Discussione:
Schiavitu' in Europa. quello per cui lavorano ONG, Saviano, Brif, i sinistrati
(troppo vecchio per rispondere)
r***@gmail.com
2017-08-11 14:17:54 UTC
Permalink
Raw Message
Loading Image...
e
2017-08-12 00:42:47 UTC
Permalink
Raw Message
Il giorno venerdì 11 agosto 2017 16:17:56 UTC+2, ***@gmail.com ha scritto:le solite cazzate,

ECCO LA VERITA' de IL SOLE24ORE:

Sesto rapporto Fondazione MoressaI lavoratori immigrati «muovono» il Pil e pagano 640mila pensioni

http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2016-10-12/i-lavoratori-immigrati-muovono-pil-e-pagano-italiani-640mila-pensioni-113104.shtml?uuid=ADwBotaB&refresh_ce=1

I 2,3 milioni di stranieri che lavorano in Italia hanno prodotto nel 2015 ben 127 miliardi di ricchezza (8,8% del valore aggiunto nazionale). Il contributo all’economia di questi lavoratori immigrati si traduce in quasi 11 miliardi di contributi previdenziali pagati ogni anno, in 7 miliardi di Irpef versata, in oltre 550 mila imprese straniere che producono ogni anno 96 miliardi di valore aggiunto. Di contro, la spesa pubblica italiana destinata agli immigrati è pari all'1,75% del totale, appena 15 miliardi (molto meno, ad esempio, dei 270 miliardi spesi per le pensioni).

Questi i principali risultati della sesta edizione del Rapporto annuale sull'economia dell’immigrazione, presentato l’11 ottobre al Viminale dalla Fondazione Leone Moressa. Rapporto dedicato quest'anno all'impatto fiscale dell'immigrazione e, dunque, al contributo della componente straniera alle casse pubbliche del nostro paese, terzo per residenti stranieri dopo Germania e Regno Unito.
r***@gmail.com
2017-08-12 09:30:36 UTC
Permalink
Raw Message
Post by e
Sesto rapporto Fondazione MoressaI lavoratori immigrati «muovono» il Pil e pagano 640mila pensioni
http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2016-10-12/i-lavoratori-immigrati-muovono-pil-e-pagano-italiani-640mila-pensioni-113104.shtml?uuid=ADwBotaB&refresh_ce=1
I 2,3 milioni di stranieri che lavorano in Italia hanno prodotto nel 2015 ben 127 miliardi di ricchezza (8,8% del valore aggiunto nazionale). Il contributo all’economia di questi lavoratori immigrati si traduce in quasi 11 miliardi di contributi previdenziali pagati ogni anno, in 7 miliardi di Irpef versata, in oltre 550 mila imprese straniere che producono ogni anno 96 miliardi di valore aggiunto. Di contro, la spesa pubblica italiana destinata agli immigrati è pari all'1,75% del totale, appena 15 miliardi (molto meno, ad esempio, dei 270 miliardi spesi per le pensioni).
Questi i principali risultati della sesta edizione del Rapporto annuale sull'economia dell’immigrazione, presentato l’11 ottobre al Viminale dalla Fondazione Leone Moressa. Rapporto dedicato quest'anno all'impatto fiscale dell'immigrazione e, dunque, al contributo della componente straniera alle casse pubbliche del nostro paese, terzo per residenti stranieri dopo Germania e Regno Unito.
La schiavitu' nelle sue varie forme e' tornata con le migrazioni.
Loading...