Discussione:
Salvini dilaga, deve farsene una ragione anche il giornale di estrema sinistra Repubblica,
Aggiungi Risposta
Filippo Giustiniani
2018-11-10 21:52:14 UTC
Rispondi
Permalink
che pubblica una rivelazione Demos, secondo la quale le scelte di
chiusura dei porti hanno messo d’accordo la maggioranza degli italiani:
per il 62% del campione, infatti, “rispetto alle navi di migranti e
profughi dirette verso le coste italiane è meglio puntare soprattutto
sui respingimenti”. Solo il 30% preferirebbe invece aprire ai profughi
all’accoglienza e un 8% non si è fatto un’idea o non ha risposto.


Fate attenzione: i numeri sono in realtà molto più alti, ma già il
fatto che ‘loro’ debbano ammettere che la maggioranza la pensa come
Salvini, è simbolico. Notare anche che il sondaggio non parla di
‘clandestini’, ma di ‘profughi’.
La serie storica rivela inoltre che da giugno 2018 a ottobre 2018, i
favorevoli alla linea dura sono cresciuti dal 50% al 52% (mentre gli
accoglienti sono scesi rispetti a un anno fa sono scesi dal 49% al
40%). E se si guarda a tre anni fa (novembre 2015) il balzo è ancora
più grande: quando al governo c’era il Pd, infatti, secondo Repubblica
il 41% si divideva pronto a rispedire indietro gli immigrati mentre il
52% era aperto all’accoglienza.

In realtà non è mai stato così. Altri sondaggi, più veritieri, danno i
favorevoli ai respingimenti all’80 per cento.

Sempre secondo Repubblica, oltre il 66% degli elettori del M5s sta col
leader della Lega e solo il 27% segue la linea di Fico e dei dissidenti
in via di espulsione.

Mentre nel Pd cresce la platea di chi è contro i porti chiusi, che ora
sono al 79% contro il 66% di un anno fa. Ma questo solo perché il
partito si è dimezzato, restano solo un mucchietto di fanatici e membri
delle coop.
ernesto
2018-11-11 01:18:09 UTC
Rispondi
Permalink
Post by Filippo Giustiniani
che pubblica una rivelazione Demos, secondo la quale le scelte di
per il 62% del campione, infatti, “rispetto alle navi di migranti e
profughi dirette verso le coste italiane è meglio puntare soprattutto
sui respingimenti”. Solo il 30% preferirebbe invece aprire ai profughi
all’accoglienza e un 8% non si è fatto un’idea o non ha risposto.
In confrnto al travolgente successo di AdolfHitler, il ruto Salvini ha ancora numeretti.
Se non vogliamo fare laine che fece la democraziua tedesca dal 1933 al 1945 sarà bene cominciare a preoccuparsi.

Purtroppo il pericolo della democrazia è che si formi una plebe male informata, fomentata contro un nemico, trasformando democrazia on demagogia e dittatura.

I nazisti durano solo DODICI ANNI ma fecero danni per un millennio!

Quindi ochio al bruo con l'imbuto al culo.

e

Loading...