Discussione:
Matteo Salvini difende la capotreno di Trenord anti-"zingari": "Giù le mani"
(troppo vecchio per rispondere)
Filippo Giustiniani
2018-08-08 15:41:29 UTC
Permalink
Un Matteo Salvini definitivo, sul caso della capotreno Trenord che ha
affermato all'altoparlante: "Zingari e molestatori scendete, avete
rotto il caz***". Un caso di cui si sta discutendo moltissimo nelle
ultime ore. Il punto è che non si è trattato di un "sabotaggio", come
aveva ventilato inizialmente la società. È stata la stessa Trenord ad
individuare la responsabile dell'annuncio, che sarebbe appunto la
capotreno, ora a rischio licenziamento. Ma in sua difesa si è schierato
il ministro dell'Interno, con un breve post su Facebook destinato a far
discutere. "Invece di preoccuparsi per le aggressioni a passeggeri,
controllori e capitreno, qualcuno si preoccupa dei messaggi contro i
molestatori... Giù le mani dalla capotreno. Viaggiare sicuri è una
priorità", ha aggiunto. Ora, facile a prevedersi, si scatenerà la
consueta pioggia di attacchi al leghista, "reo" di aver difeso la
responsabile del messaggio (il caso si è verificato lunedì, su un
convoglio regionale diretto da Milano a Cremona).

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Luigino Ferrari
2018-08-09 16:44:20 UTC
Permalink
Post by Filippo Giustiniani
Un Matteo Salvini definitivo, sul caso della capotreno Trenord che ha
affermato all'altoparlante: "Zingari e molestatori scendete, avete
rotto il caz***". Un caso di cui si sta discutendo moltissimo nelle
ultime ore. Il punto è che non si è trattato di un "sabotaggio", come
aveva ventilato inizialmente la società. È stata la stessa Trenord ad
individuare la responsabile dell'annuncio, che sarebbe appunto la
capotreno, ora a rischio licenziamento. Ma in sua difesa si è schierato
il ministro dell'Interno, con un breve post su Facebook destinato a far
discutere. "Invece di preoccuparsi per le aggressioni a passeggeri,
controllori e capitreno, qualcuno si preoccupa dei messaggi contro i
molestatori... Giù le mani dalla capotreno. Viaggiare sicuri è una
priorità", ha aggiunto. Ora, facile a prevedersi, si scatenerà la
consueta pioggia di attacchi al leghista, "reo" di aver difeso la
responsabile del messaggio (il caso si è verificato lunedì, su un
convoglio regionale diretto da Milano a Cremona).
Purtroppo!!!! buonismo, perbenismo, opportunismo o politically
correct, stanno massacrando la nostra disciplinata convivenza; perche'
quel capotreno ha sbagliato la forma non certo la sostanza. Invitare
zingari e molestatori a scendere dal treno, e' fare in pieno il
proprio dovere, non disattendere il proprio compito e impegno per cui
si e' assunti e pagati.
Post by Filippo Giustiniani
---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
brif 2014
2018-08-09 16:57:23 UTC
Permalink
Post by Luigino Ferrari
Purtroppo!!!! buonismo, perbenismo, opportunismo o politically
correct,
Sono le minchiate di chi non si rende conto della carica razzista che
oggi gira in Italia.
Cmq, costei, scio', che mediti a casa e licenziata quanto costa
seguire il cazzaro verde.

Che potrebbe finanziarla con parte dei 49 milioni rubati dalla Lega
agli italiani.

brif
Dwayne Hicks
2018-08-09 23:14:23 UTC
Permalink
Post by brif 2014
Post by Luigino Ferrari
Purtroppo!!!! buonismo, perbenismo, opportunismo o politically
correct,
Sono le minchiate di chi non si rende conto della carica razzista che
oggi gira in Italia.
Cmq, costei, scio', che mediti a casa e licenziata quanto costa
seguire il cazzaro verde.
Che potrebbe finanziarla con parte dei 49 milioni rubati dalla Lega
agli italiani.
brif
Licenziata?
Lei, non i pezzi di merda che rubano e si dimostrano violenti nei confronti di passeggeri e membri dello staff.
QUANDO MUORI BRUTTO FIGLIO PUTTANA?
ernesto
2018-08-15 09:53:32 UTC
Permalink
Post by Filippo Giustiniani
Un Matteo Salvini definitivo, sul caso della capotreno Trenord che ha
affermato all'altoparlante: "Zingari e molestatori scendete, avete
rotto il caz***". Un caso di cui si sta discutendo moltissimo nelle
ultime ore. Il punto è che non si è trattato di un "sabotaggio", come
aveva ventilato inizialmente la società. È stata la stessa Trenord ad
individuare la responsabile dell'annuncio, che sarebbe appunto la
capotreno, ora a rischio licenziamento. Ma in sua difesa si è schierato
il ministro dell'Interno, con un breve post su Facebook destinato a far
discutere. "Invece di preoccuparsi per le aggressioni a passeggeri,
controllori e capitreno, qualcuno si preoccupa dei messaggi contro i
molestatori...
Essendo un pubblico ufficale c'è da augurarsi che venga cacciata con ignominia.

Un giorno un capoterno poterbbe urlare: "Leghisti ladroni avete rotto il cazzo con i vostri insuklti a chi la peelle scura, scendete dal treno e fuori dall'Italia!"

Anche se dicesse la verità andrebbe cacciata. Un pubblico ufficiale non può generalizzare: può arestare UN LADRO ma non può dire a tutti i leghisti di scendere.
Loading...