Discussione:
S&P: se lʼItalia esce dallʼeuro, ci sarà impatto negativo sul rating
Aggiungi Risposta
tattoo
2018-01-11 10:21:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's, aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche
italiane, perché il Paese mostra una forte adesione al progetto europeo".
e
2018-01-11 11:02:51 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's, aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche
italiane, perché il Paese mostra una forte adesione al progetto europeo".
"molto probabilmente", "rating negativo": ma no, sarebbe semplicementeil fallimento delle banche edel Paese, se solo si sentisse un vago sentore di poiossibile referendum per uscre dall'euyro la fuga dei risparmiatori e dei capitali sarebbe TOTALE.

Quanlcuno dei misteriosi " & Associati" deve averlo dettoa Giggetto che ha ambiato mascheranel giro di un paio d'ra indossando qelklka pro-euro: ha detto la solitra gennarinata, ha detto di aver cambiatro idea per via dell'indebolimento dell'asse franco-tredesco.

Giuro che ha detto così: forse pensa sia l'asse del cesso della Merkel che si è crepato, chissà.

L'asse politico franco tedesco mai è stato così forte.

Ma chi davvero in cabina elettorale voterà questo branco di strani (per essere cortese).

e
Luca Fontis
2018-01-11 12:37:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's
Lo stesso che dava tripla AAA alla Lemann prima del fallimento...
Una voce davvero autorevole e disinteressata soprattutto!
Post by tattoo
aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche italiane, perché il Paese
mostra una forte adesione al progetto europeo".
Poi si và a cercare l'interferenza di Putin...
MaxBass #I-D +GTT
2018-01-12 11:54:25 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Luca Fontis
Lo stesso che dava tripla AAA alla Lemann prima del fallimento...
Considerato che son passati 10 anni forse è il caso di aggiornare la lista perchè questa comincia ad essere stantia...
Post by Luca Fontis
Una voce davvero autorevole e disinteressata soprattutto!
E che interesse avrebbe esattamente un'agenzia di rating a declassare (o, perchè no, il contrario) proprio noi?
Luca Fontis
2018-01-12 13:37:28 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by MaxBass #I-D +GTT
Post by Luca Fontis
Lo stesso che dava tripla AAA alla Lemann prima del fallimento...
Considerato che son passati 10 anni forse è
il caso di aggiornare la lista perchè questa
comincia ad essere stantia...
Post by Luca Fontis
Una voce davvero autorevole e disinteressata
soprattutto!
E che interesse avrebbe esattamente un'agenzia
di rating a declassare (o, perchè no, il
contrario) proprio noi?
E che interesse avevano a dare "A" a Lehman dieci anni fà anche
quando ormai era chiaro a più di un operatore informato che era
sull'orlo del fallimento?

Anche la genufessione all'altare del rating è da anni ormai ben
più che stantia...
MaxBass #I-D +GTT
2018-01-12 16:25:03 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Luca Fontis
E che interesse avevano a dare "A" a Lehman dieci anni fà anche
quando ormai era chiaro a più di un operatore informato che era
sull'orlo del fallimento?
Ah non so... Non sono io che sto ipotizzando che abbiano interesse a danneggiare (o a far piacere) a qualcuno.

In ogni caso considerato che chiunque tende a nascondere i cadaveri nel freezer è più facile sbagliarsi assegnando rating più alti (quando non sai dell'esistenza del freezer) che non più bassi (quando sai perfetteamente dell'esistenza di un debito enorme, ma in presenza di valuta forte e garanzie anche sovranazionali).
Post by Luca Fontis
Anche la genufessione all'altare del rating è da anni ormai ben
più che stantia...
Dovresti parlarne a chi si genuflette.
ilChierico
2018-01-13 14:38:55 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by MaxBass #I-D +GTT
Ah non so... Non sono io che sto ipotizzando che abbiano interesse a danneggiare (o a far piacere) a qualcuno.
Facci sapere il perche' non esista una sola agenzia di rating europea
indipendente ed affidabile allora >;->

E' chiaro a tutti che anche un singolo cittadino americano fara' prima
gli interessi dell'America, tranne che a te ;-)
r***@gmail.com
2018-01-11 17:28:18 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's, aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche
italiane, perché il Paese mostra una forte adesione al progetto europeo".
...della Germania.

Se l'italia esce dall'euro e' la fine per lui.
E comincia la fine per la Germania.
e
2018-01-13 10:43:25 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's, aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche
italiane, perché il Paese mostra una forte adesione al progetto europeo".
...della Germania.
CHE PALLE! Siamo tutti membri paritari, se i tedeschi sono più bravi applausi e cerchiamo di diventare più bravi no!!!
Post by r***@gmail.com
Se l'italia esce dall'euro e' la fine per lui.
E comincia la fine per la Germania.
Non capire nulla non è un reato ma stai esagerando:

PRIMO: uscire dall'euro non è previsto e quindi richiederebbe proedure lunghe e complesse e cert o risparmiatori non staranno in fiduciosa atgtes ma metteranno al sicuro i loro soldi e lo faranno tutti insieme. Cercheranno di farlo tutti insieme e quindi chiuderanno le banche , come successe in Grecia, con limitati prelievi si bancomat.
E' QUESTO E' SICURISSIMO.

Il resto può solo diventare catastrofe. Ovviamente l'uscita dell'Italia sarebbe un colpo bassi ma che renderebbe felici tedeschi, olandesi, belgi e tutto il nord e forse anche Frncia e Spagna. Meglio ancora fuori dalla UE per molti di loro, cos' non potremo più rompere i coglioni per fari aiutare per il flusso di migranti che continuerebbe ad arrivare da noi perchè la geografia non si può cambiare.

e
Roger
2018-01-11 18:50:10 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's, aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche
italiane, perché il Paese mostra una forte adesione al progetto europeo".
Se l'Italia esce del Euro (e non so se questo é possibile senza lasciare lo Unione Europee) sicuramente si abbassare l'effetivo valore di scambio.

Quindi non sarebbe in grado di ripagare i debiti...altro che brutto rating da S+P, sarebbe allo livello di Junk Bonds.

MA...MA, se utilizzava le sue riserve d'Oro per ridure il suo debito ad un terzo di quello odierne, i risparmi sarebbe notevole e si potrebbe d'avvero lanciare una nuova economia.

Il deiavollo sta nei dettagli. Nel'attuale sistema politica non vedo Nessuno alla quale mi fido a fare un operazione di genere in un modo onesto, vedo solo dei mega truffe e soldi spreccato per comprare voti.

Se non é che la legge necessario per vendere l'oro era legato co9nstituzionalmente allo debito....se lo uso per ridurre il debito allora sarebbe legato ad un impossibilita di aumentare il debito..........
r***@gmail.com
2018-01-11 18:56:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's, aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche
italiane, perché il Paese mostra una forte adesione al progetto europeo".
Se l'Italia esce del Euro (e non so se questo é possibile senza lasciare lo Unione Europee) sicuramente si abbassare l'effetivo valore di scambio.
Quindi non sarebbe in grado di ripagare i debiti...altro che brutto rating da S+P, sarebbe allo livello di Junk Bonds.
MA...MA, se utilizzava le sue riserve d'Oro per ridure il suo debito ad un terzo di quello odierne, i risparmi sarebbe notevole e si potrebbe d'avvero lanciare una nuova economia.
Il deiavollo sta nei dettagli. Nel'attuale sistema politica non vedo Nessuno alla quale mi fido a fare un operazione di genere in un modo onesto, vedo solo dei mega truffe e soldi spreccato per comprare voti.
Se non é che la legge necessario per vendere l'oro era legato co9nstituzionalmente allo debito....se lo uso per ridurre il debito allora sarebbe legato ad un impossibilita di aumentare il debito..........
Se l'Italia esce dall'euro, paga in lire tutti i debiti che vuole.

Fara' fatica ad ottenere nuovi prestiti casomai.
Roger
2018-01-11 19:04:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Se l'Italia esce dall'euro, paga in lire tutti i debiti che vuole.
Mica vero, se vendi i bonds in Euro lo ripaga in Euro.

I Bonds in Lira magari li comprano....ma solo dopo il rato di scambio sia asesstato!
r***@gmail.com
2018-01-11 22:04:43 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se l'Italia esce dall'euro, paga in lire tutti i debiti che vuole.
Mica vero, se vendi i bonds in Euro lo ripaga in Euro.
I Bonds in Lira magari li comprano....ma solo dopo il rato di scambio sia asesstato!
Certo, le leggi le fa lo stato.
E qualcuno se lo prende in saccoccia, any problem?
Amilcare
2018-01-11 22:12:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se l'Italia esce dall'euro, paga in lire tutti i debiti che vuole.
Mica vero, se vendi i bonds in Euro lo ripaga in Euro.
I Bonds in Lira magari li comprano....ma solo dopo il rato di scambio sia asesstato!
Certo, le leggi le fa lo stato.
E qualcuno se lo prende in saccoccia, any problem?
Non esiste un'uscita dalla moneta unica senza dolori, non è prevista,
l'hanno studiata bene la trappola. Se così non fosse, l'Euro
l'avrebbero
già abbandonato in molti Paesi e di corsa anche.
E' una trappola e più ci resti dentro, più ti indebolisci; il debito,
non soltanto continua a salire, ma è sempre più in mano alla BCE.
Vaglieli a restituire...
Dall'Euro non si esce, a meno che non succeda un patatrack generale.
r***@gmail.com
2018-01-11 22:26:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Amilcare
Post by r***@gmail.com
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se l'Italia esce dall'euro, paga in lire tutti i debiti che vuole.
Mica vero, se vendi i bonds in Euro lo ripaga in Euro.
I Bonds in Lira magari li comprano....ma solo dopo il rato di scambio sia asesstato!
Certo, le leggi le fa lo stato.
E qualcuno se lo prende in saccoccia, any problem?
Non esiste un'uscita dalla moneta unica senza dolori, non è prevista,
l'hanno studiata bene la trappola. Se così non fosse, l'Euro
l'avrebbero
già abbandonato in molti Paesi e di corsa anche.
E' una trappola e più ci resti dentro, più ti indebolisci; il debito,
non soltanto continua a salire, ma è sempre più in mano alla BCE.
Vaglieli a restituire...
Dall'Euro non si esce, a meno che non succeda un patatrack generale.
Si accettano scommesse.

Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
Roger
2018-01-11 22:35:40 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo punto qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
Amilcare
2018-01-11 22:49:14 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo punto
qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
e non decidendo niente sarà travolta dagli eventi
tattoo
2018-01-11 22:52:33 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Amilcare
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo
punto qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
e non decidendo niente sarà travolta dagli eventi
Siamo nelle mani di ...Draghi. :-)
Luigino Ferrari
2018-01-12 07:16:54 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Amilcare
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo
punto qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
e non decidendo niente sarà travolta dagli eventi
Siamo nelle mani di ...Draghi. :-)
Mani per farla breve, sopravvalutate.
tattoo
2018-01-11 22:51:03 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo punto qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
vedi che i conti tornano?? e le macerie per strada non sono ancora
finite , i tempi sono ancora lunghi per riprendersi. Il paese non era
pronto a passara da un'economia assistenzialista basata sulla
svalutazione ad un'economia capitalista. Troppo breve il passaggio,
nemmeno il tempo di ammodernare i macchinari.
I tedeschi con l'est hanno fatto meglio di noi , il loro mezzogiorno è
diventato competitivo, il nostro invece non ne vuol sapere, vedi la
recente piazzata del presidente della puglia con l'ilva che non vuol
rinunciare ad una fetta di danaro pubblico minacciando di bloccare tutto.
Luigino Ferrari
2018-01-12 07:16:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo punto qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
vedi che i conti tornano?? e le macerie per strada non sono ancora
finite , i tempi sono ancora lunghi per riprendersi. Il paese non era
pronto a passara da un'economia assistenzialista basata sulla
svalutazione ad un'economia capitalista. Troppo breve il passaggio,
nemmeno il tempo di ammodernare i macchinari.
I tedeschi con l'est hanno fatto meglio di noi , il loro mezzogiorno è
diventato competitivo, il nostro invece non ne vuol sapere, vedi la
recente piazzata del presidente della puglia con l'ilva che non vuol
rinunciare ad una fetta di danaro pubblico minacciando di bloccare tutto.
Come non condividere ? Perche' rinunciare all'acquisto - piu' o meno
di spettanza, e' dura, si preferisce l'alternativa, piu' prossima di
quanto a molti sia dato di credere: muoiano con Sanson tutti i
filistei.
r***@gmail.com
2018-01-12 13:34:24 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo punto qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
vedi che i conti tornano?? e le macerie per strada non sono ancora
finite , i tempi sono ancora lunghi per riprendersi. Il paese non era
pronto a passara da un'economia assistenzialista basata sulla
svalutazione ad un'economia capitalista. Troppo breve il passaggio,
nemmeno il tempo di ammodernare i macchinari.
I tedeschi con l'est hanno fatto meglio di noi , il loro mezzogiorno è
diventato competitivo, il nostro invece non ne vuol sapere, vedi la
recente piazzata del presidente della puglia con l'ilva che non vuol
rinunciare ad una fetta di danaro pubblico minacciando di bloccare tutto.
Certi pensano che l'italia debba diventare la germania.

Continuano ad avere complessi di inferoirita' provinciali.
L'Italia non e' la germania, e' diversa in ogni aspetto.
La Germania ha il 50% del PIL dovuto alle esportazioni, e' come la Cina che ha solo il 35% del PIL dall'estero, e' come l'Australia che dipende dall'esportazione di minerali, e' come la Saudi Arabia che dipende totalmente dalle esportazioni di petrolio.
Questi paesi se crolla il commercio internazionale sono fottuti, il commercio internazionale puo' crollare domani, basta un missile.

Proprio non si capisce perche' un branzino debba mettersi in societa' con un coccodrillo, e poi raccontarsi e farsi raccontare che ha le squame deboli e denti non adatti a sbranare antilopi.

Non e' l'Italia che ha il problema, e l'intero sud europa, Francia compresa.
tattoo
2018-01-12 13:55:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo punto qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
vedi che i conti tornano?? e le macerie per strada non sono ancora
finite , i tempi sono ancora lunghi per riprendersi. Il paese non era
pronto a passara da un'economia assistenzialista basata sulla
svalutazione ad un'economia capitalista. Troppo breve il passaggio,
nemmeno il tempo di ammodernare i macchinari.
I tedeschi con l'est hanno fatto meglio di noi , il loro mezzogiorno è
diventato competitivo, il nostro invece non ne vuol sapere, vedi la
recente piazzata del presidente della puglia con l'ilva che non vuol
rinunciare ad una fetta di danaro pubblico minacciando di bloccare tutto.
Certi pensano che l'italia debba diventare la germania.
Continuano ad avere complessi di inferoirita' provinciali.
L'Italia non e' la germania, e' diversa in ogni aspetto.
La Germania ha il 50% del PIL dovuto alle esportazioni, e' come la Cina che ha solo il 35% del PIL dall'estero, e' come l'Australia che dipende dall'esportazione di minerali, e' come la Saudi Arabia che dipende totalmente dalle esportazioni di petrolio.
Questi paesi se crolla il commercio internazionale sono fottuti, il commercio internazionale puo' crollare domani, basta un missile.
Proprio non si capisce perche' un branzino debba mettersi in societa' con un coccodrillo, e poi raccontarsi e farsi raccontare che ha le squame deboli e denti non adatti a sbranare antilopi.
Non e' l'Italia che ha il problema, e l'intero sud europa, Francia compresa.
D'accordo, ma prima di fare la morale agli altri meglio uno si guardi
allo specchio se la sua è onesta, poi pontificherà e potrà battere i
pugni sul tavolo. Non si può andare a trattare accordi di onesta
concorrenza con dei conti sulle spese pubbliche che farebbero invidia ad
un ergastolano.

Abbi pazienza.

Non è l'euro in sè il problema , l'euro semmai è selettivo e ci ha messo
al riparo dalla storia recente del secolo scorso.

Siamo incrostati ancora con l'ideologia assistenzialista becera da
dopoguerra mentre il mondo corre. Chi viene ad investire in questo paese???

Ci hanno trascinato in quest'avventura ( e meno male ) barando sui conti
come ha fatto la grecia. Siamo in mezzo al mare in tempesta e dobbiamo
cavarcela da SOLI. La buonanotte non ce la canta più nessuno, tantè che
andiamo in guerra in contrasto co sto cazzo di costituzione ( la
migliore del mondo sic. ) che tiene il paese fermo.

Se una cosa buona Renzi ( una ) aveva fatto era la possibilità di
cambiarla con il referendum, anche migliorarla e adattarla alle
problematiche delle varie regioni: bocciata

Colpa dell'euro o è la testa degli italiani che non sono maturi e vanno
dove trovano a loro immagine e somiglianza quello che raglia più forte
degli altri??

Guarda che la vita è più semplice di quel che ci appare, basta vedere le
cose con umiltà, la vecchia e cara umiltà oramai scomparsa con l'avvento
della tecnologia.

Reapet: Anche qui colpa dell'euro?!
Luigino Ferrari
2018-01-12 07:16:43 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
In fondo hai ragione, l'Italia é sempre meno compettitive, ad un certo punto qualcosa di drastico accadera....basta decidere cosa!
Crescenti dubbio ci sia qualcuno - organismo o istituzione - in grado
di decidere, in luogo logicamente della dirompenza degli eventi.
Valeria Dal Monte
2018-01-11 23:40:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
il patatrac appunto




Si accettano scommesse.
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante
domande
Luigino Ferrari
2018-01-12 07:19:16 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Fri, 12 Jan 2018 00:40:39 +0100, "Valeria Dal Monte"
Post by Valeria Dal Monte
il patatrac appunto
Si accettano scommesse.
Se sei in una piscina e l'acqua va a 70 gradi esci, e non ti fai tante domande
Realista considerazione, ma su fuori ci fosse fuoco tutt'intorno che
faresti ?
Luigino Ferrari
2018-01-12 07:01:25 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Amilcare
Post by r***@gmail.com
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Se l'Italia esce dall'euro, paga in lire tutti i debiti che vuole.
Mica vero, se vendi i bonds in Euro lo ripaga in Euro.
I Bonds in Lira magari li comprano....ma solo dopo il rato di scambio sia asesstato!
Certo, le leggi le fa lo stato.
E qualcuno se lo prende in saccoccia, any problem?
Non esiste un'uscita dalla moneta unica senza dolori, non è prevista,
l'hanno studiata bene la trappola. Se così non fosse, l'Euro
l'avrebbero
già abbandonato in molti Paesi e di corsa anche.
E' una trappola e più ci resti dentro, più ti indebolisci; il debito,
non soltanto continua a salire, ma è sempre più in mano alla BCE.
Vaglieli a restituire...
Dall'Euro non si esce, a meno che non succeda un patatrack generale.
Un solo dubbio, nessuno uscira' dall'euro o sara' l'euro incapace di
tenere uniti o ingabbiata gli euroscettici ? in ossequi al detto:
le cose per forza non valgono una scorza.
zioBiBi
2018-01-11 19:05:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Se l'Italia esce dall'euro, paga in lire tutti i debiti che vuole.
Magariiii !
I debiti si pagano con la valuta pattuita.
Altrimenti uno potrebbe pagare i propri debiti con i "bitcoin" oppure con i
soldi del Monopoli o, volendo, con LIRE e/o perline colorate.
tattoo
2018-01-11 21:05:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's, aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche
italiane, perché il Paese mostra una forte adesione al progetto europeo".
Se l'Italia esce del Euro (e non so se questo é possibile senza lasciare lo Unione Europee) sicuramente si abbassare l'effetivo valore di scambio.
Quindi non sarebbe in grado di ripagare i debiti...altro che brutto rating da S+P, sarebbe allo livello di Junk Bonds.
MA...MA, se utilizzava le sue riserve d'Oro per ridure il suo debito ad un terzo di quello odierne, i risparmi sarebbe notevole e si potrebbe d'avvero lanciare una nuova economia.
Il deiavollo sta nei dettagli. Nel'attuale sistema politica non vedo Nessuno alla quale mi fido a fare un operazione di genere in un modo onesto, vedo solo dei mega truffe e soldi spreccato per comprare voti.
Se non é che la legge necessario per vendere l'oro era legato co9nstituzionalmente allo debito....se lo uso per ridurre il debito allora sarebbe legato ad un impossibilita di aumentare il debito...........
Uscire dall'euro? sarebbe un disastro sul disastro. Non scherziamo.
Inizialmente avretsi una svalutazione del 25 - 30% , le transazioni
estero con che valore le ripaghi.... con la lira??

Non la vorrebbe nessuno se non dei poveri disgraziati che starebbero
messi peggio di noi, e quel 30% di svalutazione dove lo prendi in
termini di valore?? alzando le tasse ?????? lavorando 15 ore al giorno??
e poi con un'economia così intrecciata negli affari come si risolverebbe
la questione??
Io la penso cosi'

Basta solo a vedere il bluff della brexit, gli inglesi ingannati dal
funambolo Farage che ora fa marcia indietro invocando un nuovo referendum...

Uno quando mette in moto un lavoro importante dovrebbe saperlo portare a
termine ancora prima di iniziarlo. Oggi cosa vuoi mai....trovare
qualcuno che abbia sale in zucca non è facile.

Uno che mi ha colpito come politico è il presidente Egiziano, uomo
saggio, la rimanenia per quello che conosco attraverso la TV è gente
mandata allo sbaraglio.
Roger
2018-01-11 21:30:25 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Uscire dall'euro? sarebbe un disastro sul disastro. Non scherziamo.
Beh, in effetti i scherzavo...non pensavo che qualcuno mi avrei creduto!!!
Post by tattoo
Inizialmente avretsi una svalutazione del 25 - 30% ,
Pero qui devo fermarlo...cosa che si svaluta? La lira?
Post by tattoo
Non la vorrebbe nessuno se non dei poveri disgraziati che starebbero
messi peggio di noi, e quel 30% di svalutazione dove lo prendi in
termini di valore?? alzando le tasse ?????? lavorando 15 ore al giorno??
e poi con un'economia così intrecciata negli affari come si risolverebbe
la questione??
Io la penso cosi'
Beh, lo detto per scherzo, ma tuttavia le tue affermazione sembre altretanto ridicolo....
Post by tattoo
Basta solo a vedere il bluff della brexit, gli inglesi ingannati dal
funambolo Farage che ora fa marcia indietro invocando un nuovo referendum...
Scusa ma forse se confuso, l'euro non c'entra con lo Brexit, lo UK non era mai dentro :D

L'elettore di Farage sono deluso di sicuro, ma essi sono il 10%. L'altro 40% dei inglese che hanno votato per la Brexit appartiene da Conservatore e Labouristi e include Dirigente di partito, Uomini instutuzionale, e anche dello business. I loro motivi non hanno nulla di fare con Immigrazione e le altru porcheria sparato da Farage.....ma tanti in Europa vuole ignore questo fatto e fa finto che lo Brexit era solo un momento poularista.

Non si poi risolvere i problemi mettendolo sotto il tappetto.

[poi, guardare questi collezione di polls per vedere la stabilità dello opinione nello UK]

https://whatukthinks.org/eu/opinion-polls/uk-poll-results/

In media cé un SOTTILE differenza verso remain, ma come notare i sondaggiste, cé sempre una tendenza a rovescia dopo un referendum, quindi essi non danno giudizio sullo eventuale esisto di un ulteriore voto.
tattoo
2018-01-11 21:54:58 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
Uscire dall'euro? sarebbe un disastro sul disastro. Non scherziamo.
Beh, in effetti i scherzavo...non pensavo che qualcuno mi avrei creduto!!!
Non mi riferivo a te e al tuo post un pò ironico...ma un pò in generale,
leggendo articoli qua e là
Post by Roger
Post by tattoo
Inizialmente avretsi una svalutazione del 25 - 30% ,
Pero qui devo fermarlo...cosa che si svaluta? La lira?
Mica l'euro :-) la lira
Post by Roger
Post by tattoo
Non la vorrebbe nessuno se non dei poveri disgraziati che starebbero
messi peggio di noi, e quel 30% di svalutazione dove lo prendi in
termini di valore?? alzando le tasse ?????? lavorando 15 ore al giorno??
e poi con un'economia così intrecciata negli affari come si risolverebbe
la questione??
Io la penso cosi'
Beh, lo detto per scherzo, ma tuttavia le tue affermazione sembre altretanto ridicolo....
se perdi valore e devi commerciare con l'estero come recuperi quel
valore in euro o in dollari ?? dovrai lavorare di più e far lavorare di
più gli italiani oggi come oggi è problematico sia individualmente e per
non incorrere in qualche grana sindacale. Devi essere un disperato e
lavorare in nero.
Post by Roger
Post by tattoo
Basta solo a vedere il bluff della brexit, gli inglesi ingannati dal
funambolo Farage che ora fa marcia indietro invocando un nuovo referendum...
Scusa ma forse se confuso, l'euro non c'entra con lo Brexit, lo UK non era mai dentro :D
centra centra, infatti hanno problemi di svalutazione della sterlina, di
perdita di posti di lavoro....
Post by Roger
L'elettore di Farage sono deluso di sicuro, ma essi sono il 10%. L'altro 40% dei inglese che hanno votato per la Brexit appartiene da Conservatore e Labouristi e include Dirigente di partito, Uomini instutuzionale, e anche dello business. I loro motivi non hanno nulla di fare con Immigrazione e le altru porcheria sparato da Farage.....ma tanti in Europa vuole ignore questo fatto e fa finto che lo Brexit era solo un momento poularista.
Non si poi risolvere i problemi mettendolo sotto il tappetto.
gli inglesi sono stati ingannati e sono pentiti TUTTI iniziando dalla
Premoiemoer in gù ma per motivi di protocollo deve difendere una
decisione popolare carpita con l'inganno. Tutti vorrebbero rientrare
iniziando proprio da Farage............
Post by Roger
[poi, guardare questi collezione di polls per vedere la stabilità dello opinione nello UK]
https://whatukthinks.org/eu/opinion-polls/uk-poll-results/
In media cé un SOTTILE differenza verso remain, ma come notare i sondaggiste, cé sempre una tendenza a rovescia dopo un referendum, quindi essi non danno giudizio sullo eventuale esisto di un ulteriore voto.
Ora per lasciare le cose come stanno aggireranno con piccole correzioni
le leggi comunitarie e quelle unilaterali tra paesi. Il tempo è la
miglior medicina per la saggezza. Italiani inglesi hanno appena siglato
un accordo di miliardi per una commessa militare, cosa vuoi che gliene
freghi del remain o della brexit quando la gente si sposta da un
continente all'altro in 4-5 ore. In pratica volendo forzare il discorso
parti la mattina da malpensa milano vai a fare shopping a new york e
torni in tarda serata.


PS
E una minoranza degli italiani vorrebbero uscire dall'euro??
Roger
2018-01-11 22:27:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
se perdi valore e devi commerciare con l'estero come recuperi quel
valore in euro o in dollari ?? dovrai lavorare di più e far lavorare di
più gli italiani oggi come oggi è problematico sia individualmente e per
non incorrere in qualche grana sindacale. Devi essere un disperato e
lavorare in nero.
Questo mi pari un modello un po sbilanciato. Se cé la svalutazione allora la produzione intero diventa pui competitive. Non solo si esporta di pui, ma importa meno. Portato allo estremo non é buono, ma da altro canto le economie oggi sono diventato fragile e vulnerabile a cause dello loro mancanza di autonomia.

Lo svalutizione nello UK ha visto un aumento dello attivita interno e occupazione in aumento.

E' una economia che sta cambiando, il GDP cambia poco, ma lo robustezza é in aumento come l'occupazione e tuttavia la confidenza
Post by tattoo
PS
E una minoranza degli italiani vorrebbero uscire dall'euro??
Secondo me la vera tristezza per l'Italiane é lo UE. Io credo che l'Italiane sono ancora fiere della loro natzionalità, e molti credo che hanno ancora la sovranita.

Interessante che quasi tutte le proposte fatto per la campagna elettorale richiederebbe il permesso dell EU, ma si ignora questo dettaglio....in fondo poi sarebbe un alibi per non fargli!

Cé molto confusione fra la Europa e lo EU, in effetti lo mutamento da CEE a EU ha igannato molti Europee.

MA, se l'Italia rimane nello EU, tantovalle che ritiene lo Euro...di fatto Cameron ha fatto lo referendum sullo Brexit perché sapeva che prima o poi, se lo UK rimaneva nello EU DOVEVA adottare lo Euro. Lui voleva usare il remain come un supporto per introdurlo.

Il concetto che lo UK deve chiede approvazione allo BCE per lo budget sarebbe stato molto difficile a digirire...
tattoo
2018-01-11 22:45:29 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
se perdi valore e devi commerciare con l'estero come recuperi quel
valore in euro o in dollari ?? dovrai lavorare di più e far lavorare di
più gli italiani oggi come oggi è problematico sia individualmente e per
non incorrere in qualche grana sindacale. Devi essere un disperato e
lavorare in nero.
Questo mi pari un modello un po sbilanciato. Se cé la svalutazione allora la produzione intero diventa pui competitive. Non solo si esporta di pui, ma importa meno. Portato allo estremo non é buono, ma da altro canto le economie oggi sono diventato fragile e vulnerabile a cause dello loro mancanza di autonomia.
dipende che economia ha il paese, se è manufatturiero o meno e
quant'altro. A parità di valore con una svalutazione in corso del 30%
devi lavorare di più.
Post by Roger
Lo svalutizione nello UK ha visto un aumento dello attivita interno e occupazione in aumento.
E' una economia che sta cambiando, il GDP cambia poco, ma lo robustezza é in aumento come l'occupazione e tuttavia la confidenza
certamente consdera che il futuro del lavoro nei paesi avanzati sarà
sempre più in balia dei robot. I tedeschi vogliono lavorare 28 euro non
più 35 a parità di salario.
Post by Roger
Post by tattoo
PS
E una minoranza degli italiani vorrebbero uscire dall'euro??
Secondo me la vera tristezza per l'Italiane é lo UE.
è la nostra salvezza, l'euro ha solo messo a nudo l'economia del paese e
il modo di lavorare degli italiani, lasciando da parte le eccellenze che
solitamente lavorano all'estero e per l'estero.


Io credo che l'Italiane sono ancora fiere della loro natzionalità, e
molti credo che hanno ancora la sovranita.
Post by Roger
Interessante che quasi tutte le proposte fatto per la campagna elettorale richiederebbe il permesso dell EU, ma si ignora questo dettaglio....in fondo poi sarebbe un alibi per non fargli!
Cé molto confusione fra la Europa e lo EU, in effetti lo mutamento da CEE a EU ha igannato molti Europee.
MA, se l'Italia rimane nello EU, tantovalle che ritiene lo Euro...di fatto Cameron ha fatto lo referendum sullo Brexit perché sapeva che prima o poi, se lo UK rimaneva nello EU DOVEVA adottare lo Euro. Lui voleva usare il remain come un supporto per introdurlo.
Il concetto che lo UK deve chiede approvazione allo BCE per lo budget sarebbe stato molto difficile a digirire...
... gli inglesi hanno un acerrimo nemico dell'euro in casa che è la
regina elisabetta e - fino a quando sarà in vita la schifezza dell'euro
non metterà piede nel suo paese - ( parole sue).

Poi l'inghilterra ha una sua storia plurisecolare di grande potenza dei
mari e non solo.....Commowhelt, pakistan india sud africa....,
l'australia ha rinunciato alla sua indipendenza per la regina Elisabetta
quindi economicamente è persino scusabile da un certo punto di vista. Ha
sempre un orgoglio nazionale da guerriero da
difendere..................e anche per l'economia inglese il mondo è
diventato piccolo e la gente si sposta in fretta in poco tempo.
Roger
2018-01-11 22:53:46 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
dipende che economia ha il paese, se è manufatturiero o meno e
quant'altro. A parità di valore con una svalutazione in corso del 30%
devi lavorare di più.
E' un scenario estramente improbabile (l'idee che i scambi rimane uguale!). La svalutazione ha SEMPRE cambiato l'economia e i scambi.

Nel'attuale situazione L'Italia rimane sulla lastrico onde che che il produzione tedesco non diventa troppo caro ;-)
tattoo
2018-01-11 23:52:50 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
dipende che economia ha il paese, se è manufatturiero o meno e
quant'altro. A parità di valore con una svalutazione in corso del 30%
devi lavorare di più.
E' un scenario estramente improbabile (l'idee che i scambi rimane uguale!). La svalutazione ha SEMPRE cambiato l'economia e i scambi.
Nel'attuale situazione L'Italia rimane sulla lastrico onde che che il produzione tedesco non diventa troppo caro ;-)
Da questa situazione si esce non rubando montagne di soldi pubblici, ci
sarebbero meno tasse con tutta la filiera che ne segue e mettersi a
lavorare con criterio e in modo efficiente.


L'efficienza ti da l'opportunità di lavorare di meno, produrre di più,
guadagnare di più e rubare di meno.
r***@gmail.com
2018-01-12 13:39:46 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
dipende che economia ha il paese, se è manufatturiero o meno e
quant'altro. A parità di valore con una svalutazione in corso del 30%
devi lavorare di più.
E' un scenario estramente improbabile (l'idee che i scambi rimane uguale!). La svalutazione ha SEMPRE cambiato l'economia e i scambi.
Nel'attuale situazione L'Italia rimane sulla lastrico onde che che il produzione tedesco non diventa troppo caro ;-)
Da questa situazione si esce non rubando montagne di soldi pubblici, ci
sarebbero meno tasse con tutta la filiera che ne segue e mettersi a
lavorare con criterio e in modo efficiente.
L'efficienza ti da l'opportunità di lavorare di meno, produrre di più,
guadagnare di più e rubare di meno.
Hai capito un cazzo di come gira.
Hai capito un cazzo dei valori in campo.

Le paghe assurde dei sabaudi sono frazioni insignificanti della torta.

L'Italia ha chiuso e' regalato l'intero sistema industriale.
Faro' la lista delle societa' uccise da Prodi e gang.
tattoo
2018-01-12 14:00:53 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
dipende che economia ha il paese, se è manufatturiero o meno e
quant'altro. A parità di valore con una svalutazione in corso del 30%
devi lavorare di più.
E' un scenario estramente improbabile (l'idee che i scambi rimane uguale!). La svalutazione ha SEMPRE cambiato l'economia e i scambi.
Nel'attuale situazione L'Italia rimane sulla lastrico onde che che il produzione tedesco non diventa troppo caro ;-)
Da questa situazione si esce non rubando montagne di soldi pubblici, ci
sarebbero meno tasse con tutta la filiera che ne segue e mettersi a
lavorare con criterio e in modo efficiente.
L'efficienza ti da l'opportunità di lavorare di meno, produrre di più,
guadagnare di più e rubare di meno.
Hai capito un cazzo di come gira.
Hai capito un cazzo dei valori in campo.
Le paghe assurde dei sabaudi sono frazioni insignificanti della torta.
L'Italia ha chiuso e' regalato l'intero sistema industriale.
Faro' la lista delle societa' uccise da Prodi e gang.
ha chiuso perchè non è stata in grado di rinnovare. Punto

Non siamo dei fenomeni siamo un popolo mammone che pretende che i
problemi da noi creati ce li risolvano gli altri.

Con l'85% di banche pubbliche e l'unica privata era quella di Cuccia
che economia di concorrenza potevi avere ???

Lo stato per lavorare ti elargiva soltamente un mutuo al 3-4% e poi
giravi i soldi in bot al 7-8% di interesse

adesso i nodi sono venuti al pettine.
r***@gmail.com
2018-01-12 14:20:54 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
dipende che economia ha il paese, se è manufatturiero o meno e
quant'altro. A parità di valore con una svalutazione in corso del 30%
devi lavorare di più.
E' un scenario estramente improbabile (l'idee che i scambi rimane uguale!). La svalutazione ha SEMPRE cambiato l'economia e i scambi.
Nel'attuale situazione L'Italia rimane sulla lastrico onde che che il produzione tedesco non diventa troppo caro ;-)
Da questa situazione si esce non rubando montagne di soldi pubblici, ci
sarebbero meno tasse con tutta la filiera che ne segue e mettersi a
lavorare con criterio e in modo efficiente.
L'efficienza ti da l'opportunità di lavorare di meno, produrre di più,
guadagnare di più e rubare di meno.
Hai capito un cazzo di come gira.
Hai capito un cazzo dei valori in campo.
Le paghe assurde dei sabaudi sono frazioni insignificanti della torta.
L'Italia ha chiuso e' regalato l'intero sistema industriale.
Faro' la lista delle societa' uccise da Prodi e gang.
ha chiuso perchè non è stata in grado di rinnovare. Punto
Non siamo dei fenomeni siamo un popolo mammone che pretende che i
problemi da noi creati ce li risolvano gli altri.
Con l'85% di banche pubbliche e l'unica privata era quella di Cuccia
che economia di concorrenza potevi avere ???
Lo stato per lavorare ti elargiva soltamente un mutuo al 3-4% e poi
giravi i soldi in bot al 7-8% di interesse
adesso i nodi sono venuti al pettine.
Ma santo dio.
C'erano file di autotreni carichi al porto di genova, proprio c'era la guerra per entrare e scaricare.
File di autotreni carichi di rape all'Eridania.
File di autotreni fuori Italsider di Novi Ligure.
File di autotreni fuori ANIC a Ravenna.
Tutta la Brianza che forniva parti alle altre industrie.
Il gruppo GIE vendeva centrali elettriche in tutto il mondo.
Ansaldo turbine, Italtrafo, Belleli, Nuovo Pignone, Elsag, Isotta Fraschini, Italimpianti, Sace, Magrini, Ansaldo motori, che vendevano i loro prodotti e servizi di punta al mondo.
Il settore mobili vendeva in tutta europa.
Il settore tessile vendeva in tutto il mondo.
Il settore calzaturiero che vendeva ovunque, prodotti italiani prestigio.

Ma tu dove stavi ai tempi, a piangerti addosso perche' non avevi gli occhi blu?

Dai per favore, smettila di frignare come il cerebroleso Ciampi.
tattoo
2018-01-12 15:15:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
dipende che economia ha il paese, se è manufatturiero o meno e
quant'altro. A parità di valore con una svalutazione in corso del 30%
devi lavorare di più.
E' un scenario estramente improbabile (l'idee che i scambi rimane uguale!). La svalutazione ha SEMPRE cambiato l'economia e i scambi.
Nel'attuale situazione L'Italia rimane sulla lastrico onde che che il produzione tedesco non diventa troppo caro ;-)
Da questa situazione si esce non rubando montagne di soldi pubblici, ci
sarebbero meno tasse con tutta la filiera che ne segue e mettersi a
lavorare con criterio e in modo efficiente.
L'efficienza ti da l'opportunità di lavorare di meno, produrre di più,
guadagnare di più e rubare di meno.
Hai capito un cazzo di come gira.
Hai capito un cazzo dei valori in campo.
Le paghe assurde dei sabaudi sono frazioni insignificanti della torta.
L'Italia ha chiuso e' regalato l'intero sistema industriale.
Faro' la lista delle societa' uccise da Prodi e gang.
ha chiuso perchè non è stata in grado di rinnovare. Punto
Non siamo dei fenomeni siamo un popolo mammone che pretende che i
problemi da noi creati ce li risolvano gli altri.
Con l'85% di banche pubbliche e l'unica privata era quella di Cuccia
che economia di concorrenza potevi avere ???
Lo stato per lavorare ti elargiva soltamente un mutuo al 3-4% e poi
giravi i soldi in bot al 7-8% di interesse
adesso i nodi sono venuti al pettine.
Ma santo dio.
C'erano file di autotreni carichi al porto di genova, proprio c'era la guerra per entrare e scaricare.
File di autotreni carichi di rape all'Eridania.
File di autotreni fuori Italsider di Novi Ligure.
File di autotreni fuori ANIC a Ravenna.
Tutta la Brianza che forniva parti alle altre industrie.
Il gruppo GIE vendeva centrali elettriche in tutto il mondo.
Ansaldo turbine, Italtrafo, Belleli, Nuovo Pignone, Elsag, Isotta Fraschini, Italimpianti, Sace, Magrini, Ansaldo motori, che vendevano i loro prodotti e servizi di punta al mondo.
Il settore mobili vendeva in tutta europa.
Il settore tessile vendeva in tutto il mondo.
Il settore calzaturiero che vendeva ovunque, prodotti italiani prestigio.
Ma tu dove stavi ai tempi, a piangerti addosso perche' non avevi gli occhi blu?
Dai per favore, smettila di frignare come il cerebroleso Ciampi.
Ma a che serve scrivere se poi quello che dovrebbe leggere e
approfondire salta le cose importanti??

Ripeto
La nostra economia era basata sulla svalutazione tipicamente comunista
dove lo stato era padrone di circa l'85% delle banche, , c'è stato il
crollo del comunismo dell89'e poi il crollo del capitalismo del 2007

Questo lo hanno deciso le banche non la politica.

Abbiamo firmato dei protocolli per l'euro e la fine dei soldi facili
ottenuti con la svalutazione dela lira, dei prestiti a buon mercato.
Sono iniziati i nostri guai. Adesso ti devi confrontare a 360° con gli altri
r***@gmail.com
2018-01-12 18:08:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
dipende che economia ha il paese, se è manufatturiero o meno e
quant'altro. A parità di valore con una svalutazione in corso del 30%
devi lavorare di più.
E' un scenario estramente improbabile (l'idee che i scambi rimane uguale!). La svalutazione ha SEMPRE cambiato l'economia e i scambi.
Nel'attuale situazione L'Italia rimane sulla lastrico onde che che il produzione tedesco non diventa troppo caro ;-)
Da questa situazione si esce non rubando montagne di soldi pubblici, ci
sarebbero meno tasse con tutta la filiera che ne segue e mettersi a
lavorare con criterio e in modo efficiente.
L'efficienza ti da l'opportunità di lavorare di meno, produrre di più,
guadagnare di più e rubare di meno.
Hai capito un cazzo di come gira.
Hai capito un cazzo dei valori in campo.
Le paghe assurde dei sabaudi sono frazioni insignificanti della torta.
L'Italia ha chiuso e' regalato l'intero sistema industriale.
Faro' la lista delle societa' uccise da Prodi e gang.
ha chiuso perchè non è stata in grado di rinnovare. Punto
Non siamo dei fenomeni siamo un popolo mammone che pretende che i
problemi da noi creati ce li risolvano gli altri.
Con l'85% di banche pubbliche e l'unica privata era quella di Cuccia
che economia di concorrenza potevi avere ???
Lo stato per lavorare ti elargiva soltamente un mutuo al 3-4% e poi
giravi i soldi in bot al 7-8% di interesse
adesso i nodi sono venuti al pettine.
Ma santo dio.
C'erano file di autotreni carichi al porto di genova, proprio c'era la guerra per entrare e scaricare.
File di autotreni carichi di rape all'Eridania.
File di autotreni fuori Italsider di Novi Ligure.
File di autotreni fuori ANIC a Ravenna.
Tutta la Brianza che forniva parti alle altre industrie.
Il gruppo GIE vendeva centrali elettriche in tutto il mondo.
Ansaldo turbine, Italtrafo, Belleli, Nuovo Pignone, Elsag, Isotta Fraschini, Italimpianti, Sace, Magrini, Ansaldo motori, che vendevano i loro prodotti e servizi di punta al mondo.
Il settore mobili vendeva in tutta europa.
Il settore tessile vendeva in tutto il mondo.
Il settore calzaturiero che vendeva ovunque, prodotti italiani prestigio.
Ma tu dove stavi ai tempi, a piangerti addosso perche' non avevi gli occhi blu?
Dai per favore, smettila di frignare come il cerebroleso Ciampi.
Ma a che serve scrivere se poi quello che dovrebbe leggere e
approfondire salta le cose importanti??
Ripeto
La nostra economia era basata sulla svalutazione tipicamente comunista
dove lo stato era padrone di circa l'85% delle banche, , c'è stato il
crollo del comunismo dell89'e poi il crollo del capitalismo del 2007
Questo lo hanno deciso le banche non la politica.
Abbiamo firmato dei protocolli per l'euro e la fine dei soldi facili
ottenuti con la svalutazione dela lira, dei prestiti a buon mercato.
Sono iniziati i nostri guai. Adesso ti devi confrontare a 360° con gli altri
La nostra economia era un mix a prevalenza pubblica.

Se tu c'eri lo sai, altrimenti non lo sai.
Italsider funzionava benissimo
Montecatini pure
ENI faceva utili e forniva rifornimenti e contratti
L'intero settore degli elettrodomestici bianchi era privato
L'intero settore dei mobili era privato
L'intero tessile e moda era privato

La svalutazione la ha elevata la banca d'italia col suo stupido divorzio dal tesoro.
Una mossa puramente ideologica, politica.
Non ha niente a che fare con economia di mercato.

Secondo te le statali straniere perche' sono ancora li?
Perche' non sono corrotte come la Siemens?
tattoo
2018-01-12 20:44:46 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Abbiamo firmato dei protocolli per l'euro e la fine dei soldi facili
ottenuti con la svalutazione dela lira, dei prestiti a buon mercato.
Sono iniziati i nostri guai. Adesso ti devi confrontare a 360° con gli altri
La nostra economia era un mix a prevalenza pubblica.
e fin qui ci siamo
Post by r***@gmail.com
Se tu c'eri lo sai, altrimenti non lo sai.
Italsider funzionava benissimo
Montecatini pure
ENI faceva utili e forniva rifornimenti e contratti
L'intero settore degli elettrodomestici bianchi era privato
L'intero settore dei mobili era privato
L'intero tessile e moda era privato
La svalutazione la ha elevata la banca d'italia col suo stupido divorzio dal tesoro.
Una mossa puramente ideologica, politica.
Non ha niente a che fare con economia di mercato.
stampava moneta comme vendere le mele al mercato della frutta, un tanto
al kilo.

Signora quanto le serve?? 2000 miliardi ?? Pronti!!!, ecco qua 5mila
miliardi, 3mila sono per gli amici. Di questi 3mila 500 milioni sono un
regalo per gli amici e la rimanenza fate qualche progetto scemo per
qualche opera pubblica tanto da far contenti qualche povero pirla.

Ohè ragazzi, finiti i soldi ripassate il prossimo anno.
Post by r***@gmail.com
Secondo te le statali straniere perche' sono ancora li?
Perche' non sono corrotte come la Siemens?
questione di DNA?
r***@gmail.com
2018-01-12 21:49:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Abbiamo firmato dei protocolli per l'euro e la fine dei soldi facili
ottenuti con la svalutazione dela lira, dei prestiti a buon mercato.
Sono iniziati i nostri guai. Adesso ti devi confrontare a 360° con gli altri
La nostra economia era un mix a prevalenza pubblica.
e fin qui ci siamo
Post by r***@gmail.com
Se tu c'eri lo sai, altrimenti non lo sai.
Italsider funzionava benissimo
Montecatini pure
ENI faceva utili e forniva rifornimenti e contratti
L'intero settore degli elettrodomestici bianchi era privato
L'intero settore dei mobili era privato
L'intero tessile e moda era privato
La svalutazione la ha elevata la banca d'italia col suo stupido divorzio dal tesoro.
Una mossa puramente ideologica, politica.
Non ha niente a che fare con economia di mercato.
stampava moneta comme vendere le mele al mercato della frutta, un tanto
al kilo.
====
Post by tattoo
Signora quanto le serve?? 2000 miliardi ?? Pronti!!!, ecco qua 5mila
miliardi, 3mila sono per gli amici. Di questi 3mila 500 milioni sono un
regalo per gli amici e la rimanenza fate qualche progetto scemo per
qualche opera pubblica tanto da far contenti qualche povero pirla.
Ohè ragazzi, finiti i soldi ripassate il prossimo anno.
Invece gli USA non stampano vero? Nooo
Nemmeno Draghi stampa vero? Noooooo
Gli Inglesi non han stampato, mai.
Ma dove vivi?
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Secondo te le statali straniere perche' sono ancora li?
Perche' non sono corrotte come la Siemens?
questione di DNA?
Si non hanno complessi di inferiorita' .

Ovvero nessun straniero uccide Mattei, Moro e Zanussi.
Cerchiamo di non dire i soliti luoghi comuni da bar.

La ricchezza pro capite italiana supera e di molto quella tedesca, ricorda.
tattoo
2018-01-12 21:59:47 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Abbiamo firmato dei protocolli per l'euro e la fine dei soldi facili
ottenuti con la svalutazione dela lira, dei prestiti a buon mercato.
Sono iniziati i nostri guai. Adesso ti devi confrontare a 360° con gli altri
La nostra economia era un mix a prevalenza pubblica.
e fin qui ci siamo
Post by r***@gmail.com
Se tu c'eri lo sai, altrimenti non lo sai.
Italsider funzionava benissimo
Montecatini pure
ENI faceva utili e forniva rifornimenti e contratti
L'intero settore degli elettrodomestici bianchi era privato
L'intero settore dei mobili era privato
L'intero tessile e moda era privato
La svalutazione la ha elevata la banca d'italia col suo stupido divorzio dal tesoro.
Una mossa puramente ideologica, politica.
Non ha niente a che fare con economia di mercato.
stampava moneta comme vendere le mele al mercato della frutta, un tanto
al kilo.
====
Post by tattoo
Signora quanto le serve?? 2000 miliardi ?? Pronti!!!, ecco qua 5mila
miliardi, 3mila sono per gli amici. Di questi 3mila 500 milioni sono un
regalo per gli amici e la rimanenza fate qualche progetto scemo per
qualche opera pubblica tanto da far contenti qualche povero pirla.
Ohè ragazzi, finiti i soldi ripassate il prossimo anno.
Invece gli USA non stampano vero? Nooo
hanno cambiato la costituzione e hanno venduto il paese ai cinesi,
rimane una potenza militare
Post by r***@gmail.com
Nemmeno Draghi stampa vero? Noooooo
altra questione, stampa per comprarsi qualche debito italiano e degli
alti paesi > BCE > >DEuche Bank e banca italia ( che non serve più a
nessuno ) diventata un'istituzione regionale.
Post by r***@gmail.com
Gli Inglesi non han stampato, mai.
hanno un'econmia dinamica, gli inglesi sono un paese a se stante, sono
anocra un Impero.....
Post by r***@gmail.com
Ma dove vivi?
in un paese che se avesse la lira in corso quelli con l'euro verrebbero
a fare le ferie un mese con 200 euro.
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Secondo te le statali straniere perche' sono ancora li?
Perche' non sono corrotte come la Siemens?
questione di DNA?
Si non hanno complessi di inferiorita' .
Purtroppo noi sì.
Post by r***@gmail.com
Ovvero nessun straniero uccide Mattei, Moro e Zanussi.
tra due fuochi est ovet
Post by r***@gmail.com
Cerchiamo di non dire i soliti luoghi comuni da bar.
è quello che sto facebndo
Post by r***@gmail.com
La ricchezza pro capite italiana supera e di molto quella tedesca, ricorda.
lo sappiamo, ed è quella che tiene ancora in piedi il paese che è diviso
per tre.
Dott. Salvini (immortale)
2018-01-12 07:10:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
Uscire dall'euro? sarebbe un disastro sul disastro. Non scherziamo.
Beh, in effetti i scherzavo...non pensavo che qualcuno mi avrei creduto!!!
Non mi riferivo a te e al tuo post un pò ironico...ma un pò in generale,
leggendo articoli qua e là
Post by Roger
Post by tattoo
Inizialmente avretsi una svalutazione del 25 - 30% ,
Pero qui devo fermarlo...cosa che si svaluta? La lira?
Mica l'euro :-) la lira
Post by Roger
Post by tattoo
Non la vorrebbe nessuno se non dei poveri disgraziati che starebbero
messi peggio di noi, e quel 30% di svalutazione dove lo prendi in
termini di valore?? alzando le tasse ?????? lavorando 15 ore al giorno??
e poi con un'economia così intrecciata negli affari come si risolverebbe
la questione??
Io la penso cosi'
Beh, lo detto per scherzo, ma tuttavia le tue affermazione sembre altretanto ridicolo....
se perdi valore e devi commerciare con l'estero come recuperi quel
valore in euro o in dollari ?? dovrai lavorare di più e far lavorare di
più gli italiani oggi come oggi è problematico sia individualmente e per
non incorrere in qualche grana sindacale. Devi essere un disperato e
lavorare in nero.
sECONDO ME QUI SBAGLI.
Se io faccio una sedia, e la sedia vale sul mercato internazione 10 euro, se domattina io cambio moneta a casa mia, e la moneta si svaluta, la sedia sul mercato internazionale vale sempre 10 euro. Io invece di venderla a 10 euro a venderò a 50 patapolli, che se si svalutano del 50% diventaranno 100 patapolli, e magari vist la situazione potrò permettermi di scendere a 80 patapolli cioè 8 euro , fottendo le impese tedesche che le vendono a 100 patapolli.
Il problema non sarebbe l'export, ma l'import.

L'IMMORTALE
Marino
2018-01-12 11:25:23 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Dott. Salvini (immortale)
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
Uscire dall'euro? sarebbe un disastro sul disastro. Non scherziamo.
Beh, in effetti i scherzavo...non pensavo che qualcuno mi avrei creduto!!!
Non mi riferivo a te e al tuo post un pò ironico...ma un pò in generale,
leggendo articoli qua e là
Post by Roger
Post by tattoo
Inizialmente avretsi una svalutazione del 25 - 30% ,
Pero qui devo fermarlo...cosa che si svaluta? La lira?
Mica l'euro :-) la lira
Post by Roger
Post by tattoo
Non la vorrebbe nessuno se non dei poveri disgraziati che starebbero
messi peggio di noi, e quel 30% di svalutazione dove lo prendi in
termini di valore?? alzando le tasse ?????? lavorando 15 ore al giorno??
e poi con un'economia così intrecciata negli affari come si risolverebbe
la questione??
Io la penso cosi'
Beh, lo detto per scherzo, ma tuttavia le tue affermazione sembre altretanto ridicolo....
se perdi valore e devi commerciare con l'estero come recuperi quel
valore in euro o in dollari ?? dovrai lavorare di più e far lavorare di
più gli italiani oggi come oggi è problematico sia individualmente e per
non incorrere in qualche grana sindacale. Devi essere un disperato e
lavorare in nero.
sECONDO ME QUI SBAGLI.
Se io faccio una sedia, e la sedia vale sul mercato internazione 10 euro, se domattina io cambio moneta a casa mia, e la moneta si svaluta, la sedia sul mercato internazionale vale sempre 10 euro. Io invece di venderla a 10 euro a venderò a 50 patapolli, che se si svalutano del 50% diventaranno 100 patapolli, e magari vist la situazione potrò permettermi di scendere a 80 patapolli cioè 8 euro , fottendo le impese tedesche che le vendono a 100 patapolli.
Il problema non sarebbe l'export, ma l'import.
L'IMMORTALE
Esattamente com'era prima del 2001; l'Italia non aveva e non ha materie
prime, doveva e deve comprarle e poi con la manodopera creava e crea il
Made in Italy che era ed è apprezzato in tutto il globo.
O Euro o Lira o bottoni o fagioli, per la gente comune cambierebbe poco.
Ma tornare indietro adesso la vedo quasi impossibile; e non perché non
sarebbe una cosa fatta bene ma perché ci siamo troppo dentro,
invischiati ed avviluppati come una mosca nella ragnatela e col ragno
addosso.
Chi ci salva, a chi ci possiamo raccomandare?
Luca Fontis
2018-01-12 14:07:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Marino
Esattamente com'era prima del 2001; l'Italia non aveva e non ha materie
prime, doveva e deve comprarle e poi con la manodopera creava e crea il
Made in Italy che era ed è apprezzato in tutto il globo.
O Euro o Lira o bottoni o fagioli, per la gente comune cambierebbe poco.
Questa frase dimostra ampia ignoranza sul tema.
Consiglio di istruirsi, almeno un minimo sulla
questione monetaria/valutaria per avere almeno
il polso dell'argomento.
Anche in vista dell'appuntamento elettorale, non
si pensi di esercitare il proprio diritto/dovere
in modo serio senza informarsi sulla questione.
Sia perchè è un argomento cruciale per il nostro
futuro e non solo nostro, che per la strumentalità
con cui viene trattato da molti, dai politici, ad
alcuni economisti, per non parlare di giornalisti
e fino ad arrivare alle persone comuni che hanno
assorbito solo la narrazione preponderante sul tema.

Bisgna aprire qualche libro, non ci sono scorciatoie.
Però non disperare! Meglio un libro oggi che il medioevo
domani.
Post by Marino
Ma tornare indietro adesso la vedo quasi impossibile;
Senza offesa ma dopo la frase sopra, mi sembra un po'
ardito da parte tua dare un giusizio significativo in
merito... Giudizio che peraltro è condivisibile nel
senso che tornare alla propria valuta nazionale, emessa
e garantita dalla propria banca centrale sarebbe un
percorso in se non impossibile, ma neanche una passeggiata.

I probelmi veri in merito ad una tale operazione però,
non sarebbero tanto "tecnici", quanto poitici, prettamente
politici... La pesantezza dell'operazione dipenderebbe dalla
classe politica che la condurrebbe. E nel "bestiario" politico
odierno ci sono vari tipi di animali.
Post by Marino
Chi ci salva, a chi ci possiamo raccomandare?
In primis all'istruzione...
Informarsi su cosa è successo negli ultimi 40 anni è di
grande aiuto... Informarsi su come funzionano le unioni
monetarie e gli accordi di cambio fisso anche. Come funziona
uno stato, da dove prende i soldi, chi altro può emetterli
ecc ecc... Come funzionava prima e come negli ultimi 40 anni.

Ci sono una marea di economisti che hanno scritto e scrivono
testi anche di carattere divulgativo, anche abbastanza semplici
da capire per chiunque. Non saranno la panacea ovviamente, ma
è senz'altro un buon punto di partenza.

Buona fortuna! :)
tattoo
2018-01-12 12:14:15 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Dott. Salvini (immortale)
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
Uscire dall'euro? sarebbe un disastro sul disastro. Non scherziamo.
Beh, in effetti i scherzavo...non pensavo che qualcuno mi avrei creduto!!!
Non mi riferivo a te e al tuo post un pò ironico...ma un pò in generale,
leggendo articoli qua e là
Post by Roger
Post by tattoo
Inizialmente avretsi una svalutazione del 25 - 30% ,
Pero qui devo fermarlo...cosa che si svaluta? La lira?
Mica l'euro :-) la lira
Post by Roger
Post by tattoo
Non la vorrebbe nessuno se non dei poveri disgraziati che starebbero
messi peggio di noi, e quel 30% di svalutazione dove lo prendi in
termini di valore?? alzando le tasse ?????? lavorando 15 ore al giorno??
e poi con un'economia così intrecciata negli affari come si risolverebbe
la questione??
Io la penso cosi'
Beh, lo detto per scherzo, ma tuttavia le tue affermazione sembre altretanto ridicolo....
se perdi valore e devi commerciare con l'estero come recuperi quel
valore in euro o in dollari ?? dovrai lavorare di più e far lavorare di
più gli italiani oggi come oggi è problematico sia individualmente e per
non incorrere in qualche grana sindacale. Devi essere un disperato e
lavorare in nero.
sECONDO ME QUI SBAGLI.
Se io faccio una sedia, e la sedia vale sul mercato internazione 10 euro, se domattina io cambio moneta a casa mia, e la moneta si svaluta, la sedia sul mercato internazionale vale sempre 10 euro. Io invece di venderla a 10 euro a venderò a 50 patapolli, che se si svalutano del 50% diventaranno 100 patapolli, e magari vist la situazione potrò permettermi di scendere a 80 patapolli cioè 8 euro , fottendo le impese tedesche che le vendono a 100 patapolli.
Il problema non sarebbe l'export, ma l'import.
L'IMMORTALE
seguo il tuo pensiero e cerco di arrotondare il discorso in generale

La speculazione rimane speculazione , oggi ti va bene, domani ci
rimetti le scarpe esattamente come i Bitcoin dove il suo potere di
acquisto in pochi giorni si è dimezzato del 50%

il problema appunto è import export

se tu importi materia prima per lavorarla e la devi rivendere come
prodotto finito OGGI per stare sul mercato devi avere personale
efficiente , avere macchinari moderni, uno costo del lavoro adeguato al
mercato concorrenziale di prima fascia e uno Sstato che ti lasci
lavorare senza avere l'assillo un giorno sì e l'altro no fare la fila in
posta in banca per qualche versamento.

Quanta parte del paese è in queste condizioni e qual'è la parte dove si
fa a gara a rubare in modo elegante ??

Rubare in modo elegante significa anche progettare in modo scientifico
cosciente lavori incompiuti senza capo ne coda, rifare opere pubbliche
due tre volte tanto a pagare è sempre chi versa tasse mostruose.

Tutto questo modo delnquenziale di concepire il danaro pubblico si
ripercuote poi su decreti legge , regole , deleghe strane, centri di
spesa insulsi ( ne abbiamo circa 8000 sparsi nel paese senza alcun
controllo se non ho sentito male ha affermato Cottarelli in
un'intervista) e via con questo andazzo che poi rientra nel sistema
nazionale, regionale provinciale comunale...
e ci si lamenta se poi nasce il Leghismo M5S Casapound, pazzoidi
dell'ultima ora che sbraitano di fascismo e altre sigle minori.

Chi ha creato questo Stato di burocrati spesso corrotti, rotti in culo
che mettono sempre i bastoni fra le ruote di chi vuol fare semplicemente
il suo dovere di cittadino onesto ??

Tutti sappiamo politica compresa che è la burocrazia il cancro del paese
ma non si fa nulla per alleggerire il suo potere idiota di succhiasoldi
a tradimento.

Dovrebbe funzionare la giustizia semplicemente copiando il sistema
americano. Chi sbaglia si fa la GALERA. Qui in italia chi sbaglia lo si
sprona a rubare di più. Perchè ??

la risposta è ovvia, il pesce puzza dalla testa.

Io penso così.
Dott. Salvini (immortale)
2018-01-12 19:11:45 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Dott. Salvini (immortale)
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
Uscire dall'euro? sarebbe un disastro sul disastro. Non scherziamo.
Beh, in effetti i scherzavo...non pensavo che qualcuno mi avrei creduto!!!
Non mi riferivo a te e al tuo post un pò ironico...ma un pò in generale,
leggendo articoli qua e là
Post by Roger
Post by tattoo
Inizialmente avretsi una svalutazione del 25 - 30% ,
Pero qui devo fermarlo...cosa che si svaluta? La lira?
Mica l'euro :-) la lira
Post by Roger
Post by tattoo
Non la vorrebbe nessuno se non dei poveri disgraziati che starebbero
messi peggio di noi, e quel 30% di svalutazione dove lo prendi in
termini di valore?? alzando le tasse ?????? lavorando 15 ore al giorno??
e poi con un'economia così intrecciata negli affari come si risolverebbe
la questione??
Io la penso cosi'
Beh, lo detto per scherzo, ma tuttavia le tue affermazione sembre altretanto ridicolo....
se perdi valore e devi commerciare con l'estero come recuperi quel
valore in euro o in dollari ?? dovrai lavorare di più e far lavorare di
più gli italiani oggi come oggi è problematico sia individualmente e per
non incorrere in qualche grana sindacale. Devi essere un disperato e
lavorare in nero.
sECONDO ME QUI SBAGLI.
Se io faccio una sedia, e la sedia vale sul mercato internazione 10 euro, se domattina io cambio moneta a casa mia, e la moneta si svaluta, la sedia sul mercato internazionale vale sempre 10 euro. Io invece di venderla a 10 euro a venderò a 50 patapolli, che se si svalutano del 50% diventaranno 100 patapolli, e magari vist la situazione potrò permettermi di scendere a 80 patapolli cioè 8 euro , fottendo le impese tedesche che le vendono a 100 patapolli.
Il problema non sarebbe l'export, ma l'import.
L'IMMORTALE
seguo il tuo pensiero e cerco di arrotondare il discorso in generale
La speculazione rimane speculazione , oggi ti va bene, domani ci
rimetti le scarpe esattamente come i Bitcoin dove il suo potere di
acquisto in pochi giorni si è dimezzato del 50%
il problema appunto è import export
se tu importi materia prima per lavorarla e la devi rivendere come
prodotto finito OGGI per stare sul mercato devi avere personale
efficiente , avere macchinari moderni, uno costo del lavoro adeguato al
mercato concorrenziale di prima fascia e uno Sstato che ti lasci
lavorare senza avere l'assillo un giorno sì e l'altro no fare la fila in
posta in banca per qualche versamento.
Quanta parte del paese è in queste condizioni e qual'è la parte dove si
fa a gara a rubare in modo elegante ??
Rubare in modo elegante significa anche progettare in modo scientifico
cosciente lavori incompiuti senza capo ne coda, rifare opere pubbliche
due tre volte tanto a pagare è sempre chi versa tasse mostruose.
Tutto questo modo delnquenziale di concepire il danaro pubblico si
ripercuote poi su decreti legge , regole , deleghe strane, centri di
spesa insulsi ( ne abbiamo circa 8000 sparsi nel paese senza alcun
controllo se non ho sentito male ha affermato Cottarelli in
un'intervista) e via con questo andazzo che poi rientra nel sistema
nazionale, regionale provinciale comunale...
e ci si lamenta se poi nasce il Leghismo M5S Casapound, pazzoidi
dell'ultima ora che sbraitano di fascismo e altre sigle minori.
Chi ha creato questo Stato di burocrati spesso corrotti, rotti in culo
che mettono sempre i bastoni fra le ruote di chi vuol fare semplicemente
il suo dovere di cittadino onesto ??
Tutti sappiamo politica compresa che è la burocrazia il cancro del paese
ma non si fa nulla per alleggerire il suo potere idiota di succhiasoldi
a tradimento.
Dovrebbe funzionare la giustizia semplicemente copiando il sistema
americano. Chi sbaglia si fa la GALERA. Qui in italia chi sbaglia lo si
sprona a rubare di più. Perchè ??
la risposta è ovvia, il pesce puzza dalla testa.
Io penso così.
E QUI, CA VA SANS DIRE, TI STRAQUOTO ABBBBBBESTIA.

L'IMMORTALE
e
2018-01-13 10:45:41 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
In media cé un SOTTILE differenza verso remain, ma come notare i sondaggiste, cé sempre una tendenza a rovescia dopo un referendum, quindi essi non danno giudizio sullo eventuale esisto di un ulteriore voto.
IMHO se gli inglesi rivotassero passerebbe il REMAIN 60 a 40.

e
r***@gmail.com
2018-01-13 13:03:32 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by e
Post by Roger
In media cé un SOTTILE differenza verso remain, ma come notare i sondaggiste, cé sempre una tendenza a rovescia dopo un referendum, quindi essi non danno giudizio sullo eventuale esisto di un ulteriore voto.
IMHO se gli inglesi rivotassero passerebbe il REMAIN 60 a 40.
e
Minus
Torna nei tuoi post da sclerato.

Qua ammorbi l'aria.
Roger
2018-01-13 14:13:10 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by e
Post by Roger
In media cé un SOTTILE differenza verso remain, ma come notare i sondaggiste, cé sempre una tendenza a rovescia dopo un referendum, quindi essi non danno giudizio sullo eventuale esisto di un ulteriore voto.
IMHO se gli inglesi rivotassero passerebbe il REMAIN 60 a 40.
e
i sodaggiste non saranno d'accordo....dai un occhiate come vanno e come sono balzato attorno dei elezione di questo' auttuno (elezione che poteva avere cambiato il scenario):

https://whatukthinks.org/eu/opinion-polls/uk-poll-results/

Tuttavia i leave campaign era pieno di idiotti popularisti che faceva teorema facilmente smontabile. Nel fratempo sia reso conto delle cose che non fu detto, per esempio se lo UK rimaneva nello EU sarebbe stato inevitabile la sua entrata nello Euro, e quindi le finanzarie approvato dallo BCE. Credo che un concetto non é ancora capito aggi di tanti remainers...ansi, lo so perché cé l'hanno anche in famiglia e non hanno pensato su questi cose!
f***@gmail.com
2018-01-12 16:40:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
"A marzo ci saranno le elezioni in Italia: è chiaro che una deviazione
rispetto al progetto dell'Eurozona e della moneta unica avrebbe molto
probabilmente un effetto negativo sul rating del Paese". Lo riferisce
Patrice Cochelin, direttore del settore sovrano dell'agenzia di rating
Standard & Poor's, aggiungendo: "Confidiamo però nelle politiche
italiane, perché il Paese mostra una forte adesione al progetto europeo".
Se l'Italia esce del Euro (e non so se questo é possibile senza lasciare lo Unione Europee) sicuramente si abbassare l'effetivo valore di scambio.
Quindi non sarebbe in grado di ripagare i debiti...altro che brutto rating da S+P, sarebbe allo livello di Junk Bonds.
MA...MA, se utilizzava le sue riserve d'Oro per ridure il suo debito ad un terzo di quello odierne, i risparmi sarebbe notevole e si potrebbe d'avvero lanciare una nuova economia.
Il deiavollo sta nei dettagli. Nel'attuale sistema politica non vedo Nessuno alla quale mi fido a fare un operazione di genere in un modo onesto, vedo solo dei mega truffe e soldi spreccato per comprare voti.
Se non é che la legge necessario per vendere l'oro era legato co9nstituzionalmente allo debito....se lo uso per ridurre il debito allora sarebbe legato ad un impossibilita di aumentare il debito...........
Uscire dall'euro? sarebbe un disastro sul disastro. Non scherziamo.
Inizialmente avretsi una svalutazione del 25 - 30% , le transazioni
estero con che valore le ripaghi.... con la lira??
Non la vorrebbe nessuno se non dei poveri disgraziati che starebbero
messi peggio di noi, e quel 30% di svalutazione dove lo prendi in
termini di valore?? alzando le tasse ?????? lavorando 15 ore al giorno??
e poi con un'economia così intrecciata negli affari come si risolverebbe
la questione??
Io la penso cosi'
Basta solo a vedere il bluff della brexit, gli inglesi ingannati dal
funambolo Farage che ora fa marcia indietro invocando un nuovo referendum...
Uno quando mette in moto un lavoro importante dovrebbe saperlo portare a
termine ancora prima di iniziarlo. Oggi cosa vuoi mai....trovare
qualcuno che abbia sale in zucca non è facile.
Uno che mi ha colpito come politico è il presidente Egiziano, uomo
saggio, la rimanenia per quello che conosco attraverso la TV è gente
mandata allo sbaraglio.
Ma perchè "non le vorrebbe nessuno"? Chi l'ha detto? I fiorini li vogliono, le kuna pure, gli zloty idem.....però la Lira mai. Perchè? Mistero...
Xÿmox
2018-01-12 11:36:18 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Se l'Italia esce del Euro (e non so se questo é possibile senza lasciare lo Unione Europee) sicuramente si abbassare l'effetivo valore di scambio.
Quindi non sarebbe in grado di ripagare i debiti...altro che brutto rating da S+P, sarebbe allo livello di Junk Bonds.
non oso immaginare la fuga di capitale che ci sarebbe
r***@gmail.com
2018-01-12 13:41:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
Post by Roger
Se l'Italia esce del Euro (e non so se questo é possibile senza lasciare lo Unione Europee) sicuramente si abbassare l'effetivo valore di scambio.
Quindi non sarebbe in grado di ripagare i debiti...altro che brutto rating da S+P, sarebbe allo livello di Junk Bonds.
non oso immaginare la fuga di capitale che ci sarebbe
E chi sarebbe che fugge, FIAT olandese?
Xÿmox
2018-01-12 13:49:36 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by Xÿmox
non oso immaginare la fuga di capitale che ci sarebbe
E chi sarebbe che fugge, FIAT olandese?
guarda ti sembrerà strano ma stavo pensando anche ai piccoli risparmiatori.

Io i miei soldi non li vorrei mai e poi mai in lire italiane, quindi nel
mio piccolo farei il possibile per tenerli in euro o altre valute tipo
dollari usa
r***@gmail.com
2018-01-12 14:05:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Post by Xÿmox
non oso immaginare la fuga di capitale che ci sarebbe
E chi sarebbe che fugge, FIAT olandese?
guarda ti sembrerà strano ma stavo pensando anche ai piccoli risparmiatori.
Io i miei soldi non li vorrei mai e poi mai in lire italiane, quindi nel
mio piccolo farei il possibile per tenerli in euro o altre valute tipo
dollari usa
Ti diro', io ho i miei fuori dall'euro e fuori dall'europa.

Nel caso di crack, aspetto la svalutazione ovvia, e subito dopo li faccio rientrare, il loro valore quasi raddoppia.

E comincio a spenderli e investirli.
Xÿmox
2018-01-12 14:26:18 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Ti diro', io ho i miei fuori dall'euro e fuori dall'europa.
Nel caso di crack, aspetto la svalutazione ovvia, e subito dopo li faccio rientrare, il loro valore quasi raddoppia.
E comincio a spenderli e investirli.
fosse vero quello che hai scritto, è evidente che credi che uscire
dall'euro sia una cagata mostruosa.
e non scrivere che è la fina della Germania, perchè in realtà è la
nostra fine
r***@gmail.com
2018-01-12 14:30:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Ti diro', io ho i miei fuori dall'euro e fuori dall'europa.
===
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Nel caso di crack, aspetto la svalutazione ovvia, e subito dopo li faccio rientrare, il loro valore quasi raddoppia.
E comincio a spenderli e investirli.
fosse vero quello che hai scritto, è evidente che credi che uscire
dall'euro sia una cagata mostruosa.
e non scrivere che è la fina della Germania, perchè in realtà è la
nostra fine
Vedo che non hai capito un cazzo, rileggi.

Se l'euro fa crack la Germania perde i suo principale mercato di sfogo.
E' fottuta.
Xÿmox
2018-01-12 14:34:25 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Se l'euro fa crack la Germania perde i suo principale mercato di sfogo.
E' fottuta.
io parlavo dell'uscita dell'Italia che non significa che matematicamente
l'euro farà crack

Cmq la Germania ha i conti talmente buoni che sarebbe quella messa
meglio dell'intera area euro, anche in caso di fine dell'euro, cosa che
cmq non avverrà
r***@gmail.com
2018-01-12 14:44:33 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Se l'euro fa crack la Germania perde i suo principale mercato di sfogo.
E' fottuta.
====
Post by Xÿmox
io parlavo dell'uscita dell'Italia che non significa che matematicamente
l'euro farà crack
Cmq la Germania ha i conti talmente buoni che sarebbe quella messa
meglio dell'intera area euro, anche in caso di fine dell'euro, cosa che
cmq non avverrà
Se l'italia esce o viene strappata dall'euro, l'euro crolla.

Si accettano scommesse.

La DB ha derivati per 53 volte il PIL tedesco, molte aziende tedesche vivono perche' han le banche dietro, i tassi a zero fan si che dei fantasmi vendano in perdita, i crucchi son crucchi, stanno annegando nella loro presunzione.

E qualche coglione li ammira.
Xÿmox
2018-01-12 15:08:59 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by Xÿmox
io parlavo dell'uscita dell'Italia che non significa che matematicamente
l'euro farà crack
Cmq la Germania ha i conti talmente buoni che sarebbe quella messa
meglio dell'intera area euro, anche in caso di fine dell'euro, cosa che
cmq non avverrà
Se l'italia esce o viene strappata dall'euro, l'euro crolla.
Si accettano scommesse.
nessuna scommessa, tanto l'Italia non esce e quindi il problema non si pone
Post by r***@gmail.com
La DB ha derivati per 53 volte il PIL tedesco, molte aziende tedesche vivono perche' han le banche dietro, i tassi a zero fan si che dei fantasmi vendano in perdita, i crucchi son crucchi, stanno annegando nella loro presunzione.
E qualche coglione li ammira.
ti stai sempre scordando che il debito pubblico tedesco è nettamente
inferiore al nostro, credo possa permettersi di risolvere i problemi di DB
tattoo
2018-01-12 15:16:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Post by Xÿmox
io parlavo dell'uscita dell'Italia che non significa che matematicamente
l'euro farà crack
Cmq la Germania ha i conti talmente buoni che sarebbe quella messa
meglio dell'intera area euro, anche in caso di fine dell'euro, cosa che
cmq non avverrà
Se l'italia esce o viene strappata dall'euro, l'euro crolla.
Si accettano scommesse.
nessuna scommessa, tanto l'Italia non esce e quindi il problema non si pone
Post by r***@gmail.com
La DB ha derivati per 53 volte il PIL tedesco, molte aziende tedesche
vivono perche' han le banche dietro, i tassi a zero fan si che dei
fantasmi vendano in perdita, i crucchi son crucchi, stanno annegando
nella loro presunzione.
E qualche coglione li ammira.
ti stai sempre scordando che il debito pubblico tedesco è nettamente
inferiore al nostro, credo possa permettersi di risolvere i problemi di DB
i tedeschi sono ricchi il doppio di noi, e non tutti ci arrivano a capirlo.
Xÿmox
2018-01-12 15:56:34 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Xÿmox
ti stai sempre scordando che il debito pubblico tedesco è nettamente
inferiore al nostro, credo possa permettersi di risolvere i problemi di DB
i tedeschi sono ricchi il doppio di noi, e non tutti ci arrivano a capirlo.
già, l'antisemita ne è un esempio
tattoo
2018-01-12 15:59:39 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
Post by tattoo
Post by Xÿmox
ti stai sempre scordando che il debito pubblico tedesco è nettamente
inferiore al nostro, credo possa permettersi di risolvere i problemi di DB
i tedeschi sono ricchi il doppio di noi, e non tutti ci arrivano a capirlo.
già, l'antisemita ne è un esempio
Con le pezze al culo pretendiamo di dettare noi le regole e chi ha i
conti in ordine subire ???

Un modo strano di comportarsi in una società che ha vincoli ben precisi
e protocollati.
r***@gmail.com
2018-01-12 18:07:42 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Post by Xÿmox
io parlavo dell'uscita dell'Italia che non significa che matematicamente
l'euro farà crack
Cmq la Germania ha i conti talmente buoni che sarebbe quella messa
meglio dell'intera area euro, anche in caso di fine dell'euro, cosa che
cmq non avverrà
Se l'italia esce o viene strappata dall'euro, l'euro crolla.
Si accettano scommesse.
nessuna scommessa, tanto l'Italia non esce e quindi il problema non si pone
Post by r***@gmail.com
La DB ha derivati per 53 volte il PIL tedesco, molte aziende tedesche
vivono perche' han le banche dietro, i tassi a zero fan si che dei
fantasmi vendano in perdita, i crucchi son crucchi, stanno annegando
nella loro presunzione.
E qualche coglione li ammira.
ti stai sempre scordando che il debito pubblico tedesco è nettamente
inferiore al nostro, credo possa permettersi di risolvere i problemi di DB
i tedeschi sono ricchi il doppio di noi, e non tutti ci arrivano a capirlo.
Balle sono gli Italiani che detengono piu' ricchezza dei tedeschi.

Informatevi, vivete in un mondo che non esiste.
Il debito pubblico e' solo uno dei tre debiti di una nazione.
Gli altri sono quello privato e quello delle imprese.
tattoo
2018-01-12 20:48:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Post by Xÿmox
io parlavo dell'uscita dell'Italia che non significa che matematicamente
l'euro farà crack
Cmq la Germania ha i conti talmente buoni che sarebbe quella messa
meglio dell'intera area euro, anche in caso di fine dell'euro, cosa che
cmq non avverrà
Se l'italia esce o viene strappata dall'euro, l'euro crolla.
Si accettano scommesse.
nessuna scommessa, tanto l'Italia non esce e quindi il problema non si pone
Post by r***@gmail.com
La DB ha derivati per 53 volte il PIL tedesco, molte aziende tedesche
vivono perche' han le banche dietro, i tassi a zero fan si che dei
fantasmi vendano in perdita, i crucchi son crucchi, stanno annegando
nella loro presunzione.
E qualche coglione li ammira.
ti stai sempre scordando che il debito pubblico tedesco è nettamente
inferiore al nostro, credo possa permettersi di risolvere i problemi di DB
i tedeschi sono ricchi il doppio di noi, e non tutti ci arrivano a capirlo.
Balle sono gli Italiani che detengono piu' ricchezza dei tedeschi.
Informatevi, vivete in un mondo che non esiste.
Il debito pubblico e' solo uno dei tre debiti di una nazione.
Gli altri sono quello privato e quello delle imprese.
Stai descrivendo un mondo economico che non esiste più , fattene una
ragione. in poco tempo è cambiato il modo di lavorare, i macchinari, i
tempi lavorativi, le consegne con i corrieri , la logistica....

Perchè la Germania ha una disoccupazione del 4% ???
Roger
2018-01-12 21:25:29 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Perchè la Germania ha una disoccupazione del 4% ???
Perché ha una valuta che rimane artificialmente bassa sulle spalle dei altrei paesi europee.

Perché la disoccupazione inglese é ancora inferiore a quella tedesca? Con la svalutazione dopo il Brexit co sono + occupati - dissoccupati.

Fonte:

https://ig.ft.com/sites/numbers/economies/uk
tattoo
2018-01-12 21:27:16 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
Perchè la Germania ha una disoccupazione del 4% ???
Perché ha una valuta che rimane artificialmente bassa sulle spalle dei altrei paesi europee.
Perché la disoccupazione inglese é ancora inferiore a quella tedesca? Con la svalutazione dopo il Brexit co sono + occupati - dissoccupati.
https://ig.ft.com/sites/numbers/economies/uk
Hanno un'economia dinamica
Roger
2018-01-12 21:38:33 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
Perchè la Germania ha una disoccupazione del 4% ???
Perché ha una valuta che rimane artificialmente bassa sulle spalle dei altrei paesi europee.
Perché la disoccupazione inglese é ancora inferiore a quella tedesca? Con la svalutazione dopo il Brexit co sono + occupati - dissoccupati.
https://ig.ft.com/sites/numbers/economies/uk
Hanno un'economia dinamica
Ah, ho paura che mi sta quotando!

Sta di fatto che la svalutazione non é una tragedia. Certo, si compra l'auto meno costoso che consuma anche meno carburante, pero il lavoro vero, non creato, cé. E con quella la dignità. Ed é per questo che le gente di Middlesborough votavo la Brexit.

Hanno vinto.
tattoo
2018-01-12 21:47:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
Post by Roger
Post by tattoo
Perchè la Germania ha una disoccupazione del 4% ???
Perché ha una valuta che rimane artificialmente bassa sulle spalle dei altrei paesi europee.
Perché la disoccupazione inglese é ancora inferiore a quella tedesca? Con la svalutazione dopo il Brexit co sono + occupati - dissoccupati.
https://ig.ft.com/sites/numbers/economies/uk
Hanno un'economia dinamica
Ah, ho paura che mi sta quotando!
Sta di fatto che la svalutazione non é una tragedia.
ma perdi potere di acquisto se lavori con l'estero



Certo, si compra l'auto meno costoso che consuma anche meno carburante,


ci si impoverisce


pero il lavoro vero, non creato, cé

lavoro più dinamico

. E con quella la dignità. Ed é per questo che le gente di
Middlesborough votavo la Brexit.



non la voterebbe più
Post by Roger
Hanno vinto.
chi? , mi sa che hai le idee un pò confuse
Roger
2018-01-12 23:34:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
ci si impoverisce
Chi ha risparmi in banca e pui povero per via di meno potere di aquisto verso l'estero..un iPhone in meno.

Chi invece prende un lavoro pui serio e arrichichito, non si poi misure benessere in GDP.
Post by tattoo
non la voterebbe più
Al contrario, sono pui che mai convinto. Attenti ai titoli dei giornale che piace a dire che l'inglese hanno cambiato idee. In realta cé poco variazione nei numeri e le zone convinto, come Middlesborough, sono ancora pui che convinto.

Le zone non convinto, sono invece sempre pui non convinto, ma qui i delusi sono sopratutto i popularisti di Farage, il quale voleva Brexit per mandare a case i Est Europee...cosa che non succede in nessun scenario.

Ma in fondi i numeri sono smepre attorno di 50%.
Post by tattoo
chi? , mi sa che hai le idee un pò confuse
Tutt'altro che. Sono dallo nord e l'idee li sono molto diverse di quelli intorno di Londra, che domina il giornalismo. Non é un complotto, é naturale, ma non é realistico delle opinione che trovano nelle province (di fatto la differenze é talmente marcato che che chi ha perfino ipotizzato una Londra che rimane un enclave EU).

Quello che non capisco é perché ci sono molti Italiane, come lei, che opinione cosi forte. E' evidente che lei é contratrie allo Brexit é se determinato che vienne visto come una brutta cosa. Perché?
tattoo
2018-01-13 10:28:13 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
ci si impoverisce
Chi ha risparmi in banca e pui povero per via di meno potere di aquisto verso l'estero..un iPhone in meno.
Chi invece prende un lavoro pui serio e arrichichito, non si poi misure benessere in GDP.
Post by tattoo
non la voterebbe più
Al contrario, sono pui che mai convinto. Attenti ai titoli dei giornale che piace a dire che l'inglese hanno cambiato idee. In realta cé poco variazione nei numeri e le zone convinto, come Middlesborough, sono ancora pui che convinto.
Le zone non convinto, sono invece sempre pui non convinto, ma qui i delusi sono sopratutto i popularisti di Farage, il quale voleva Brexit per mandare a case i Est Europee...cosa che non succede in nessun scenario.
Ma in fondi i numeri sono smepre attorno di 50%.
Post by tattoo
chi? , mi sa che hai le idee un pò confuse
Tutt'altro che. Sono dallo nord e l'idee li sono molto diverse di quelli intorno di Londra, che domina il giornalismo. Non é un complotto, é naturale, ma non é realistico delle opinione che trovano nelle province (di fatto la differenze é talmente marcato che che chi ha perfino ipotizzato una Londra che rimane un enclave EU).
Quello che non capisco é perché ci sono molti Italiane, come lei, che opinione cosi forte. E' evidente che lei é contratrie allo Brexit é se determinato che vienne visto come una brutta cosa. Perché?
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali. Uscire dall'euro per gli inglesi è
stata più una decisione lobbistica che economica che include anche la
Regina. Rifare tutti i trattati bilaterali ed europei con i tempi che ha
la politica ci vorranno decenni.

L'economia va per conto suo , non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee. Io guardo sempre
alla sostanza delle cose, i formalismi, i cavilli burocratici
inconcludenti li pretendono chi ha tempo da perdere nelle chiacchiere

In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le regole e
la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto. Più si mettono
regole e più queste verranno aggirate. Ingannare i popoli con la
propaganda martellante a senso unico lo possono fare le lobby di potere
per i loro interessi. Adesso c'è il dietro front anche dell'ex sindaco
di Londra , tutta gente che prima causa dei guai al paese e poi si
accorgono del disastro che hanno combinato, eppure stanno nelle stanze
del potere
Della volontà di un popolo se ne fregano e se questo farà la fame
andranno da un'altra parte del pianeta ad arricchirsi e a riptere le
stesse cose

E' sempre stato così.
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente, ti
rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare e a competere.

La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio del cervello alla gente
e noi italiani ne sappiamo qualcosa più degli altri. Nella testa delle
persone a distanza di decenni qualche incrostazione gli rimarrà sempre.

Napolitano ex presidente della repubblica con una frase ha buttato nel
cesso una propaganda politica durata decenni. Mica tutti l'hanno capita.
-- Bisognerà rivedere il sistema economico - disse ...come dire quello
che abbiamo raccontato al paese e preteso poi con le leggi ha fatto
disastri. Il disastro è l'attuale debito pubblico.
Roger
2018-01-13 14:41:30 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali.
L'attegiamento anglo sassone é qualcosa in pui. L'anglo sassone sono sempre creduto nella liberta del individuo, che contrasta con il stile cattolico/centro europee dove sia preferito dei sati pui autoritariane/padronistico.

Non é una novita. Nel 1066 un gruppo di Vikinghi francesisato hanno tentato di sottomettere l'inglese. E' finitp male, entro due cento annti fu l'inglese che hanno divento padreone delle loro terre e pronunciava la Magna Carta!


Uscire dall'euro per gli inglesi.......

Quanti volti deve dirlo....l'inglese NON SONO MAI STATO DENTRO L'EURO, e neppure la zona Schengen. Tuttavia se l'avesse capito che rimanere nello EU significa entrare nello EU e sottomettersi allo BCE credo che ci sarebbe molti di pui che avrei votato per il leave!
Post by tattoo
L'economia va per conto suo , non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee.
E io sono d'accordo.

Tuttavia non ha ancora uscia dello EU, quindi l'effetti non lo sappiamo. MA TU sostenva che la devalutazione causerebbe un declino economico. Sulla notizia dello Brexit la sterlina ha andata giu di 20 punti, ma l'economia vola.
Post by tattoo
In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le regole e
la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto. Più si mettono
Post by tattoo
regole e più queste verranno aggirate.
Vai a spiegarlo a Brussells......l'inglese sono ben consapevole, l'EU ha reso lo UK molto pui Beurocratico. Tu confondi che l'Italia cher fu ancora pui Beurocratico dello EU ;-)
Post by tattoo
Ingannare i popoli con la
propaganda martellante a senso unico lo possono fare le lobby di potere
per i loro interessi.
I lobby potente era per il remain, come tutto la City e tutte quelle con soldi. L'Europa in genere sta faccendo un grosso forza per fingere che il Brexit era un incidente popularisti. Affinche non si amettano i veri motivi dietro il 40% non popularisti che hanno votato exit le cose varra da male in peggio.
Post by tattoo
E' sempre stato così.
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente, ti
rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare e a competere.
La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio del cervello alla gente
e noi italiani ne sappiamo qualcosa più degli altri. Nella testa delle
persone a distanza di decenni qualche incrostazione gli rimarrà sempre.
Ti fide di andare a Tyneside e dire questi cose....le tu sono teorie...essi hanno delle vite vere. Facile a dire che sono stupidi contadini da provincia....affinché si rende conto che sono le medessime che hanno combinato la rivoluzione industriale.

La prima ferrovia commerciale nel mondo passavo per il terreno con le pui alti percentuale di voti per il Brexit.
tattoo
2018-01-13 14:53:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali.
L'attegiamento anglo sassone é qualcosa in pui. L'anglo sassone sono sempre creduto nella liberta del individuo, che contrasta con il stile cattolico/centro europee dove sia preferito dei sati pui autoritariane/padronistico.
Non é una novita. Nel 1066 un gruppo di Vikinghi francesisato hanno tentato di sottomettere l'inglese. E' finitp male, entro due cento annti fu l'inglese che hanno divento padreone delle loro terre e pronunciava la Magna Carta!
Uscire dall'euro per gli inglesi.......
Quanti volti deve dirlo....l'inglese NON SONO MAI STATO DENTRO L'EURO, e neppure la zona Schengen. Tuttavia se l'avesse capito che rimanere nello EU significa entrare nello EU e sottomettersi allo BCE credo che ci sarebbe molti di pui che avrei votato per il leave!
Post by tattoo
L'economia va per conto suo , non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee.
E io sono d'accordo.
Tuttavia non ha ancora uscia dello EU, quindi l'effetti non lo sappiamo. MA TU sostenva che la devalutazione causerebbe un declino economico. Sulla notizia dello Brexit la sterlina ha andata giu di 20 punti, ma l'economia vola.
Post by tattoo
In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le regole e
la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto. Più si mettono
Post by tattoo
regole e più queste verranno aggirate.
Vai a spiegarlo a Brussells......l'inglese sono ben consapevole, l'EU ha reso lo UK molto pui Beurocratico. Tu confondi che l'Italia cher fu ancora pui Beurocratico dello EU ;-)
Post by tattoo
Ingannare i popoli con la
propaganda martellante a senso unico lo possono fare le lobby di potere
per i loro interessi.
I lobby potente era per il remain, come tutto la City e tutte quelle con soldi. L'Europa in genere sta faccendo un grosso forza per fingere che il Brexit era un incidente popularisti. Affinche non si amettano i veri motivi dietro il 40% non popularisti che hanno votato exit le cose varra da male in peggio.
Post by tattoo
E' sempre stato così.
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente, ti
rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare e a competere.
La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio del cervello alla gente
e noi italiani ne sappiamo qualcosa più degli altri. Nella testa delle
persone a distanza di decenni qualche incrostazione gli rimarrà sempre.
Ti fide di andare a Tyneside e dire questi cose....le tu sono teorie...essi hanno delle vite vere. Facile a dire che sono stupidi contadini da provincia....affinché si rende conto che sono le medessime che hanno combinato la rivoluzione industriale.
La prima ferrovia commerciale nel mondo passavo per il terreno con le pui alti percentuale di voti per il Brexit.
forse non mi spiego bene.

Gli inglesi erano o sono ancora nella zona UE contribuendo-ito a suon di
miliardi in euro o sterline al funzionamento della UE. Giusto? Che ci
sia l' euro ufficiale come moneta poco importa. Economicamente era-è un
tutt'uno con la UE. La Regina Elisabetta nel 1973 non apprezzò MAI
questa decisione dall'inizio.

L'uscita dalla UE con un piede dentro e l'altro fuori non dice NULLA.
NULLA, tantè che i cittadini europei in GB sono liberi di girare come
gli pare.

Dopo nn post non so più come spiegarlo :-)

ancora...se metti in moto una qualsiasi filiera decisionale i vari
passaggi che ne seguono diventano automatici non è necessario
ri-spiegarli ogni volta è...pesante :-)
r***@gmail.com
2018-01-13 15:15:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali.
L'attegiamento anglo sassone é qualcosa in pui. L'anglo sassone sono sempre creduto nella liberta del individuo, che contrasta con il stile cattolico/centro europee dove sia preferito dei sati pui autoritariane/padronistico.
Non é una novita. Nel 1066 un gruppo di Vikinghi francesisato hanno tentato di sottomettere l'inglese. E' finitp male, entro due cento annti fu l'inglese che hanno divento padreone delle loro terre e pronunciava la Magna Carta!
Uscire dall'euro per gli inglesi.......
Quanti volti deve dirlo....l'inglese NON SONO MAI STATO DENTRO L'EURO, e neppure la zona Schengen. Tuttavia se l'avesse capito che rimanere nello EU significa entrare nello EU e sottomettersi allo BCE credo che ci sarebbe molti di pui che avrei votato per il leave!
Post by tattoo
L'economia va per conto suo , non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee.
E io sono d'accordo.
Tuttavia non ha ancora uscia dello EU, quindi l'effetti non lo sappiamo. MA TU sostenva che la devalutazione causerebbe un declino economico. Sulla notizia dello Brexit la sterlina ha andata giu di 20 punti, ma l'economia vola.
Post by tattoo
In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le regole e
la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto. Più si mettono
Post by tattoo
regole e più queste verranno aggirate.
Vai a spiegarlo a Brussells......l'inglese sono ben consapevole, l'EU ha reso lo UK molto pui Beurocratico. Tu confondi che l'Italia cher fu ancora pui Beurocratico dello EU ;-)
Post by tattoo
Ingannare i popoli con la
propaganda martellante a senso unico lo possono fare le lobby di potere
per i loro interessi.
I lobby potente era per il remain, come tutto la City e tutte quelle con soldi. L'Europa in genere sta faccendo un grosso forza per fingere che il Brexit era un incidente popularisti. Affinche non si amettano i veri motivi dietro il 40% non popularisti che hanno votato exit le cose varra da male in peggio.
Post by tattoo
E' sempre stato così.
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente, ti
rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare e a competere.
La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio del cervello alla gente
e noi italiani ne sappiamo qualcosa più degli altri. Nella testa delle
persone a distanza di decenni qualche incrostazione gli rimarrà sempre.
====
Post by Roger
Ti sfido ad andare nel Tyneside a dire queste cose....le tue sono teorie...essi hanno delle vite vere. Facile dire che sono stupidi contadini di provincia....finché ti rendi conto che sono le medesime che hanno combinato la rivoluzione industriale.
Fixed

Loading Image...

Su Alice vivi nel paese delle meraviglie? :-)))

Dovresti andare anche a Dortmund nella Ruhr cosi' capiresti il boom economico tedesco del carbone e dell'acciaio.
Dovresti fare anche un giro in Slesia, vedere cosa era prima della guerra, che miniere.

Sono belli, sono bravi, han gli occhi azzurri, fan ottimi cannoni, non sono mai stati dentro il limes e avevano il carbone.
tattoo
2018-01-13 16:30:18 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by Roger
Post by tattoo
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali.
L'attegiamento anglo sassone é qualcosa in pui. L'anglo sassone sono sempre creduto nella liberta del individuo, che contrasta con il stile cattolico/centro europee dove sia preferito dei sati pui autoritariane/padronistico.
Non é una novita. Nel 1066 un gruppo di Vikinghi francesisato hanno tentato di sottomettere l'inglese. E' finitp male, entro due cento annti fu l'inglese che hanno divento padreone delle loro terre e pronunciava la Magna Carta!
Uscire dall'euro per gli inglesi.......
Quanti volti deve dirlo....l'inglese NON SONO MAI STATO DENTRO L'EURO, e neppure la zona Schengen. Tuttavia se l'avesse capito che rimanere nello EU significa entrare nello EU e sottomettersi allo BCE credo che ci sarebbe molti di pui che avrei votato per il leave!
Post by tattoo
L'economia va per conto suo , non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee.
E io sono d'accordo.
Tuttavia non ha ancora uscia dello EU, quindi l'effetti non lo sappiamo. MA TU sostenva che la devalutazione causerebbe un declino economico. Sulla notizia dello Brexit la sterlina ha andata giu di 20 punti, ma l'economia vola.
Post by tattoo
In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le regole e
la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto. Più si mettono
Post by tattoo
regole e più queste verranno aggirate.
Vai a spiegarlo a Brussells......l'inglese sono ben consapevole, l'EU ha reso lo UK molto pui Beurocratico. Tu confondi che l'Italia cher fu ancora pui Beurocratico dello EU ;-)
Post by tattoo
Ingannare i popoli con la
propaganda martellante a senso unico lo possono fare le lobby di potere
per i loro interessi.
I lobby potente era per il remain, come tutto la City e tutte quelle con soldi. L'Europa in genere sta faccendo un grosso forza per fingere che il Brexit era un incidente popularisti. Affinche non si amettano i veri motivi dietro il 40% non popularisti che hanno votato exit le cose varra da male in peggio.
Post by tattoo
E' sempre stato così.
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente, ti
rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare e a competere.
La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio del cervello alla gente
e noi italiani ne sappiamo qualcosa più degli altri. Nella testa delle
persone a distanza di decenni qualche incrostazione gli rimarrà sempre.
====
Post by Roger
Ti sfido ad andare nel Tyneside a dire queste cose....le tue sono teorie...essi hanno delle vite vere. Facile dire che sono stupidi contadini di provincia....finché ti rendi conto che sono le medesime che hanno combinato la rivoluzione industriale.
Fixed
http://www.tynebuiltships.co.uk/images/Tyne.jpg
Su Alice vivi nel paese delle meraviglie? :-)))
Dovresti andare anche a Dortmund nella Ruhr cosi' capiresti il boom economico tedesco del carbone e dell'acciaio.
Dovresti fare anche un giro in Slesia, vedere cosa era prima della guerra, che miniere.
Sono belli, sono bravi, han gli occhi azzurri, fan ottimi cannoni, non sono mai stati dentro il limes e avevano il carbone.
Cambiano i mestieri, l'artigiano sarà sempre più via via messo da
parte , ci saranno sempre più robot nelle fabbriche............... Ogni
individuo avrà più tempo libero per se , è il divenire del mondo
osservato da Darwin a 360°. Il più scaltro sopravvive bene, il più
debole dovrà essere aiutato: è la selezione naturale

Questa svolta storica dovuta dalla fine delle ideologie, senz'altro
proviene da un Superstato mondiale, tipo quello che esisteva negli anni
del boom economico italiano, il cosidetto - club di roma- gestito da
Aurelio Peccei.

Il tempo che stai vivendo fa già parte della tua storia, lo hai già
vissuto. Guarda all'orizzonte della società che hai davanti, non vivere
con la testa immersa in quel mondo diviso in due come nel novecento.
Cosa ha prodotto in 50 anni quel mondo, quanti morti ???
r***@gmail.com
2018-01-13 19:57:01 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Post by Roger
Post by tattoo
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali.
L'attegiamento anglo sassone é qualcosa in pui. L'anglo sassone sono sempre creduto nella liberta del individuo, che contrasta con il stile cattolico/centro europee dove sia preferito dei sati pui autoritariane/padronistico.
Non é una novita. Nel 1066 un gruppo di Vikinghi francesisato hanno tentato di sottomettere l'inglese. E' finitp male, entro due cento annti fu l'inglese che hanno divento padreone delle loro terre e pronunciava la Magna Carta!
Uscire dall'euro per gli inglesi.......
Quanti volti deve dirlo....l'inglese NON SONO MAI STATO DENTRO L'EURO, e neppure la zona Schengen. Tuttavia se l'avesse capito che rimanere nello EU significa entrare nello EU e sottomettersi allo BCE credo che ci sarebbe molti di pui che avrei votato per il leave!
Post by tattoo
L'economia va per conto suo , non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee.
E io sono d'accordo.
Tuttavia non ha ancora uscia dello EU, quindi l'effetti non lo sappiamo. MA TU sostenva che la devalutazione causerebbe un declino economico. Sulla notizia dello Brexit la sterlina ha andata giu di 20 punti, ma l'economia vola.
Post by tattoo
In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le regole e
la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto. Più si mettono
Post by tattoo
regole e più queste verranno aggirate.
Vai a spiegarlo a Brussells......l'inglese sono ben consapevole, l'EU ha reso lo UK molto pui Beurocratico. Tu confondi che l'Italia cher fu ancora pui Beurocratico dello EU ;-)
Post by tattoo
Ingannare i popoli con la
propaganda martellante a senso unico lo possono fare le lobby di potere
per i loro interessi.
I lobby potente era per il remain, come tutto la City e tutte quelle con soldi. L'Europa in genere sta faccendo un grosso forza per fingere che il Brexit era un incidente popularisti. Affinche non si amettano i veri motivi dietro il 40% non popularisti che hanno votato exit le cose varra da male in peggio.
Post by tattoo
E' sempre stato così.
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente, ti
rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare e a competere.
La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio del cervello alla gente
e noi italiani ne sappiamo qualcosa più degli altri. Nella testa delle
persone a distanza di decenni qualche incrostazione gli rimarrà sempre.
====
Post by Roger
Ti sfido ad andare nel Tyneside a dire queste cose....le tue sono teorie...essi hanno delle vite vere. Facile dire che sono stupidi contadini di provincia....finché ti rendi conto che sono le medesime che hanno combinato la rivoluzione industriale.
Fixed
http://www.tynebuiltships.co.uk/images/Tyne.jpg
Su Alice vivi nel paese delle meraviglie? :-)))
Dovresti andare anche a Dortmund nella Ruhr cosi' capiresti il boom economico tedesco del carbone e dell'acciaio.
Dovresti fare anche un giro in Slesia, vedere cosa era prima della guerra, che miniere.
Sono belli, sono bravi, han gli occhi azzurri, fan ottimi cannoni, non sono mai stati dentro il limes e avevano il carbone.
Cambiano i mestieri, l'artigiano sarà sempre più via via messo da
parte , ci saranno sempre più robot nelle fabbriche............... Ogni
individuo avrà più tempo libero per se , è il divenire del mondo
osservato da Darwin a 360°. Il più scaltro sopravvive bene, il più
debole dovrà essere aiutato: è la selezione naturale
Questa svolta storica dovuta dalla fine delle ideologie, senz'altro
proviene da un Superstato mondiale, tipo quello che esisteva negli anni
del boom economico italiano, il cosidetto - club di roma- gestito da
Aurelio Peccei.
Il tempo che stai vivendo fa già parte della tua storia, lo hai già
vissuto. Guarda all'orizzonte della società che hai davanti, non vivere
con la testa immersa in quel mondo diviso in due come nel novecento.
Cosa ha prodotto in 50 anni quel mondo, quanti morti ???
Certo certo, mangeremo plastica, c'e' la industrializzazione 4.0, robot ovunque e kabobo, la fine delle ideologie ma il liberismo e' il dogma.
Guarda all'abbacinante sol dell'avvenir, avremo piu' tempo libero da disoccupati in italia e meno in germania che son biondi, se non uccidi non mangi e' la legge della giungla questa e' una novita' del 21 secolo.

Peccato che tu stia parlando con uno che fa robot e automazione dal 1990.
E ha visto l'italia, la svendita in italia e la crescita cinese.
In cina hanno industrie 20 anni avanti a noi, loro si sono attrezzati, non se la menano col 4.0 e seghe simili, pianificano, mettono le risorse e fanno.
tattoo
2018-01-13 20:28:10 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Certo certo, mangeremo plastica, c'e' la industrializzazione 4.0, robot ovunque e kabobo, la fine delle ideologie ma il liberismo e' il dogma.
Guarda all'abbacinante sol dell'avvenir, avremo piu' tempo libero da disoccupati in italia e meno in germania che son biondi, se non uccidi non mangi e' la legge della giungla questa e' una novita' del 21 secolo.
è il progresso e tu lo stai usando.
Post by r***@gmail.com
Peccato che tu stia parlando con uno che fa robot e automazione dal 1990.
quindi l'automazione dovresti conoscerla no?
Post by r***@gmail.com
E ha visto l'italia, la svendita in italia e la crescita cinese.
In polonia un operaio fiat produce 4 volte più di quello italiano.
Post by r***@gmail.com
In cina hanno industrie 20 anni avanti a noi, loro si sono attrezzati, non se la menano col 4.0 e seghe simili, pianificano, mettono le risorse e fanno.
i cinesi chiacchierano e polemizzano di meno di noi, i loro esercizi
sono sempre aperti e non si lamentano.
r***@gmail.com
2018-01-14 12:05:16 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Certo certo, mangeremo plastica, c'e' la industrializzazione 4.0, robot ovunque e kabobo, la fine delle ideologie ma il liberismo e' il dogma.
Guarda all'abbacinante sol dell'avvenir, avremo piu' tempo libero da disoccupati in italia e meno in germania che son biondi, se non uccidi non mangi e' la legge della giungla questa e' una novita' del 21 secolo.
è il progresso e tu lo stai usando.
Post by r***@gmail.com
Peccato che tu stia parlando con uno che fa robot e automazione dal 1990.
quindi l'automazione dovresti conoscerla no?
Post by r***@gmail.com
E ha visto l'italia, la svendita in italia e la crescita cinese.
In polonia un operaio fiat produce 4 volte più di quello italiano.
Non e' l'operaio che produce, sono gli impianti.
Bielsko Biala e' Fiat, fatta dalla Fiat, con macchinari Fiat.
In Polonia hanno investito perche' conviene, quindi hanno impianti nuovi che funzionano al 98%.
In Italia sono impianti vecchi, sono attivi al 68%, producono meno, poi ci fanno le statistiche pirla che tu riprendi.
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
In cina hanno industrie 20 anni avanti a noi, loro si sono attrezzati, non se la menano col 4.0 e seghe simili, pianificano, mettono le risorse e fanno.
i cinesi chiacchierano e polemizzano di meno di noi, i loro esercizi
sono sempre aperti e non si lamentano.
I cinesi pagano il 12% di tasse a forfait, stampano la moneta che gli serve, comprano la tecnologia che serve, il resto se lo fanno in casa, se vuoi vendere un impianto in Cina oramai devi avere un China branch che impiega cinesi.
Ci sono oramai tecnici cinesi che vengono in europa ad avviare macchinari venduti da europei, progettati in cina e realizzati al 80% in Cina.

Stranamente ci sono tecnici cinesi che si rivelano migliori dei bamboccioni europei 4.0, successo di recente col tecnico ABB svedese, surclassato dal tecnico ABB cinese che gli ha risolto il problema.
Questa e' la realta' una societa' che vive di menzogna e' destinata a crollare, tipo la comunista russa nel 1990.
La menzogna oramai e' dentro il management, dentro i consigli di amministrazione, ovvero i privati hanno lo stesso virus dei pubblici, la poltrona.

I cinesi hanno una politica, noi abbiamo Babbeo Renzi col consigliori De Benedetti, fanno gli interessi di tutti, tranne che i nostri, e ci inondano di fake news.
Roger
2018-01-14 14:24:54 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Non e' l'operaio che produce, sono gli impianti.
In reality the Robots on the Polish production lines come from Comau in Turin. If it were for the robots it would be easier to keep things there.
r***@gmail.com
2018-01-14 15:23:36 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
====
Post by Roger
Post by r***@gmail.com
Non e' l'operaio che produce, sono gli impianti.
In reality the Robots on the Polish production lines come from Comau in Turin. If it were for the robots it would be easier to keep things there.
Comau is Fiat, but the cost of energy and manpower in Poland is almost half.
Even the robot like cheap environment.

Regole economiche
Legge e burocrazia economica
Sindacati economici da comperare
Autostrade economiche
Carburante economico
Tasse ragionevoli
Energia elettrica economica, viene dalle centrali a carbone della Slesia

Quello che era l'italia nel 1960/1970
tattoo
2018-01-14 19:59:05 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Certo certo, mangeremo plastica, c'e' la industrializzazione 4.0, robot ovunque e kabobo, la fine delle ideologie ma il liberismo e' il dogma.
Guarda all'abbacinante sol dell'avvenir, avremo piu' tempo libero da disoccupati in italia e meno in germania che son biondi, se non uccidi non mangi e' la legge della giungla questa e' una novita' del 21 secolo.
è il progresso e tu lo stai usando.
Post by r***@gmail.com
Peccato che tu stia parlando con uno che fa robot e automazione dal 1990.
quindi l'automazione dovresti conoscerla no?
Post by r***@gmail.com
E ha visto l'italia, la svendita in italia e la crescita cinese.
In polonia un operaio fiat produce 4 volte più di quello italiano.
Non e' l'operaio che produce, sono gli impianti.
Bielsko Biala e' Fiat, fatta dalla Fiat, con macchinari Fiat.
Perfetto, Marchionne qualche anno fa a termini imerese ti dice
nulla:cosa ha imposto ai sindacati ?????????????????
Post by r***@gmail.com
In Polonia hanno investito perche' conviene, quindi hanno impianti nuovi che funzionano al 98%.
In Italia sono impianti vecchi, sono attivi al 68%, producono meno, poi ci fanno le statistiche pirla che tu riprendi.
chiedi ai sindacati perchè non si investiva in italia e cosa hanno messo
in testa alla gente per decenni............, anzi chieditelo ancora oggi
perchè nessuno investe in questo paese. Tu che dici che hai lavorato
all'estero , da quelle parti chi comanda in casa propria ?? il padrone
di casa o il sindacato?

in polonia non hanno avuto il braccio armato del PCI del sindacato che
tirava bulloni, ne le brigate rosse e nere
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
In cina hanno industrie 20 anni avanti a noi, loro si sono attrezzati, non se la menano col 4.0 e seghe simili, pianificano, mettono le risorse e fanno.
i cinesi chiacchierano e polemizzano di meno di noi, i loro esercizi
sono sempre aperti e non si lamentano.
i cinesi non hanno debiti
Post by r***@gmail.com
I cinesi pagano il 12% di tasse a forfait, stampano la moneta che gli serve, comprano la tecnologia che serve, il resto se lo fanno in casa, se vuoi vendere un impianto in Cina oramai devi avere un China branch che impiega cinesi.
Ci sono oramai tecnici cinesi che vengono in europa ad avviare macchinari venduti da europei, progettati in cina e realizzati al 80% in Cina.
i cinesi si adeguano alle leggi italiane ed europee
Post by r***@gmail.com
Stranamente ci sono tecnici cinesi che si rivelano migliori dei bamboccioni europei 4.0, successo di recente col tecnico ABB svedese, surclassato dal tecnico ABB cinese che gli ha risolto il problema.
Questa e' la realta' una societa' che vive di menzogna e' destinata a crollare, tipo la comunista russa nel 1990.
La menzogna oramai e' dentro il management, dentro i consigli di amministrazione, ovvero i privati hanno lo stesso virus dei pubblici, la poltrona.
i nostri guai odierni non sono nati ieri ma sono il frutto di una
politica spendaccione e scellerata degli anni 70' 80'


IL 90% delle leggi di spesa di quel tempo portano la firma del PCI.

Quando dicono che la sinistra non ha governato e portato allo sfascio
economico il paese mentono sapendo di mentire.................
Post by r***@gmail.com
I cinesi hanno una politica, noi abbiamo Babbeo Renzi col consigliori De Benedetti, fanno gli interessi di tutti, tranne che i nostri, e ci inondano di fake news.
L'ideologia ha piallato l'intelligenza italiana. Pensaci su e dimmi se
non ho ragione. Se i cinesi sono svegli vorrà dire che non sono in
sovrappeso come noi

Merkel ci aiuti :-)
r***@gmail.com
2018-01-14 19:49:29 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Certo certo, mangeremo plastica, c'e' la industrializzazione 4.0, robot ovunque e kabobo, la fine delle ideologie ma il liberismo e' il dogma.
Guarda all'abbacinante sol dell'avvenir, avremo piu' tempo libero da disoccupati in italia e meno in germania che son biondi, se non uccidi non mangi e' la legge della giungla questa e' una novita' del 21 secolo.
è il progresso e tu lo stai usando.
Post by r***@gmail.com
Peccato che tu stia parlando con uno che fa robot e automazione dal 1990.
quindi l'automazione dovresti conoscerla no?
Post by r***@gmail.com
E ha visto l'italia, la svendita in italia e la crescita cinese.
In polonia un operaio fiat produce 4 volte più di quello italiano.
Post by r***@gmail.com
In cina hanno industrie 20 anni avanti a noi, loro si sono attrezzati, non se la menano col 4.0 e seghe simili, pianificano, mettono le risorse e fanno.
i cinesi chiacchierano e polemizzano di meno di noi, i loro esercizi
sono sempre aperti e non si lamentano.
Guardati questa Alice.
Guardala e riguardala. Va digerita.


tattoo
2018-01-14 20:03:36 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Certo certo, mangeremo plastica, c'e' la industrializzazione 4.0, robot ovunque e kabobo, la fine delle ideologie ma il liberismo e' il dogma.
Guarda all'abbacinante sol dell'avvenir, avremo piu' tempo libero da disoccupati in italia e meno in germania che son biondi, se non uccidi non mangi e' la legge della giungla questa e' una novita' del 21 secolo.
è il progresso e tu lo stai usando.
Post by r***@gmail.com
Peccato che tu stia parlando con uno che fa robot e automazione dal 1990.
quindi l'automazione dovresti conoscerla no?
Post by r***@gmail.com
E ha visto l'italia, la svendita in italia e la crescita cinese.
In polonia un operaio fiat produce 4 volte più di quello italiano.
Post by r***@gmail.com
In cina hanno industrie 20 anni avanti a noi, loro si sono attrezzati, non se la menano col 4.0 e seghe simili, pianificano, mettono le risorse e fanno.
i cinesi chiacchierano e polemizzano di meno di noi, i loro esercizi
sono sempre aperti e non si lamentano.
Guardati questa Alice.
Guardala e riguardala. Va digerita.
http://youtu.be/6kxJzzCZl28
riassumi perchè sono quasi due ore di intervista...
r***@gmail.com
2018-01-14 20:10:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Post by tattoo
Post by r***@gmail.com
Certo certo, mangeremo plastica, c'e' la industrializzazione 4.0, robot ovunque e kabobo, la fine delle ideologie ma il liberismo e' il dogma.
Guarda all'abbacinante sol dell'avvenir, avremo piu' tempo libero da disoccupati in italia e meno in germania che son biondi, se non uccidi non mangi e' la legge della giungla questa e' una novita' del 21 secolo.
è il progresso e tu lo stai usando.
Post by r***@gmail.com
Peccato che tu stia parlando con uno che fa robot e automazione dal 1990.
quindi l'automazione dovresti conoscerla no?
Post by r***@gmail.com
E ha visto l'italia, la svendita in italia e la crescita cinese.
In polonia un operaio fiat produce 4 volte più di quello italiano.
Post by r***@gmail.com
In cina hanno industrie 20 anni avanti a noi, loro si sono attrezzati, non se la menano col 4.0 e seghe simili, pianificano, mettono le risorse e fanno.
i cinesi chiacchierano e polemizzano di meno di noi, i loro esercizi
sono sempre aperti e non si lamentano.
Guardati questa Alice.
Guardala e riguardala. Va digerita.
http://youtu.be/6kxJzzCZl28
riassumi perchè sono quasi due ore di intervista...
Guardala, con calma, merita.

Roger
2018-01-14 11:33:04 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Cambiano i mestieri, l'artigiano sarà sempre più via via messo da
parte , ci saranno sempre più robot nelle fabbriche............... Ogni
individuo avrà più tempo libero per se ,
Avrei pui tempo per se? E' qui che crolla le teorema.
tattoo
2018-01-14 19:24:40 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Roger
Post by tattoo
Cambiano i mestieri, l'artigiano sarà sempre più via via messo da
parte , ci saranno sempre più robot nelle fabbriche............... Ogni
individuo avrà più tempo libero per se ,
Avrei pui tempo per se? E' qui che crolla le teorema.
Non è un teorema visto che gli operai tedeschi sono in procinto di
lavorare 28 ore la settimana a parità di stipendio.

Una nazione ricca può permetterselo.

Noi con le pezze al culo per pagare i debiti che dobbiamo fare??

16 ore la settimana ?? :-)
Luca Fontis
2018-01-13 15:30:15 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali. Uscire dall'euro per gli inglesi è
stata più una decisione lobbistica che economica che include anche la
Regina. Rifare tutti i trattati bilaterali ed europei con i tempi che ha
la politica ci vorranno decenni.
Ok, premesso che i trattati bilaterali e gli accordi commerciali
sono sempre stati e sempre saranno in divenire, perchè il mondo
cambia ecc... Ma quello che conta è che la GB non è mai stata
nell'eurozona.
Per cui non è mai uscita dall'euro. E per il momento è in trattativa
per uscire dall'unione europea che è un'altra cosa... Ci sono
tanti paesi che hanno aderito all'UE, ma che stanno fuori dall'unione
monetaria (quella è l'eurozona).

Ha sempre mantenuto una sua politica economica sotto molti aspetti
indipendente da quella dell'unione monetaria europea, ha mantenuto
la propria banca centrale e i propri rapporti privilegiati con i
paesi del commonwealth.
Mica pizza e fichi! http://thecommonwealth.org/member-countries

Ha potuto affrontare la crisi finanziaria del 2007/08 in modo
maggiormente autonomo rispetto ai regolamenti dei paesi EMU.
E questo le ha consentito di avere grandi vantaggi anche a livello
di ripresa e di controllo della disoccupazione. Dopo la successiva
"crisi del debito sovrano (2010/11)" che ha coinvolto grecia italia
ma anche spagna, al momento loro sono ai minimi storici dal 77
intorno ad un 4.2% di tasso di disoccupazione. Che è un valore
"fisiolgico". Noi dal 2011 abbiamo preso un'altra strada: la via
dell'austerità e la pedissequa applicazione delle volontà dei
mercati per mezzo dell'agenda europea ha fatto decollare il nostro
tasso di disoccupazione al livello attuale di circa 11%.
Nel 2011 pre-montiano entrambi eravamo introno all'8%:

https://data.oecd.org/chart/539O

https://data.oecd.org/chart/539Q

Grafici ricavati dal sito dell'OCSE:
https://data.oecd.org/unemp/unemployment-rate.htm
Post by tattoo
L'economia va per conto suo, non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee. Io
guardo sempre alla sostanza delle cose, i formalismi, i cavilli
burocratici inconcludenti li pretendono chi ha tempo da perdere
nelle chiacchiere
L'economia va per conto suo, ma le politiche degli stati
non sono trascurabili: diverse politiche economiche da
parte dello stato hanno generato differenti situazioni in
termini di un sacco di aspetti: ad esempio sul tasso di
disoccupazione, sulla quota salari, sulla capacità delle
imprese di investire in tecnologia e sulla capacità delle
produzioni nazionali di essere concorrenziali sul mercato
globale. Tanto per dirne una il CETA che è stato approvato
a livello politico, (perchè è un trattato) consente al
commercio coinvolto e quindi all'economia di "andare per
conto suo". Ma il fondamento di quella libertà economica è
una decisione prettamente politica.
Post by tattoo
In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le
regole e la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto.
Come no... e ovviamente in questa narrazione "there is no
alternative!". È dalla metà degli anni 70 che vengono
propinate queste stupidaggini, ma le economie in gioco
inclusa la nostra sono sotto gli occhi di tutti:

- pensa alle politiche di giappone e sud-corea: hai idea del
controllo e regolamentazione da parte dello stato?

- pensa a quelle della Cina: idem come sopra anzi ben peggio

- ma anche a quelle delle banche centrali inglese e americana:
se non itervenivano loro nel 2007/8 il nostro capitalismo era
fallito lì...
(ma chi ha compreso l'importanza della liquidità e il potere
che può esercitare una banca centrale non si stupisce del
fatto che nonostante un periodo di crisi si stia di fatto
ancora in piedi).

- e perchè no quelle della BCE che sta intervenendo pesantemente
da almeno un paio d'anni nel mercato dei titoli di stato e
ha dettato il valore del tasso d'interesse a suo piacimento,
mentre "i mercati", quelli che tu hai chiamato "economia", loro
sì hanno dovuto prendere atto del fatto compiuto.
Post by tattoo
Ingannare i popoli con la propaganda martellante a
senso unico lo possono fare le lobby di potere per
i loro interessi.
Questa è una grandissima verità: con brexit non ha funzionato,
nonostante tutti i tentativi di influenza da parte dei signori
di bruxell.
È andata meglio in Francia con Macrotshield il, pupillo di
Jacques Attalì, quello che: "Ma cosa pensava questa plebaglia
europea, che l'Euro fosse stato creato per la loro felicità?!”
A proposito di loobies...
Post by tattoo
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente,
ti rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare
e a competere.
Niente di originale... questi tizi erano ben più raffinati e
minuziosi:
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Crisis_of_Democracy

Che la democrazia attuale abbia dei limiti può essere argomento
di discussione. Ma che sia meglio buttare tutto a mare bambino
acqua sporca e tornare al medioevo dove allora sì c'era sana
competizione, bè per me è una stupidaggine.
Dubito che legga qualcuno che ha vissuto alla macchia nel 43-45
imbracciando un fucile, ma immagino che farebbe un bel salto sulla
sedia se vedesse la frase sopra.
Post by tattoo
La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio
del cervello alla gente e noi italiani ne sappiamo
qualcosa più degli altri.
Come non essere d'accordo...
Specie se uno si legge qualche libro di storia economica, ma non solo
e poi confronta con la loro narrazione. Allora ci si accorge che il
grimaldello per neutralizzare il lavaggio diventa l'istruzione.
È una costante per tutti i paesi anche perchè l'informazione è
molto interconnessa a livello internazionale..
(Leggere in merito: Marcello Foa - Gli stregoni della notizia).
Post by tattoo
Napolitano ex presidente della repubblica con una frase ha buttato nel
cesso una propaganda politica durata decenni. Mica tutti l'hanno capita.
-- Bisognerà rivedere il sistema economico - disse ...come dire quello
che abbiamo raccontato al paese e preteso poi con le leggi ha fatto
disastri. Il disastro è l'attuale debito pubblico.
Non fà una piega, soprattutto perchè napolitano lo aveva già
detto, in qualche modo... Qua si trova una spiegazione che mi
sembra condivisibile e contestualizza le parole di Napolitano:

http://il-main-stream.blogspot.it/2012/09/lo-sme-leuro-e-la-sinistra-italiana.html

E qui si trova il suo discorso (a pag 48 del pdf):

http://www.camera.it/_dati/leg07/lavori/stenografici/sed0383/sed0383.pdf

"[...]
È così venuto alla luce un equivoco
di fondo, di cui le enunciazioni del
consiglio di Brema sembravano promettere
lo scioglimento in senso positivo e di
cui, invece, l’accordo di Bruxelles ha ribadito
la gravità: se cioè il nuovo sistema
monetario debba contribuire a garantire
un più intenso sviluppo dei paesi più deboli
della Comunità, delle economie europee
e dell’economia mondiale, o debba servire
a garantire il paese a moneta più forte,
ferma restando la politica non espansiva
della Germania federale e spingendosi
un paese come l’Italia alla deflazione.
[...]
I1 rischio è comunque quello di dissipare
i risultati conseguiti negli ultimi due
anni in materia di attivo della bilancia dei
pagamenti e delle riserve, quei risultati di
cui anche il cancelliere Schmidt, con un
giudizio politicamente significativo, ha nei
giorni scorsi messo in luce il valore. I1 rischio
è quello di veder ristagnare la produzione,
gli investimenti e l’occupazione
invece di conseguire un più alto tasso di
crescita; di vedere allontanarsi, invece di
avvicinarsi, la soluzione dei problemi del
Mezzogiorno.
[...]
Nella nostra visione - desidero ribadirlo -
tutela degli interessi nazionali e impegno per
il rilancio dell’integrazione europea fanno
tutt’uno. Nessuno di noi ha commentato il
vertice di Bruxelles ponendo i problemi come
li ha posti il primo ministro Callaghan ai
Comuni, senza essere per questo accusato
di gollismo. La semplice verità - ha
dichilarato Calllaghan - è che noi a Bruxeliles
abbiamo valutato i nostri interessi nazionali
esattamente come dtri paesi hanno valutato i
loro.
[...]"
tattoo
2018-01-13 16:14:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Luca Fontis
Post by tattoo
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali. Uscire dall'euro per gli inglesi è
stata più una decisione lobbistica che economica che include anche la
Regina. Rifare tutti i trattati bilaterali ed europei con i tempi che ha
la politica ci vorranno decenni.
Ok, premesso che i trattati bilaterali e gli accordi commerciali
sono sempre stati e sempre saranno in divenire, perchè il mondo
cambia ecc... Ma quello che conta è che la GB non è mai stata
nell'eurozona.
Per cui non è mai uscita dall'euro. E per il momento è in trattativa
per uscire dall'unione europea che è un'altra cosa... Ci sono
tanti paesi che hanno aderito all'UE, ma che stanno fuori dall'unione
monetaria (quella è l'eurozona).
Ha sempre mantenuto una sua politica economica sotto molti aspetti
indipendente da quella dell'unione monetaria europea, ha mantenuto
la propria banca centrale e i propri rapporti privilegiati con i
paesi del commonwealth.
Mica pizza e fichi! http://thecommonwealth.org/member-countries
Ha potuto affrontare la crisi finanziaria del 2007/08 in modo
maggiormente autonomo rispetto ai regolamenti dei paesi EMU.
E questo le ha consentito di avere grandi vantaggi anche a livello
di ripresa e di controllo della disoccupazione. Dopo la successiva
"crisi del debito sovrano (2010/11)" che ha coinvolto grecia italia
ma anche spagna, al momento loro sono ai minimi storici dal 77
intorno ad un 4.2% di tasso di disoccupazione. Che è un valore
"fisiolgico". Noi dal 2011 abbiamo preso un'altra strada: la via
dell'austerità e la pedissequa applicazione delle volontà dei
mercati per mezzo dell'agenda europea ha fatto decollare il nostro
tasso di disoccupazione al livello attuale di circa 11%.
https://data.oecd.org/chart/539O
https://data.oecd.org/chart/539Q
https://data.oecd.org/unemp/unemployment-rate.htm
Post by tattoo
L'economia va per conto suo, non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee. Io
guardo sempre alla sostanza delle cose, i formalismi, i cavilli
burocratici inconcludenti li pretendono chi ha tempo da perdere
nelle chiacchiere
L'economia va per conto suo, ma le politiche degli stati
non sono trascurabili: diverse politiche economiche da
parte dello stato hanno generato differenti situazioni in
termini di un sacco di aspetti: ad esempio sul tasso di
disoccupazione, sulla quota salari, sulla capacità delle
imprese di investire in tecnologia e sulla capacità delle
produzioni nazionali di essere concorrenziali sul mercato
globale. Tanto per dirne una il CETA che è stato approvato
a livello politico, (perchè è un trattato) consente al
commercio coinvolto e quindi all'economia di "andare per
conto suo". Ma il fondamento di quella libertà economica è
una decisione prettamente politica.
Post by tattoo
In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le
regole e la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto.
Come no... e ovviamente in questa narrazione "there is no
alternative!". È dalla metà degli anni 70 che vengono
propinate queste stupidaggini, ma le economie in gioco
- pensa alle politiche di giappone e sud-corea: hai idea del
controllo e regolamentazione da parte dello stato?
- pensa a quelle della Cina: idem come sopra anzi ben peggio
se non itervenivano loro nel 2007/8 il nostro capitalismo era
fallito lì...
(ma chi ha compreso l'importanza della liquidità e il potere
che può esercitare una banca centrale non si stupisce del
fatto che nonostante un periodo di crisi si stia di fatto
ancora in piedi).
- e perchè no quelle della BCE che sta intervenendo pesantemente
da almeno un paio d'anni nel mercato dei titoli di stato e
ha dettato il valore del tasso d'interesse a suo piacimento,
mentre "i mercati", quelli che tu hai chiamato "economia", loro
sì hanno dovuto prendere atto del fatto compiuto.
Post by tattoo
Ingannare i popoli con la propaganda martellante a
senso unico lo possono fare le lobby di potere per
i loro interessi.
Questa è una grandissima verità: con brexit non ha funzionato,
nonostante tutti i tentativi di influenza da parte dei signori
di bruxell.
È andata meglio in Francia con Macrotshield il, pupillo di
Jacques Attalì, quello che: "Ma cosa pensava questa plebaglia
europea, che l'Euro fosse stato creato per la loro felicità?!”
A proposito di loobies...
Post by tattoo
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente,
ti rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare
e a competere.
Niente di originale... questi tizi erano ben più raffinati e
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Crisis_of_Democracy
Che la democrazia attuale abbia dei limiti può essere argomento
di discussione. Ma che sia meglio buttare tutto a mare bambino
acqua sporca e tornare al medioevo dove allora sì c'era sana
competizione, bè per me è una stupidaggine.
Dubito che legga qualcuno che ha vissuto alla macchia nel 43-45
imbracciando un fucile, ma immagino che farebbe un bel salto sulla
sedia se vedesse la frase sopra.
Post by tattoo
La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio
del cervello alla gente e noi italiani ne sappiamo
qualcosa più degli altri.
Come non essere d'accordo...
Specie se uno si legge qualche libro di storia economica, ma non solo
e poi confronta con la loro narrazione. Allora ci si accorge che il
grimaldello per neutralizzare il lavaggio diventa l'istruzione.
È una costante per tutti i paesi anche perchè l'informazione è
molto interconnessa a livello internazionale..
(Leggere in merito: Marcello Foa - Gli stregoni della notizia).
Post by tattoo
Napolitano ex presidente della repubblica con una frase ha buttato nel
cesso una propaganda politica durata decenni. Mica tutti l'hanno capita.
-- Bisognerà rivedere il sistema economico - disse ...come dire quello
che abbiamo raccontato al paese e preteso poi con le leggi ha fatto
disastri. Il disastro è l'attuale debito pubblico.
Non fà una piega, soprattutto perchè napolitano lo aveva già
detto, in qualche modo... Qua si trova una spiegazione che mi
http://il-main-stream.blogspot.it/2012/09/lo-sme-leuro-e-la-sinistra-italiana.html
http://www.camera.it/_dati/leg07/lavori/stenografici/sed0383/sed0383.pdf
"[...]
È così venuto alla luce un equivoco
di fondo, di cui le enunciazioni del
consiglio di Brema sembravano promettere
lo scioglimento in senso positivo e di
cui, invece, l’accordo di Bruxelles ha ribadito
la gravità: se cioè il nuovo sistema
monetario debba contribuire a garantire
un più intenso sviluppo dei paesi più deboli
della Comunità, delle economie europee
e dell’economia mondiale, o debba servire
a garantire il paese a moneta più forte,
ferma restando la politica non espansiva
della Germania federale e spingendosi
un paese come l’Italia alla deflazione.
[...]
I1 rischio è comunque quello di dissipare
i risultati conseguiti negli ultimi due
anni in materia di attivo della bilancia dei
pagamenti e delle riserve, quei risultati di
cui anche il cancelliere Schmidt, con un
giudizio politicamente significativo, ha nei
giorni scorsi messo in luce il valore. I1 rischio
è quello di veder ristagnare la produzione,
gli investimenti e l’occupazione
invece di conseguire un più alto tasso di
crescita; di vedere allontanarsi, invece di
avvicinarsi, la soluzione dei problemi del
Mezzogiorno.
[...]
Nella nostra visione - desidero ribadirlo -
tutela degli interessi nazionali e impegno per
il rilancio dell’integrazione europea fanno
tutt’uno. Nessuno di noi ha commentato il
vertice di Bruxelles ponendo i problemi come
li ha posti il primo ministro Callaghan ai
Comuni, senza essere per questo accusato
di gollismo. La semplice verità - ha
dichilarato Calllaghan - è che noi a Bruxeliles
abbiamo valutato i nostri interessi nazionali
esattamente come dtri paesi hanno valutato i
loro.
[...]"
ho l'impressione anzi la certezza che leggere troppi libri di storia, di
economia, di sociale, e chi sta sul campo ad affrontare spesso si creano
situazioni che richiedono sangue freddo.

Rileggiamo la storia antica della GB, ex potenza dei mari, di come
ragiona una ex potenza abituata a comandare, della odierna City, dei
bankester che se ne fregano dei trattati e che sono in contrasto con
quell'assurdo referendum.

Vallo a spiegare a chi ha appena firmato accordi societari per miliardi
in armamenti oppure opere pubbliche in divenire e a chi predica
restrizioni in tempo di globalizzazione con tutta la zona del sud-est
asiatico alle porte che ti scarica centinaia di migliaia container pieni
di merci nei porti europei a prezzi di favore e in ogni angolo del pianeta.

Predicare sulla pelle dei cittadini lo si fa da sempre, ma non
esageriamo come in questo caso. I formalismi della burocrazia, delle
scartoffie tra Stati non li rispetta NESSUNO, l'importante è che
l'economia giri a mille.

Con un click del mouse oggi si spostano miliardi come fossero lenticchie
e si mettono in ginocchio dei paesi interi

Il mondo è diventato piccolo per chiunque, inglesi inclusi e se rimani
piccolo entra il ballo il famoso detto africano:

Ogni giorno in Africa il leone* si sveglia e sa che dovrà correre più di
una gazzella. Ogni giorno in Africa la gazzella si sveglia e sa che
dovrà correre più del leone. Non importa che tu sia leone o gazzella:
l'importante è cominciare a correre per SOPRAVVIVERE.

Saluti.


*sud-est asiatico
Giovannino
2018-01-13 16:30:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Luca Fontis
Post by tattoo
Ho già risposto sul perchè gli inglesi vogliono stare da " soli". Come
ex potenza coloniale mal sopportano stare in mezzo ad altri paesi dove
si prendono decisioni colleggiali. Uscire dall'euro per gli inglesi è
stata più una decisione lobbistica che economica che include anche la
Regina. Rifare tutti i trattati bilaterali ed europei con i tempi che ha
la politica ci vorranno decenni.
Ok, premesso che i trattati bilaterali e gli accordi commerciali
sono sempre stati e sempre saranno in divenire, perchè il mondo
cambia ecc... Ma quello che conta è che la GB non è mai stata
nell'eurozona.
Per cui non è mai uscita dall'euro. E per il momento è in trattativa
per uscire dall'unione europea che è un'altra cosa... Ci sono
tanti paesi che hanno aderito all'UE, ma che stanno fuori dall'unione
monetaria (quella è l'eurozona).
Ha sempre mantenuto una sua politica economica sotto molti aspetti
indipendente da quella dell'unione monetaria europea, ha mantenuto
la propria banca centrale e i propri rapporti privilegiati con i
paesi del commonwealth.
Mica pizza e fichi! http://thecommonwealth.org/member-countries
Ha potuto affrontare la crisi finanziaria del 2007/08 in modo
maggiormente autonomo rispetto ai regolamenti dei paesi EMU.
E questo le ha consentito di avere grandi vantaggi anche a livello
di ripresa e di controllo della disoccupazione. Dopo la successiva
"crisi del debito sovrano (2010/11)" che ha coinvolto grecia italia
ma anche spagna, al momento loro sono ai minimi storici dal 77
intorno ad un 4.2% di tasso di disoccupazione. Che è un valore
"fisiolgico". Noi dal 2011 abbiamo preso un'altra strada: la via
dell'austerità e la pedissequa applicazione delle volontà dei
mercati per mezzo dell'agenda europea ha fatto decollare il nostro
tasso di disoccupazione al livello attuale di circa 11%.
https://data.oecd.org/chart/539O
https://data.oecd.org/chart/539Q
https://data.oecd.org/unemp/unemployment-rate.htm
Post by tattoo
L'economia va per conto suo, non cambierà NULLA e lo ha detto
espressamente la Premier nelle varie capitali Europee. Io
guardo sempre alla sostanza delle cose, i formalismi, i cavilli
burocratici inconcludenti li pretendono chi ha tempo da perdere
nelle chiacchiere
L'economia va per conto suo, ma le politiche degli stati
non sono trascurabili: diverse politiche economiche da
parte dello stato hanno generato differenti situazioni in
termini di un sacco di aspetti: ad esempio sul tasso di
disoccupazione, sulla quota salari, sulla capacità delle
imprese di investire in tecnologia e sulla capacità delle
produzioni nazionali di essere concorrenziali sul mercato
globale. Tanto per dirne una il CETA che è stato approvato
a livello politico, (perchè è un trattato) consente al
commercio coinvolto e quindi all'economia di "andare per
conto suo". Ma il fondamento di quella libertà economica è
una decisione prettamente politica.
Post by tattoo
In un sistema economico globalizzato è l'economia che detta le
regole e la politica che deve prenmdere atto del fatto compiuto.
Come no... e ovviamente in questa narrazione "there is no
alternative!". È dalla metà degli anni 70 che vengono
propinate queste stupidaggini, ma le economie in gioco
- pensa alle politiche di giappone e sud-corea: hai idea del
controllo e regolamentazione da parte dello stato?
- pensa a quelle della Cina: idem come sopra anzi ben peggio
se non itervenivano loro nel 2007/8 il nostro capitalismo era
fallito lì...
(ma chi ha compreso l'importanza della liquidità e il potere
che può esercitare una banca centrale non si stupisce del
fatto che nonostante un periodo di crisi si stia di fatto
ancora in piedi).
- e perchè no quelle della BCE che sta intervenendo pesantemente
da almeno un paio d'anni nel mercato dei titoli di stato e
ha dettato il valore del tasso d'interesse a suo piacimento,
mentre "i mercati", quelli che tu hai chiamato "economia", loro
sì hanno dovuto prendere atto del fatto compiuto.
Post by tattoo
Ingannare i popoli con la propaganda martellante a
senso unico lo possono fare le lobby di potere per
i loro interessi.
Questa è una grandissima verità: con brexit non ha funzionato,
nonostante tutti i tentativi di influenza da parte dei signori
di bruxell.
È andata meglio in Francia con Macrotshield il, pupillo di
Jacques Attalì, quello che: "Ma cosa pensava questa plebaglia
europea, che l'Euro fosse stato creato per la loro felicità?!”
A proposito di loobies...
Post by tattoo
La democrazia è bella per tutti ma rammollisce anche la mente,
ti rilassa, sei meno teso ,e attento e ti disabitua a lottare
e a competere.
Niente di originale... questi tizi erano ben più raffinati e
https://en.wikipedia.org/wiki/The_Crisis_of_Democracy
Che la democrazia attuale abbia dei limiti può essere argomento
di discussione. Ma che sia meglio buttare tutto a mare bambino
acqua sporca e tornare al medioevo dove allora sì c'era sana
competizione, bè per me è una stupidaggine.
Dubito che legga qualcuno che ha vissuto alla macchia nel 43-45
imbracciando un fucile, ma immagino che farebbe un bel salto sulla
sedia se vedesse la frase sopra.
Post by tattoo
La stampa è il grimaldello per fare il lavaggio
del cervello alla gente e noi italiani ne sappiamo
qualcosa più degli altri.
Come non essere d'accordo...
Specie se uno si legge qualche libro di storia economica, ma non solo
e poi confronta con la loro narrazione. Allora ci si accorge che il
grimaldello per neutralizzare il lavaggio diventa l'istruzione.
È una costante per tutti i paesi anche perchè l'informazione è
molto interconnessa a livello internazionale..
(Leggere in merito: Marcello Foa - Gli stregoni della notizia).
Post by tattoo
Napolitano ex presidente della repubblica con una frase ha buttato nel
cesso una propaganda politica durata decenni. Mica tutti l'hanno capita.
-- Bisognerà rivedere il sistema economico - disse ...come dire quello
che abbiamo raccontato al paese e preteso poi con le leggi ha fatto
disastri. Il disastro è l'attuale debito pubblico.
Non fà una piega, soprattutto perchè napolitano lo aveva già
detto, in qualche modo... Qua si trova una spiegazione che mi
http://il-main-stream.blogspot.it/2012/09/lo-sme-leuro-e-la-sinistra-italiana.html
http://www.camera.it/_dati/leg07/lavori/stenografici/sed0383/sed0383.pdf
"[...]
È così venuto alla luce un equivoco
di fondo, di cui le enunciazioni del
consiglio di Brema sembravano promettere
lo scioglimento in senso positivo e di
cui, invece, l’accordo di Bruxelles ha ribadito
la gravità: se cioè il nuovo sistema
monetario debba contribuire a garantire
un più intenso sviluppo dei paesi più deboli
della Comunità, delle economie europee
e dell’economia mondiale, o debba servire
a garantire il paese a moneta più forte,
ferma restando la politica non espansiva
della Germania federale e spingendosi
un paese come l’Italia alla deflazione.
[...]
I1 rischio è comunque quello di dissipare
i risultati conseguiti negli ultimi due
anni in materia di attivo della bilancia dei
pagamenti e delle riserve, quei risultati di
cui anche il cancelliere Schmidt, con un
giudizio politicamente significativo, ha nei
giorni scorsi messo in luce il valore. I1 rischio
è quello di veder ristagnare la produzione,
gli investimenti e l’occupazione
invece di conseguire un più alto tasso di
crescita; di vedere allontanarsi, invece di
avvicinarsi, la soluzione dei problemi del
Mezzogiorno.
[...]
Nella nostra visione - desidero ribadirlo -
tutela degli interessi nazionali e impegno per
il rilancio dell’integrazione europea fanno
tutt’uno. Nessuno di noi ha commentato il
vertice di Bruxelles ponendo i problemi come
li ha posti il primo ministro Callaghan ai
Comuni, senza essere per questo accusato
di gollismo. La semplice verità - ha
dichilarato Calllaghan - è che noi a Bruxeliles
abbiamo valutato i nostri interessi nazionali
esattamente come dtri paesi hanno valutato i
loro.
[...]"
ho l'impressione anzi la certezza che leggere troppi libri di storia, di
economia, di sociale, e chi sta sul campo ad affrontare spesso si creano
situazioni che richiedono sangue freddo.
Rileggiamo la storia antica della GB, ex potenza dei mari, di come
ragiona una ex potenza abituata a comandare, della odierna City, dei
bankester che se ne fregano dei trattati e che sono in contrasto con
quell'assurdo referendum.
Vallo a spiegare a chi ha appena firmato accordi societari per miliardi
in armamenti oppure opere pubbliche in divenire e a chi predica
restrizioni in tempo di globalizzazione con tutta la zona del sud-est
asiatico alle porte che ti scarica centinaia di migliaia container pieni
di merci nei porti europei a prezzi di favore e in ogni angolo del pianeta.
Predicare sulla pelle dei cittadini lo si fa da sempre, ma non
esageriamo come in questo caso. I formalismi della burocrazia, delle
scartoffie tra Stati non li rispetta NESSUNO, l'importante è che
l'economia giri a mille.
Con un click del mouse oggi si spostano miliardi come fossero lenticchie
e si mettono in ginocchio dei paesi interi
Il mondo è diventato piccolo per chiunque, inglesi inclusi e se rimani
Ogni giorno in Africa il leone* si sveglia e sa che dovrà correre più di
una gazzella. Ogni giorno in Africa la gazzella si sveglia e sa che
l'importante è cominciare a correre per SOPRAVVIVERE.
Te la ricordi male.
In Africa ogni giorno la gazzella si sveglia già morta. Il leone si sveglia e comincia a correre ma poi trova la gazzella morta e si ferma. Non importa se sei un crotalo o un pavone, l'importante è che se muori me lo dici prima (cit.)
tattoo
2018-01-13 16:31:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Giovannino
Post by tattoo
ho l'impressione anzi la certezza che leggere troppi libri di storia, di
economia, di sociale, e chi sta sul campo ad affrontare spesso si creano
situazioni che richiedono sangue freddo.
Rileggiamo la storia antica della GB, ex potenza dei mari, di come
ragiona una ex potenza abituata a comandare, della odierna City, dei
bankester che se ne fregano dei trattati e che sono in contrasto con
quell'assurdo referendum.
Vallo a spiegare a chi ha appena firmato accordi societari per miliardi
in armamenti oppure opere pubbliche in divenire e a chi predica
restrizioni in tempo di globalizzazione con tutta la zona del sud-est
asiatico alle porte che ti scarica centinaia di migliaia container pieni
di merci nei porti europei a prezzi di favore e in ogni angolo del pianeta.
Predicare sulla pelle dei cittadini lo si fa da sempre, ma non
esageriamo come in questo caso. I formalismi della burocrazia, delle
scartoffie tra Stati non li rispetta NESSUNO, l'importante è che
l'economia giri a mille.
Con un click del mouse oggi si spostano miliardi come fossero lenticchie
e si mettono in ginocchio dei paesi interi
Il mondo è diventato piccolo per chiunque, inglesi inclusi e se rimani
Ogni giorno in Africa il leone* si sveglia e sa che dovrà correre più di
una gazzella. Ogni giorno in Africa la gazzella si sveglia e sa che
l'importante è cominciare a correre per SOPRAVVIVERE.
Te la ricordi male.
In Africa ogni giorno la gazzella si sveglia già morta. Il leone si sveglia e comincia a correre ma poi trova la gazzella morta e si ferma. Non importa se sei un crotalo o un pavone, l'importante è che se muori me lo dici prima (cit.)
l'importante è che tu corra per non essere divorato:

https://www.pensieriparole.it/proverbi/africa/proverbio-48692
Giovannino
2018-01-13 16:52:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Post by Giovannino
Post by tattoo
ho l'impressione anzi la certezza che leggere troppi libri di storia, di
economia, di sociale, e chi sta sul campo ad affrontare spesso si creano
situazioni che richiedono sangue freddo.
Rileggiamo la storia antica della GB, ex potenza dei mari, di come
ragiona una ex potenza abituata a comandare, della odierna City, dei
bankester che se ne fregano dei trattati e che sono in contrasto con
quell'assurdo referendum.
Vallo a spiegare a chi ha appena firmato accordi societari per miliardi
in armamenti oppure opere pubbliche in divenire e a chi predica
restrizioni in tempo di globalizzazione con tutta la zona del sud-est
asiatico alle porte che ti scarica centinaia di migliaia container pieni
di merci nei porti europei a prezzi di favore e in ogni angolo del pianeta.
Predicare sulla pelle dei cittadini lo si fa da sempre, ma non
esageriamo come in questo caso. I formalismi della burocrazia, delle
scartoffie tra Stati non li rispetta NESSUNO, l'importante è che
l'economia giri a mille.
Con un click del mouse oggi si spostano miliardi come fossero lenticchie
e si mettono in ginocchio dei paesi interi
Il mondo è diventato piccolo per chiunque, inglesi inclusi e se rimani
Ogni giorno in Africa il leone* si sveglia e sa che dovrà correre più di
una gazzella. Ogni giorno in Africa la gazzella si sveglia e sa che
l'importante è cominciare a correre per SOPRAVVIVERE.
Te la ricordi male.
In Africa ogni giorno la gazzella si sveglia già morta. Il leone si sveglia e comincia a correre ma poi trova la gazzella morta e si ferma. Non importa se sei un crotalo o un pavone, l'importante è che se muori me lo dici prima (cit.)
l'importante è
smetterla coi paragoni idioti. Il leone è predatore naturale delle gazzelle, l'uomo è predatore di chi?
tattoo
2018-01-13 19:57:53 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
l'uomo è predatore di chi?

l'uomo si è evoluto quindi può depredare qualsiasi cosa.
Luca Fontis
2018-01-13 18:02:50 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
ho l'impressione anzi la certezza che leggere troppi libri di storia, di
economia, di sociale, e chi sta sul campo ad affrontare spesso si creano
situazioni che richiedono sangue freddo.
Se rileggi e riformuli la frase sopra mi fai un favore,
non la capisco proprio. Grazie.
Post by tattoo
Rileggiamo la storia antica della GB, ex potenza dei mari, di come
ragiona una ex potenza abituata a comandare, della odierna City, dei
bankester che se ne fregano dei trattati e che sono in contrasto con
quell'assurdo referendum.
La City e i suoi operatori finanziari, ma più in generale
tutta Londra erano per il remain. Così come la propaganda
informativa, almeno quella che riportavano in Italia.

L'Inghilterra profonda era invece per il leave.
Loading Image...
Post by tattoo
Predicare sulla pelle dei cittadini lo si fa da sempre, ma non
esageriamo come in questo caso. I formalismi della burocrazia, delle
scartoffie tra Stati non li rispetta NESSUNO, l'importante è che
l'economia giri a mille.
Qualcuno li rispetta più degli altri però, come la nostra classe
politica che ha avvallato ditcat della troika al volo, portando
al grafico sulla disoccupazione che ti ho mostrato sopra.
Confronta le parole di Napolitano: già ai tempi dell'ingresso
nello SME, gli inglesi ci pensarono molto più cautamente di noi,
riguarda le parole di Callagan ai Comuni: hanno fatto gli interessi
della propria nazione.
Post by tattoo
Con un click del mouse oggi si spostano miliardi come fossero
lenticchie e si mettono in ginocchio dei paesi interi
E allora?
Come cittadini dobbiamo tutti lavorare non per assecondare questo
stato di cose, ma per mettervi dei limiti. Ti ricordo che non è
sempre stato così.
La deregolamentazione dei capitali porta nome e cognome e data,
e guarda caso risale a fine anni 70 con tatcher e reagan.
Post by tattoo
Il mondo è diventato piccolo per chiunque, inglesi inclusi e se rimani
Riguardati cos'è il commonwealth prima di dire che gli inglesi
sono piccoli...

E se proprio c'è un detto da tirar in ballo a me viene in mente
quello del pennello grande per la parete grande...
L'idea che senza l'unione monetaria saremmo troppo piccoli per
il grande mondo globalizzato fa comodo a molti, anzi per la verità
a pochissimi, ma resta una stupidaggine. E i dati economici registrati
lo dimostrano ampiamente.

Poi parli di club di roma e allora qua mi fermo. Non voglio com-
mentare schicchezze malthusiane del genere.

La vera via per il benessere è la cooperazione tra stati, ognuno
con le sue peculiarità, le sue differenze, le sue debolezze e i
suoi punti di pregio. L'alternativa è la guerra, presto o tardi.
Si vedano le forze centrifughe generate in spagna dalle politiche
economiche sbagliate imposte dall'europa. Incrociare questa frase
con i dati di disoccupazione. Vedi grafico in mesaggio precedente.
Le regole europee vanno troppo bene per alcuni stati, germania in
primis e al contempo non possono e non sono cucite sulle esigenze
degli stati del sud europa.
Noi italiani dobbiamo risolvere i problemi con le nostre forze
riprendendo le nostre leve di comando, inclusa la politica monetaria,
valutari, quella industriale, commerciale e diplomatica (a chi
convengono le sanzioni alla Russia? non a noi).
La germania deve arrendersi al fatto che se non vuole una moneta
troppo forte deve adeguare gli stipendi alla forza della propria
economia e se questo significa far aumentare un po' l'inflazione
e far crescere un po' le importazioni pazienza, l'1% dei tedeschi
e le loro grandi società finanziare guadagneranno un po' meno...
meglio che tornare tutti quanti a fare i servi della gleba.

Il forte surplus commerciale tedesco non è un indice di bravura
loro, ma un fallimento internazionale di politica economica che
secondo tanti avrà conseguenze nefaste. Confronta mancata stretta
di mano tra trump e merkel alcuni mesi fà e incrociare il cambio
euro dollaro degli ultimi anni.

La storia ci ha già insegnato tanto in passato. E molti tra cui
Keynes a Bretton Woods avevano tentato di proporre una via per
produrre un equilibrio commerciale che garantisse i forti ma al
contempo sostenesse i deboli. Purtroppo quelle proposte furono
messe in pratica solo parzialmente, tuttavia diedero i loro
frutti per trent'anni almeno nelle economie occidentali, generando
un progresso sociale mai visto nella storia umana. La tecnologia
ha giocato un ruolo decisivo in tal senso, è vero e l'egemonia
americana era incombente, ma senza la capacita redistributiva di
un mercato regolato dalla sovranità statale democratica tutto ciò
non sarebbe stato possibile.
Ricordiamocelo sempre e prima di buttare qualcosa chiediamoci
sempre se stiamo buttando il bambino o l'acqua sporca.

Ovvero: se lo stato non funziona come dovrebbe, bisogna lavorare
per migliorarlo, non prendere la scorciatoia di creare un "vincolo
esterno", chiamalo UE, EMU o superstato mondiale: si è visto che
non funziona e si è sempre saputo (da parte di chi queste cose
le ha studiate e ne ha competenza) che non avrebbe mai potuto fun-
zionare.
tattoo
2018-01-13 20:06:32 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Luca Fontis
Post by tattoo
ho l'impressione anzi la certezza che leggere troppi libri di storia, di
economia, di sociale, e chi sta sul campo ad affrontare spesso si creano
situazioni che richiedono sangue freddo.
Se rileggi e riformuli la frase sopra mi fai un favore,
non la capisco proprio. Grazie.
scusa non ho riletto


ho l'impressione anzi la certezza che leggere troppi libri di storia, di
economia, di sociale, e la differenza di chi sta sul campo ad affrontare
spesso situazioni che richiedono sangue freddo porti a opinioni opposte.
Post by Luca Fontis
Post by tattoo
Rileggiamo la storia antica della GB, ex potenza dei mari, di come
ragiona una ex potenza abituata a comandare, della odierna City, dei
bankester che se ne fregano dei trattati e che sono in contrasto con
quell'assurdo referendum.
La City e i suoi operatori finanziari, ma più in generale
tutta Londra erano per il remain. Così come la propaganda
informativa, almeno quella che riportavano in Italia.
Perfetto.
La city londinese è la più importante del mondo e le banche sono il
motore dell'economia. Se le banche hanno problemi l'economia ne
risente...e la politica può fare ben poco, può solo far leva sulle tasse
e sui benefit.....e qui si aprirebbe un altro capitolo.

Del Commowhelt ( india pakistan,sua africa australia falkland ec ecc ne
ho già accennato in qualche post...

Mi pare ci sia tutto. Ti prego non ripostare dei romanzi che poi ci si
perde per strada, cerca di contenere i post
Post by Luca Fontis
L'Inghilterra profonda era invece per il leave.
http://creatop.me/wp-content/uploads/brexit-in-interactive-maps-and-charts-fine-map-uk-remain-leave.png
Post by tattoo
Predicare sulla pelle dei cittadini lo si fa da sempre, ma non
esageriamo come in questo caso. I formalismi della burocrazia, delle
scartoffie tra Stati non li rispetta NESSUNO, l'importante è che
l'economia giri a mille.
Qualcuno li rispetta più degli altri però, come la nostra classe
politica che ha avvallato ditcat della troika al volo, portando
al grafico sulla disoccupazione che ti ho mostrato sopra.
Confronta le parole di Napolitano: già ai tempi dell'ingresso
nello SME, gli inglesi ci pensarono molto più cautamente di noi,
riguarda le parole di Callagan ai Comuni: hanno fatto gli interessi
della propria nazione.
Post by tattoo
Con un click del mouse oggi si spostano miliardi come fossero
lenticchie e si mettono in ginocchio dei paesi interi
E allora?
Come cittadini dobbiamo tutti lavorare non per assecondare questo
stato di cose, ma per mettervi dei limiti. Ti ricordo che non è
sempre stato così.
La deregolamentazione dei capitali porta nome e cognome e data,
e guarda caso risale a fine anni 70 con tatcher e reagan.
Post by tattoo
Il mondo è diventato piccolo per chiunque, inglesi inclusi e se rimani
Riguardati cos'è il commonwealth prima di dire che gli inglesi
sono piccoli...
E se proprio c'è un detto da tirar in ballo a me viene in mente
quello del pennello grande per la parete grande...
L'idea che senza l'unione monetaria saremmo troppo piccoli per
il grande mondo globalizzato fa comodo a molti, anzi per la verità
a pochissimi, ma resta una stupidaggine. E i dati economici registrati
lo dimostrano ampiamente.
Poi parli di club di roma e allora qua mi fermo. Non voglio com-
mentare schicchezze malthusiane del genere.
La vera via per il benessere è la cooperazione tra stati, ognuno
con le sue peculiarità, le sue differenze, le sue debolezze e i
suoi punti di pregio. L'alternativa è la guerra, presto o tardi.
Si vedano le forze centrifughe generate in spagna dalle politiche
economiche sbagliate imposte dall'europa. Incrociare questa frase
con i dati di disoccupazione. Vedi grafico in mesaggio precedente.
Le regole europee vanno troppo bene per alcuni stati, germania in
primis e al contempo non possono e non sono cucite sulle esigenze
degli stati del sud europa.
Noi italiani dobbiamo risolvere i problemi con le nostre forze
riprendendo le nostre leve di comando, inclusa la politica monetaria,
valutari, quella industriale, commerciale e diplomatica (a chi
convengono le sanzioni alla Russia? non a noi).
La germania deve arrendersi al fatto che se non vuole una moneta
troppo forte deve adeguare gli stipendi alla forza della propria
economia e se questo significa far aumentare un po' l'inflazione
e far crescere un po' le importazioni pazienza, l'1% dei tedeschi
e le loro grandi società finanziare guadagneranno un po' meno...
meglio che tornare tutti quanti a fare i servi della gleba.
Il forte surplus commerciale tedesco non è un indice di bravura
loro, ma un fallimento internazionale di politica economica che
secondo tanti avrà conseguenze nefaste. Confronta mancata stretta
di mano tra trump e merkel alcuni mesi fà e incrociare il cambio
euro dollaro degli ultimi anni.
La storia ci ha già insegnato tanto in passato. E molti tra cui
Keynes a Bretton Woods avevano tentato di proporre una via per
produrre un equilibrio commerciale che garantisse i forti ma al
contempo sostenesse i deboli. Purtroppo quelle proposte furono
messe in pratica solo parzialmente, tuttavia diedero i loro
frutti per trent'anni almeno nelle economie occidentali, generando
un progresso sociale mai visto nella storia umana. La tecnologia
ha giocato un ruolo decisivo in tal senso, è vero e l'egemonia
americana era incombente, ma senza la capacita redistributiva di
un mercato regolato dalla sovranità statale democratica tutto ciò
non sarebbe stato possibile.
Ricordiamocelo sempre e prima di buttare qualcosa chiediamoci
sempre se stiamo buttando il bambino o l'acqua sporca.
Ovvero: se lo stato non funziona come dovrebbe, bisogna lavorare
per migliorarlo, non prendere la scorciatoia di creare un "vincolo
esterno", chiamalo UE, EMU o superstato mondiale: si è visto che
non funziona e si è sempre saputo (da parte di chi queste cose
le ha studiate e ne ha competenza) che non avrebbe mai potuto fun-
zionare.
Roger
2018-01-14 11:57:03 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by tattoo
Del Commowhelt ( india pakistan,sua africa australia falkland ec ecc ne
ho già accennato in qualche post...
Mi pare ci sia tutto. Ti prego non ripostare dei romanzi che poi ci si
perde per strada, cerca di contenere i post
Mancato il membro pui grosso, la Canda ;-)

Poi sei mancato l'ex Colonia del India, con il quale rimane cmq. un fortissimo legame e rispetto reciprico. Tanti é che alcunni dicono che le anni di Ghandi dovrei essrci visto come una guerra civile.

Malgrado che sia un 'ex' i rapporti stanni benissimo. Nello UK cé un grosso communita Indinane ben integrato.

La India sfida la Cina, hanno anche loro una significato capacità di manufattura e technologia combinato con un milliardo di lavoratori basso costo. Fanno gia tanto commercio con lo UK ma il loro posizione é in parte ostacolato dallo EU.

Non fu una sopresa che la communità indiane hanno votato per lo Brexit, ma d'altra parte uno dei principale obiettivi dei negoziatore EU e da minimissare la possibilità di crescente commercio con altri. Di fatto stanno impostanto un rigorosso rispetto delle regole che un membro EU non poi neanche entrate in discussione sui rapporti di commercio con altre paese.

Certo che dibattimenti procede dietro le quinte, ma non é permesso di sapere nulla di concreta affinché lo UK sia proprio uscite....e ci sono perfino i tentativi di vincolare i trattativi post brexit. A volta lo EU pare pui come un regime.....
r***@gmail.com
2018-01-12 17:50:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Post by Xÿmox
io parlavo dell'uscita dell'Italia che non significa che matematicamente
l'euro farà crack
Cmq la Germania ha i conti talmente buoni che sarebbe quella messa
meglio dell'intera area euro, anche in caso di fine dell'euro, cosa che
cmq non avverrà
Se l'italia esce o viene strappata dall'euro, l'euro crolla.
Si accettano scommesse.
nessuna scommessa, tanto l'Italia non esce e quindi il problema non si pone
Post by r***@gmail.com
La DB ha derivati per 53 volte il PIL tedesco, molte aziende tedesche vivono perche' han le banche dietro, i tassi a zero fan si che dei fantasmi vendano in perdita, i crucchi son crucchi, stanno annegando nella loro presunzione.
E qualche coglione li ammira.
ti stai sempre scordando che il debito pubblico tedesco è nettamente
inferiore al nostro, credo possa permettersi di risolvere i problemi di DB
Per favore, il debito pubblico e' solo un diversivo per polli.

53 volte il PIL vuol dire che mai risolvera' il problema.
O fanno la guerra o vendono le Mercedes agli indiani.
Dott. Salvini (immortale)
2018-01-12 19:19:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Se l'euro fa crack la Germania perde i suo principale mercato di sfogo.
E' fottuta.
io parlavo dell'uscita dell'Italia che non significa che matematicamente
l'euro farà crack
Cmq la Germania ha i conti talmente buoni che sarebbe quella messa
meglio dell'intera area euro, anche in caso di fine dell'euro, cosa che
cmq non avver
GUARDA CHE I CONTI DELLA GERMANIA, SE LI FAI GIUSTI E CONTROLLI LA MONTAGNA DI CREDITI INESIGIBILI DELLE SUE BANCHE, E DI MERDA NON SVALUTATA IN PANCIA, SONO PEGGIO DI QUELLI DELLA GRECIA, NON FARTI INFINOCCHIARE.

L'IMMORTALE
tattoo
2018-01-12 15:04:03 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by r***@gmail.com
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Ti diro', io ho i miei fuori dall'euro e fuori dall'europa.
===
Post by Xÿmox
Post by r***@gmail.com
Nel caso di crack, aspetto la svalutazione ovvia, e subito dopo li faccio rientrare, il loro valore quasi raddoppia.
E comincio a spenderli e investirli.
fosse vero quello che hai scritto, è evidente che credi che uscire
dall'euro sia una cagata mostruosa.
e non scrivere che è la fina della Germania, perchè in realtà è la
nostra fine
Vedo che non hai capito un cazzo, rileggi.
Se l'euro fa crack la Germania perde i suo principale mercato di sfogo.
E' fottuta.
se non hai capito i problemi italiani dopo tanti post non ci posso fare
niente. Tu confondi le tue emozioni personali, i tuoi desideri con
quello che serve realmente al paese.

Dimentichi troppe cose e ti affidi agli articoli dei media.
Roger
2018-01-12 21:21:47 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Xÿmox
non oso immaginare la fuga di capitale che ci sarebbe
Cé qualcuno che tiene capitale in Italia?
Loading...