Discussione:
"Io non sono razzista ma...."
Aggiungi Risposta
Lo Scopritore
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
"Io non sono razzista ma..."

Tutti coloro che hanno detto ciò, nelle circostanze in cui si ha a
che fare con argomenti ruguardanti minoranze etnico religiose o
immigrati, rientrano nella peggiore categoria di persone.


Siamo in realtà tutti razzistoidi? Preferisco questo termine alla
parola razzista.

"Ovviamente no: nessuna categoria può essere definita come un
blocco unico e omogeneo e, dunque, catalogata attraverso
un?etichetta spregiativa generale. Ma è altrettanto vero che oggi
in Italia si manifestano forme di razzismo nel linguaggio
pubblico, negli atteggiamenti sociali e nelle politiche. Non sono
razzista, ma illustra un meccanismo psicologico che mira a
prendere le distanze dalle parole e dagli atti che contraddicono
ciò che pensiamo di essere, o che vogliamo far intendere di
essere. È un?espressione che si sente sempre più spesso, perché
l?interdizione morale nei confronti di termini e comportamenti
xenofobi si è indebolita. Quella sorta di presidio culturale e
sociale, che agiva contro il ricorso a pratiche e linguaggi
discriminatori, sembra esaurito.".

Da leggere questo libro da cui ho preso una parte per il post.

Link. https://m.feltrinellieditore.it/opera/opera/non-sono-razzista--ma/
--
Lo Scopritore
Sahla Falek Sanhom
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Vedi anche:"IL RAZZISMO DEGLI ANTIRAZZISTI".

Loading...