Discussione:
Gli zombie del terzo millennio.
Aggiungi Risposta
brif 2014
2017-08-12 16:39:30 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
In una Roma assediata dai morti viventi l'unico posto sicuro
è un centro d'accoglienza per migranti dove trova rifugio Enrico,
un ragazzo di estrema destra.

E' questa la trama di ''Go Home-A casa loro'', film scritto
da Emiliamo Rubbi e girato da Luna Gualano.

Sul set, allestito in diverse location della Capitale, come
i centri sociali Intifada e Strike, ci sono tanti ragazzi
provenienti da Nigeria, Ghana, Liberia: molti sono studenti
della regista Gualano che insegna videomaking a richiedenti asilo
per il progetto ''Un ponte sullo schermo''.

''Volevamo fare un film che potesse arrivare a tutti - spiega
la filmmaker - per questo abbiamo pensato a un horror''.

Lontani nel tempo dagli zombie di Romero (L'alba dei morti viventi,
1968) quelli del terzo millenio sono ''quelli che hanno paura
del diverso, dell'altro, divorati dalla rabbia ceca'', dice Rubbi.

Gennarì, potresti finalmente lavorare: come zombie.

https://tinyurl.com/ycwnny9r

brif
Dott. Salvini (immortale)
2017-08-12 18:52:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by brif 2014
In una Roma assediata dai morti viventi l'unico posto sicuro
è un centro d'accoglienza per migranti dove trova rifugio Enrico,
un ragazzo di estrema destra.
E' questa la trama di ''Go Home-A casa loro'', film scritto
da Emiliamo Rubbi e girato da Luna Gualano.
Sul set, allestito in diverse location della Capitale, come
i centri sociali Intifada e Strike, ci sono tanti ragazzi
provenienti da Nigeria, Ghana, Liberia: molti sono studenti
della regista Gualano che insegna videomaking a richiedenti asilo
per il progetto ''Un ponte sullo schermo''.
''Volevamo fare un film che potesse arrivare a tutti - spiega
la filmmaker - per questo abbiamo pensato a un horror''.
Lontani nel tempo dagli zombie di Romero (L'alba dei morti viventi,
1968) quelli del terzo millenio sono ''quelli che hanno paura
del diverso, dell'altro, divorati dalla rabbia ceca'', dice Rubbi.
Gennarì, potresti finalmente lavorare: come zombie.
https://tinyurl.com/ycwnny9r
brif
BELLA PUTTANATA ROBA DA VERI SINISTRATI DOC.
a PROPò, CHI PAGA, SI SA?

L'IMMORTALE
People Of Freedom
2017-08-12 19:03:43 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by brif 2014
divorati dalla rabbia ceca'', dice Rubbi.
Maledetti razzisti Paesi Visegrad!

Comunque si può prenotare il biglietto in prevendita? Non vorrei ci fosse troppa fila al botteghino...
brif 2014
2017-08-12 20:55:15 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by People Of Freedom
Post by brif 2014
divorati dalla rabbia ceca'', dice Rubbi.
cut
Comunque si può prenotare il biglietto in prevendita? Non vorrei ci fosse troppa fila al botteghino...
Prenotare?
Non ne hai bisogno.
Gli attori zombie entrano gratis.

brif
Giovannino
2017-08-12 22:01:25 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by brif 2014
In una Roma assediata dai morti viventi l'unico posto sicuro
è un centro d'accoglienza per migranti dove trova rifugio Enrico,
un ragazzo di estrema destra.
E' questa la trama di ''Go Home-A casa loro'', film scritto
da Emiliamo Rubbi e girato da Luna Gualano.
Sul set, allestito in diverse location della Capitale, come
i centri sociali Intifada e Strike, ci sono tanti ragazzi
provenienti da Nigeria, Ghana, Liberia: molti sono studenti
della regista Gualano che insegna videomaking a richiedenti asilo
per il progetto ''Un ponte sullo schermo''.
''Volevamo fare un film che potesse arrivare a tutti - spiega
la filmmaker - per questo abbiamo pensato a un horror''.
Lontani nel tempo dagli zombie di Romero (L'alba dei morti viventi,
1968) quelli del terzo millenio sono ''quelli che hanno paura
del diverso, dell'altro, divorati dalla rabbia ceca'', dice Rubbi.
Gennarì, potresti finalmente lavorare: come zombie.
https://tinyurl.com/ycwnny9r
brif
gli zombie sono i proletari decerebrati che vanno al supermercato. FIngere che siano solo i razzisti è la solita retorica autoassolutoria di una "sinistra" perdente.
Loading...