Discussione:
Aldo Busi disintegra il "Falso Quotidiano"
(troppo vecchio per rispondere)
Lupo Nero
2012-03-08 20:17:53 UTC
Permalink
Una risposta che condivido ancora una volta in ogni sua virgola. Il Fatto dimostra di essere non solo un giornale populista e gretto, ma anche omofobo, quell'omofobia della peggiore specie che è quella subdola e strisciante del "si, sei gay, ma non lo dire, altrimenti mi disturbi"...

Riporto per intero la risposta del mitico Busi, da condividere assolutamente.

-----------------------------

L’articolo a firma di tale Sciltian Gastaldi “Busi, una parola buona per tutti (i morti)” sul “fatto quotidiano”, non so se online o su cartaceo, è di una tale ridicola e analfabeta supponenza da chierichetto frustrato che può fare il paio solo con quella, ma almeno in pessima buonafede, di quanti pelosissimamente ancora asseriscono che la sessualità umana è un fatto privato e ognuno dentro casa sua fa come crede – non solo la sessualità è politica e non privata, ma non lo è neppure l´aria ognuno coi suoi polmoni, perché non sei tu a decidere quale aria respirare, e te lo dice uno che abita in un posto dove il tasso di mortalità per cancro è tra i più alti d´Europa e dove, mi cito, “l´unico modo per ventilare gli ambienti è non aprire le finestre”.
Se io non ho detto quello che ho scritto su Tondelli e Dalla quando erano ancora in vita ((anche se a Tondelli l’ho detto di persona) è stato perché a) potevo sempre illudermi che ci avrebbero pensato a convincersi e a ravvedersi da sé prima che fosse troppo tardi, b) io per principio, se uno non è omofobo di mestiere ma è solo uno strainculato gay timoroso del fuoco di Sodoma e vive nel calduccio della sua vantaggiosa (?) ipocrisia a sfondo clericale, lo lascio al suo destino e non forzo una situazione a suo vantaggio liberandolo dal gioco suo malgrado: che crepi così come ha vissuto, la sua irresponsabilità illimitata è una cosa che ancora non riguarda me cittadino, c) perché non erano più vivi in vita di quanto non lo siano diventati da salme e solo la morte gli ha restituito quel po´ di vita degna di una mia parola a riguardo.
Ora sappiamo che invece del “fatto” possiamo tranquillamente comperare “l’Avvenire” – che, mi duole ammetterlo, è scritto anche meglio.
Aldo Busi
Manhycomio
2012-03-08 20:37:56 UTC
Permalink
Post by Lupo Nero
L’articolo a firma di tale Sciltian Gastaldi “Busi, una parola buona per
tutti (i morti)” sul “fatto quotidiano”
Minchia Ernesto, che botta ha dato il Busi a tuo figlio!
Come rispondi? Siamo tutti interessati!
ClaPos
2012-03-08 21:47:45 UTC
Permalink
Post by Manhycomio
Post by Lupo Nero
L’articolo a firma di tale Sciltian Gastaldi “Busi, una parola buona per
tutti (i morti)” sul “fatto quotidiano”
Minchia Ernesto, che botta ha dato il Busi a tuo figlio!
Come rispondi? Siamo tutti interessati!
Non é detto che il figlio sia coglione e un volgare rompicoglioni come il
padre che se le cerca con il lanternino e pare godere ad essere perculato.
Naturalmente viene accontentato.
Manhycomio
2012-03-08 21:51:41 UTC
Permalink
Post by ClaPos
Non é detto che il figlio sia coglione e un volgare rompicoglioni come
il padre
Ma io non ho dato né voglio dare giudizi su nessuno, eh!
Io, come ho scritto, sarei solo curioso di sapere l'opinione di Ernesto
nel merito del duro attacco di Busi all'articolo del Gastaldi junior!
Tutto qui clapos!
ClaPos
2012-03-08 22:57:06 UTC
Permalink
Post by Manhycomio
Post by ClaPos
Non é detto che il figlio sia coglione e un volgare rompicoglioni come
il padre
Ma io non ho dato né voglio dare giudizi su nessuno, eh!
Io, come ho scritto, sarei solo curioso di sapere l'opinione di Ernesto
nel merito del duro attacco di Busi all'articolo del Gastaldi junior!
Tutto qui clapos!
Infatti io non ho mica giudicato il figlio mentre il mio fondato giudizio
sul padre é ben noto.
ernesto
2012-03-08 23:52:18 UTC
Permalink
Post by Manhycomio
Post by Lupo Nero
L’articolo a firma di tale Sciltian Gastaldi “Busi, una parola buona per
tutti (i morti)” sul “fatto quotidiano”
Minchia Ernesto, che botta ha dato il Busi a tuo figlio!
Come rispondi? Siamo tutti interessati!
E' esattamente il contrario. La botta l'ha presa Busi e ha reagito
stizzito: come, io che sono il più grande scrittore di tutti i tempi
vengo criticato da un giovane giornalista?

Ma lasciamo rispondere il giovane giornalista, (purialeureato e
dottorato mentre Busy ha la quinta elementare) come appare su IL FATTO
QUOTIDIANO
==================================================================
Dalla, Busi e chierichetti (diritto di replica)

Aldo Busi – sempre colui che si è definito il più grande scrittore di
tutti i tempi, e che però gli italiani conoscono soprattutto grazie
alle comparsate a L’isola dei famosi – si è avuto a male del mio post
comparso ieri su ilfattoquotidiano.it.

C’è rimasto così male al punto da rispondere con la sua consueta dose
di insulti (vedi sotto), questa volta composti senza nemmeno ricorrere
alle sue abituali selve di incisi e giungle di parentesi tonde.
Addirittura mi ha dato del “chierichetto frustrato” e se lo dice lui
che chierichetto è stato, mentre io no, c’è da temere.

Viene alla mente Mario Brega che dice “A me fascio?”, ma lasciamo
perdere.
Altri insulti sono piovuti dai suoi fanatici, prontamente pubblicati
dal blog di Busi con dignità di post.
Dovremo mica preoccuparci se Busi chiede aiuto ai suoi fanatici per
insultare qualcuno? Scherzi a parte, sono ben contento che l’autore di
Cazzi e canguri (pochissimi i canguri) abbia ritenuto di dover
rispondere alla mia critica e l’abbia fatto giustificando nel dettaglio
il suo ignobile comportamento che resta, nei fatti, peggiore di quello
di Maramaldo.

Busi, punto chiaramente sul vivo, al netto degli insulti da pivello ha
infatti reagito come si deve: ha subito risposto con uno scritto
pubblico. Proprio ciò che Lucio Dalla e Pier Vittorio Tondelli non han
potuto fare davanti agli attacchi post mortem e schifosetti di Busi.

Unica richiesta che muovo al sodale di Barbara d’Urso: evitare la
tecnica del mettere in bocca agli altri ciò che non hanno mai detto.

Io non ho mai sostenuto che la sessualità sia un fatto privato, specie
in un uomo pubblico. Sono banalmente della vecchia scuola per cui se
c’è da fare una critica pubblica, all’opera o alla condotta di un
artista, la fai quando l’altro è vivo e presente – come ho fatto io nei
riguardi di Busi stesso, o di Renato Zero in Tutta colpa di Miguel
Bosé, e perdonate l’autocitazione con l’inciso, ma quando si legge il
maestro di Montichiari si diventa sempre un po’ ombelicali – non quando
è morto o assente.

A meno che il tuo obiettivo sia solo far tornare a parlare un pochino
anche di te, quando tutti parlano di quell’altro, steso nella bara.
Punto.

Questo significa beatificare i morti? Proprio per niente. Significa
essere abbastanza uomini per capire quando è il momento di parlare e
quando di tacere.

Chiusa la querelle con Busi e i suoi fanatici, due parole sull’altro
schifo visto ieri in televisione. Le istituzioni e i media che, al
funerale di Dalla, han presentato Marco Alemanno come “uno stretto
collaboratore” et similia, mentre tutti sanno che era il suo compagno,
rinnegano il sentimento dell’amore fra due uomini.

Più che un atteggiamento cristiano, a me pare un atteggiamento da
aguzzini, e bene ha fatto Annunziata a rimarcarlo.
Verità per verità, non ci fa una gran figura nemmeno Marco Alemanno a
lasciarsi presentare in pubblico come qualunque cosa che non sia “l’ex
compagno di Dalla”, ma per lui vale il beneficio del dubbio:
probabilmente era talmente stravolto dalla giornata e dal dolore, che
non avrà nemmeno badato a come veniva presentato.

Se volete una magrissima consolazione: un passo avanti a Banana
Republic si è comunque fatto.
Quando nel 2005 morì lo scrittore Giuseppe Patroni Griffi,
l’indimenticabile autore di uno dei migliori romanzi omoerotici, La
morte della bellezza, il suo compagno Aldo Terlizzi venne presentato
dal prete di turno come “suo figlio”, mentre tutti sapevano che lo
scrittore aveva adottato il fidanzato solo per risolvere le magagne
dell’eredità.

Il segreto di Pulcinella fu svelato dal collega Saverio Aversa, che
pubblicò questo articolo su Liberazione, temendo una querela. Mai
arrivata.
==================================================================

Ovviamente in questa querelle si vola alto, i livelli da culomane del
povero Clapos o le volgarità di uno come AntiKaglia appartengono a un
altro mondo.

ernesto
ClaPos
2012-03-09 00:15:43 UTC
Permalink
Fingi di rispondere a me ma nel messaggio al quale rispondi non c'é una sola
parola scritta da me. Sei proprio fuori di testa e mi fa molto piacere di
vederti rosicare abbestia al punto da tirarmi in ballo anche quando sono
estraneo.
Post by ernesto
Post by Manhycomio
Post by Lupo Nero
L’articolo a firma di tale Sciltian Gastaldi “Busi, una parola buona per
tutti (i morti)” sul “fatto quotidiano”
Minchia Ernesto, che botta ha dato il Busi a tuo figlio!
Come rispondi? Siamo tutti interessati!
E' esattamente il contrario. La botta l'ha presa Busi e ha reagito
stizzito: come, io che sono il più grande scrittore di tutti i tempi
vengo criticato da un giovane giornalista?
Ma lasciamo rispondere il giovane giornalista, (purialeureato e
dottorato mentre Busy ha la quinta elementare) come appare su IL FATTO
QUOTIDIANO
==================================================================
Dalla, Busi e chierichetti (diritto di replica)
Aldo Busi – sempre colui che si è definito il più grande scrittore di
tutti i tempi, e che però gli italiani conoscono soprattutto grazie
alle comparsate a L’isola dei famosi – si è avuto a male del mio post
comparso ieri su ilfattoquotidiano.it.
C’è rimasto così male al punto da rispondere con la sua consueta dose
di insulti (vedi sotto), questa volta composti senza nemmeno ricorrere
alle sue abituali selve di incisi e giungle di parentesi tonde.
Addirittura mi ha dato del “chierichetto frustrato” e se lo dice lui
che chierichetto è stato, mentre io no, c’è da temere.
Viene alla mente Mario Brega che dice “A me fascio?”, ma lasciamo
perdere.
Altri insulti sono piovuti dai suoi fanatici, prontamente pubblicati
dal blog di Busi con dignità di post.
Dovremo mica preoccuparci se Busi chiede aiuto ai suoi fanatici per
insultare qualcuno? Scherzi a parte, sono ben contento che l’autore di
Cazzi e canguri (pochissimi i canguri) abbia ritenuto di dover
rispondere alla mia critica e l’abbia fatto giustificando nel dettaglio
il suo ignobile comportamento che resta, nei fatti, peggiore di quello
di Maramaldo.
Busi, punto chiaramente sul vivo, al netto degli insulti da pivello ha
infatti reagito come si deve: ha subito risposto con uno scritto
pubblico. Proprio ciò che Lucio Dalla e Pier Vittorio Tondelli non han
potuto fare davanti agli attacchi post mortem e schifosetti di Busi.
Unica richiesta che muovo al sodale di Barbara d’Urso: evitare la
tecnica del mettere in bocca agli altri ciò che non hanno mai detto.
Io non ho mai sostenuto che la sessualità sia un fatto privato, specie
in un uomo pubblico. Sono banalmente della vecchia scuola per cui se
c’è da fare una critica pubblica, all’opera o alla condotta di un
artista, la fai quando l’altro è vivo e presente – come ho fatto io nei
riguardi di Busi stesso, o di Renato Zero in Tutta colpa di Miguel
Bosé, e perdonate l’autocitazione con l’inciso, ma quando si legge il
maestro di Montichiari si diventa sempre un po’ ombelicali – non quando
è morto o assente.
A meno che il tuo obiettivo sia solo far tornare a parlare un pochino
anche di te, quando tutti parlano di quell’altro, steso nella bara.
Punto.
Questo significa beatificare i morti? Proprio per niente. Significa
essere abbastanza uomini per capire quando è il momento di parlare e
quando di tacere.
Chiusa la querelle con Busi e i suoi fanatici, due parole sull’altro
schifo visto ieri in televisione. Le istituzioni e i media che, al
funerale di Dalla, han presentato Marco Alemanno come “uno stretto
collaboratore” et similia, mentre tutti sanno che era il suo compagno,
rinnegano il sentimento dell’amore fra due uomini.
Più che un atteggiamento cristiano, a me pare un atteggiamento da
aguzzini, e bene ha fatto Annunziata a rimarcarlo.
Verità per verità, non ci fa una gran figura nemmeno Marco Alemanno a
lasciarsi presentare in pubblico come qualunque cosa che non sia “l’ex
probabilmente era talmente stravolto dalla giornata e dal dolore, che
non avrà nemmeno badato a come veniva presentato.
Se volete una magrissima consolazione: un passo avanti a Banana
Republic si è comunque fatto.
Quando nel 2005 morì lo scrittore Giuseppe Patroni Griffi,
l’indimenticabile autore di uno dei migliori romanzi omoerotici, La
morte della bellezza, il suo compagno Aldo Terlizzi venne presentato
dal prete di turno come “suo figlio”, mentre tutti sapevano che lo
scrittore aveva adottato il fidanzato solo per risolvere le magagne
dell’eredità.
Il segreto di Pulcinella fu svelato dal collega Saverio Aversa, che
pubblicò questo articolo su Liberazione, temendo una querela. Mai
arrivata.
==================================================================
Ovviamente in questa querelle si vola alto, i livelli da culomane del
povero Clapos o le volgarità di uno come AntiKaglia appartengono a un
altro mondo.
ernesto
Culomani sono i succhiacazzi e prendinculo del tuo Cul Cul Clan e quanto a
volgarità pensa ai film porno fatti con tua moglie.

IL MAESTRO DEL CINEMA MONNEZZA, MAESTRO DI VITA E TUTORE DELLA MORALE
=====================================================================

Degenerato che filma la moglie nuda e mentre viene trombata in serie e
si invaghisce di uno dei coatti che l'hanno trombata e si fa una nottata
di passione con un boro nella camera matrimoniale mentre il marito
passeggia nella cucina al piano sottostante.

Solo un pervertito degenerato fa filmacci di famiglia di questo genere
con la moglie firmataria del manifesto per i froci:

http://mondoqueer.tripod.com/ComunicatiStampa/5865CODS01.html

eMule>Qualsiasi>cerca: Cinema monnezza

e si trova il tuo cinema monezza e le foto delle indecenti scene con
tua moglie nuda e quelle mentre veniva trombata in serie da altri
bori come te.

Bella roba per chi come te é privo di statura morale e ardisce
esibirsi come tutore della morale e Maestro di vita ....

Del resto un Cul Cul Clan che cosa altro avrebbe potuto concepire?

La misura del tuo insuccesso che ti fa schiattare di invidia e bile é
data dalle tue dichiarazioni dei redditi da morto di fame:

eMule>Archivio>cerca: Dichiarazione dei redditi Agenzia entrate Roma
2005.zip - si trova anche come .zipx e .txt

Buffone paranoico maniaco megalomane fallito mendace tuttologo
millantatore:

ERNESTO:-25/8/99 Mmmmiliardi amico mio, mmmmiliardi! Guadagnati,
sempre dopo mezzanotte,con la sola arte dello scrivere! Pensa, una
macchinetta da scrivere, un nastruccio e una risma di extra strong, un
pacchetto di sigarette, un wisketto e un bella ragazza (poi ella
moglie...) e la risma bianca mmmmmliardi diventava, mmmmiliardi. Alla
faccia di quei kkkkolleoni senza alcun talento che si sono lasciati
schiavizzare sotto padrone per 8 o più ore al giorno per tutta la vita,
minchia!

-27/4/2002 Solo gli STRONZI o i ricattati dai padroni lavorano.

-17/6/2001 Pensa come sono stato bravo: ho venduto copioni spazzatura
anche per UN MILIARDO l'uno! Non male eh? E dovresti vedere i soldi
che mi dava Sergio Leone affinchè gli scrivessi spazzatura per i film che
produceva.... una favola! E.

[Bravo Kompagno ! Miliardi, valanghe di titoli in borsa, obbligazioni
al 10-1/8%, vacanze abituali nella proprietà alle Hawaii, Yacht a due
alberi, ecc. ecc. e casa acquistata dichiarando un prezzo inferiore
falso per 'risparmiare' imposte di registro e catastali.

Che dire ? ]

-8/9/2000 Una sola notazione: a volte, per quello che scrivo, produttori
di film mi danno un milione a pagina. A te quanto danno?

Vecchio delirante malato di mente, fatti curare.
ernesto
2012-03-09 19:16:08 UTC
Permalink
Post by Manhycomio
Minchia Ernesto, che botta ha dato il Busi a tuo figlio!
Come rispondi? Siamo tutti interessati!
E' esattamente il contrario. La botta l'ha presa Busi e ha reagito
stizzito: come, io che sono il più grande scrittore di tutti i tempi
vengo criticato da un giovane giornalista?

Ma lasciamo rispondere il giovane giornalista, (purialeureato e
dottorato mentre Busy ha la quinta elementare) come appare su IL FATTO
QUOTIDIANO
==================================================================
Dalla, Busi e chierichetti (diritto di replica)

Aldo Busi – sempre colui che si è definito il più grande scrittore di
tutti i tempi, e che però gli italiani conoscono soprattutto grazie
alle comparsate a L’isola dei famosi – si è avuto a male del mio post
comparso ieri su ilfattoquotidiano.it.

C’è rimasto così male al punto da rispondere con la sua consueta dose
di insulti (vedi sotto), questa volta composti senza nemmeno ricorrere
alle sue abituali selve di incisi e giungle di parentesi tonde.
Addirittura mi ha dato del “chierichetto frustrato” e se lo dice lui
che chierichetto è stato, mentre io no, c’è da temere.

Viene alla mente Mario Brega che dice “A me fascio?”, ma lasciamo
perdere.
Altri insulti sono piovuti dai suoi fanatici, prontamente pubblicati
dal blog di Busi con dignità di post.
Dovremo mica preoccuparci se Busi chiede aiuto ai suoi fanatici per
insultare qualcuno? Scherzi a parte, sono ben contento che l’autore di
Cazzi e canguri (pochissimi i canguri) abbia ritenuto di dover
rispondere alla mia critica e l’abbia fatto giustificando nel
dettaglio
il suo ignobile comportamento che resta, nei fatti, peggiore di quello
di Maramaldo.

Busi, punto chiaramente sul vivo, al netto degli insulti da pivello ha
infatti reagito come si deve: ha subito risposto con uno scritto
pubblico. Proprio ciò che Lucio Dalla e Pier Vittorio Tondelli non han
potuto fare davanti agli attacchi post mortem e schifosetti di Busi.

Unica richiesta che muovo al sodale di Barbara d’Urso: evitare la
tecnica del mettere in bocca agli altri ciò che non hanno mai detto.

Io non ho mai sostenuto che la sessualità sia un fatto privato, specie
in un uomo pubblico. Sono banalmente della vecchia scuola per cui se
c’è da fare una critica pubblica, all’opera o alla condotta di un
artista, la fai quando l’altro è vivo e presente – come ho fatto io
nei
riguardi di Busi stesso, o di Renato Zero in Tutta colpa di Miguel
Bosé, e perdonate l’autocitazione con l’inciso, ma quando si legge il
maestro di Montichiari si diventa sempre un po’ ombelicali – non
quando
è morto o assente.

A meno che il tuo obiettivo sia solo far tornare a parlare un pochino
anche di te, quando tutti parlano di quell’altro, steso nella bara.
Punto.

Questo significa beatificare i morti? Proprio per niente. Significa
essere abbastanza uomini per capire quando è il momento di parlare e
quando di tacere.

Chiusa la querelle con Busi e i suoi fanatici, due parole sull’altro
schifo visto ieri in televisione. Le istituzioni e i media che, al
funerale di Dalla, han presentato Marco Alemanno come “uno stretto
collaboratore” et similia, mentre tutti sanno che era il suo compagno,
rinnegano il sentimento dell’amore fra due uomini.

Più che un atteggiamento cristiano, a me pare un atteggiamento da
aguzzini, e bene ha fatto Annunziata a rimarcarlo.
Verità per verità, non ci fa una gran figura nemmeno Marco Alemanno a
lasciarsi presentare in pubblico come qualunque cosa che non sia “l’ex
compagno di Dalla”, ma per lui vale il beneficio del dubbio:
probabilmente era talmente stravolto dalla giornata e dal dolore, che
non avrà nemmeno badato a come veniva presentato.

Se volete una magrissima consolazione: un passo avanti a Banana
Republic si è comunque fatto.
Quando nel 2005 morì lo scrittore Giuseppe Patroni Griffi,
l’indimenticabile autore di uno dei migliori romanzi omoerotici, La
morte della bellezza, il suo compagno Aldo Terlizzi venne presentato
dal prete di turno come “suo figlio”, mentre tutti sapevano che lo
scrittore aveva adottato il fidanzato solo per risolvere le magagne
dell’eredità.

Il segreto di Pulcinella fu svelato dal collega Saverio Aversa, che
pubblicò questo articolo su Liberazione, temendo una querela. Mai
arrivata.
==================================================================

Ovviamente in questa querelle si vola alto, i livelli da culomane del
povero Clapos o le volgarità di uno come AntiKaglia appartengono a un
altro mondo.

ernesto
ClaPos
2012-03-10 18:49:20 UTC
Permalink
Post by ernesto
Post by Manhycomio
Minchia Ernesto, che botta ha dato il Busi a tuo figlio!
Come rispondi? Siamo tutti interessati!
E' esattamente il contrario. La botta l'ha presa Busi e ha reagito
stizzito: come, io che sono il più grande scrittore di tutti i tempi
vengo criticato da un giovane giornalista?
Ma lasciamo rispondere il giovane giornalista, (purialeureato e
dottorato mentre Busy ha la quinta elementare) come appare su IL FATTO
QUOTIDIANO
==================================================================
Dalla, Busi e chierichetti (diritto di replica)
Aldo Busi – sempre colui che si è definito il più grande scrittore di
tutti i tempi, e che però gli italiani conoscono soprattutto grazie
alle comparsate a L’isola dei famosi – si è avuto a male del mio post
comparso ieri su ilfattoquotidiano.it.
C’è rimasto così male al punto da rispondere con la sua consueta dose
di insulti (vedi sotto), questa volta composti senza nemmeno ricorrere
alle sue abituali selve di incisi e giungle di parentesi tonde.
Addirittura mi ha dato del “chierichetto frustrato” e se lo dice lui
che chierichetto è stato, mentre io no, c’è da temere.
Viene alla mente Mario Brega che dice “A me fascio?”, ma lasciamo
perdere.
Altri insulti sono piovuti dai suoi fanatici, prontamente pubblicati
dal blog di Busi con dignità di post.
Dovremo mica preoccuparci se Busi chiede aiuto ai suoi fanatici per
insultare qualcuno? Scherzi a parte, sono ben contento che l’autore di
Cazzi e canguri (pochissimi i canguri) abbia ritenuto di dover
rispondere alla mia critica e l’abbia fatto giustificando nel dettaglio
il suo ignobile comportamento che resta, nei fatti, peggiore di quello
di Maramaldo.
Busi, punto chiaramente sul vivo, al netto degli insulti da pivello ha
infatti reagito come si deve: ha subito risposto con uno scritto
pubblico. Proprio ciò che Lucio Dalla e Pier Vittorio Tondelli non han
potuto fare davanti agli attacchi post mortem e schifosetti di Busi.
Unica richiesta che muovo al sodale di Barbara d’Urso: evitare la
tecnica del mettere in bocca agli altri ciò che non hanno mai detto.
Io non ho mai sostenuto che la sessualità sia un fatto privato, specie
in un uomo pubblico. Sono banalmente della vecchia scuola per cui se
c’è da fare una critica pubblica, all’opera o alla condotta di un
artista, la fai quando l’altro è vivo e presente – come ho fatto io nei
riguardi di Busi stesso, o di Renato Zero in Tutta colpa di Miguel
Bosé, e perdonate l’autocitazione con l’inciso, ma quando si legge il
maestro di Montichiari si diventa sempre un po’ ombelicali – non quando
è morto o assente.
A meno che il tuo obiettivo sia solo far tornare a parlare un pochino
anche di te, quando tutti parlano di quell’altro, steso nella bara.
Punto.
Questo significa beatificare i morti? Proprio per niente. Significa
essere abbastanza uomini per capire quando è il momento di parlare e
quando di tacere.
Chiusa la querelle con Busi e i suoi fanatici, due parole sull’altro
schifo visto ieri in televisione. Le istituzioni e i media che, al
funerale di Dalla, han presentato Marco Alemanno come “uno stretto
collaboratore” et similia, mentre tutti sanno che era il suo compagno,
rinnegano il sentimento dell’amore fra due uomini.
Più che un atteggiamento cristiano, a me pare un atteggiamento da
aguzzini, e bene ha fatto Annunziata a rimarcarlo.
Verità per verità, non ci fa una gran figura nemmeno Marco Alemanno a
lasciarsi presentare in pubblico come qualunque cosa che non sia “l’ex
probabilmente era talmente stravolto dalla giornata e dal dolore, che
non avrà nemmeno badato a come veniva presentato.
Se volete una magrissima consolazione: un passo avanti a Banana
Republic si è comunque fatto.
Quando nel 2005 morì lo scrittore Giuseppe Patroni Griffi,
l’indimenticabile autore di uno dei migliori romanzi omoerotici, La
morte della bellezza, il suo compagno Aldo Terlizzi venne presentato
dal prete di turno come “suo figlio”, mentre tutti sapevano che lo
scrittore aveva adottato il fidanzato solo per risolvere le magagne
dell’eredità.
Il segreto di Pulcinella fu svelato dal collega Saverio Aversa, che
pubblicò questo articolo su Liberazione, temendo una querela. Mai
arrivata.
==================================================================
Ovviamente in questa querelle si vola alto, i livelli da culomane del
povero Clapos o le volgarità di uno come AntiKaglia appartengono a un
altro mondo.
ernesto
Veramente nel tuo Cul Cul Clan l'uccello padulo vi vola all'altezza del buco
del culo flaccido.
ernesto
2012-03-09 00:07:41 UTC
Permalink
Chiamare FALSO QUOTIDIANO l'unico giornale indipendente che si regge
solo sui lettori e non ha editori da difendere, la dice già lunga sulla
pirlaggine di chi propone il thread!

I giornali quasi quotidianamente condannati per falso e calunnia sono
IL GIONALE e LINBERO che a hanno fatto dioevntare miliardario DIPIETRO
a forza di pagargli danni enormi per calunnia aggravata e continuata.

Berlskatz calunnia e paga, paga e calunnia: perchè lo fa?

Solo perchè ci sono poi dei tapini che davanti a un giornale davvero
libero, che non bada a chi fanno comodo i suoi articoli, come IL FATTO
QUOTIDIANO non riesce più a distinguere il sapore della merda dalla
cioccolata.

e
Massimiliano Catanese
2012-03-08 21:27:08 UTC
Permalink
Il giorno giovedì 8 marzo 2012 21:17:53 UTC+1, Lupo Nero ha scritto:

Busi :
"non solo la sessualità è politica e non privata"
--------------------------------------------------
Non capisco perche' la sessualita' dovrebbe essere
un fatto politico.

O meglio, lo capisco :

lo diventa se la mentalita' del sistema e'
sesso-razzista. A quel punto e' giusto lottare
(e quindi ecco che diviene un fatto politico !)
per tentare di ... Come dire ...
"cambiare" appunto la mentalita' sesso-razzista.

Ma se uno nasce ottuso, sessuofobo e che dir si
voglia, a quello la mentalita' non la cambi
nemmeno se lo minacci di morte. Poco ma sicuro.

Al massimo (ma proprio al massimo) lo zittisci
PER UN PO'. Ma sotto sotto quello cova. Sempre.

Anzi, piu' sgallini piu' quello stronzo idiota
nutrira' per te un odio SORDO, ILLIMITATO.

Perche' (credo) fondamentalmente e' pazzo.
Che cazzo di ragionamenti puoi fare a un pazzo ?
Come fai a convincere un pazzo ?!? Impossibile !
ClaPos
2012-03-08 22:27:22 UTC
Permalink
On Thu, 8 Mar 2012 13:27:08 -0800 (PST), Massimiliano Catanese
Post by Massimiliano Catanese
"non solo la sessualità è politica e non privata"
--------------------------------------------------
Non capisco perche' la sessualita' dovrebbe essere
un fatto politico.
lo diventa se la mentalita' del sistema e'
sesso-razzista. A quel punto e' giusto lottare
(e quindi ecco che diviene un fatto politico !)
per tentare di ... Come dire ...
"cambiare" appunto la mentalita' sesso-razzista.
Ma se uno nasce ottuso, sessuofobo e che dir si
voglia, a quello la mentalita' non la cambi
nemmeno se lo minacci di morte. Poco ma sicuro.
Al massimo (ma proprio al massimo) lo zittisci
PER UN PO'. Ma sotto sotto quello cova. Sempre.
Anzi, piu' sgallini piu' quello stronzo idiota
nutrira' per te un odio SORDO, ILLIMITATO.
Perche' (credo) fondamentalmente e' pazzo.
Che cazzo di ragionamenti puoi fare a un pazzo ?
Come fai a convincere un pazzo ?!? Impossibile !
Sei troppo radicale e ti sfugge che la vita si svolge nella vasta gamma dei
grigi che c'é tra il bianco e il nero. Impossibile parlare di odio per gli
omosessuali né si può definire odio la reazione di coloro, la stragrande
maggioranza, che si rompono i coglioni quando i froci attivisti vorrebbero
comparare con l'unione matrimoniale i loro rapporti e le loro copulazioni
contro natura. Non credo che ci sia molta gente che si occupa delle altrui
inclinazioni sessuali che vengono derise quando sono sfoggiate in una
società che piaccia o non piaccia considerà l'omosessualità una perversione
che preferisce ignorare. Non mi pare che ci sia la caccia al frocio né credo
che tu possa pretendere di poter cambiare "la mentalità", direi piuttosto il
costume plurisecolare di una popolazione che ha il sacrosanto diritto di
pensarla come meglio crede.

La froceria diventa un fatto politico non per "la mentalita' sesso-razzista"
ma quando i froci si buttano in politica e tentano di violentare il costume
degli altri che molto naturalmente reagiscono. Eventualmente sono pazzi i
froci che rompono i coglioni e non i normali che non hanno nulla contro gli
omosessuali che si comportano normalmente e che sotto le lenzuola possono
fare tutto quello che vogliono così come lo facciamo noi senza sbandierarlo.

E' esemplificativo quel che accade in questo newsgroup nel quale due
pervertiti rompono il cazzo con Berlusconi e con con le sue puttane.
La politica e internet in particolare sono feroci ed é ovvio che si faccia
uso strumentale delle perversioni dei mentecatti che rompono i coglioni
facendosi magari anche odiare non in quanto pervertiti ma in quanto froci
che rompono i coglioni con i loro sermoni.
Massimiliano Catanese
2012-03-08 22:49:51 UTC
Permalink
Post by ClaPos
Sei troppo radicale e ti sfugge che la vita si svolge nella
vasta gamma dei grigi che c'é tra il bianco e il nero.
... Devo riflettere.

La nostra societa' e' congegnata in modo tale da far si che
spesso ci si debba vergognare della propria omosessualita'.
Questo e' un fatto.

Infatti occorre grande coraggio per vivere la propria
omosessualita' apertamente. Ebbene questa e' la spia
"rossa" e "lampeggiante" che qualcosa che non torna
c'e'.

Senza contare i (non frequenti debbo dire) attacchi
fisicamente violenti agli omo.

Poi non vedo cosa ci sia di male a ufficializzare
(anche senza chiamarlo "matrimonio") una coppia dello
stesso sesso.
----------------------------------------------------
Sull' adozione invece non sono molto sicuro (anzi ,
tendenzialmente contrario) alla sua fattibilita'.
----------------------------------------------------

Il punto e' :

perche' vi danno tanto fastidio gli omosessuali attivisti ?
A me non danno fastidio. Per niente. Anzi ... Li guardo
come se vedessi un film.

Perche' a voi si ? Che ve ne importa ? Che vi
*scatta* nella mente ? Lasciateli dire, lasciateli
strillare, lasciateli vestirsi e truccarsi come
meglio credono. Son cazzi loro. E poi ... Chi lo
sa ? Tutto fa brodo, e nel futuro queste persone
potrebbero avere un ruolo che ora nemmeno ci
immaginiamo. Son creature di Dio pure loro, e
se ci sono ci sara' una ragione, no ?

Clapos (seriamente, molto seriamente ok ?)
ti considero una persona intelligente e allora
ti chiedo : scava DENTRO TE STESSO (tu puoi) e
cerca le ragioni per le quali certi atteggiamenti
molto "teatrali" degli omo ti danno fastidio.

Un abbraccio sincero.
ClaPos
2012-03-08 23:50:05 UTC
Permalink
On Thu, 8 Mar 2012 14:49:51 -0800 (PST), Massimiliano Catanese
Post by Massimiliano Catanese
Post by ClaPos
Sei troppo radicale e ti sfugge che la vita si svolge nella
vasta gamma dei grigi che c'é tra il bianco e il nero.
... Devo riflettere.
La nostra societa' e' congegnata in modo tale da far si che
spesso ci si debba vergognare della propria omosessualita'.
Questo e' un fatto.
Innegabile! Tuttavia i costumi non si mutano a domanda né per legge.
Post by Massimiliano Catanese
Infatti occorre grande coraggio per vivere la propria
omosessualita' apertamente. Ebbene questa e' la spia
"rossa" e "lampeggiante" che qualcosa che non torna c'e'.
Questo é il problema generale dei diversi ed é inutile negarlo perché ciò
che non torna é proprio la diversità che non é curabile perché non si tratta
di mettere un arto artificiale a chi lo ha perduto.
Post by Massimiliano Catanese
Senza contare i (non frequenti debbo dire) attacchi
fisicamente violenti agli omo.
Attacchi che devono essere ferocemente repressi ma che come osservi sono
infrequenti.
Post by Massimiliano Catanese
Poi non vedo cosa ci sia di male a ufficializzare
(anche senza chiamarlo "matrimonio") una coppia dello
stesso sesso.
Non é affatto questione di male ma della reazione generalizzata della
società italiana all'idea dell'equipollenza del matrimonio con la convivenza
di due persone dello stesso sesso che molti non riuscirebbero neppure a
chiamare "coppia" se non in senso dispregiativo.

E' il naturale conflitto tra l'innaturale e il naturale e sarebbe
preferibile non crearlo come taluni tentano di fare con il solo risultato di
erigere nuovi steccati.
Post by Massimiliano Catanese
----------------------------------------------------
Sull' adozione invece non sono molto sicuro (anzi ,
tendenzialmente contrario) alla sua fattibilita'.
----------------------------------------------------
perche' vi danno tanto fastidio gli omosessuali attivisti ?
A me non danno fastidio. Per niente. Anzi ... Li guardo
come se vedessi un film.
Perche' a voi si ? Che ve ne importa ? Che vi
*scatta* nella mente ? Lasciateli dire, lasciateli
strillare, lasciateli vestirsi e truccarsi come
meglio credono. Son cazzi loro. E poi ... Chi lo
sa ? Tutto fa brodo, e nel futuro queste persone
potrebbero avere un ruolo che ora nemmeno ci
immaginiamo. Son creature di Dio pure loro, e
se ci sono ci sara' una ragione, no ?
Certo ma non riesco a confrontarmi neppure con la Santissima Trinità
anch'essa creazione di Dio.
Post by Massimiliano Catanese
Clapos (seriamente, molto seriamente ok ?)
ti considero una persona intelligente e allora
ti chiedo : scava DENTRO TE STESSO (tu puoi) e
cerca le ragioni per le quali certi atteggiamenti
molto "teatrali" degli omo ti danno fastidio.
Hai mai visto le immonde parate dei gay pride? Io ne ho viste negli Stati
Uniti e in Canada e ti risparmio i miei commenti.

Caro amico, adoro il teatro ma certe farse non le sopporto proprio e non
riesco a razionalizzare ciò che giudico innaturale, irrazionale e oltretutto
anche tragicomico. Non é questione di intelligenza perché questa non si
astrae dal contesto della nostra cultura ma solo di punti di vista che
variano da individuo a individuo e può darsi che in futuro il tuo punto di
vista si diffonda più di quanto sia effettivamente poco diffuso oggi nella
società italiana che percepisce l'argomento come un tentativo di violenza da
parte di una minoranza che almeno nell'immediato agitandosi si fa del male
da sola. Magari in Italia otterranno un risultato positivo in un lontano
futuro perché la società e i costumi italiani non si cambiano a domanda.
Post by Massimiliano Catanese
Un abbraccio sincero.
che contraccambio affettuosamente.
ernesto
2012-03-08 23:58:34 UTC
Permalink
Post by ClaPos
On Thu, 8 Mar 2012 14:49:51 -0800 (PST), Massimiliano Catanese
Post by Massimiliano Catanese
Post by ClaPos
Sei troppo radicale e ti sfugge che la vita si svolge nella
vasta gamma dei grigi che c'é tra il bianco e il nero.
... Devo riflettere.
La nostra societa' e' congegnata in modo tale da far si che
spesso ci si debba vergognare della propria omosessualita'.
Questo e' un fatto.
Innegabile! Tuttavia i costumi non si mutano a domanda né per legge.
Post by Massimiliano Catanese
Infatti occorre grande coraggio per vivere la propria
omosessualita' apertamente. Ebbene questa e' la spia
"rossa" e "lampeggiante" che qualcosa che non torna c'e'.
Questo é il problema generale dei diversi ed é inutile negarlo perché ciò
che non torna é proprio la diversità che non é curabile perché non si tratta
di mettere un arto artificiale a chi lo ha perduto.
Post by Massimiliano Catanese
Senza contare i (non frequenti debbo dire) attacchi
fisicamente violenti agli omo.
Attacchi che devono essere ferocemente repressi ma che come osservi sono
infrequenti.
Post by Massimiliano Catanese
Poi non vedo cosa ci sia di male a ufficializzare
(anche senza chiamarlo "matrimonio") una coppia dello
stesso sesso.
Non é affatto questione di male ma della reazione generalizzata della
società italiana all'idea dell'equipollenza del matrimonio con la convivenza
di due persone dello stesso sesso che molti non riuscirebbero neppure a
chiamare "coppia" se non in senso dispregiativo.
E' il naturale conflitto tra l'innaturale e il naturale e sarebbe
preferibile non crearlo come taluni tentano di fare con il solo risultato di
erigere nuovi steccati.
Post by Massimiliano Catanese
----------------------------------------------------
Sull' adozione invece non sono molto sicuro (anzi ,
tendenzialmente contrario) alla sua fattibilita'.
----------------------------------------------------
perche' vi danno tanto fastidio gli omosessuali attivisti ?
A me non danno fastidio. Per niente. Anzi ... Li guardo
come se vedessi un film.
Perche' a voi si ? Che ve ne importa ? Che vi
*scatta* nella mente ? Lasciateli dire, lasciateli
strillare, lasciateli vestirsi e truccarsi come
meglio credono. Son cazzi loro. E poi ... Chi lo
sa ? Tutto fa brodo, e nel futuro queste persone
potrebbero avere un ruolo che ora nemmeno ci
immaginiamo. Son creature di Dio pure loro, e
se ci sono ci sara' una ragione, no ?
Certo ma non riesco a confrontarmi neppure con la Santissima Trinità
anch'essa creazione di Dio.
Ahahahahahahah|!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e con BABBO NATALE come te la
cavi?
Post by ClaPos
Post by Massimiliano Catanese
Clapos (seriamente, molto seriamente ok ?)
ti considero una persona intelligente e allora
ti chiedo : scava DENTRO TE STESSO (tu puoi) e
cerca le ragioni per le quali certi atteggiamenti
molto "teatrali" degli omo ti danno fastidio.
Hai mai visto le immonde parate dei gay pride? Io ne ho viste negli Stati
Uniti e in Canada e ti risparmio i miei commenti.
Caro amico, adoro il teatro ma certe farse non le sopporto proprio e non
riesco a razionalizzare ciò che giudico innaturale, irrazionale e oltretutto
anche tragicomico. Non é questione di intelligenza perché questa non si
astrae dal contesto della nostra cultura ma solo di punti di vista che
variano da individuo a individuo e può darsi che in futuro il tuo punto di
vista si diffonda più di quanto sia effettivamente poco diffuso oggi nella
società italiana che percepisce l'argomento come un tentativo di violenza da
parte di una minoranza che almeno nell'immediato agitandosi si fa del male
da sola. Magari in Italia otterranno un risultato positivo in un lontano
futuro perché la società e i costumi italiani non si cambiano a domanda.
Post by Massimiliano Catanese
Un abbraccio sincero.
che contraccambio affettuosamente.
MA con un certo disagio, immagino!!!
Ahahahah!

Il povero Clapos usa le volgarità sessuali credendo di insultare il
prossimo!
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale, ma certo non mi sogno di insultare uno per il colore della
pelle, per la sua religione o per la sua inclinazione sessuale!!!

Il popolo italiano è mooooolto più civile dei vari CLAPOS, AntiKaglia,
eccetera! E se ci fosse un referendum come ci fu per aborto e divozzio,
sulle coppie di fatto, approverebbero al 70% (questo dicono tutti i
sondaggi).

Diverso il risultato sulle adozioni per le coppie omo: i favoreli si
fermano al 43%.

ernesto
ClaPos
2012-03-09 00:18:35 UTC
Permalink
Post by ernesto
Post by ClaPos
On Thu, 8 Mar 2012 14:49:51 -0800 (PST), Massimiliano Catanese
Post by Massimiliano Catanese
Post by ClaPos
Sei troppo radicale e ti sfugge che la vita si svolge nella
vasta gamma dei grigi che c'é tra il bianco e il nero.
... Devo riflettere.
La nostra societa' e' congegnata in modo tale da far si che
spesso ci si debba vergognare della propria omosessualita'.
Questo e' un fatto.
Innegabile! Tuttavia i costumi non si mutano a domanda né per legge.
Post by Massimiliano Catanese
Infatti occorre grande coraggio per vivere la propria
omosessualita' apertamente. Ebbene questa e' la spia
"rossa" e "lampeggiante" che qualcosa che non torna c'e'.
Questo é il problema generale dei diversi ed é inutile negarlo perché ciò
che non torna é proprio la diversità che non é curabile perché non si tratta
di mettere un arto artificiale a chi lo ha perduto.
Post by Massimiliano Catanese
Senza contare i (non frequenti debbo dire) attacchi
fisicamente violenti agli omo.
Attacchi che devono essere ferocemente repressi ma che come osservi sono
infrequenti.
Post by Massimiliano Catanese
Poi non vedo cosa ci sia di male a ufficializzare
(anche senza chiamarlo "matrimonio") una coppia dello
stesso sesso.
Non é affatto questione di male ma della reazione generalizzata della
società italiana all'idea dell'equipollenza del matrimonio con la convivenza
di due persone dello stesso sesso che molti non riuscirebbero neppure a
chiamare "coppia" se non in senso dispregiativo.
E' il naturale conflitto tra l'innaturale e il naturale e sarebbe
preferibile non crearlo come taluni tentano di fare con il solo risultato di
erigere nuovi steccati.
Post by Massimiliano Catanese
----------------------------------------------------
Sull' adozione invece non sono molto sicuro (anzi ,
tendenzialmente contrario) alla sua fattibilita'.
----------------------------------------------------
perche' vi danno tanto fastidio gli omosessuali attivisti ?
A me non danno fastidio. Per niente. Anzi ... Li guardo
come se vedessi un film.
Perche' a voi si ? Che ve ne importa ? Che vi
*scatta* nella mente ? Lasciateli dire, lasciateli
strillare, lasciateli vestirsi e truccarsi come
meglio credono. Son cazzi loro. E poi ... Chi lo
sa ? Tutto fa brodo, e nel futuro queste persone
potrebbero avere un ruolo che ora nemmeno ci
immaginiamo. Son creature di Dio pure loro, e
se ci sono ci sara' una ragione, no ?
Certo ma non riesco a confrontarmi neppure con la Santissima Trinità
anch'essa creazione di Dio.
Ahahahahahahah|!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e con BABBO NATALE come te la
cavi?
Post by ClaPos
Post by Massimiliano Catanese
Clapos (seriamente, molto seriamente ok ?)
ti considero una persona intelligente e allora
ti chiedo : scava DENTRO TE STESSO (tu puoi) e
cerca le ragioni per le quali certi atteggiamenti
molto "teatrali" degli omo ti danno fastidio.
Hai mai visto le immonde parate dei gay pride? Io ne ho viste negli Stati
Uniti e in Canada e ti risparmio i miei commenti.
Caro amico, adoro il teatro ma certe farse non le sopporto proprio e non
riesco a razionalizzare ciò che giudico innaturale, irrazionale e oltretutto
anche tragicomico. Non é questione di intelligenza perché questa non si
astrae dal contesto della nostra cultura ma solo di punti di vista che
variano da individuo a individuo e può darsi che in futuro il tuo punto di
vista si diffonda più di quanto sia effettivamente poco diffuso oggi nella
società italiana che percepisce l'argomento come un tentativo di violenza da
parte di una minoranza che almeno nell'immediato agitandosi si fa del male
da sola. Magari in Italia otterranno un risultato positivo in un lontano
futuro perché la società e i costumi italiani non si cambiano a domanda.
Post by Massimiliano Catanese
Un abbraccio sincero.
che contraccambio affettuosamente.
MA con un certo disagio, immagino!!!
Ahahahah!
Il povero Clapos usa le volgarità sessuali credendo di insultare il
prossimo!
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale, ma certo non mi sogno di insultare uno per il colore della
pelle, per la sua religione o per la sua inclinazione sessuale!!!
Il popolo italiano è mooooolto più civile dei vari CLAPOS, AntiKaglia,
eccetera! E se ci fosse un referendum come ci fu per aborto e divozzio,
sulle coppie di fatto, approverebbero al 70% (questo dicono tutti i
sondaggi).
Diverso il risultato sulle adozioni per le coppie omo: i favoreli si
fermano al 43%.
ernesto
Aspetta e spera .... per ora per convolare a frocimonio occorre emigrare in
Canada.
ernesto
2012-03-09 17:25:24 UTC
Permalink
Post by ClaPos
Post by ernesto
Post by ClaPos
Post by Massimiliano Catanese
Un abbraccio sincero.
che contraccambio affettuosamente.
MA con un certo disagio, immagino!!!
Ahahahah!
Il povero Clapos usa le volgarità sessuali credendo di insultare il
prossimo!
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale, ma certo non mi sogno di insultare uno per il colore della
pelle, per la sua religione o per la sua inclinazione sessuale!!!
Il popolo italiano è mooooolto più civile dei vari CLAPOS, AntiKaglia,
eccetera! E se ci fosse un referendum come ci fu per aborto e divozzio,
sulle coppie di fatto, approverebbero al 70% (questo dicono tutti i
sondaggi).
Diverso il risultato sulle adozioni per le coppie omo: i favoreli si
fermano al 43%.
ernesto
Aspetta e spera .... per ora per convolare a frocimonio occorre emigrare in
Canada.
SEMPRE IGNORANTE eh, TESTA di CLAPOS? Sono DIECI i PAesi in cui si
sposano i gay. Tra cui l'OLANDA da DIECI ANNI, pirla! E' smepre come la
LEGGE GENTILE, vero? IGNORI IGNORI IGNORI e PONTIFICHI PONTIFICHI
PONTIFICHI.... poveraccio.
==========================================================
I dieci paesi in cui il matrimonio gay è legale

Nel 2010 tre stati hanno riconosciuto le unioni tra omosessuali, una
ventina di paesi riconosce le unioni civili, l'Italia è fuori
classifica


Il 15 luglio 2010 in Argentina è stata approvata una legge per il
riconoscimento del matrimonio tra persone del medesimo sesso. Il paese
sudamericano si è così aggiunto alla lista, ancora troppo corta ma
promettente, dei paesi che consentono agli omosessuali di sposarsi. Con
un articolo pubblicato sul sito della rivista Time, Dan Fastenberg ha
tirato le somme indicando quali sono a oggi gli Stati che hanno reso
legale il matrimonio tra gay.

I Paesi Bassi hanno riconosciuto il matrimonio tra persone del medesimo
sesso ben dieci anni fa, anticipando di cinque anni la Spagna e il
Canada, che hanno legalizzato le unioni tra omosessuali nel 2005.
L’anno seguente è toccato al Belgio e al Sudafrica, mentre nel 2008
alla lista si è aggiunta la Norvegia, seguita l’anno seguente dalla
Svezia. Il 2010 ha visto fino a ora il riconoscimento del matrimonio
tra gay da parte di tre stati: il Portogallo, l’Islanda e buon’ultima
l’Argentina.

Per completezza, a questa lista va affiancata anche quella degli Stati
appartenenti alle federazioni che in autonomia hanno deciso di
riconoscere il matrimonio tra omosessuali, anche in assenza di una
legge dello Stato centrale. Negli Stati Uniti è il caso del
Connecticut, del District of Columbia, dello Iowa, del Massachusetts,
del New Hampshire e del Vermont. In Messico è legale nel distretto di
Città del Messico. A questi si aggiungono poi i paesi nei quali è
possibile ricorrere alle unioni civili. Sono una ventina, vanno dalla
Groenlandia alla Nuova Zelanda, e nell’elenco l’Italia non compare:

- Andorra
- Austria
- Colombia
- Repubblica Ceca
- Danimarca
- Ecuador
- Finlandia
- Francia
- Germania
- Groenlandia
- Irlanda
- Lussemburgo
- Nuova Caledonia
- Nuova Zelanda
- Slovenia
- Svizzera
- Wallis e Futuna
- Regno Unito
- Ungheria
- Uruguay

In linea di massima, scrive Fastenberg rifacendosi alle teorie di
Thomas Laqueur (docente di storia alla università di Berkeley,
California), il riconoscimento del matrimonio tra omosessuali si è
affermato meglio nei paesi con sistemi giuridici che derivano dal
diritto romano:

A differenza degli Stati Uniti e della Gran Bretagna, che si basano
sulla Common Law [dunque sui precedenti giuridici e non su diritti
codificati come i codici civile e penale, ndr], nove dei dieci paesi
che hanno legalizzato il matrimonio si basano sulla Civil Law. Questa
tradizione, che affonda le proprie radici nell’Impero Romano e dà meno
peso ai precedenti giuridici, è stata la base per il codice
napoleonico, creato dall’imperatore francese per mettere in difficoltà
la Chiesa.
ClaPos
2012-03-10 18:40:24 UTC
Permalink
Post by ernesto
Post by ClaPos
Post by ernesto
Post by ClaPos
Post by Massimiliano Catanese
Un abbraccio sincero.
che contraccambio affettuosamente.
MA con un certo disagio, immagino!!!
Ahahahah!
Il povero Clapos usa le volgarità sessuali credendo di insultare il
prossimo!
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale, ma certo non mi sogno di insultare uno per il colore della
pelle, per la sua religione o per la sua inclinazione sessuale!!!
Il popolo italiano è mooooolto più civile dei vari CLAPOS, AntiKaglia,
eccetera! E se ci fosse un referendum come ci fu per aborto e divozzio,
sulle coppie di fatto, approverebbero al 70% (questo dicono tutti i
sondaggi).
Diverso il risultato sulle adozioni per le coppie omo: i favoreli si
fermano al 43%.
ernesto
Aspetta e spera .... per ora per convolare a frocimonio occorre emigrare in
Canada.
SEMPRE IGNORANTE eh, TESTA di CLAPOS? Sono DIECI i PAesi in cui si
sposano i gay. Tra cui l'OLANDA da DIECI ANNI, pirla! E' smepre come la
LEGGE GENTILE, vero? IGNORI IGNORI IGNORI e PONTIFICHI PONTIFICHI
PONTIFICHI.... poveraccio.
==========================================================
I dieci paesi in cui il matrimonio gay è legale
...
In linea di massima, scrive Fastenberg rifacendosi alle teorie di
Thomas Laqueur (docente di storia alla università di Berkeley,
California), il riconoscimento del matrimonio tra omosessuali si è
affermato meglio nei paesi con sistemi giuridici che derivano dal
A differenza degli Stati Uniti e della Gran Bretagna, che si basano
sulla Common Law [dunque sui precedenti giuridici e non su diritti
codificati come i codici civile e penale, ndr], nove dei dieci paesi
che hanno legalizzato il matrimonio si basano sulla Civil Law. Questa
tradizione, che affonda le proprie radici nell’Impero Romano e dà meno
peso ai precedenti giuridici, è stata la base per il codice
napoleonico, creato dall’imperatore francese per mettere in difficoltà
la Chiesa.
Hai scelto due noti froci dei quali non m'interessa l'opinione sui froci e
sul frocimonio.

Ricordo che anche Cicerone si scagliò contro l'abominio dell'incularella tra
maschi pervertiti.

Froci mistificatori che piegano il diritto romano alla froceria perché il
Codice di Giustiniano condanna senza mezzi termini le copulazioni contro
natura. Io ne ho una bella edizione del 1506 che viene dalla famosa
biblioteca dei Frangipane, completa con tutte le pandette e vediamo che cosa
si dice dei succhiacazzi e prendinculo che tanto ti stanno a cuore.

Dotto' Tarocco te la passo in italiano perché sei troppo ignorante per poter
leggere il latino.
____________________________________________________________________________

Novella 141 del Corpus Iuris civilis [559] [1]

141 Editto di Giustiniano agli abitanti di Costantinopoli.
Di coloro che copulano contro natura.

Premessa:
Tutti noi siamo certamente sempre in difetto della benevolenza e
clemenza di Dio, soprattutto ora con la moltitudine dei nostri peccati e in
molti modi lo abbiamo provocato all'ira.
E minacciò e mostrò cosa meritavano i nostri peccati, tuttavia fu
clemente e respinse l'ira, aspettando la nostra penitenza, e non vuole la
morte di noi peccatori, ma la conversione e la vita.
Perciò non è giusto che disprezziamo tutte le ricchezze della bontà,
della tolleranza e pazienza di Dio clemente né che, non avendo fatto
penitenza il nostro cuore duro, accumuliamo in noi l'ira nel giorno
dell'ira, ma che tutti ci asteniamo da azioni e desideri perversi,
soprattutto coloro che si sono consumati in azioni abominevoli, odiose
contro Dio ed empie.
Parliamo della vergogna dei maschi che molti maschi commettono in
modo empio con maschi, perpetrando turpitudine.

Infatti sappiamo che le Sacre scritture ci insegnano che Dio inflisse giusta
pena a coloro che una volta abitavano a Sodoma, a causa di questa insana
congiunzione, tanto che quel luogo bruciò di fuoco inestinguibile, e perciò
ci insegna di respingere quella empia azione.
Sappiamo che può riaccadere, ciò che di essi il santo Apostolo <San
Paolo> dice e ciò che le leggi del nostro Stato sanciscono, affinché tutti
quelli che sono attenti al timore di Dio debbano astenersi da azioni empie e
profane che non capita siano commesse nemmeno dai bruti, e quelli che non
sono consapevoli di ciò, anche nel futuro badino a se stessi,
quelli che in verità si erano già consumati in questa passione, non
solo desistano in futuro, ma anche facciano davvero penitenza e supplichino
Dio, rivelino il vizio al beatissimo patriarca, accettino il modo di
guarigione e, secondo ciò che è scritto, sopportino il frutto della
penitenza, affinché Dio clemente per le ricchezze della misericordia degni
della sua clemenza anche noi, e tutti rendiamo grazie alla stessa salvezza
per quelli che fanno penitenza, verso cui anche ora abbiamo ordinato ai
magistrati di indagare, piacendo a Dio, che giustamente è adirato con noi.
E ora, considerando il rispetto dei giorni sacri, chiediamo a Dio
benigno che coloro che si rotolano nel fango di questa azione empia, si
pentano in modo che non sia data a noi un'altra occasione di punirli;
annunciamo poi a tutti quelli che sono consapevoli di tale peccato,
se non smettono di peccare, deferendo se stessi al beatissimo patriarca, di
avere cura della propria salvezza, a causa di tali azioni empie, non
parteciperanno al santo giorno di festa, o che hanno perseverato in quella
azione empia, non irriteremo Dio contro di noi per negligenza commessa in
questo, se chiudiamo gli occhi di fronte ad un'azione tanto empia e proibita
che è la più adatta ad irritare il buon Dio per la sventura di tutti.
J&B
2012-03-11 12:14:41 UTC
Permalink
Post by ClaPos
Post by ernesto
Post by ClaPos
Post by ernesto
Post by ClaPos
Post by Massimiliano Catanese
Un abbraccio sincero.
che contraccambio affettuosamente.
MA con un certo disagio, immagino!!!
Ahahahah!
Il povero Clapos usa le volgarità sessuali credendo di insultare il
prossimo!
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale, ma certo non mi sogno di insultare uno per il colore della
pelle, per la sua religione o per la sua inclinazione sessuale!!!
Il popolo italiano è mooooolto più civile dei vari CLAPOS, AntiKaglia,
eccetera! E se ci fosse un referendum come ci fu per aborto e divozzio,
sulle coppie di fatto, approverebbero al 70% (questo dicono tutti i
sondaggi).
Diverso il risultato sulle adozioni per le coppie omo: i favoreli si
fermano al 43%.
ernesto
Aspetta e spera .... per ora per convolare a frocimonio occorre emigrare in
Canada.
SEMPRE IGNORANTE eh, TESTA di CLAPOS? Sono DIECI i PAesi in cui si
sposano i gay. Tra cui l'OLANDA da DIECI ANNI, pirla! E' smepre come la
LEGGE GENTILE, vero? IGNORI IGNORI IGNORI e PONTIFICHI PONTIFICHI
PONTIFICHI.... poveraccio.
==========================================================
I dieci paesi in cui il matrimonio gay è legale
...
In linea di massima, scrive Fastenberg rifacendosi alle teorie di
Thomas Laqueur (docente di storia alla università di Berkeley,
California), il riconoscimento del matrimonio tra omosessuali si è
affermato meglio nei paesi con sistemi giuridici che derivano dal
A differenza degli Stati Uniti e della Gran Bretagna, che si basano
sulla Common Law [dunque sui precedenti giuridici e non su diritti
codificati come i codici civile e penale, ndr], nove dei dieci paesi
che hanno legalizzato il matrimonio si basano sulla Civil Law. Questa
tradizione, che affonda le proprie radici nell'Impero Romano e dà meno
peso ai precedenti giuridici, è stata la base per il codice
napoleonico, creato dall'imperatore francese per mettere in difficoltà
la Chiesa.
Hai scelto due noti froci dei quali non m'interessa l'opinione sui froci e
sul frocimonio.
Ricordo che anche Cicerone si scagliò contro l'abominio dell'incularella tra
maschi pervertiti.
Froci mistificatori che piegano il diritto romano alla froceria perché il
Codice di Giustiniano condanna senza mezzi termini le copulazioni contro
natura. Io ne ho una bella edizione del 1506 che viene dalla famosa
biblioteca dei Frangipane, completa con tutte le pandette e vediamo che cosa
si dice dei succhiacazzi e prendinculo che tanto ti stanno a cuore.
Dotto' Tarocco te la passo in italiano perché sei troppo ignorante per poter
leggere il latino.
____________________________________________________________________________
Novella 141 del Corpus Iuris civilis [559] [1]
141 Editto di Giustiniano agli abitanti di Costantinopoli.
Di coloro che copulano contro natura.
Tutti noi siamo certamente sempre in difetto della benevolenza e
clemenza di Dio, soprattutto ora con la moltitudine dei nostri peccati e in
molti modi lo abbiamo provocato all'ira.
E minacciò e mostrò cosa meritavano i nostri peccati, tuttavia fu
clemente e respinse l'ira, aspettando la nostra penitenza, e non vuole la
morte di noi peccatori, ma la conversione e la vita.
Perciò non è giusto che disprezziamo tutte le ricchezze della bontà,
della tolleranza e pazienza di Dio clemente né che, non avendo fatto
penitenza il nostro cuore duro, accumuliamo in noi l'ira nel giorno
dell'ira, ma che tutti ci asteniamo da azioni e desideri perversi,
soprattutto coloro che si sono consumati in azioni abominevoli, odiose
contro Dio ed empie.
Parliamo della vergogna dei maschi che molti maschi commettono in
modo empio con maschi, perpetrando turpitudine.
Infatti sappiamo che le Sacre scritture ci insegnano che Dio inflisse giusta
pena a coloro che una volta abitavano a Sodoma, a causa di questa insana
congiunzione, tanto che quel luogo bruciò di fuoco inestinguibile, e perciò
ci insegna di respingere quella empia azione.
Sappiamo che può riaccadere, ciò che di essi il santo Apostolo <San
Paolo> dice e ciò che le leggi del nostro Stato sanciscono, affinché tutti
quelli che sono attenti al timore di Dio debbano astenersi da azioni empie e
profane che non capita siano commesse nemmeno dai bruti, e quelli che non
sono consapevoli di ciò, anche nel futuro badino a se stessi,
quelli che in verità si erano già consumati in questa passione, non
solo desistano in futuro, ma anche facciano davvero penitenza e supplichino
Dio, rivelino il vizio al beatissimo patriarca, accettino il modo di
guarigione e, secondo ciò che è scritto, sopportino il frutto della
penitenza, affinché Dio clemente per le ricchezze della misericordia degni
della sua clemenza anche noi, e tutti rendiamo grazie alla stessa salvezza
per quelli che fanno penitenza, verso cui anche ora abbiamo ordinato ai
magistrati di indagare, piacendo a Dio, che giustamente è adirato con noi.
E ora, considerando il rispetto dei giorni sacri, chiediamo a Dio
benigno che coloro che si rotolano nel fango di questa azione empia, si
pentano in modo che non sia data a noi un'altra occasione di punirli;
annunciamo poi a tutti quelli che sono consapevoli di tale peccato,
se non smettono di peccare, deferendo se stessi al beatissimo patriarca, di
avere cura della propria salvezza, a causa di tali azioni empie, non
parteciperanno al santo giorno di festa, o che hanno perseverato in quella
azione empia, non irriteremo Dio contro di noi per negligenza commessa in
questo, se chiudiamo gli occhi di fronte ad un'azione tanto empia e proibita
che è la più adatta ad irritare il buon Dio per la sventura di tutti.
J&B
2012-03-11 12:16:15 UTC
Permalink
Post by ClaPos
Post by ernesto
Post by ClaPos
Post by ernesto
Post by ClaPos
Post by Massimiliano Catanese
Un abbraccio sincero.
che contraccambio affettuosamente.
MA con un certo disagio, immagino!!!
Ahahahah!
Il povero Clapos usa le volgarità sessuali credendo di insultare il
prossimo!
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale, ma certo non mi sogno di insultare uno per il colore della
pelle, per la sua religione o per la sua inclinazione sessuale!!!
Il popolo italiano è mooooolto più civile dei vari CLAPOS, AntiKaglia,
eccetera! E se ci fosse un referendum come ci fu per aborto e divozzio,
sulle coppie di fatto, approverebbero al 70% (questo dicono tutti i
sondaggi).
Diverso il risultato sulle adozioni per le coppie omo: i favoreli si
fermano al 43%.
ernesto
Aspetta e spera .... per ora per convolare a frocimonio occorre emigrare in
Canada.
SEMPRE IGNORANTE eh, TESTA di CLAPOS? Sono DIECI i PAesi in cui si
sposano i gay. Tra cui l'OLANDA da DIECI ANNI, pirla! E' smepre come la
LEGGE GENTILE, vero? IGNORI IGNORI IGNORI e PONTIFICHI PONTIFICHI
PONTIFICHI.... poveraccio.
==========================================================
I dieci paesi in cui il matrimonio gay è legale
...
In linea di massima, scrive Fastenberg rifacendosi alle teorie di
Thomas Laqueur (docente di storia alla università di Berkeley,
California), il riconoscimento del matrimonio tra omosessuali si è
affermato meglio nei paesi con sistemi giuridici che derivano dal
A differenza degli Stati Uniti e della Gran Bretagna, che si basano
sulla Common Law [dunque sui precedenti giuridici e non su diritti
codificati come i codici civile e penale, ndr], nove dei dieci paesi
che hanno legalizzato il matrimonio si basano sulla Civil Law. Questa
tradizione, che affonda le proprie radici nell'Impero Romano e dà meno
peso ai precedenti giuridici, è stata la base per il codice
napoleonico, creato dall'imperatore francese per mettere in difficoltà
la Chiesa.
Hai scelto due noti froci dei quali non m'interessa l'opinione sui froci e
sul frocimonio.
Ricordo che anche Cicerone si scagliò contro l'abominio dell'incularella tra
maschi pervertiti.
Froci mistificatori che piegano il diritto romano alla froceria perché il
Codice di Giustiniano condanna senza mezzi termini le copulazioni contro
natura. Io ne ho una bella edizione del 1506 che viene dalla famosa
biblioteca dei Frangipane, completa con tutte le pandette e vediamo che cosa
si dice dei succhiacazzi e prendinculo che tanto ti stanno a cuore.
Dotto' Tarocco te la passo in italiano perché sei troppo ignorante per poter
leggere il latino.
____________________________________________________________________________
Novella 141 del Corpus Iuris civilis [559] [1]
141 Editto di Giustiniano agli abitanti di Costantinopoli.
Di coloro che copulano contro natura.
Tutti noi siamo certamente sempre in difetto della benevolenza e
clemenza di Dio, soprattutto ora con la moltitudine dei nostri peccati e in
molti modi lo abbiamo provocato all'ira.
E minacciò e mostrò cosa meritavano i nostri peccati, tuttavia fu
clemente e respinse l'ira, aspettando la nostra penitenza, e non vuole la
morte di noi peccatori, ma la conversione e la vita.
Perciò non è giusto che disprezziamo tutte le ricchezze della bontà,
della tolleranza e pazienza di Dio clemente né che, non avendo fatto
penitenza il nostro cuore duro, accumuliamo in noi l'ira nel giorno
dell'ira, ma che tutti ci asteniamo da azioni e desideri perversi,
soprattutto coloro che si sono consumati in azioni abominevoli, odiose
contro Dio ed empie.
Parliamo della vergogna dei maschi che molti maschi commettono in
modo empio con maschi, perpetrando turpitudine.
Infatti sappiamo che le Sacre scritture ci insegnano che Dio inflisse giusta
pena a coloro che una volta abitavano a Sodoma, a causa di questa insana
congiunzione, tanto che quel luogo bruciò di fuoco inestinguibile, e perciò
ci insegna di respingere quella empia azione.
Sappiamo che può riaccadere, ciò che di essi il santo Apostolo <San
Paolo> dice e ciò che le leggi del nostro Stato sanciscono, affinché tutti
quelli che sono attenti al timore di Dio debbano astenersi da azioni empie e
profane che non capita siano commesse nemmeno dai bruti, e quelli che non
sono consapevoli di ciò, anche nel futuro badino a se stessi,
quelli che in verità si erano già consumati in questa passione, non
solo desistano in futuro, ma anche facciano davvero penitenza e supplichino
Dio, rivelino il vizio al beatissimo patriarca, accettino il modo di
guarigione e, secondo ciò che è scritto, sopportino il frutto della
penitenza, affinché Dio clemente per le ricchezze della misericordia degni
della sua clemenza anche noi, e tutti rendiamo grazie alla stessa salvezza
per quelli che fanno penitenza, verso cui anche ora abbiamo ordinato ai
magistrati di indagare, piacendo a Dio, che giustamente è adirato con noi.
E ora, considerando il rispetto dei giorni sacri, chiediamo a Dio
benigno che coloro che si rotolano nel fango di questa azione empia, si
pentano in modo che non sia data a noi un'altra occasione di punirli;
annunciamo poi a tutti quelli che sono consapevoli di tale peccato,
se non smettono di peccare, deferendo se stessi al beatissimo patriarca, di
avere cura della propria salvezza, a causa di tali azioni empie, non
parteciperanno al santo giorno di festa, o che hanno perseverato in quella
azione empia, non irriteremo Dio contro di noi per negligenza commessa in
questo, se chiudiamo gli occhi di fronte ad un'azione tanto empia e proibita
che è la più adatta ad irritare il buon Dio per la sventura di tutti.
CAZZO E' STATO SVEGLIO TUTTA LA NOTTE PER PASSARTELA
DA LATINO A ITALIANO............................MA PENSA UN PO'

Lupo Nero
2012-03-09 02:15:29 UTC
Permalink
Post by ernesto
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale,
Ahahahah, comunque dovresti venirci almeno una volta, ti divertiresti
ernesto
2012-03-09 17:27:43 UTC
Permalink
Post by Lupo Nero
Post by ernesto
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale,
Ahahahah, comunque dovresti venirci almeno una volta, ti divertiresti
Manco da goliardo mi divertivo ai grandi carnevali di Torino: va bene
che ero matricola e quindi dovevo prendere alcune rpecausioni, ma la
gente in maschera, che approfitta della maschera per far cose che non
farebbe senza, mi ha semrpe dato un senso di vigliaccheria più che di
baldoria.

Forse un tempo, quando se dicevi qualcosa senza maschera il potere di
impalava, avvea un senso.... ma oggi in maschera sono rimatsi solo
alcuni vigliacconi qui sul web e in questo NG in particolare,
insultando restando anonimi (credono loro, tapinelli...)

e
ClaPos
2012-03-10 18:45:36 UTC
Permalink
Post by ernesto
Post by Lupo Nero
Post by ernesto
Anche a me non piacciono a gay pride perchè non ho mai amato il
carnevale,
Ahahahah, comunque dovresti venirci almeno una volta, ti divertiresti
Manco da goliardo mi divertivo ai grandi carnevali di Torino: va bene
che ero matricola e quindi dovevo prendere alcune rpecausioni, ma la
gente in maschera, che approfitta della maschera per far cose che non
farebbe senza, mi ha semrpe dato un senso di vigliaccheria più che di
baldoria.
Forse un tempo, quando se dicevi qualcosa senza maschera il potere di
impalava, avvea un senso.... ma oggi in maschera sono rimatsi solo
alcuni vigliacconi qui sul web e in questo NG in particolare,
insultando restando anonimi (credono loro, tapinelli...)
e
Vecchio ebete megalomane fallito e impalato, tu che sei stato anche
Professore di informatica, fai vedere chi sono effettivamente questi
tapinelli che come fai intendere non sarebbero anonimi.

BUFFONE!

Il buffone tuttologo 'ernesto' <***@iol.it> _sedicente_
"Professore di informatica" _sedicente_ "Dottore in economia e
commercio", mitomane e mendace tuttologo millantatore ha cosi
scemeggiato nelle sue scemeggiature da vecchio megalomane fallito:

______________________________________________________________________________________________
Il sedicente Professore e grande esperto di informatica ernestcul del Cul
Cul Clan e il Pitoto
______________________________________________________________________________________________

-13/12/97 - Anch'io ho Winword da qualche parte, ma non mi ricordo più a che
serve. Per compattare i files?

[Il sedicente professore di informatica non sa che cosa é Winword ?]

-12/12/98 sono un libero professionista, sono anche un pensionato, sono
anche uno scrittore... sono stato anche un bancario per un po', per un altro
po' un professore di informatica, per un decennio Presidente di Cooperativa,
per un quinquennio Amministratore Unico di srl,ecc.ecc.

-20/4/00 mai stato professore! VERO per il personal sullo Z-80.

[16 mesi dopo il bugiardo aveva dimenticato di avere scritto la millanteria
rinfacciatagli]

-8/1/99 Quando nel 1978 io fondai la mia prima società di software dopo la
costruzione casareccia del mio primo computer seguendo le idnicazioni di
Nuova Elettronica

-10/1/99 Io son l'autore della prima storia interattiva italiana Il cervello
mostro praticamente senza grafica ma con libertà di parole nelle risposte.

-11/1/99 Sto studiando il lingiaggio Java per vedere di traferire il mio
Elisa ai moderni PC

-13/1/99 In ricordo dell'evento il mio ultimo genito ha scritto Frankie 6
sul suo computer, perchè lui scrive sulla sesta generazione ( e io sulla
settima).

-13/1/99 Povero caro, lei è proprio ignorante sia in informatica che in
logica.

-10/1/99 il nostro prodotto di sucesso fu il PITOTO diventato poi
TOTOsecret. Un sistema per il Totocalcio di 232 colonne e ben 11 triple.
[...] Entrò Berlusconi, cordiale, prese uno dei dischetti che avevamo
preparato lo infilò n un computer, avviò il programma e fece un pronostico a
caso. poi consultò le colonne create dal sistema. Fece DODICI.Si grattò il
naso e poi scosse la testa:porca miseria, funziona! [...] Zitti voi che non
capite niente mi divenne antipatico all'istante, poi scosse la testa Non
posso mettermi contro il CONI. Questa roba ucciderebbe il gioco facendo
crollare le quote.

-9/6/99 Berlusconi non volle dare alla HUMAN INTERFACE, la nostra società di
software, la mezz'oretta di spazio in TV per il programmino che avevamo
preparato impernaito su un sistema del Totocalcio, proprio perchè funzionava
e avrebbe ovviamente dato fastidio al CONI.

-9/6/99 Avendo cominciato a programmare in Assembler e poi in Basic e in
Forth, non ho molti problemi col C. Qualche difficoltà con la programmazione
per oggetti tipo Java, ma me la cavo. L'HTML è una sciocchezza

-7/1/2000 Ma per carità! io ho fatto il programmatore per anni sui primi PC
e so bene come l'hardware sia indispensabile ma assolutamente inutile per
capire un programma! Quando parlo di innato mi riferisco sia al software che
all'hardware. Un po' come quei computer di oggi che ti vendono la bufala 95
o 98 di gates già preinstallata!!!

-19/3/2000 mi diletto come hobby di programmazione e sto lavoranddo ai pesi
di una rete neurale di percettroni con apprendimento per propagazione sia in
avanti che all'indietro

-1/4/2000 Io stavo lavorando intorno a un micromondo fatto solo di parole
(il mio laptop questo accetta come input..) e ho costruito delle matrici di
flag per frasi di media lunghezza. Adesso il computer ha la base dati
(parole) e le matrici (codice trattabile) e mi manca l'algoritmo, la
routine, l'illuminazione, per usare il tutto e comporre risposte
significanti per un dialogo interattivo con un essere umano.

-30/4/2000 Divertendomi un po' con le formule di logica propoizionale e di
primo odine dell'AI, mi pare che ogni mondo abbia il suo presente che dura
lo spazio di un quanto di azione che in quel mondo può essere esplicato.

-9/9/00 in una mia lite furibonda con quelli della IBM Italia sul sistema di
riconoscimento vocale che hanno messo in commercio

-9/9/00 divoro libri sull' Intelligenza Artificiale e mi cimento con
programmini miei

-9/9/00 Essendomi interessato per anni di traduzione automatica
dall'inglese

*25/08/2010 ricordo lo stupore quando, correggendo un programma per le
banche che aveva il noto problema delle divisioni non perfette, scoprii che
noi umani non usavamo numeri per far di conto, ma "stringhe" imparate
sulla Tavola Pitagorica! Tradotti i numeri in stringhe, le operazioni
diventarono perfette fino a 11 decimali (dopo non c'era memoria, all'epoca.)

*25/08/2010 Di quell'epoca pioniresitica ricordo il PITOTO, un sistema che
garantiva una vincita di seconda categoria al TOTOCALCIO con due sole
partite fisse e undici triple (allora si giovaca su 13 partite)e che porto'
molte vincite, a noi e a chi lo compro'. Noi vincemmo pure un TREDICI da sei
milioni di lire.

_______________________________________________________________________________________________________________________
E QUI ERNESTCUL DAL MULTIFORME INGEGNO COSTRUISCE COMPUTERS E ROBOT
ILLUSTRANDO ANCHE LE CARATTERISTICHE DEI COMPONENTI
_______________________________________________________________________________________________________________________


-10/1/99 Io invece volevo costruire AMICO, un computer-robot che ti venisse
incontro quando aprivi la porta, che ti portasse il telefono quando
suonava,che ti invitasse a giocare a scacchi o a far quattro righe con lui
con la tastiera.

[Lo svitato tuttologo Archimede Pitagorico, sogna la Caterina di Alberto
Sordi]

-10/1/99 Eravamo partiti bene, trovando alcune soluzioni ingegnose coi
motorini programmati e telemetrando sempre il centro delle stanze e dei
corridoi.

[Parole orecchiate ... E' evidente che il buffone millantatore non sa cosa
sia la telemetria]

-11/1/99 Mentre si cominciava a discutere di tracce magnetiche sui pavimenti
per permettere ai robot di seguire dei percorsi prefissati, noi si pensava
ad una soluzione elegante e semplice pr le case di tutti: telemetrare le
pareti .. [Ecco che dopo l'eco doppler e la telemetria, arrivano le tracce
magnetiche]

-13/1/99 Volevamo fare grandi cose: io un robot AMICO, il mio socio
automatizzare la scrittura d romanzi e poesie (un suo programma scrisse
poesie niente male!). [Dev'essere il computer che partorisce le
scemeggiature dello svitato tuttologo millantatore]

-13/1/99 Dapprima c'era solo un display a dieci cifre e poi, meraviglia! fu
aggiunto un monoscopio in BN!

[Il saccente e ignorante tuttologo chiama monoscopio il monitor]

-6/6/99 Io come molti altri ci costruimmo il nostro primo PC che aveva ben 4
K di RAM, cresciuta poi fino a 56K con schede di RAM dinamica, il tuotto a
costo sostenuto. Il primo display era un visoretto a cristalli liquidi!

[Poi sostituito con l'avvento del più moderno monoscopio ? ]

-9/6/99 I cristalli liquidi dell'epoca erano quei visoretti con le piccole
sbarrette rosse con cui si formavano i numeri. Le sbarrette erano dei led
accese e spente dal programma dei computer. [Grande ! Grande lezione di
elettronica del saccente tuttologo millantatore che parla di quello che non
sa]

-11/6/99 Sempre perchè non eri del ramo, amico: essendo le cifre rosse
formate da sei barette che si illuminavano all'aumento di potenziale
venivano volgarmente chiamate a cristalli liquidi per distinguerle dai led
veri e propri che erano lampadinette con due gambine metalliche.

[Ma si che gli struzzi venivano volgarmente chiamati tacchini da chi non li
aveva mai visti]

-11/6/99 E sapresti che si chiamavano a cristalli liquidi i visori
antecedenti i monitor

[I crisatalli liquidi sono nati 50 anni dopo i mononitors]

-11/6/99 Venivano chiamati led quelle microlampadine che usavamo per
costruire display, ad esempio per vedere l'altezza dell'acqua nei cassoni in
vetroresina delle barche. Il principio di base è sempre quello oggi usato
negli schermi a cristalli.

[Altra grande lezione di fisica dei materiali, impartita dall'ignorante e
saccente tuttologo millantatore che seguirebbe la fisica delle particelle
dagli anni 50, esterna dubbi sulla Meccanica Quantistica, si è avventurato
nella matematica di Hawking ma non sa che LED's e LCD's sono cose ben
diverse. Ma quale stesso principio d'Egitto ... ]

-11/8/99 Purtroppo il mondo è pieno di gente che equivoca orecchiando
concetti scientifici. [INFATTI !!!! Il tuttologo millantatore orecchia ed
equivoca ]

-26/8/99 Nel frattempo che si muoveva su e giù, parametrando la via di mezzo
in base alle pareti delle stanze e aggirando gli eventuali ostacoli con
piccoli sensori, apirava anche la polvere! [continuano i paroloni
orecchiati. Prima telemetra il centro delle stanze ed ora parametra la via
di mezzo .. ]

-10/9/99 Prendiamo la faccenda dell'hardware: io avrei programmato
dell'hardware? Nel senso ingegneristico ? E quanno mai!!!! Io raccontai di
essere stato uni dei primi cento in Italia ad avere ASSEMBLATO quello che
allora si chiamava microcomputercomprando le schede e i componenti messi in
vendita da Nuova Elettronica. [Il millantatore bugiardo di professione lo ha
affermato chiaramente anche nel precedente messaggio dell'11/1/99. Mentre
mente, millanta di essere stato tra i primi cento italiani ...]

-20/9/99 Il bus era la piastra madre e sopra c'erano tutti i connettori per
i pin dele schede. [Linguaggio da grande esperto ... Il bus sarà stato
magari il 39 o il 64. Non ricordo il numero di quello che va a Piazza Santa
Maria della Pietà]

-20/9/99 avevo previsto un sistema eco-doppler a infrasuoni che manteneva
AMICO al centro delle stanze, dei respingenti che attivavano un software che
comandava la retromarcia dei motorini a passo uno, eccetera.[Tutte parole
orecchiate dal millantatore che progettava robots con eco-doppler a
infrasuoni. Il buffone avrà visto l'eco doppler dall'angiologo ma non sa che
cosa è]

-14/3/2000 Credo che tu ti riferisca ai led che io usavo per costruire
alcune apparecchiature di rilevamento di livello

-26/5/00 Ma no, che dici? Proprio telemetria ossia misurazione a distanza:
perchè non solo aveva un piccolo sonar (non un radar) per calcolare tramite
l'eco la distanza e mantenersi nella mezzeria delle stanze (ossia echi
ugiali) ma calcolava anche la piattezza delle pareti per eliminare dai
calcoli le sporgenze dei mobili e rilevare le porte e gli angoli. Quando
arrivava a un bivio entrava in funzione u8n rivelatore di infrarossi e il
robottino sarebbe andato dove c'era calore intorno ai 37 gradi: o dal
padrone o... da qualcun altro! Insomma telemetrava parecchi dati e poi agiva
di conseguenza (stavamo anche studiando un richiamo voicale per farlo andate
dal chiamante)

[Fortissimo il mendace tuttologo millantatore che per mettere la pezza apre
un altro buco con il Sonar che calcola la distanza delle pareti]
ernesto
2012-03-09 00:03:38 UTC
Permalink
Testa di ClaPos ha usato la sua tastiera per scrivere :
cut
Post by ClaPos
E' esemplificativo quel che accade in questo newsgroup nel quale due
pervertiti rompono il cazzo con Berlusconi e con con le sue puttane.
La politica e internet in particolare sono feroci ed é ovvio che si faccia
uso strumentale delle perversioni dei mentecatti che rompono i coglioni
facendosi magari anche odiare non in quanto pervertiti ma in quanto froci
che rompono i coglioni con i loro sermoni.
OVVIAMENTE non frega niente a nessuno se il cittadino Berlusconi Silvio
si mette una pompetta nell'uccello e poi paga troie dieci volte il loro
valore di mercato!

Liberissimo di farlo se sono maggiroenni.

La cosa orribile fatta dal puttaniere Berlusconi è stato l'aver
riempito le istituzioni con quelle troie e i loro papponi, condite con
branchetti di avvodeputati, e far pagare tutto a noi.

Inoltre il suo comportamento da PRESIDENTE DEL COSNIGLIO ha fatto prima
ridere il mondo e poi ci ha precipiati nella vergogna perchè eravamo
noi italiani a sopportare uno sfregio simile.

Quindi il sesso non c'entra un tubo, c'entra la politica e la dignità
di chi rappresenta l'Italia, tradendo anche una norma costituzionale
fra l'altro.

Testa di Clapos equivoca, ma il fissato sul sesso è lui: avete notato
quante volte usa nei suoi post la parola CULO?

e
ClaPos
2012-03-09 00:20:14 UTC
Permalink
Post by ernesto
cut
Post by ClaPos
E' esemplificativo quel che accade in questo newsgroup nel quale due
pervertiti rompono il cazzo con Berlusconi e con con le sue puttane.
La politica e internet in particolare sono feroci ed é ovvio che si faccia
uso strumentale delle perversioni dei mentecatti che rompono i coglioni
facendosi magari anche odiare non in quanto pervertiti ma in quanto froci
che rompono i coglioni con i loro sermoni.
OVVIAMENTE non frega niente a nessuno se il cittadino Berlusconi Silvio
si mette una pompetta nell'uccello e poi paga troie dieci volte il loro
valore di mercato!
Liberissimo di farlo se sono maggiroenni.
La cosa orribile fatta dal puttaniere Berlusconi è stato l'aver
riempito le istituzioni con quelle troie e i loro papponi, condite con
branchetti di avvodeputati, e far pagare tutto a noi.
Inoltre il suo comportamento da PRESIDENTE DEL COSNIGLIO ha fatto prima
ridere il mondo e poi ci ha precipiati nella vergogna perchè eravamo
noi italiani a sopportare uno sfregio simile.
Quindi il sesso non c'entra un tubo, c'entra la politica e la dignità
di chi rappresenta l'Italia, tradendo anche una norma costituzionale
fra l'altro.
Testa di Clapos equivoca, ma il fissato sul sesso è lui: avete notato
quante volte usa nei suoi post la parola CULO?
e
Certo ernestcul del Cul Cul Clan, la uso esclusivamente per prendere per il
culo te.

Vecchio depravato ebete megalomane fallito ernestcul del Cul Cul Clan, il
divertimento é quello di vedere i pornazzi che hai fatto con tua moglie e
che si trovano sulla rete.

Un paranoico maniaco depravato e privo di senso morale come te che hai
filmato tua moglie nuda e mentre veniva trombata e che sei capostipite di un
Cul Cul Clan di pervertiti succhiacazzi e prendinculo non può proporsi come
moralista e dovrebbe sotterrarsi per la vergogna ma tu hai una faccia di
culo senza pari e continui svergognatamente a mostrarla.

eMule>Qualsiasi>Cerca: Cinema monnezza

Si trova subito un po' della tua monnezza e le fotografie di scena della
Casta Diva in costume adamitico e mentre viene trombata da altri volgari
bori come te.

Fatti curare vecchio pazzoide.
ernesto
2012-03-09 17:33:19 UTC
Permalink
Post by ClaPos
Post by ernesto
cut
Post by ClaPos
E' esemplificativo quel che accade in questo newsgroup nel quale due
pervertiti rompono il cazzo con Berlusconi e con con le sue puttane.
La politica e internet in particolare sono feroci ed é ovvio che si faccia
uso strumentale delle perversioni dei mentecatti che rompono i coglioni
facendosi magari anche odiare non in quanto pervertiti ma in quanto froci
che rompono i coglioni con i loro sermoni.
OVVIAMENTE non frega niente a nessuno se il cittadino Berlusconi Silvio
si mette una pompetta nell'uccello e poi paga troie dieci volte il loro
valore di mercato!
Liberissimo di farlo se sono maggiroenni.
La cosa orribile fatta dal puttaniere Berlusconi è stato l'aver
riempito le istituzioni con quelle troie e i loro papponi, condite con
branchetti di avvodeputati, e far pagare tutto a noi.
Inoltre il suo comportamento da PRESIDENTE DEL COSNIGLIO ha fatto prima
ridere il mondo e poi ci ha precipiati nella vergogna perchè eravamo
noi italiani a sopportare uno sfregio simile.
Quindi il sesso non c'entra un tubo, c'entra la politica e la dignità
di chi rappresenta l'Italia, tradendo anche una norma costituzionale
fra l'altro.
Testa di Clapos equivoca, ma il fissato sul sesso è lui: avete notato
quante volte usa nei suoi post la parola CULO?
e
Certo ernestcul del Cul Cul Clan, la uso esclusivamente per prendere per il
culo te.
Vecchio depravato ebete megalomane fallito ernestcul del Cul Cul Clan, il
divertimento é quello di vedere i pornazzi che hai fatto con tua moglie e
che si trovano sulla rete.
Un paranoico maniaco depravato e privo di senso morale come te che hai
filmato tua moglie nuda e mentre veniva trombata e che sei capostipite di un
Cul Cul Clan di pervertiti succhiacazzi e prendinculo non può proporsi come
moralista e dovrebbe sotterrarsi per la vergogna ma tu hai una faccia di
culo senza pari e continui svergognatamente a mostrarla.
eMule>Qualsiasi>Cerca: Cinema monnezza
Chiuqmnue scarica via e-mula come cosiglia questo ladro berlusconcio
infrange la legge e collabora alla distruzione del nostro cinema.

I due bei film a cui accenna il taopino TESTA di Clapos, hanno avuto la
NAZIONALITA' ITALIANA e hanno rappresentato l'Italia nel mondo
partecipando anche ad alcuni festival internazionali, col visto di
censura dell'epoca evvimanete che non passava neppure una parolaccia.

Oggi sono film da oratorio, però LIBIDO è diventato un film cult e ci
sono rivuiste di cinema in USA che dopo 45 anni dalla sua prima uscita
ancora ne fanno la loro copertina.

Certo se uno vede i gialletti di oggi, tipo SOUVENIRS del pur bravino
regista figlio del grande Margheriti e confronta.... beh! Dopo 5
minuti in SOUVERNIRS si capiva che l'assassino era il ragazzotto
dell'Agenzia Immobiliare... e il resto NOIA!

Lucas invece tiene il poster di LIBIDO nel suo salotto perchè, dice
lui, è stato l'unico giallo di cui non ha indovinato la fine se non
dopo l'ultimo fotogramma. UN CLASSICO.

E quel poveraccio di Testa di Clapos lo chiama "porno" perchè è un
CULOMANE del KKK.it e non capisce niente neppure di cinema.
Tutto qui.

ernesto
ClaPos
2012-03-10 18:46:36 UTC
Permalink
Post by ernesto
Post by ClaPos
Post by ernesto
cut
Post by ClaPos
E' esemplificativo quel che accade in questo newsgroup nel quale due
pervertiti rompono il cazzo con Berlusconi e con con le sue puttane.
La politica e internet in particolare sono feroci ed é ovvio che si faccia
uso strumentale delle perversioni dei mentecatti che rompono i coglioni
facendosi magari anche odiare non in quanto pervertiti ma in quanto froci
che rompono i coglioni con i loro sermoni.
OVVIAMENTE non frega niente a nessuno se il cittadino Berlusconi Silvio
si mette una pompetta nell'uccello e poi paga troie dieci volte il loro
valore di mercato!
Liberissimo di farlo se sono maggiroenni.
La cosa orribile fatta dal puttaniere Berlusconi è stato l'aver
riempito le istituzioni con quelle troie e i loro papponi, condite con
branchetti di avvodeputati, e far pagare tutto a noi.
Inoltre il suo comportamento da PRESIDENTE DEL COSNIGLIO ha fatto prima
ridere il mondo e poi ci ha precipiati nella vergogna perchè eravamo
noi italiani a sopportare uno sfregio simile.
Quindi il sesso non c'entra un tubo, c'entra la politica e la dignità
di chi rappresenta l'Italia, tradendo anche una norma costituzionale
fra l'altro.
Testa di Clapos equivoca, ma il fissato sul sesso è lui: avete notato
quante volte usa nei suoi post la parola CULO?
e
Certo ernestcul del Cul Cul Clan, la uso esclusivamente per prendere per il
culo te.
Vecchio depravato ebete megalomane fallito ernestcul del Cul Cul Clan, il
divertimento é quello di vedere i pornazzi che hai fatto con tua moglie e
che si trovano sulla rete.
Un paranoico maniaco depravato e privo di senso morale come te che hai
filmato tua moglie nuda e mentre veniva trombata e che sei capostipite di un
Cul Cul Clan di pervertiti succhiacazzi e prendinculo non può proporsi come
moralista e dovrebbe sotterrarsi per la vergogna ma tu hai una faccia di
culo senza pari e continui svergognatamente a mostrarla.
eMule>Qualsiasi>Cerca: Cinema monnezza
Chiuqmnue scarica via e-mula come cosiglia questo ladro berlusconcio
infrange la legge e collabora alla distruzione del nostro cinema.
I due bei film a cui accenna il taopino TESTA di Clapos, hanno avuto la
NAZIONALITA' ITALIANA e hanno rappresentato l'Italia nel mondo
partecipando anche ad alcuni festival internazionali, col visto di
censura dell'epoca evvimanete che non passava neppure una parolaccia.
Oggi sono film da oratorio, però LIBIDO è diventato un film cult e ci
sono rivuiste di cinema in USA che dopo 45 anni dalla sua prima uscita
ancora ne fanno la loro copertina.
Certo se uno vede i gialletti di oggi, tipo SOUVENIRS del pur bravino
regista figlio del grande Margheriti e confronta.... beh! Dopo 5
minuti in SOUVERNIRS si capiva che l'assassino era il ragazzotto
dell'Agenzia Immobiliare... e il resto NOIA!
Lucas invece tiene il poster di LIBIDO nel suo salotto perchè, dice
lui, è stato l'unico giallo di cui non ha indovinato la fine se non
dopo l'ultimo fotogramma. UN CLASSICO.
E quel poveraccio di Testa di Clapos lo chiama "porno" perchè è un
CULOMANE del KKK.it e non capisce niente neppure di cinema.
Tutto qui.
ernesto
IL MAESTRO DEL CINEMA MONNEZZA, MAESTRO DI VITA E TUTORE DELLA MORALE
=====================================================================

Degenerato che filma la moglie nuda e mentre viene trombata in serie e
si invaghisce di uno dei coatti che l'hanno trombata e si fa una nottata
di passione con un boro nella camera matrimoniale mentre il marito
passeggia nella cucina al piano sottostante.

Solo un pervertito degenerato fa filmacci di famiglia di questo genere
con la moglie firmataria del manifesto per i froci:

http://mondoqueer.tripod.com/ComunicatiStampa/5865CODS01.html

eMule>Qualsiasi>cerca: Cinema monnezza

e si trova il tuo cinema monezza e le foto delle indecenti scene con
tua moglie nuda e quelle mentre veniva trombata in serie da altri
bori come te.

Bella roba per chi come te é privo di statura morale e ardisce
esibirsi come tutore della morale e Maestro di vita ....

Del resto un Cul Cul Clan che cosa altro avrebbe potuto concepire?

La misura del tuo insuccesso che ti fa schiattare di invidia e bile é
data dalle tue dichiarazioni dei redditi da morto di fame:

eMule>Archivio>cerca: Dichiarazione dei redditi Agenzia entrate Roma
2005.zip - si trova anche come .zipx e .txt

Buffone paranoico maniaco megalomane fallito mendace tuttologo
millantatore:

ERNESTO:-25/8/99 Mmmmiliardi amico mio, mmmmiliardi! Guadagnati,
sempre dopo mezzanotte,con la sola arte dello scrivere! Pensa, una
macchinetta da scrivere, un nastruccio e una risma di extra strong, un
pacchetto di sigarette, un wisketto e un bella ragazza (poi ella
moglie...) e la risma bianca mmmmmliardi diventava, mmmmiliardi. Alla
faccia di quei kkkkolleoni senza alcun talento che si sono lasciati
schiavizzare sotto padrone per 8 o più ore al giorno per tutta la vita,
minchia!

-27/4/2002 Solo gli STRONZI o i ricattati dai padroni lavorano.

-17/6/2001 Pensa come sono stato bravo: ho venduto copioni spazzatura
anche per UN MILIARDO l'uno! Non male eh? E dovresti vedere i soldi
che mi dava Sergio Leone affinchè gli scrivessi spazzatura per i film che
produceva.... una favola! E.

[Bravo Kompagno ! Miliardi, valanghe di titoli in borsa, obbligazioni
al 10-1/8%, vacanze abituali nella proprietà alle Hawaii, Yacht a due
alberi, ecc. ecc. e casa acquistata dichiarando un prezzo inferiore
falso per 'risparmiare' imposte di registro e catastali.

Che dire ? ]

-8/9/2000 Una sola notazione: a volte, per quello che scrivo, produttori
di film mi danno un milione a pagina. A te quanto danno?

Vecchio delirante malato di mente, fatti curare.
ernesto
2012-03-09 19:01:58 UTC
Permalink
Post by ClaPos
On Thu, 8 Mar 2012 13:27:08 -0800 (PST), Massimiliano Catanese
Post by Massimiliano Catanese
"non solo la sessualità è politica e non privata"
--------------------------------------------------
Non capisco perche' la sessualita' dovrebbe essere
un fatto politico.
lo diventa se la mentalita' del sistema e'
sesso-razzista. A quel punto e' giusto lottare
(e quindi ecco che diviene un fatto politico !)
per tentare di ... Come dire ...
"cambiare" appunto la mentalita' sesso-razzista.
Ma se uno nasce ottuso, sessuofobo e che dir si
voglia, a quello la mentalita' non la cambi
nemmeno se lo minacci di morte. Poco ma sicuro.
Al massimo (ma proprio al massimo) lo zittisci
PER UN PO'. Ma sotto sotto quello cova. Sempre.
Anzi, piu' sgallini piu' quello stronzo idiota
nutrira' per te un odio SORDO, ILLIMITATO.
Perche' (credo) fondamentalmente e' pazzo.
Che cazzo di ragionamenti puoi fare a un pazzo ?
Come fai a convincere un pazzo ?!? Impossibile !
Sei troppo radicale e ti sfugge che la vita si svolge nella vasta gamma dei
grigi che c'é tra il bianco e il nero. Impossibile parlare di odio per gli
omosessuali né si può definire odio la reazione di coloro, la stragrande
maggioranza, che si rompono i coglioni quando i froci attivisti vorrebbero
comparare con l'unione matrimoniale i loro rapporti e le loro copulazioni
contro natura.
Hai ragione, lo vedi? Sembra in partenza un ragionamento normale,
invece è quello di un pazzo.

I pazzi stabiliscono delle loro verità pazzesche che non possono
discutere: questo crede che l'omosessualità sia CONTRO NATURA. Quello
che è in FAVORE DI NATURA lo decide lui, non l'evoluzione, o magari dio
per chi ci crede, macchè, il pazzo decide da solo.

Questo tapino ignora che l'omosessualità è dissusa in tutti i viventi,
dai pesci agli insetti ai mammiferi e che quindi la NATURA ha deciso
così.

Può ovviamente non piacere. Io trovo tremendo e disgustoso che ci sia
una vespa che paralizza un povero brucone e poi gli inietta dentro le
sue uova che svilupperanno larve che mangeranno il povero brucone VIVO.

Una cosa orrenda, davvero. Basterebbe da sola per far capire che non
esiste alcun dio, però è una fatto di NATURA. Non contro NATURA.

Il mondo reale è fatto di animali che si sbranano continuamente, si
azzananno, si avvelenano, si scorticano, si beccano, ovunque batteri
insidiano e virus approfittano, stolidamente, ciecamente, per
moltiplicarsi a spese di qualcuno. E' NATURA.

Ma per un pazzo, una scimmia nuda pazza, l'omosessualità, che di queste
cose è certo la meno inquietante, per lui è CONTRO NATURA.

Lo sente dentro, probabilmente è una repressione che lo porta alla
follia omofobica e gli fa credere anche di essere in MAGGIORANZA. Tutti
i sondaggi dicono che è in una ESIGUA MINORANZA, ma agli istinti è
difficile comandare.

Nel corso dei millenni l'atteggiamento umano verso l'omosessualità è
cambiato più volte, dalla pedofilia greca fino all'impiccagione
talebano-islamica.

Oggi, nei paesi più civili, si va verso l'equiparazione dei diritti
delle persone e, nei limiti delle libertà di tutti, si riconoscono le
felicità di coppia là dove si trovano.

ernesto
ernesto
2012-03-08 23:39:54 UTC
Permalink
Post by Lupo Nero
Una risposta che condivido ancora una volta in ogni sua virgola. Il Fatto
dimostra di essere non solo un giornale populista e gretto, ma anche omofobo,
quell'omofobia della peggiore specie che è quella subdola e strisciante del
"si, sei gay, ma non lo dire, altrimenti mi disturbi"...
Il FATTOQUOTIDIANO , l'unico quotidiano indipendente che ha rifiutato
anche i soldi pubblici e si regge solo sui lettori, senza editori da
proteggere, dice sempre la verità senza badare se sia scomoda a
qualcuno.

Gente abitatua a leggere i fogliacci dicalunnia tipo IL GIORNALE ( che
aforza di pagare danni ha fatto diventare miliardario DIPIETRO!) o
LIBERO trova sgradevole il sapore della verità.

Nel caso di Busi, lo scrittore che si autodefinisce il più grande di
tutti i tempo (sic!) l'attacco a Dalla morto e una vigliaccata per far
parlare di sè.

Al di là delle ragioni o dei torti, CI SONO MOMENTI IN CUI SI DEVE
TACERE.

e
Continua a leggere su narkive:
Loading...