tuttavia tu hai
scritto questo,, no?

Guarda, hai perfettamente ragione!

... ed infatti, io ormai da anni ripeto che il problema energetico NON e' di
natura scientifica MA di esclusiva economica!!!

Almeno non sono il solo a dirlo ^__^

... i prossimi 5 anni saranno risolutivi... comunque, detto tra noi... che
non
ci sente nessuno!

CIAO!
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
Stai scherzando, spero. Ti immagini la Cina o la Korea del Nord che non
costruiscono la fantastica FUSIONE FREDDA per non disturbare i petrolieri
occidentali???
E chi ha detto questo??? IO DICO ESATTAMENTE IL CONTRARIO!
Post by ernesto
Suvvia, gente, crescete....
... e tu impara a leggere!
CIAO!
Impariamo tutti qualcosa, ok?

resta il fatto che l'argomento FUSIONE FREDDA è una BUFALA altrimenti il
mondo sarebbe già pieno di reattori freddi proprio per ragioni economiche:
non fra 5 anni. ma DA 5 anni!

e


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Sergio Pomante
2008-05-28 21:54:04 UTC
Permalink
Post by ernesto
[...]
resta il fatto che l'argomento FUSIONE FREDDA è una BUFALA altrimenti il
ASSOLUTAMENTE NO!
Erne'... mi sa che tu di economia NON HAI PROPRIO CAPITO UN CAZZO!
Post by ernesto
non fra 5 anni. ma DA 5 anni!
Se e' per quello anche da 15 anni...

Comunque guarda... se non sei troppo vecchio, nei prossimi anni ci sara' da
divertirsi molto!

QUINDI... preparati... stanno arrivando i botti finali.

CIAO!
ernesto
2008-05-28 23:59:19 UTC
Permalink
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
[...]
resta il fatto che l'argomento FUSIONE FREDDA è una BUFALA altrimenti il
ASSOLUTAMENTE NO!
Erne'... mi sa che tu di economia NON HAI PROPRIO CAPITO UN CAZZO!
AhahaH!! SOno SOLTANTO laureato in economia!!!! ;-))
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
non fra 5 anni. ma DA 5 anni!
Se e' per quello anche da 15 anni...
Comunque guarda... se non sei troppo vecchio, nei prossimi anni ci sara' da
divertirsi molto!
QUINDI... preparati... stanno arrivando i botti finali.
CIAO!
I cambiamenti che sono in arrivo ,previsti nel dettaglio da Kurweiler e
altri ,riguardano tre branche: informatica, genetica, nanotecnologia. Queste
cambieranno il nosrto mondo,.

Tu, come tutti gli ignoranti, spari cazzate metropolitane e OVVIAMENTE non
sai rispondere alle banali osservazioni che ti vengono fatte, tipo la CINA
NON PROODUCE REATTORI "FREDDI".... perchè ? Perchè non fanno gioco alle
fregnacce di Sergio Pomante.... scusa eh, ma fai ridere.

Ernesto.
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Sergio Pomante
2008-05-29 01:27:24 UTC
Permalink
Post by ernesto
[...]
Post by Sergio Pomante
Erne'... mi sa che tu di economia NON HAI PROPRIO CAPITO UN CAZZO!
AhahaH!! SOno SOLTANTO laureato in economia!!!! ;-))
E quindi??? allora non capisci un cazzo dell'interazione Scienza-Economia!

Non e' un problema...
Post by ernesto
I cambiamenti che sono in arrivo ,previsti nel dettaglio da Kurweiler e
altri ,riguardano tre branche: informatica, genetica, nanotecnologia. Queste
cambieranno il nosrto mondo,.
AH certo... e nel frattempo ci saremo estinti!
Post by ernesto
Tu, come tutti gli ignoranti, spari cazzate metropolitane
Ho imparato dal maestro!
Post by ernesto
e OVVIAMENTE non
sai rispondere alle banali osservazioni che ti vengono fatte, tipo la CINA
NON PROODUCE REATTORI "FREDDI".... perchè ?
NON SO RISPONDERE????

HO RISPOSTO... ed anche diverse volte... non lo sappiamo SE la Cina produce o
meno reattori a fusione fredda... COGLIONE!!!!
Post by ernesto
Perchè non fanno gioco alle
fregnacce di Sergio Pomante.... scusa eh, ma fai ridere.
Magari fossero fregnacce MIE... avrei qualcosa di cui vantarmi.

CIAO!
ernesto
2008-05-29 10:13:18 UTC
Permalink
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
[...]
Post by Sergio Pomante
Erne'... mi sa che tu di economia NON HAI PROPRIO CAPITO UN CAZZO!
AhahaH!! SOno SOLTANTO laureato in economia!!!! ;-))
E quindi??? allora non capisci un cazzo dell'interazione Scienza-Economia!
Non e' un problema...
Ognuno ha diritto alle proprie ridicole opinioni: il tono delle tue rendono
chiarissimo che sei ìun ignorante.
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
I cambiamenti che sono in arrivo ,previsti nel dettaglio da Kurzweil e
altri ,riguardano tre branche: informatica, genetica, nanotecnologia. Queste
cambieranno il nosrto mondo,.
AH certo... e nel frattempo ci saremo estinti!
Te l'ho detto che sei ignorante: forse Ray Kurzweil è ottimista sui tempi
(parla di due decenni) ma essendo uno scienziato che ha fatto miliardi con
òlatecnologia ( è l'inventore dello scanner, per dirne una) è assai più
affidabile delle farneticanti leggende metropolitane. Secondo Ray siami
vicini a un'impennata tecnologica che investirà genetica, nanotecnologie e
informatica e che cambierà il concetto di ESSERE UMANO.
Ha scritto anche un libro LA SINGOLARITA' E' VICINA e ti puoi abbonare alla
sua newsletter.
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
e OVVIAMENTE non
sai rispondere alle banali osservazioni che ti vengono fatte, tipo la CINA
NON PROODUCE REATTORI "FREDDI".... perchè ?
NON SO RISPONDERE????
HO RISPOSTO... ed anche diverse volte... non lo sappiamo SE la Cina produce o
meno reattori a fusione fredda... COGLIONE!!!!
Caro COGLIONE!!!! come tutti i superpirla vivi di comici complotti mondiali!
Quello che fa la Cina lo sanno TUTTI perchè sono decenni che migliaia di
imprese occidentali operano in Cina e nessuno riuscirebbe a tener nascosto
un fatto epocale.
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
Perchè non fanno gioco alle
fregnacce di Sergio Pomante.... scusa eh, ma fai ridere.
Magari fossero fregnacce MIE... avrei qualcosa di cui vantarmi.
CIAO!
Vantarsi delle fregnacce? Buon divertimento!

Ernesto.


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Sergio Pomante
2008-05-29 10:50:30 UTC
Permalink
Post by ernesto
[...]
Post by Sergio Pomante
E quindi??? allora non capisci un cazzo dell'interazione Scienza-Economia!
Non e' un problema...
Ognuno ha diritto alle proprie ridicole opinioni: il tono delle tue rendono
chiarissimo che sei ìun ignorante.
Detto da te diventa un complimento!
Post by ernesto
Post by Sergio Pomante
AH certo... e nel frattempo ci saremo estinti!
Te l'ho detto che sei ignorante: forse Ray Kurzweil è ottimista sui tempi
(parla di due decenni) ma essendo uno scienziato che ha fatto miliardi con
òlatecnologia ( è l'inventore dello scanner, per dirne una) è assai più
UUUHHHHH... ma che bravo!
Post by ernesto
affidabile delle farneticanti leggende metropolitane. Secondo Ray siami
vicini a un'impennata tecnologica che investirà genetica, nanotecnologie e
informatica e che cambierà il concetto di ESSERE UMANO.
Che culo!
Post by ernesto
Ha scritto anche un libro LA SINGOLARITA' E' VICINA e ti puoi abbonare alla
sua newsletter.
Certo... cosi' mi faccio indicare tre numeri buoni per il lotto!
Post by ernesto
Post by Sergio Pomante
[...]
HO RISPOSTO... ed anche diverse volte... non lo sappiamo SE la Cina
produce o meno reattori a fusione fredda... COGLIONE!!!!
Caro COGLIONE!!!! come tutti i superpirla vivi di comici complotti mondiali!
Tu dici??? ti informo... caro imbecille, che io vivo di VITA PROPRIA!!!
Post by ernesto
Quello che fa la Cina lo sanno TUTTI perchè sono decenni che migliaia di
Ne sei sicuro???
Post by ernesto
imprese occidentali operano in Cina e nessuno riuscirebbe a tener nascosto
un fatto epocale.
... l'espressione "segreto militare" ti dice nulla??
Post by ernesto
Post by Sergio Pomante
[...]
Vantarsi delle fregnacce? Buon divertimento!
Cio' che un tempo era una fregnaccia ORA e' qualcosa di diverso...

Restatene pure con i tuoi MAGHI della tecnologia!

La Scienza e' una cosa seria... e tu di Scienza non sai un cazzo!

CIAO!
Cactaceo
2008-05-29 08:48:33 UTC
Permalink
Post by ernesto
AhahaH!! SOno SOLTANTO laureato in economia!!!! ;-))
E significa qualcosa?
Anche Di Pietro è laureato in legge, ma a sentirlo parlare c'è da chiedersi
se ha finito le medie.
Diplomi e lauree sono solo fogli di carta.
Un uomo conta per quello che sa realmente e per come riesce ad applicarlo
nella pratica.
Post by ernesto
I cambiamenti che sono in arrivo ,previsti nel dettaglio da Kurweiler e
altri ,riguardano tre branche: informatica, genetica, nanotecnologia. Queste
cambieranno il nosrto mondo,.
Il Mago Othelma invece che prevede?
Magari ci prende meglio.....
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
luigi
2008-05-29 14:29:38 UTC
Permalink
Post by ernesto
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
[...]
resta il fatto che l'argomento FUSIONE FREDDA è una BUFALA altrimenti il
ASSOLUTAMENTE NO!
Post by ernesto
mondo sarebbe già pieno di reattori freddi proprio per ragioni
Erne'... mi sa che tu di economia NON HAI PROPRIO CAPITO UN CAZZO!
AhahaH!! SOno SOLTANTO laureato in economia!!!! ;-))
Post by Sergio Pomante
Post by ernesto
non fra 5 anni. ma DA 5 anni!
Se e' per quello anche da 15 anni...
Comunque guarda... se non sei troppo vecchio, nei prossimi anni ci sara'
da
Post by Sergio Pomante
divertirsi molto!
QUINDI... preparati... stanno arrivando i botti finali.
CIAO!
I cambiamenti che sono in arrivo ,previsti nel dettaglio da Kurweiler e
altri ,riguardano tre branche: informatica, genetica, nanotecnologia. Queste
cambieranno il nosrto mondo,.
 Tu, come tutti gli ignoranti, spari cazzate metropolitane e OVVIAMENTE non
sai rispondere alle banali osservazioni che ti vengono fatte, tipo la CINA
NON PROODUCE REATTORI "FREDDI".... perchè ? Perchè non fanno gioco alle
fregnacce di Sergio Pomante.... scusa eh, ma fai ridere.
Ernesto.
--------------------------------
Inviato viahttp://arianna.libero.it/usenet/
Ernesto, con tutta la stima, il tuo ragionamento filerebbe in un
mercato perfetto, ma questo, grazie ai liberisti à la Berlusconi o neo-
con che si riempiono la bocca di libero mercato ma lo tengono
saldamente nelle mani di pochi oligarchi, è tutto fuorchè un mercato
perfetto.

Mi trovo daccordo con chi dice che se esistesse davvero il modo di
dare "libera energia" a tutti, i governi ed i potentati economici
farebbero DI TUTTO per non farla arrivare sul mercato perchè il
monopolio dell'energia è una delle leve, forse la più importante, per
il controllo delle masse.
ernesto
2008-05-27 22:51:28 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Post by ernesto
Questo PIRLA COSMICO decide che RUBBAI, premio Nobel per la Fisica, sia uno
stupidotto che ne sa meno di lui!
Rubbai?
Lapsus froidiano?
Nel paese del superladro Berlusconi pensi che uno sospetti, sia pure
inconsciamente, dell'onestà di un Premio Nobel per la Fisica?
;-))
Post by Cactaceo
CMQ io non affermo che ne sappia meno di me, ne sa sicuramente molto di più,
ma tace in merito per convenienza, basandosi sulla certezza che i politici
ne sanno molto, ma molto meno sia di lui che di me.
Post by ernesto
A parte il fatto che RUBBIA ha brevettato un solare a specchi per la
soluzione energetica,
Il solare termodinamico?
Avrà brevettato qualche miglioramento tecnico, perchè il concetto di base è
vecchio come gli specchi ustori di Archimende Pitagorico.
Il brevetto non verte sul fatto degli specchi ustori (ma per favore!) ma sul
tipo di specchi e sul liquido di accumulamento.
Post by Cactaceo
Esempi di centrali sperimentali a termoconvezione solare sono riportati
nell'enciclopedia Conoscere che io leggevo da fanciullo.
Ma il sunto è sempre quello.
L'energia che giunge sulla terra dal Sole per unità di superficie è sempre
troppo poca, anche con la resa dei nuovi termoconvettori, per poter pensare
seriamente di utilizzarla come fonte energetica primaria, e la
manutenzione
Post by Cactaceo
di questi sistemi ha un costo mostruoso.
Si parla di km quadrati di superficie da tenere perfettamente PULITI. Non è
uno scherzo.
Sono AUTOPULENTI. La centare RUBBIA dà risultati economicamente
incoraggianti: se ne costruisse una gigantesca i costi diventerebbero
competitivi con il petrolio di oggi.

Il fotovoltaico ha portato il rendimento delle celle al 42% (quelle in
commercio oggi rendono il 1o/12%).
Post by Cactaceo
Post by ernesto
Forse un giorno usando le nanotecnologie potremo usarla anche noi per
produrre energia riuscendo a fondere idrogeno in elio senz abisogno della
gravità.
Quel giorno è già qui in realtà.
Sistemi funzionanti di generatori a fusione fredda esistono già, e sono
anche stati brevettati.
Quelli non usano nanotecnologie. Usanop confinamento magnetico o raggi laser
per la compressione di un micropallina di idrogeno.
Post by Cactaceo
C'è un problema politico da superare.
Infatti questi sistemi sono in realtà piccoli: un generatore da 10Kw
continui a fusione fredda sarebbe un cubo da 1,5m di lato, ciuccia 30 litri
di deuterio ogni 10 anni, sputa elio (gas inerte, ci gonfi i palloncini per
i bambini) come scoria, è silenzioso, non emette radiazioni "dure" e non
scoppia neanche se ci tiri addosso un treno (al limite si rompe, ma non ha
elementi radioattivi all'interno).
Perchè non lo producono?
PERCHE NON FUNZIONA!!!!!!!!!
Post by Cactaceo
Semplice, perchè se inizia a diffondersi una cosa del genere, mandi a gambe
per aria l'economia modiale creando non si sa quanti milioni di disoccupati
in tutto il mondo dato che sarebbe un generatore "domestico".
LEGGENDE METROPOLITANE: perchè ci sarebbero MILIONI di imprenditori che se
ne fotterebbero di quanto dici e produrrebbe i "tuoi" favolosi, inesistenti
fusori a freddo!
Post by Cactaceo
Chi avese il coraggio di impiantarla questa fabbrica, anche avendo i
brevetti, si troverebbe fuori di casa una fila di assassini Ninja
prezzolati, ognuno pronto ad applicare il suo particolare metodo per far
sparire la gente dall'universo.
MA PER FAVORE! E' possibile che uno adulto possa credere in simi STRONZATE?
Ti immagini il GOERNO CINESE che ha paurea degli "assassini rpezzolati"?????

Davvero l'infantilismo è una malattia.

ernesto


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Cactaceo
2008-05-28 08:23:29 UTC
Permalink
Post by ernesto
Sono AUTOPULENTI.
Non mi risulta.
Un mio amico lavora al centro ricerca ENEL alla progettazione di sistemi di
simulazione e controllo dell'impianto sperimentale termodinamico di Pisa.
E' lui che mi ha parlato per primo del problema della pulizia.
Non l'avrebbe accennato se fossero autopulenti.
Post by ernesto
Post by Cactaceo
Sistemi funzionanti di generatori a fusione fredda esistono già, e sono
anche stati brevettati.
Quelli non usano nanotecnologie. Usanop confinamento magnetico o raggi laser
per la compressione di un micropallina di idrogeno.
Ti stai confondendo con la fusione calda.
Post by ernesto
PERCHE NON FUNZIONA!!!!!!!!!
E' ora che ti informi meglio, invece di perdere tutto il tempo a sparare
cazzate incredibili sul NG.
Post by ernesto
MA PER FAVORE! E' possibile che uno adulto possa credere in simi STRONZATE?
Ti immagini il GOERNO CINESE che ha paurea degli "assassini
rpezzolati"?????
No, ma mi immagino la dittatura comunista Cinese tra i primi interessati a
prezzolare gli assassini.
Figurati se un sistema repressivo come quello avrebbe interesse a difondere
un modello energetico basato sulla produzione individuale, e quindi senza il
diretto controllo del potere centrale.
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
Sergio Pomante
2008-05-28 11:15:03 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
[...]
un modello energetico basato sulla produzione individuale, e quindi senza il
diretto controllo del potere centrale.
OVVIO CHE NO!

Ma infatti... chi ti dice che si debba per forza di cose rendere pubblica la
cosa?!?!

CIAO!
Cactaceo
2008-05-28 19:12:18 UTC
Permalink
On Wed, 28 May 2008 10:23:29 +0200, "Cactaceo"
Post by Cactaceo
[...]
un modello energetico basato sulla produzione individuale, e quindi senza il
diretto controllo del potere centrale.
OVVIO CHE NO!
Ma infatti... chi ti dice che si debba per forza di cose rendere pubblica la
cosa?!?!
La cosa è insita nella particolare tecnologia della fusione fredda.
Non si possono realizzare grandi reattori a fusione fredda.
E' un tipo di tecnologia che funziona al meglio in piccole unità.
Siccome è fondamentale la ipersaturazione del deuterio nella matrice di
palladio, è necessario che la matrice stessa sia di dimensioni abbastanza
ridotte.
Se si creano sacche non-ipersature nella matrice la reazione si interrompe.
Per poter mantenere questa condizione di ipersaturazione omogenea la
pressione a cui va fornito il deuterio aumenta all'aumento del volume della
matrice, raggiungendo rapidamente valori poco pratici da maneggiare, e
diminuendo il rendimento del sistema.

quindi non si possono fare centrali a fusione fredda, ma solo.... centraline
individuali.
Uno studio preliminare teorizza la possibilità di chiudere un microfusore
freddo nel cofano di una macchina, azionare con questo una turbina e mandare
avanti il veicolo.
Ci metti 30 litri di deuterio e prima che finisce probabilmente rottami
l'auto.
--
Lunga vita e prosperità \\//_
Cactaceo 1964
Per rispondere leva la mano dall'elsa
e infila una [Chiave] nell'oggetto.
Sergio Pomante
2008-05-28 21:59:18 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
[...]
La cosa è insita nella particolare tecnologia della fusione fredda.
Non si possono realizzare grandi reattori a fusione fredda.
E chi lo dice??
Post by Cactaceo
E' un tipo di tecnologia che funziona al meglio in piccole unità.
Per adesso!
Post by Cactaceo
Siccome è fondamentale la ipersaturazione del deuterio nella matrice di
palladio, è necessario che la matrice stessa sia di dimensioni abbastanza
ridotte.
Non e' vero! o meglio... non e' vero che si debba usare il palladio!

Il nichel VA BENISSIMO... ed anche meglio, se proprio vogliamo esagerare!
Post by Cactaceo
quindi non si possono fare centrali a fusione fredda, ma solo.... centraline
individuali.
Non e' detto... non e' detto... MA NON e' questo il problema!
Post by Cactaceo
Uno studio preliminare teorizza la possibilità di chiudere un microfusore
freddo nel cofano di una macchina, azionare con questo una turbina e mandare
avanti il veicolo.
Ci metti 30 litri di deuterio e prima che finisce probabilmente rottami
l'auto.
Esattamente!

Ma se IO CINA... voglio usare la fusione fredda... LA USO e non dico nulla a
nessuno!

Me ne guardo bene... ^__^

Ed a proposito di Cina... ci sarebbe anche un fantomatico "tizio" che avrebbe
brevettato una macchina termica in grado di funzionare con un solo termostato...
l'ambiente!!!! convertendo il calore ambientale DIRETTAMENTE in energia
elettrica... ma questa e' un'altra storia!!!!

CIAO!
raffaele.castagno
2008-05-29 08:47:43 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
quindi non si possono fare centrali a fusione fredda, ma solo.... centraline
individuali.
Quindi, prima che la fusione fredda possa essere lontanamente
utilizzabile, è necessario:

- capire come e perchè funziona, sviluppando tutta la base teorica
necessaria, cosa che al momento manca quasi del tutto, a parte qualche
congettura qua e là.

- svippare un modello affidabile ed autosufficiente di reattore a
fusione fredda, in grado di funzionare sotto tutta una serie di
condizioni (temperatura, umidità, urti, semplice usura), e che
richieda poca manutenzione.

- sviluppare un processo industriale per la produzione su larga scala
di reattori di questo genere

- sviluppare un processo industriale per la produzione del deuterio
necessario al funzionamento di tali reattori

- formare un mare di gente sul funzionamento del reattore e sulla sua
manutenzione

Lo svantaggio della produzione decentralizzata di energia (di
qualunque genere sia) è che il sistema deve richiede pochissima
manutenzione, diversamente il sistema diventa insostenibile.

Purtoppo, a quanto pare, chi questi punti sembrano essere ancora
lontani dall'essere risolti.

Raffaele
Sergio Pomante
2008-05-29 09:04:25 UTC
Permalink
On Thu, 29 May 2008 01:47:43 -0700 (PDT), "raffaele.castagno"
Post by raffaele.castagno
[...]
Quindi, prima che la fusione fredda possa essere lontanamente
- capire come e perchè funziona, sviluppando tutta la base teorica
MA ASSOLUTAMENTE NO!

La "fotografia" e' stata inventata decenni prima che si spiegasse l'effetto
fotoelettrico...
Post by raffaele.castagno
necessaria, cosa che al momento manca quasi del tutto, a parte qualche
congettura qua e là.
La spiegazione teorica di un fenomeno non ha alcuna connessione con l'uso
quotidiano di questo fenomeno!

Tu sei vivo, giusto?? SPIEGAMI IL PERCHE'!!!!
Post by raffaele.castagno
- svippare un modello affidabile ed autosufficiente di reattore a
fusione fredda, in grado di funzionare sotto tutta una serie di
condizioni (temperatura, umidità, urti, semplice usura), e che
richieda poca manutenzione.
Embe'... quale sarebbe il problema??
Post by raffaele.castagno
- sviluppare un processo industriale per la produzione su larga scala
di reattori di questo genere
E allora???
Post by raffaele.castagno
- sviluppare un processo industriale per la produzione del deuterio
necessario al funzionamento di tali reattori
... si vabbe'... e quale sarebbe il problema???
Post by raffaele.castagno
- formare un mare di gente sul funzionamento del reattore e sulla sua
manutenzione
Senti un po'... vuoi "discutere" o semplicemente rompere i coglioni??

Perche' SECONDO TE se si volesse tornare al nucleare DOVE CAZZO li andremmo a
trovare tecnici ed ingegneri??? ... i fisici no, quelli ci sono ^__^
Post by raffaele.castagno
Lo svantaggio della produzione decentralizzata di energia (di
qualunque genere sia) è che il sistema deve richiede pochissima
manutenzione, diversamente il sistema diventa insostenibile.
E dove starebbe il problema???
Post by raffaele.castagno
Purtoppo, a quanto pare, chi questi punti sembrano essere ancora
lontani dall'essere risolti.
A raffae'... poche pippe!

Il problema e' UNO SOLO... la fusione fredda ESISTE oppure no???

Se esiste non c'e' alcun problema che tenga... verra' risolto!

CIAO!
raffaele.castagno
2008-05-29 09:58:06 UTC
Permalink
  La "fotografia" e' stata inventata decenni prima che si spiegasse l'effetto
fotoelettrico...
Per la "fotografia" è sufficiente la chimica.
Post by raffaele.castagno
necessaria, cosa che al momento manca quasi del tutto, a parte qualche
congettura qua e là.
  La spiegazione teorica di un fenomeno non ha alcuna connessione con l'uso
quotidiano di questo fenomeno!
La connessione c'è, e passa per chi costruisce l'oggetto di uso
quotidiano. Maggiore è la conoscenza della base teorica che sta dietro
un oggetto di uso quotidiano, maggiore sarà l'affidabilità,
l'economicità, l'efficienza dello stesso.

Le prime macchine fotografiche erano scomode, inefficienti (la prima
macchina fotografica richiedeva 8 ore di esposizione...) e davano
risultati scarsi, seppur sorprendenti per l'epoca.
Del resto ci vollero circa 50anni dalla prima fotoimpressione alla
prima macchina fotografica commerciale. E la realizzazione della prima
macchina fotografica commerciale fu possibile solo dopo anni di
ricerche nell'ottica, nella fisica e nella chimica.
  Tu sei vivo, giusto?? SPIEGAMI IL PERCHE'!!!!
Fammi capire, tu chiedi all'artefatto per quale motivo funziona? Ed il
reattore FF che risponde?
*fiiiiiiiiiizzle....*
Vallo a chiedere al mio costruttore, perchè funziono.

Io posso dirti perchè un programma informatico funziona o non
funziona, perchè li faccio io.
Post by raffaele.castagno
- svippare un modello affidabile ed autosufficiente di reattore a
fusione fredda, in grado di funzionare sotto tutta una serie di
condizioni (temperatura, umidità, urti, semplice usura), e che
richieda poca manutenzione.
  Embe'... quale sarebbe il problema??
Che bisogna farlo, ma nessuno l'ha fatto, perchè non esiste un
reattore a fusione fredda affidabile, autosufficiente, in grado di
funzionare in diverse condizioni, e che richieda poca manutenzione.
Post by raffaele.castagno
- sviluppare un processo industriale per la produzione su larga scala
di reattori di questo genere
  E allora???
Post by raffaele.castagno
- sviluppare un processo industriale per la produzione del deuterio
necessario al funzionamento di tali reattori
  ... si vabbe'... e quale sarebbe il problema???
Post by raffaele.castagno
- formare un mare di gente sul funzionamento del reattore e sulla sua
manutenzione
  Senti un po'... vuoi "discutere" o semplicemente rompere i coglioni??
  Perche' SECONDO TE se si volesse tornare al nucleare DOVE CAZZO li andremmo a
trovare tecnici ed ingegneri??? ... i fisici no, quelli ci sono ^__^
Il processo nucleare è una scienza esatta: ci si può formare la gente.
Puoi dire lo stesso della fusione fredda?
Post by raffaele.castagno
Lo svantaggio della produzione decentralizzata di energia (di
qualunque genere sia) è che il sistema deve richiede pochissima
manutenzione, diversamente il sistema diventa insostenibile.
  E dove starebbe il problema???
Che per adesso è già tanto se si riesce a riprodurre il fenomeno in
laboratorio.
Da qui a far si che il processo funzioni sempre, 24/7/365, in ogni
casa, in varie aree geografiche, ad uso e consumo di privati cittadini
che di energia e FF non ne capiscono una beata cippa, ce ne passa...
Post by raffaele.castagno
Purtoppo, a quanto pare, chi questi punti sembrano essere ancora
lontani dall'essere risolti.
  A raffae'... poche pippe!
  Il problema e' UNO SOLO... la fusione fredda ESISTE oppure no???
  Se esiste non c'e' alcun problema che tenga... verra' risolto!
Sbaglio o questo discorso lo fai valere solo per la FF?
La fusione calda esiste, non c'e' alcun problema che tenga... verra'
risolto!
La fissione nucleare esiste, non c'e' alcun problema che tenga...
verra' risolto!

Ribadisco quanto già detto altre volte: se mai verrà dimostrata e resa
usabile la fusione fredda, sarò il primo a dire "bravi andate avanti".
Ma finchè non si dimostra che effettivamente funziona, e soprattutto
"come e perchè" funziona, non comprerò un reattore a FF.

Raffaele
Sergio Pomante
2008-05-29 11:00:30 UTC
Permalink
On Thu, 29 May 2008 02:58:06 -0700 (PDT), "raffaele.castagno"
Post by raffaele.castagno
  La "fotografia" e' stata inventata decenni prima che si spiegasse l'effetto
fotoelettrico...
Per la "fotografia" è sufficiente la chimica.
Con la chimica vorresti fare una foto??? AUGURI...
Post by raffaele.castagno
  La spiegazione teorica di un fenomeno non ha alcuna connessione con l'uso
quotidiano di questo fenomeno!
La connessione c'è, e passa per chi costruisce l'oggetto di uso
quotidiano. Maggiore è la conoscenza della base teorica che sta dietro
un oggetto di uso quotidiano, maggiore sarà l'affidabilità,
l'economicità, l'efficienza dello stesso.
Non e' sempre detto!
Post by raffaele.castagno
Le prime macchine fotografiche erano scomode, inefficienti (la prima
macchina fotografica richiedeva 8 ore di esposizione...) e davano
risultati scarsi, seppur sorprendenti per l'epoca.
E quindi??
Post by raffaele.castagno
Del resto ci vollero circa 50anni dalla prima fotoimpressione alla
prima macchina fotografica commerciale. E la realizzazione della prima
macchina fotografica commerciale fu possibile solo dopo anni di
ricerche nell'ottica, nella fisica e nella chimica.
Normale evoluzione tecnologica!
Post by raffaele.castagno
  Tu sei vivo, giusto?? SPIEGAMI IL PERCHE'!!!!
Fammi capire, tu chiedi all'artefatto per quale motivo funziona? Ed il
reattore FF che risponde?
*fiiiiiiiiiizzle....*
Vallo a chiedere al mio costruttore, perchè funziono.
Semmai mi direbbe di chiederlo a Dio ^__^
Post by raffaele.castagno
Io posso dirti perchè un programma informatico funziona o non
funziona, perchè li faccio io.
... semmai dovresti spiegarmi COME funziona il computer sul quale "funziona"
il tuo programma...
Post by raffaele.castagno
  Embe'... quale sarebbe il problema??
Che bisogna farlo, ma nessuno l'ha fatto, perchè non esiste un
Vedi in giro molte persone dedite a questo lavoro??
Post by raffaele.castagno
reattore a fusione fredda affidabile, autosufficiente, in grado di
funzionare in diverse condizioni, e che richieda poca manutenzione.
Se nessuno se ne occupa... di sicuro non si fara' da solo! ti sembra??
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
  Perche' SECONDO TE se si volesse tornare al nucleare DOVE CAZZO li andremmo a
trovare tecnici ed ingegneri??? ... i fisici no, quelli ci sono ^__^
Il processo nucleare è una scienza esatta: ci si può formare la gente.
Puoi dire lo stesso della fusione fredda?
CERTO! perche' non dovrei??
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
Lo svantaggio della produzione decentralizzata di energia (di
qualunque genere sia) è che il sistema deve richiede pochissima
manutenzione, diversamente il sistema diventa insostenibile.
  E dove starebbe il problema???
Che per adesso è già tanto se si riesce a riprodurre il fenomeno in
laboratorio.
... e perche' dovrebbe essere diversamente??? se sono in 4 gatti ad
occuparsene??
Post by raffaele.castagno
Da qui a far si che il processo funzioni sempre, 24/7/365, in ogni
casa, in varie aree geografiche, ad uso e consumo di privati cittadini
che di energia e FF non ne capiscono una beata cippa, ce ne passa...
... guarda che un "banale" generatore diesel richiede MOLTA piu' tecnologia di
un apparato a FF... con parti meccaniche in contatto... e palle varie!
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
  Se esiste non c'e' alcun problema che tenga... verra' risolto!
Sbaglio o questo discorso lo fai valere solo per la FF?
Sbagli! vale per tutto!
Post by raffaele.castagno
La fusione calda esiste, non c'e' alcun problema che tenga... verra'
risolto!
... e' un problema di tempi e di utilizzo... una centrale a fusione calda non
puoi metterla dentro ad un mezzo privato!
Post by raffaele.castagno
La fissione nucleare esiste, non c'e' alcun problema che tenga...
verra' risolto!
La fissione nucleare non ha alcun problema...
Post by raffaele.castagno
Ribadisco quanto già detto altre volte: se mai verrà dimostrata e resa
usabile la fusione fredda, sarò il primo a dire "bravi andate avanti".
CAZZO!

Sempre pronti a saltare sul carro dei vincitori... VERO??

Sembra che certe cose avvengano per magia...
Post by raffaele.castagno
Ma finchè non si dimostra che effettivamente funziona, e soprattutto
"come e perchè" funziona, non comprerò un reattore a FF.
... la Vera Scienza e' fatta da persone con un minimo di cervello e di
coraggio... pensa a fare i tuoi "programmi"... e non occuparti di questioni che
non puoi capire.

CIAO!
raffaele.castagno
2008-05-29 13:41:40 UTC
Permalink
Post by raffaele.castagno
Per la "fotografia" è sufficiente la chimica.
  Con la chimica vorresti fare una foto??? AUGURI...
Effetto fotochimico? La foto è nata così, sai...in particolare,
dall'effetto fotochimico di alcuni composti a base d'argento (iniziò
tutto con un composto di argento e gesso, poi si passò nitrato
d'argento ed al cloruro d'argento...)
Post by raffaele.castagno
  La spiegazione teorica di un fenomeno non ha alcuna connessione con l'uso
quotidiano di questo fenomeno!
La connessione c'è, e passa per chi costruisce l'oggetto di uso
quotidiano. Maggiore è la conoscenza della base teorica che sta dietro
un oggetto di uso quotidiano, maggiore sarà l'affidabilità,
l'economicità, l'efficienza dello stesso.
  Non e' sempre detto!
Per esempio? Conosci qualche manufatto umano che con l'aumentare delle
conoscenze teoriche dei princìpi alla base del suo funzionamento è
regredito quanto ad affidabilità, economicità ed efficienza?
Post by raffaele.castagno
Le prime macchine fotografiche erano scomode, inefficienti (la prima
macchina fotografica richiedeva 8 ore di esposizione...) e davano
risultati scarsi, seppur sorprendenti per l'epoca.
  E quindi??
Quindi finchè non s'è capito come funzionava, non si è riusciti ad
arrivare a qualcosa di genericamente usabile.
Post by raffaele.castagno
Del resto ci vollero circa 50anni dalla prima fotoimpressione alla
prima macchina fotografica commerciale. E la realizzazione della prima
macchina fotografica commerciale fu possibile solo dopo anni di
ricerche nell'ottica, nella fisica e nella chimica.
  Normale evoluzione tecnologica!
Tecnologica e _teorica_. Hanno dovuto prima capire i principi alla
base della fotografia per progredire.
Post by raffaele.castagno
  Tu sei vivo, giusto?? SPIEGAMI IL PERCHE'!!!!
Fammi capire, tu chiedi all'artefatto per quale motivo funziona? Ed il
reattore FF che risponde?
*fiiiiiiiiiizzle....*
Vallo a chiedere al mio costruttore, perchè funziono.
  Semmai mi direbbe di chiederlo a Dio ^__^
Se riesci, fai pure. Ma i reattori a fusione fredda non li costruisce
dio. Li costruiscono persone in carne ed ossa. E finchè quelle persone
in carne ed ossa non capiranno, e dimostreranno, i principi che vi
stanno alla base, beh...non si dovranno stupire se verranno accolti
con scetticismo.
Post by raffaele.castagno
Io posso dirti perchè un programma informatico funziona o non
funziona, perchè li faccio io.
  ... semmai dovresti spiegarmi COME funziona il computer sul quale "funziona"
il tuo programma...
Si può fare. Non sono un esperto di hardware, ma ho comunque una certa
conoscenza. Ah, prima però passiamo per il sistema opeartivo.
Post by raffaele.castagno
  Embe'... quale sarebbe il problema??
Che bisogna farlo, ma nessuno l'ha fatto, perchè non esiste un
  Vedi in giro molte persone dedite a questo lavoro??
Non scendono a frotte dai monti, ma mi pare che di gente lì sopra ce
ne sia.
In ogni caso, le basi della fissione nucleare l'hanno sviluppata in
quattro gatti, per dire...
Post by raffaele.castagno
reattore a fusione fredda affidabile, autosufficiente, in grado di
funzionare in diverse condizioni, e che richieda poca manutenzione.
  Se nessuno se ne occupa... di sicuro non si fara' da solo! ti sembra??
Ripeto, gente che ci lavoro cen'è, non ti risulta? Ovviamente, finchè
non si vedrà qualcosa di concreto non saranno in molti, perchè sono
pochi quelli che han voglia di correre dietro alle lucciole.
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
  Perche' SECONDO TE se si volesse tornare al nucleare DOVE CAZZO li andremmo a
trovare tecnici ed ingegneri??? ... i fisici no, quelli ci sono ^__^
Il processo nucleare è una scienza esatta: ci si può formare la gente.
Puoi dire lo stesso della fusione fredda?
  CERTO! perche' non dovrei??
E come? 100% ore di laboratorio e 0% ore di lezione, perchè non si
conosce pressochè nulla sulla teoria che sta alla base della FF?
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
Lo svantaggio della produzione decentralizzata di energia (di
qualunque genere sia) è che il sistema deve richiede pochissima
manutenzione, diversamente il sistema diventa insostenibile.
  E dove starebbe il problema???
Che per adesso è già tanto se si riesce a riprodurre il fenomeno in
laboratorio.
  ... e perche' dovrebbe essere diversamente??? se sono in 4 gatti ad
occuparsene??
Ti rigiro la domanda: perchè dovrebbe essere diversamente? Tutti al
soldo delle lobby dell'energia?
Post by raffaele.castagno
Da qui a far si che il processo funzioni sempre, 24/7/365, in ogni
casa, in varie aree geografiche, ad uso e consumo di privati cittadini
che di energia e FF non ne capiscono una beata cippa, ce ne passa...
  ... guarda che un "banale" generatore diesel richiede MOLTA piu' tecnologia di
un apparato a FF... con parti meccaniche in contatto... e palle varie!
Ed allora com'è che 4 gatti non bastano a sviluppare quella "poca
tecnologia" necessaria per commercializzare un reattore a FF?
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
  Se esiste non c'e' alcun problema che tenga... verra' risolto!
Sbaglio o questo discorso lo fai valere solo per la FF?
  Sbagli! vale per tutto!
Post by raffaele.castagno
La fusione calda esiste, non c'e' alcun problema che tenga... verra'
risolto!
  ... e' un problema di tempi e di utilizzo... una centrale a fusione calda non
puoi metterla dentro ad un mezzo privato!
Beh, è sicuramente più facile che non metterci qualcosa che non esiste
(almeno per ora)
Post by raffaele.castagno
Ribadisco quanto già detto altre volte: se mai verrà dimostrata e resa
usabile la fusione fredda, sarò il primo a dire "bravi andate avanti".
  CAZZO!
  Sempre pronti a saltare sul carro dei vincitori... VERO??
  Sembra che certe cose avvengano per magia...
Saltare sul carro dei vincitori? 'nchia dici?
Io non credo nella fattibilità a breve e medio termine della fusione
fredda, ammesso che esista.
Se chi ci crede riuscirà a dimostrare oltre ogni ragionevole dubbio
che la FF esiste ed è sfruttabile per produrre energia, io sarò il
primo ad ammettere che avevano ragione.
Se mi spieghi in quale modo l'ammettere di aver avuto torto dovrebbe
significare "saltare sul carro dei vincitori"....
Post by raffaele.castagno
Ma finchè non si dimostra che effettivamente funziona, e soprattutto
"come e perchè" funziona, non comprerò un reattore a FF.
  ... la Vera Scienza e' fatta da persone con un minimo di cervello e di
coraggio... pensa a fare i tuoi "programmi"... e non occuparti di questioni che
non puoi capire.
Mi pare che quelle questioni (FF) non le capisca tanto bene neppure
chi ci lavora direttamente.
Quanto alla "vera scienza", secondo te chi lavora alla fusione calda
non è dotato di cervello e/o di coraggio? Chi sei tu per dirlo?

Raffaele
ernesto
2008-05-29 13:48:14 UTC
Permalink
Post by raffaele.castagno
Post by Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
CAZZO!
Sempre pronti a saltare sul carro dei vincitori... VERO??
Sembra che certe cose avvengano per magia...
Saltare sul carro dei vincitori? 'nchia dici?
Io non credo nella fattibilità a breve e medio termine della fusione
fredda, ammesso che esista.
Se chi ci crede riuscirà a dimostrare oltre ogni ragionevole dubbio
che la FF esiste ed è sfruttabile per produrre energia, io sarò il
primo ad ammettere che avevano ragione.
Se mi spieghi in quale modo l'ammettere di aver avuto torto dovrebbe
significare "saltare sul carro dei vincitori"....
Post by Sergio Pomante
Post by Sergio Pomante
Ma finchè non si dimostra che effettivamente funziona, e soprattutto
"come e perchè" funziona, non comprerò un reattore a FF.
ahahahah!!! E come fai a comprarlo se NON ESISTE????


e

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Sergio Pomante
2008-05-29 15:14:50 UTC
Permalink
Post by ernesto
[...]
ahahahah!!! E come fai a comprarlo se NON ESISTE????
Erne'... se l'uomo avesse ragionato come fai tu starebbe ancora in quella
angusta grotta a spulciarsi... ed avrebbe ancora paura del fuoco!

Meno male pero' che quelli come te, in fondo in fondo... pur essendo la
maggioranza... sono meno dannosi di cio' che sembra.

CIAO!
Sergio Pomante
2008-05-29 15:12:37 UTC
Permalink
On Thu, 29 May 2008 06:41:40 -0700 (PDT), "raffaele.castagno"
Post by raffaele.castagno
[...]
  Non e' sempre detto!
Per esempio? Conosci qualche manufatto umano che con l'aumentare delle
conoscenze teoriche dei princìpi alla base del suo funzionamento è
regredito quanto ad affidabilità, economicità ed efficienza?
NO! ma non c'entra una fava la comprensione teorica... per la miglioria di un
manufatto contano molto di piu' la pratica e l'esperienza!
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
 [...]
dio. Li costruiscono persone in carne ed ossa. E finchè quelle persone
in carne ed ossa non capiranno, e dimostreranno, i principi che vi
stanno alla base, beh...non si dovranno stupire se verranno accolti
con scetticismo.
Senti... la non capacita' di dare una valida spiegazione ad un fenomeno non
rende questo fenomeno NON REALE!!
Post by raffaele.castagno
  Vedi in giro molte persone dedite a questo lavoro??
Non scendono a frotte dai monti, ma mi pare che di gente lì sopra ce
ne sia.
Ehhhh... come no!!! vogliamo fare un confronto con chi si occupa di idrogeno??
Post by raffaele.castagno
In ogni caso, le basi della fissione nucleare l'hanno sviluppata in
quattro gatti, per dire...
QUATTRO GATTI????

... certo, come no... quattro gatti... con alle spalle un budget illimitato...
Post by raffaele.castagno
  Se nessuno se ne occupa... di sicuro non si fara' da solo! ti sembra??
Ripeto, gente che ci lavoro cen'è, non ti risulta? Ovviamente, finchè
... no, non mi risulta!!! il giorno in cui vedro' in una Universita' un
laboratorio sulla FF se ne riparlera'... per adesso proprio no!
Post by raffaele.castagno
non si vedrà qualcosa di concreto non saranno in molti, perchè sono
pochi quelli che han voglia di correre dietro alle lucciole.
Ovvio... si e' sempre pronti a saltare sul carro dei vincitori... pero' le
VERE scoperte sono state fatte da altri... che sfiga ehh?
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
Il processo nucleare è una scienza esatta: ci si può formare la gente.
Puoi dire lo stesso della fusione fredda?
  CERTO! perche' non dovrei??
E come? 100% ore di laboratorio e 0% ore di lezione, perchè non si
conosce pressochè nulla sulla teoria che sta alla base della FF?
E se ti dicessi che per capire le basi teoriche che permettono la FF c'e'
bisogno di una Rivoluzione Scientifica??
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
  ... e perche' dovrebbe essere diversamente??? se sono in 4 gatti ad
occuparsene??
Ti rigiro la domanda: perchè dovrebbe essere diversamente? Tutti al
soldo delle lobby dell'energia?
Mi sarei anche stancato di rispondere a questa tiritera da asilo infantile!

... no, nessuna lobby cattiva... il problema e' BEN DIVERSO!
Post by raffaele.castagno
  ... guarda che un "banale" generatore diesel richiede MOLTA piu' tecnologia di
un apparato a FF... con parti meccaniche in contatto... e palle varie!
Ed allora com'è che 4 gatti non bastano a sviluppare quella "poca
tecnologia" necessaria per commercializzare un reattore a FF?
Chi dice che non bastino?? e' solo una questione di tempo! e DI SOLDI!
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
  ... e' un problema di tempi e di utilizzo... una centrale a fusione calda non
puoi metterla dentro ad un mezzo privato!
Beh, è sicuramente più facile che non metterci qualcosa che non esiste
(almeno per ora)
Non esiste??! su che base giustifichi questa tua affermazione?!

... come confuti cio' che dice l'ENEA di Frascati?? come confuti il rapporto
41... o gli esperimenti di Arata??
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
Saltare sul carro dei vincitori? 'nchia dici?
E proprio questo il tuo atteggiamento!
Post by raffaele.castagno
Io non credo nella fattibilità a breve e medio termine della fusione
fredda, ammesso che esista.
Sei davvero incredibile... credi che certe cose arrivino dal cielo per grazia
ricevuta!!!
Post by raffaele.castagno
Se chi ci crede riuscirà a dimostrare oltre ogni ragionevole dubbio
che la FF esiste ed è sfruttabile per produrre energia, io sarò il
primo ad ammettere che avevano ragione.
... e costoro avrebbero O NO il pieno diritto di essere considerati delle
persone serie, degne di fiducia... e di avere CONTRIBUTI per le ricerche??
Post by raffaele.castagno
Se mi spieghi in quale modo l'ammettere di aver avuto torto dovrebbe
significare "saltare sul carro dei vincitori"....
Carissimo fanciullo! se non accetti DI RISCHIARE qualcosa di tuo... PRIMA del
raggiungimento di un risultato tangibile... di fatto sei un opportunista!
Post by raffaele.castagno
  ... la Vera Scienza e' fatta da persone con un minimo di cervello e di
coraggio... pensa a fare i tuoi "programmi"... e non occuparti di questioni che
non puoi capire.
Mi pare che quelle questioni (FF) non le capisca tanto bene neppure
chi ci lavora direttamente.
Ovvio! e allora??
Post by raffaele.castagno
Quanto alla "vera scienza", secondo te chi lavora alla fusione calda
non è dotato di cervello e/o di coraggio? Chi sei tu per dirlo?
... chi sono?? uno che afferma che si tratti di un vero ed autentico spreco di
tempo, denaro e risorse umane.

CIAO!
raffaele.castagno
2008-05-29 16:15:42 UTC
Permalink
Post by raffaele.castagno
Per esempio? Conosci qualche manufatto umano che con l'aumentare delle
conoscenze teoriche dei princìpi alla base del suo funzionamento è
regredito quanto ad affidabilità, economicità ed efficienza?
  NO! ma non c'entra una fava la comprensione teorica... per la miglioria di un
manufatto contano molto di piu' la pratica e l'esperienza!
Fino ad un certo punto, e non in tutti i casi, si può migliorare con
la pratica e la sperimentazione empirica. Il più delle volte, tra
l'altro, la pratica e la sperimentazione empirica servono proprio per
estrapolare i principi che stanno alla base ad un certo meccanismo, o
fenomeno, in modo da capire cosa sta succedendo, e poter orientare
meglio le ricerche.

I primi esperimenti di Fermi erano empirici, basati su scarsissime
conoscenze in merito.
I moderni reattori nucleari, sono invece frutto di progettazione
attenta basata sulle conoscenze acquisite dalla pratica e dalla
sperimentazione empirica. Non sarebbero mai arrivati a costruire un
reattore III+ per tentativi.

Ora, se un novello Fermi si metterà di santa pazienza a capire cosa
diamine succede in quel reattore, ammesso che succeda qualcosa, allora
poi avremo (ed avranno) qualcosa di cui parlare, per valutare
l'opportunità di investire.
  Senti... la non capacita' di dare una valida spiegazione ad un fenomeno non
rende questo fenomeno NON REALE!!
Spiegare un fenomeno serve a capire come sfruttarlo.
Nel caso specifico, si tratta di capire di _che fenomeno_ si tratti.
Post by raffaele.castagno
  Vedi in giro molte persone dedite a questo lavoro??
Non scendono a frotte dai monti, ma mi pare che di gente lì sopra ce
ne sia.
  Ehhhh... come no!!! vogliamo fare un confronto con chi si occupa di idrogeno??
No, l'idrogeno come mezzo di trasmissione dell'energia ha dimostrato
di essere valido sotto diversi aspetti, già da anni ormai.
Post by raffaele.castagno
In ogni caso, le basi della fissione nucleare l'hanno sviluppata in
quattro gatti, per dire...
  QUATTRO GATTI????
  ... certo, come no... quattro gatti... con alle spalle un budget illimitato...
Le basi della fisica nucleare l'hanno sviluppata quattro gatti, tipo i
coniugi Curie, Rutherford, Einstein e Fermi.

I risultati delle loro ricerche furono considerati validi, e portarono
al Manhattan Project.
Ma nessuno avrebbe finanziato un progetto simile se non vi fossero
state PRIMA prove convincenti riguardo la fattibilità.
Post by raffaele.castagno
  Se nessuno se ne occupa... di sicuro non si fara' da solo! ti sembra??
Ripeto, gente che ci lavoro cen'è, non ti risulta? Ovviamente, finchè
  ... no, non mi risulta!!! il giorno in cui vedro' in una Universita' un
laboratorio sulla FF se ne riparlera'... per adesso proprio no!
Il giorno in cui qualcuno _dimostrerà_ che ha senso costruirne uno, ce
lo vedrai.
Post by raffaele.castagno
non si vedrà qualcosa di concreto non saranno in molti, perchè sono
pochi quelli che han voglia di correre dietro alle lucciole.
  Ovvio... si e' sempre pronti a saltare sul carro dei vincitori... pero' le
VERE scoperte sono state fatte da altri... che sfiga ehh?
Beh, io al momento "sono già" sul carro dei "vincitori".
Loro sono gli sfidanti.
Se vinceranno beh, bravi, avete vinto voi.
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
Il processo nucleare è una scienza esatta: ci si può formare la gente.
Puoi dire lo stesso della fusione fredda?
  CERTO! perche' non dovrei??
E come? 100% ore di laboratorio e 0% ore di lezione, perchè non si
conosce pressochè nulla sulla teoria che sta alla base della FF?
  E se ti dicessi che per capire le basi teoriche che permettono la FF c'e'
bisogno di una Rivoluzione Scientifica??
Che genere di rivoluzione?
Il metodo scientifico non ti basta?
  Mi sarei anche stancato di rispondere a questa tiritera da asilo infantile!
  ... no, nessuna lobby cattiva... il problema e' BEN DIVERSO!
Allora dimmelo, quale sarebbe questo problema?
Da una parte dici che i potenti non permetteranno mai che si sviluppi
una simile tecnologia, qui dici che le lobby non centrano, deciditi.
Post by raffaele.castagno
  ... guarda che un "banale" generatore diesel richiede MOLTA piu' tecnologia di
un apparato a FF... con parti meccaniche in contatto... e palle varie!
Ed allora com'è che 4 gatti non bastano a sviluppare quella "poca
tecnologia" necessaria per commercializzare un reattore a FF?
  Chi dice che non bastino?? e' solo una questione di tempo! e DI SOLDI!
Finchè non dimostrano le loro tesi, nessuno gli darà dei soldi, lo
sai, vero?
Post by raffaele.castagno
Post by raffaele.castagno
[...]
  ... e' un problema di tempi e di utilizzo... una centrale a fusione calda non
puoi metterla dentro ad un mezzo privato!
Beh, è sicuramente più facile che non metterci qualcosa che non esiste
(almeno per ora)
  Non esiste??! su che base giustifichi questa tua affermazione?!
  ... come confuti cio' che dice l'ENEA di Frascati?? come confuti il rapporto
41... o gli esperimenti di Arata??
Allora vedi che c'è qualcuno che fa ricerca?
Comunque, la fusione calda è, almeno al momento, più reale della
fusione fredda.
C'è l'energia, cen'è tanta, si tratta di riuscire a sfruttarla.
Inoltre, cosa da non sottovalutare, abbiamo un modello funzionante ad
8 minuti/luce da noi.
Post by raffaele.castagno
Saltare sul carro dei vincitori? 'nchia dici?
  E proprio questo il tuo atteggiamento!
E se lo dici tu...
Post by raffaele.castagno
Io non credo nella fattibilità a breve e medio termine della fusione
fredda, ammesso che esista.
   Sei davvero incredibile... credi che certe cose arrivino dal cielo per grazia
ricevuta!!!
Ma che discorsi del menga fai?
Io non mi aspetto proprio che arrivi. Te lo ripeto: io non credo che
la fusione fredda sarà realizzata a breve e medio termine. Non mi
aspetto che qualcuno ci riesca, vista la situazione attuale.
Post by raffaele.castagno
Se chi ci crede riuscirà a dimostrare oltre ogni ragionevole dubbio
che la FF esiste ed è sfruttabile per produrre energia, io sarò il
primo ad ammettere che avevano ragione.
  ... e costoro avrebbero O NO il pieno diritto di essere considerati delle
persone serie, degne di fiducia... e di avere CONTRIBUTI per le ricerche??
Assolutamente si. DOPO che avranno dimostrato che vale la pena
investire nelle loro ricerche.
Come si suol dire, nessuno ti da niente per niente. Produci risultati
dimostrati, ed avrai fondi. Accampa teorie infondate, e non ne
riceverai.
Post by raffaele.castagno
Se mi spieghi in quale modo l'ammettere di aver avuto torto dovrebbe
significare "saltare sul carro dei vincitori"....
  Carissimo fanciullo! se non accetti DI RISCHIARE qualcosa di tuo... PRIMA del
raggiungimento di un risultato tangibile... di fatto sei un opportunista!
Io non rischio del mio nè in un caso nè in un altro.
Io esprimo opinioni.
La mia opinione è che la fusione fredda è lungi dall'essere dimostrata
oltre ogni dubbio, la fusione calda viene dimostrata dal sole stesso.
La mia opinione è che la fissione coprirà una buona parte del nostro
fabbisogno energetico per i prossimi decenni, e che la fusione sarà il
passo successivo.
Post by raffaele.castagno
Mi pare che quelle questioni (FF) non le capisca tanto bene neppure
chi ci lavora direttamente.
  Ovvio! e allora??
Allora come possono aspettarsi che qualcuno gli dia dei soldi a fondo
perduto?
Post by raffaele.castagno
Quanto alla "vera scienza", secondo te chi lavora alla fusione calda
non è dotato di cervello e/o di coraggio? Chi sei tu per dirlo?
  ... chi sono?? uno che afferma che si tratti di un vero ed autentico spreco di
tempo, denaro e risorse umane.
Un presuntuoso, insomma?
O un Detentore della Verità Rivelata?
Dimmi...

Raffaele
ernesto
2008-05-29 00:42:35 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Post by ernesto
Sono AUTOPULENTI.
Non mi risulta.
Un mio amico lavora al centro ricerca ENEL alla progettazione di sistemi
di
Post by Cactaceo
simulazione e controllo dell'impianto sperimentale termodinamico di Pisa.
E' lui che mi ha parlato per primo del problema della pulizia.
Non l'avrebbe accennato se fossero autopulenti.
Controlla sul web: Rubbia dice che sono autopulenti. Del resto oggi anche
molti vetri sono autopulenti.
Post by Cactaceo
Post by ernesto
Post by Cactaceo
Sistemi funzionanti di generatori a fusione fredda esistono già, e sono
anche stati brevettati.
Quelli non usano nanotecnologie. Usano confinamento magnetico o raggi
laser per la compressione di un micropallina di idrogeno.
Ti stai confondendo con la fusione calda.
Sì, non avevo letto bene. Non c'è niente che funzioni nella fusione fredda.
Post by Cactaceo
Post by ernesto
PERCHE NON FUNZIONA!!!!!!!!!
E' ora che ti informi meglio, invece di perdere tutto il tempo a sparare
cazzate incredibili sul NG.
Post by ernesto
MA PER FAVORE! E' possibile che uno adulto possa credere in simi STRONZATE?
Ti immagini il GOVERNO CINESE che ha paure degli "assassini
prezzolati"?????
No, ma mi immagino la dittatura comunista Cinese tra i primi interessati a
prezzolare gli assassini.
IMMAGINI?
Post by Cactaceo
Figurati se un sistema repressivo come quello avrebbe interesse a difondere
un modello energetico basato sulla produzione individuale, e quindi senza il
diretto controllo del potere centrale.
CHE STUPIDATA COLOSSALE! Pur di piegare la realtà alla propria fantasia si
scrivono cose enormi.

La Cina ha un gigantesco problema energetico e di inquinamento: scava folli
miniere di carbone in cui crepano tanti minatori, realizza dighe gigantesche
e perciolose, sommerge intere regioni, compra petrolio dovunque lo trova, lo
cerca in Africa: sa che il limite del suo sviluppo è l'energia.

Se esistesse una fonte come quella ipoptizzata in Cina ci sarebbero immensi
parchi di reattori a fusione fredda..... rob de matt!
Post by Cactaceo
e
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
a***@gmail.com
2008-05-28 09:09:42 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Il solare termodinamico?
Avrà brevettato qualche miglioramento tecnico, perchè il concetto di base è
vecchio come gli specchi ustori di Archimende Pitagorico.
Diciamo che Rubbia, quando parla di solare termodinamico, non e'
esattamente l'immagine dello scienziato disinteressato preoccupato
solo del progresso dell'umanita'.
Lui sulla cosa ci ha investito molto piu' della sua autorevolezza e
del suo tempo, ed e' logico che oggi spinga su questa soluzionie
presentandola come l'unica salvezza dell'umanita'.
Comunque, al di la' della diatriba tra pro e contro il nucleare,
continua a stupirmi questa superficialita' tipicamente italica per cui
un esperto di fisica delle particelle che mai si e' occupato di
centrali nucleari e di tecnologie connesse al nucleare, ne' tantomeno
si e' mai occupato di project financing di progetti nucleari, diventi
di colpo la bocca della verita' dell'argomento.

andrea
ossimoro
2008-06-01 11:56:24 UTC
Permalink
Post by Cactaceo
Ma certo.
A lui interessa che tutti i soldi vengano dirottati verso quel pozzo senza
fondo e senza risultati che è la ricerca sulla fusione calda.
Un concetto che cozza contro qualunque filisofia fisica.
"filosofia fisica"? ma leggi paperino? No, forse leggi "focus"
--
oss|moro
|
+ \
\\.G_.*=.
`( '/.\|
.>' (_--.
_=/d ,^\
~~ \)-' '
/ |
' '
raffaele.castagno
2008-05-24 21:15:42 UTC
Permalink
Post by Dito
Avanti destri, provate a smontare la Verità detta da quel genio italico di
http://youtu.be/51Mz4KO7Yv4
Non ha detto da nessuna parte che è sconveniente.
Ha semplicemente detto che è un investimento a lungo termine, cosa che
i normodotati sostenitori del nucleare sanno già da tempo.

Raffaele
Shylock
2008-05-25 07:58:53 UTC
Permalink
On 24 Mag, 23:15, "raffaele.castagno" <***@gmail.com>
wrote:
[...]
Post by raffaele.castagno
Non ha detto da nessuna parte che è sconveniente.
Ha semplicemente detto che è un investimento a lungo termine, cosa che
i normodotati sostenitori del nucleare sanno già da tempo.
E anche gli investitori privati di tutto il Mondo, che hanno deciso di
NON investire in nucleare. Sai, gli azionisti e le banche se la
prendono a male se devono aspettare 40 anni per rivedere i soldini
investiti :-)

Invece di perder tempo appresso a politici che fanno promesse
impossibili, non sarebbe meglio dedicarsi a cose più concrete?

A.
raffaele.castagno
2008-05-25 08:20:35 UTC
Permalink
Post by Shylock
E anche gli investitori privati di tutto il Mondo, che hanno deciso di
NON investire in nucleare. Sai, gli azionisti e le banche se la
prendono a male se devono aspettare 40 anni per rivedere i soldini
investiti :-)
Gli investitori privati vogliono guadagnare il massimo in poco tempo,
sono speculatori senza scrupoli. Veramente li vuoi prendere come metro
di paragone?
Post by Shylock
Invece di perder tempo appresso a politici che fanno promesse
impossibili, non sarebbe meglio dedicarsi a cose più concrete?
Per esempio?

Raffaele
Shylock
2008-05-25 08:23:48 UTC
Permalink
On 25 Mag, 10:20, "raffaele.castagno" <***@gmail.com>
wrote:
[...]
Post by raffaele.castagno
Gli investitori privati vogliono guadagnare il massimo in poco tempo,
sono speculatori senza scrupoli. Veramente li vuoi prendere come metro
di paragone?
Beh, tieni presente che sono loro ad avere i soldi per costruire le
centrali nucleari (a meno che non voglia metterceli tu, in tal caso
cazzi tuoi :-))
Post by raffaele.castagno
Post by Shylock
Invece di perder tempo appresso a politici che fanno promesse
impossibili, non sarebbe meglio dedicarsi a cose più concrete?
Per esempio?
Risanare il debito pubblico per esempio, oppure riprendere ad
investire in ricerca ed istruzione.

A.
Davide
2008-05-26 16:44:37 UTC
Permalink
Post by Shylock
Risanare il debito pubblico per esempio, oppure riprendere ad
investire in ricerca ed istruzione.
Nel frattempo?
I problemi energetici esistono già oggi proprio perché abbiamo bloccato
il nucleare. Bello continuare a dire "pensiamo al futuro", quando in
realtà stiamo pensando al passato.
Il nucleare è parte del nostro futuro, come il fotovoltaico e le altre
fonti rinnovabili.
Davide
2008-05-25 08:39:16 UTC
Permalink
Post by Dito
Avanti destri, provate a smontare la Verità detta da quel genio italico di
Dati vecchi.
m***@hotmail.com
2008-05-26 10:32:01 UTC
Permalink
Post by Dito
Avanti destri, provate a smontare la Verità detta da quel genio italico di
Mi sono sorbito tutto questo filmato dalla qualita' pessima
e con dei sottotitoli che non traducevano quello che si diceva
ma avevano il solo scopo di abbindolare lo spettatore.
E' indegno che si manipoli in questo modo l'opinione altrui.

Ok, mi dici dove Rubbia afferma che il nucleare non si puo'
usare perche' pericoloso ?
Ha detto mai a Casini che si puo' scordare il nucleare perche'
pericoloso per la salutre dei cittadini ?
Siccome Rubbia e' favorevole ai termovalorizzatori , mandiamo lui
a tacitare le folle di Chiaiano ?

Ciao

Mario
Continua a leggere su narkive:
Loading...